User Tag List

Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 56
Risultati da 51 a 60 di 60
Like Tree13Likes

Discussione: Grazie, chiunque tu sia.

  1. #51
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Aug 2011
    Messaggi
    4,362
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da buonsen Visualizza Messaggio
    L’onesta intellettuale è capire che in questa emergenza la vera differenza l’hanno fatta i numeri della prima settimana di contagio. Oltre la capacità delle infrastrutture del territorio il sistema viene travolto. Non importa che regione sia. È stato così anche all’estero.
    per alcuni utenti l'importante è sempre attaccare quelli della lega

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #52
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    70,382
    Mentioned
    623 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da DARIO1970 Visualizza Messaggio
    Se vogliamo dirla tutta anche in Veneto stanno costruendo una struttura per il trattamento dei malati da covid~19 vicino all ospedale di schiavonia (provincia di Padova) se non sbaglio di 5000 mq ed è un regalo si avete capito bene un regalo del sultano degli Emirati arabi quindi con esborso di risorse pubbliche assai limitato
    Allora? Io che sono Veneto e che sono un elettore di zaia dovrei pensare che siamo migliori di altri?
    No! Per me queste iniziative che vengano da destra o da sinistra non interessa... Interessa solo che lo scopo sia il bene della comunità
    Ci ha fatto una conferenza stampa con centinaia di persone,, sito internet fico e decine di annunci sensazionalistica per un mese o lo sta facendo e basta?
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  3. #53
    GRILLINO/A SEI VOMITEVOLE
    Data Registrazione
    15 Oct 2018
    Messaggi
    17,371
    Inserzioni Blog
    7
    Mentioned
    384 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da Gigi Landi Visualizza Messaggio
    Grazie di cuore chiunque tu sia: la Madonnina, la dea bendata, il caso, il destino. Grazie veramente.

    Se fosse andata in modo diverso e poteva, questo non sarebbe succeso. Se Bonaccini avesse perso in ER saremmo messi come in Lombardia e questo non sarebbe successo.


    Coronavirus, Emilia-Romagna Hub nazionale per la Terapia intensiva. Bonaccini: “Orgogliosi di mettere la nostra sanità a disposizione del Paese”

    Nasce il Covid Intensive Care, un investimento di 26 milioni di euro per 146 posti letto. Struttura a supporto delle terapie intensive regionali e della rete nazionale
    OspedaleL’Emilia-Romagna diventa Hub nazionale per la Terapia Intensiva, entrando a far parte della struttura che sta costituendo il ministero della Salute. Con un progetto della Regione e un investimento di oltre 26 milioni di euro, nasce sul territorio il Covid Intensive Care: una rete di terapie intensive con 146 posti letto sempre utilizzabile, per assistere pazienti che si sono ammalati o si potrebbero ammalare di Coronavirus.

    La rete, infatti, sarà strutturale: oggi serve per questa emergenza, ma rimarrà in futuro a disposizione per affrontare eventuali, diverse necessità sanitarie che richiedono il ricorso alla terapia intensiva e sub-intensiva. A disposizione dell’Emilia-Romagna e di tutto il Paese.

    Sei le realtà individuate, dove verranno effettuati lavori di ristrutturazione - o completamento - di reparti ospedalieri o la realizzazione di strutture ad hoc. Queste ultime, sono costituite da moduli con struttura autoportante con caratteristiche strutturali, termo-acustiche, antincendio, sismica e di sanificazione compatibili con la destinazione a terapia intensiva per pazienti infettivi, tali da garantire la sicurezza degli operatori sanitari. I centri avranno tutti gli ambienti richiesti dalle norme di accreditamento nazionale e quelli che dà dopo il Covid si rendono necessari, a partire dalle ampie aree per vestizioni, svestizioni e sanificazione. Il tutto seguito da nuovi protocolli organizzativi, organizzazione di processi che oggi in particolare sono ulteriore fonte di garanzia per la sicurezza.

    L’investimento complessivo è di oltre 26 milioni di euro, fondi regionali, statali già a disposizione della Regione Emilia-Romagna, donazioni e attrezzature dedicate fornite dalla Protezione civile nazionale (per 9,5 milioni di euro).

