User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 53
Like Tree14Likes

Discussione: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    13 Nov 2019
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    C'è stata una dura reazione della CEI alla conferma del divieto di riapertura delle chiese per le messe.

    Addirittura ha espresso l'opinione che si tratti di violazione della libertà di religione, argomento sorprendente per una religione che si ritiene l'unica legittimamente rappresentativa della volontà divina, e che non credo permetta altra religione nello stato del vaticano, ne mai l'ha ammessa nella ultramillenaria storia dello stato della chiesa

    Diversa è sembrata l'opinione del papa, che stamattina presto ha chiesto prudenza e di adeguarsi alle disposizioni.

    Ora, io sono ateo e ovviamente non rischio entrando in chiesa, però mi immagino che in una messa, frequentata da un centinaio di persone, magari in maggioranza anziani, sia abbastanza difficile mantenere le distanze e le altre disposizioni di sicurezza, e non mi immagino un sacrestano che contingenti il numero di ingressi o prenda la temperatura di chi entra.

    Pertanto, è un rischio, aggiuntivo a quelli che comporterà la parziale riapertura delle attività economiche.

    Se prendiamo per buone le analisi epidemiologiche che danno per contagiati , in modo asintomatico o solo lieve e non percepito, almeno un 10% della popolazione, significa che in chiesa ci saranno ogni cento partecipanti, almeno dieci positivi. E' un mio timore che da ogni messa nasca almeno un nuovo contagiato, rischio che mi sembra non sia il caso di correre. In fondo per 7 settimane la gente ha assistito a messe alla TV.

    Tra l'altro, è un rischio che non coinvolge solo i fedeli, naturalmente, e siccome mi sento fra i possibili coinvolti atei, mi adeguo alla richiesta di responsabilità del papa.

    Siccome l'influenza ecclesiastica è forte fra la politica, e pure trasversale fra maggioranza di governo e opposizione, credo che la cosa volgerà verso la CEI

    Spero mi perdonerete la malignità, ma non è che le riaperture siano necessarie per la questua domenicale?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    25,235
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    643 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Il contributo della scienza.

    Fantastico.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  3. #3
    emv
    emv è online
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,135
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da fradall Visualizza Messaggio
    C'è stata una dura reazione della CEI alla conferma del divieto di riapertura delle chiese per le messe.

    Addirittura ha espresso l'opinione che si tratti di violazione della libertà di religione, argomento sorprendente per una religione che si ritiene l'unica legittimamente rappresentativa della volontà divina, e che non credo permetta altra religione nello stato del vaticano, ne mai l'ha ammessa nella ultramillenaria storia dello stato della chiesa

    Diversa è sembrata l'opinione del papa, che stamattina presto ha chiesto prudenza e di adeguarsi alle disposizioni.

    Ora, io sono ateo e ovviamente non rischio entrando in chiesa, però mi immagino che in una messa, frequentata da un centinaio di persone, magari in maggioranza anziani, sia abbastanza difficile mantenere le distanze e le altre disposizioni di sicurezza, e non mi immagino un sacrestano che contingenti il numero di ingressi o prenda la temperatura di chi entra.

    Pertanto, è un rischio, aggiuntivo a quelli che comporterà la parziale riapertura delle attività economiche.

    Se prendiamo per buone le analisi epidemiologiche che danno per contagiati , in modo asintomatico o solo lieve e non percepito, almeno un 10% della popolazione, significa che in chiesa ci saranno ogni cento partecipanti, almeno dieci positivi. E' un mio timore che da ogni messa nasca almeno un nuovo contagiato, rischio che mi sembra non sia il caso di correre. In fondo per 7 settimane la gente ha assistito a messe alla TV.

    Tra l'altro, è un rischio che non coinvolge solo i fedeli, naturalmente, e siccome mi sento fra i possibili coinvolti atei, mi adeguo alla richiesta di responsabilità del papa.

    Siccome l'influenza ecclesiastica è forte fra la politica, e pure trasversale fra maggioranza di governo e opposizione, credo che la cosa volgerà verso la CEI

    Spero mi perdonerete la malignità, ma non è che le riaperture siano necessarie per la questua domenicale?

    La tua osservazione è fondata dato che gli stipendi del clero sono finanziati totalmente grazie alle donazioni dei fedeli
    e quindi anche dalla questua domenicale (la questua non si tiene nei restanti giorni della settimana).