    Già avviata, da parte delle Aziende sanitarie, la progettazione degli interventi. Si tratta dell’Ospedale Maggiore di Parma, del Policlinico Sant’Orsola e dell’Ospedale Maggiore a Bologna, del Policlinico e dell’Ospedale Civile di Baggiovara a Modena e dell’Ospedale Infermi a Rimini.

    Le strutture assisteranno pazienti Covid con una modalità in rete rispetto alle terapie intensive regionali, facendo fronte a tutte le situazioni previste. Anche nel caso la curva epidemiologica si attenuasse in Emilia-Romagna ma si acutizzasse in altre regioni del Paese. E comunque costituiranno dotazione permanente di terapia intensiva del sistema sanitario regionale.

    Il progetto è stato presentato oggi in una diretta video dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, insieme al ministro della Salute, Roberto Speranza e all’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini.

    La nuova dotazione si aggiunge peraltro a quella messa in atto fino ad ora grazie al Piano regionale di rafforzamento dei posti letto realizzato da Piacenza a Rimini all’interno della rete ospedaliera. All’8 aprile, in Emilia-Romagna si è raggiunto un totale di 690 posti letto di terapia intensiva, di cui 573 per pazienti Covid e 117 per pazienti non Covid. A questi, si sommano 4.544 posti letto ordinari per pazienti Covid.


    “Lavoriamo sull’emergenza oggi, ma guardando da subito al domani, per essere in grado di affrontare in modo strutturale e stabile qualsiasi scenario. Grazie a questo Piano e al lavoro fatto fin qui, l’Emilia-Romagna entrerà a far parte della Rete nazionale delle terapie intensive, mettendo l’eccellenza della propria sanità a disposizione di tutto il Paese. Ne siamo orgogliosi. Dopo giorni davvero bui, cominciamo a vedere uno spiraglio di luce, ma ciò non significa assolutamente abbassare la guardia, anzi. Abbiamo retto e stiamo reggendo grazie alla nostra sanità regionale, pubblica e universalistica, ai professionisti e agli operatori che vi lavorano. Un bene prezioso sul quale vogliamo continuare a investire, così come bisogna investire nell’intero sistema sanitario nazionale. Qui con il Piano di rafforzamento della rete ospedaliera realizzato assieme alle Aziende sanitarie abbiamo triplicato il numero di posti letto in terapia intensiva e moltiplicato ancora di più quelli nei reparti Covid, in una logica di coordinamento regionale, con pazienti di una provincia assistiti in un’altra e viceversa quando necessario: questo è il nostro gioco di squadra, questa è la nostra rete dei servizi territoriale. Allo stesso modo dobbiamo essere pronti per i prossimi mesi e il futuro, in modo stabile. In questa direzione continuiamo a lavorare e investire, in piena collaborazione con il progetto del ministero della Salute sulle Terapie intensive”.


    ―Stefano Bonaccini

    presidente della Regione




    Ciao Gigi, posso postare uno dei miei intelligentissimi commenti?

  4. #54
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Aug 2019
    Località
    Thailandia
    Messaggi
    2,587
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da RigorMontis Visualizza Messaggio
    Ciao Gigi, posso postare uno dei miei intelligentissimi commenti?
    Tu sei liberissimo di fare quello che vuoi e non hai certamente il bisogno di cheidere il mio permesso.

    PS; stavolta mi hai fatto sorridire.

  5. #55
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Dec 2019
    Messaggi
    1,132
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da ----- Visualizza Messaggio
    Nemmeno per idea

    Piacenza e' chiaramente figlia di Codogno. Rimini e gli altri focolai sono stati gestiti decisamente meglio di alzano . Credo non ci possano essere dubbi su questo.
    E' ovvio che sia figlia di Codogno, tutto e' partito da qui attorno e si e' esteso in modo estremo fino a Parma (gravissima situazione in val Taro).
    Ma la cosa e' stata gestita dall'Emilia, quindi con le direttive emiliane e non lombarde.

    Pero' con gli stessi risultati di Bergamo, Cremona, Madrid, Ile de France, ecc...
    E con gli stessi problemi, dagli ospedali alle rsa alle zone rosse mancate.
    L'emilia ha avuto la fortuna di essere lunga, piu' che altro.

    Qui e' ben raccontato.

    https://m.ilgiornale.it/news/cronach...i-1853103.html

  6. #56
    GRILLINO/A SEI VOMITEVOLE
    Data Registrazione
    15 Oct 2018
    Messaggi
    17,371
    Inserzioni Blog
    7
    Mentioned
    384 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da Gigi Landi Visualizza Messaggio
    Tu sei liberissimo di fare quello che vuoi e non hai certamente il bisogno di cheidere il mio permesso.

    PS; stavolta mi hai fatto sorridire.
    Beh, mi sento più buono ancche oggi nonostante Pasqua sia stata ieri, e inoltre mi sto divertendo da morire, come tu puoi immaginare

  7. #57
    Date e vi sarà chiesto.
    Data Registrazione
    22 Sep 2014
    Messaggi
    9,815
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da Gigi Landi Visualizza Messaggio
    Grazie di cuore chiunque tu sia: la Madonnina, la dea bendata, il caso, il destino. Grazie veramente.

    Se fosse andata in modo diverso e poteva, questo non sarebbe succeso. Se Bonaccini avesse perso in ER saremmo messi come in Lombardia e questo non sarebbe successo.


    Coronavirus, Emilia-Romagna Hub nazionale per la Terapia intensiva. Bonaccini: “Orgogliosi di mettere la nostra sanità a disposizione del Paese”

    Nasce il Covid Intensive Care, un investimento di 26 milioni di euro per 146 posti letto. Struttura a supporto delle terapie intensive regionali e della rete nazionale
    OspedaleL’Emilia-Romagna diventa Hub nazionale per la Terapia Intensiva, entrando a far parte della struttura che sta costituendo il ministero della Salute. Con un progetto della Regione e un investimento di oltre 26 milioni di euro, nasce sul territorio il Covid Intensive Care: una rete di terapie intensive con 146 posti letto sempre utilizzabile, per assistere pazienti che si sono ammalati o si potrebbero ammalare di Coronavirus.

    La rete, infatti, sarà strutturale: oggi serve per questa emergenza, ma rimarrà in futuro a disposizione per affrontare eventuali, diverse necessità sanitarie che richiedono il ricorso alla terapia intensiva e sub-intensiva. A disposizione dell’Emilia-Romagna e di tutto il Paese.

    Sei le realtà individuate, dove verranno effettuati lavori di ristrutturazione - o completamento - di reparti ospedalieri o la realizzazione di strutture ad hoc. Queste ultime, sono costituite da moduli con struttura autoportante con caratteristiche strutturali, termo-acustiche, antincendio, sismica e di sanificazione compatibili con la destinazione a terapia intensiva per pazienti infettivi, tali da garantire la sicurezza degli operatori sanitari. I centri avranno tutti gli ambienti richiesti dalle norme di accreditamento nazionale e quelli che dà dopo il Covid si rendono necessari, a partire dalle ampie aree per vestizioni, svestizioni e sanificazione. Il tutto seguito da nuovi protocolli organizzativi, organizzazione di processi che oggi in particolare sono ulteriore fonte di garanzia per la sicurezza.

    L’investimento complessivo è di oltre 26 milioni di euro, fondi regionali, statali già a disposizione della Regione Emilia-Romagna, donazioni e attrezzature dedicate fornite dalla Protezione civile nazionale (per 9,5 milioni di euro).

    Già avviata, da parte delle Aziende sanitarie, la progettazione degli interventi. Si tratta dell’Ospedale Maggiore di Parma, del Policlinico Sant’Orsola e dell’Ospedale Maggiore a Bologna, del Policlinico e dell’Ospedale Civile di Baggiovara a Modena e dell’Ospedale Infermi a Rimini.

    Le strutture assisteranno pazienti Covid con una modalità in rete rispetto alle terapie intensive regionali, facendo fronte a tutte le situazioni previste. Anche nel caso la curva epidemiologica si attenuasse in Emilia-Romagna ma si acutizzasse in altre regioni del Paese. E comunque costituiranno dotazione permanente di terapia intensiva del sistema sanitario regionale.

    Il progetto è stato presentato oggi in una diretta video dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, insieme al ministro della Salute, Roberto Speranza e all’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini.

    La nuova dotazione si aggiunge peraltro a quella messa in atto fino ad ora grazie al Piano regionale di rafforzamento dei posti letto realizzato da Piacenza a Rimini all’interno della rete ospedaliera. All’8 aprile, in Emilia-Romagna si è raggiunto un totale di 690 posti letto di terapia intensiva, di cui 573 per pazienti Covid e 117 per pazienti non Covid. A questi, si sommano 4.544 posti letto ordinari per pazienti Covid.


    “Lavoriamo sull’emergenza oggi, ma guardando da subito al domani, per essere in grado di affrontare in modo strutturale e stabile qualsiasi scenario. Grazie a questo Piano e al lavoro fatto fin qui, l’Emilia-Romagna entrerà a far parte della Rete nazionale delle terapie intensive, mettendo l’eccellenza della propria sanità a disposizione di tutto il Paese. Ne siamo orgogliosi. Dopo giorni davvero bui, cominciamo a vedere uno spiraglio di luce, ma ciò non significa assolutamente abbassare la guardia, anzi. Abbiamo retto e stiamo reggendo grazie alla nostra sanità regionale, pubblica e universalistica, ai professionisti e agli operatori che vi lavorano. Un bene prezioso sul quale vogliamo continuare a investire, così come bisogna investire nell’intero sistema sanitario nazionale. Qui con il Piano di rafforzamento della rete ospedaliera realizzato assieme alle Aziende sanitarie abbiamo triplicato il numero di posti letto in terapia intensiva e moltiplicato ancora di più quelli nei reparti Covid, in una logica di coordinamento regionale, con pazienti di una provincia assistiti in un’altra e viceversa quando necessario: questo è il nostro gioco di squadra, questa è la nostra rete dei servizi territoriale. Allo stesso modo dobbiamo essere pronti per i prossimi mesi e il futuro, in modo stabile. In questa direzione continuiamo a lavorare e investire, in piena collaborazione con il progetto del ministero della Salute sulle Terapie intensive”.


    ―Stefano Bonaccini

    presidente della Regione




    Ringrazio Zaia di aver fatto pure meglio!
    Non c'è uomo così virtuoso che, se dovesse sottoporre tutti i suoi pensieri e tutte le sue azioni al giudizio della legge, non meriterebbe di essere impiccato dieci volte nella vita.
    Michel de Montaigne

  8. #58
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    3,176
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Citazione Originariamente Scritto da Kobra Visualizza Messaggio
    E' evidente che la gestione regionale della sanità ha FALLITO o non è stata all'altezza.
    Per cui deve tornare in mano al controllo pubblico.
    Kobra (Democritico)
    Pubblico può essere Statale o Regionale.
    Adesso è sotto il controllo Regionale. Forse tu volevi intendere che lo Stato dovrebbe meglio vigilare che le regioni non facciano errori gravi (come è avvenuto in Lombardia) e avere un maggiore controllo della situazione. Su questo io sarei d'accordo.

  9. #59
    Forumista gentiluomo seni
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Messaggi
    4,507
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Dovresti ringraziare il Demonio, piuttosto.

    Anche i nazisti ringraziarono la Madonna per aver salvato il Fuehrer da un grave attentato alla sua vita.
    Nei momenti di afflizione, la scienza della realtà esteriore non ci consolerà dell'ignoranza della morale, ma la scienza morale mi consolerà sempre dell'ignoranza delle scienze oggettive (B. Pascal)

    P.S. Chi semina disprezzo raccoglie odio.

  10. #60
    Forumista
    Data Registrazione
    02 Aug 2018
    Messaggi
    245
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Grazie, chiunque tu sia.

    Prego, io votato Bonacino
    Stajone molto bona a Rimini, borse a prezi poco poco sì

 

 
Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 56

Discussioni Simili

  1. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 26-08-10, 12:41
  2. Risposte: 155
    Ultimo Messaggio: 14-07-08, 17:11
  3. Questa di chiunque sia la colpa è una VERGOGNA.
    Di King Z. nel forum Politica Estera
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 21-07-06, 01:43
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-09-05, 10:54
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-09-05, 10:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226