    Evidentemente ne deduco che sei a favore che lo Stato finanzi interamente i preti come per le imprese. Bene.

    Gli stipendi dei sacerdoti vengono regolarmente tassati dallo Stato italiano (non da quello vaticano) e anche le parrocchie pagano le tasse
    secondo una equiparazione agli enti di beneficenza e istruzione (ti anticipo già la risposta che vorresti scrivere che la famigerata esenzione ICI
    e la riduzione a metà dell'IRES rientrano nel quadro del trattamento dato a tutte gli enti di beneficenza e istruzione anche laici).

    Dato che il tuo ateismo non può formalmente contemplare altre forme quali la provvidenza divina, i miracoli…
    per la sussistenza materiale dei sacerdoti non provvedere per via politica significherebbe negare la libertà di culto e creare una disparità economica
    nei trattamenti tra categorie di lavoratori (in quanto i preti sono dei lavoratori per gli enti di beneficienza ed istruzione).

    Ti ricordo che in Italia ci si pone il problema di provvedere anche alla sussistenza di chi lavora in nero (giustamente in questa fase di emergenza assoluta).
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    60,983
    Mentioned
    990 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Meglio la questua tramite cc postale che la congrua
    Esiste solamente una grande divisione politica, con alcune sfumature di mezzo: non destra e sinistra, credenti o no, socialisti e liberisti, ma solo e unicamente REAZIONARI (sia destrumani che sinistri) vs. LIBERTARI.

  5. #5
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,540
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    La tua osservazione è fondata dato che gli stipendi del clero sono finanziati totalmente grazie alle donazioni dei fedeli
    e quindi anche dalla questua domenicale (la questua non si tiene nei restanti giorni della settimana).

    Evidentemente ne deduco che sei a favore che lo Stato finanzi interamente i preti come per le imprese. Bene.

    Gli stipendi dei sacerdoti vengono regolarmente tassati dallo Stato italiano (non da quello vaticano) e anche le parrocchie pagano le tasse
    secondo una equiparazione agli enti di beneficenza e istruzione (ti anticipo già la risposta che vorresti scrivere che la famigerata esenzione ICI
    e la riduzione a metà dell'IRES rientrano nel quadro del trattamento dato a tutte gli enti di beneficenza e istruzione anche laici).

    Dato che il tuo ateismo non può formalmente contemplare altre forme quali la provvidenza divina, i miracoli…
    per la sussistenza materiale dei sacerdoti non provvedere per via politica significherebbe negare la libertà di culto e creare una disparità economica
    nei trattamenti tra categorie di lavoratori (in quanto i preti sono dei lavoratori per gli enti di beneficienza ed istruzione).

    Ti ricordo che in Italia ci si pone il problema di provvedere anche alla sussistenza di chi lavora in nero (giustamente in questa fase di emergenza assoluta).
    La questione, però, non è solo questa. Che con la chiusura al culto delle chiese diminuiscano gli oboli è un dato di fatto. Quello che più invece mi pare preoccupi la cei, non sembra essere tanto la questione della limitazione delle offerte o delle donazioni, quanto la tutela del diritto dei fedeli a frequentare la messa domenicale e ricevere i sacramenti. Papa francesco ha messo in risalto la necessità di adeguarsi alle disposizioni del governo, vincolanti fino a maggio inoltrato. La cei, invece, vede una pesante interferenza nelle prerogative della chiesa.

    "Alla Presidenza del Consiglio e al Comitato tecnico-scientifico si richiama il dovere di distinguere tra la loro responsabilità - dare indicazioni precise di carattere sanitario - e quella della Chiesa, chiamata a organizzare la vita della comunità cristiana, nel rispetto delle misure disposte, ma nella pienezza della propria autonomia", conclude l'episcopato italiano.
    Le conclusioni della cei sono dissonanti da quelle di bergoglio e sembrano manifestare una netta intolleranza nei confronti di un diritto comunque riconosciuto, ma limitato per motivi contingenti. E non è solo la chiesa a protestare, ma anche intere categorie di lavoratori che hanno dovuto chiudere battenti per lo stesso motivo. 27.000 morti non sono bastati? Un po' di moderazione e buon senso per la tutela delle persone dal covid19, non richiederebbe moderazione anche da parte della cei, oltre che, naturalmente, da parte di certi governatori che vogliono affrettare aperture ancora rischiose? Penso che la pienezza dell'autonomia reclamata dalla cei non possa andare a scapito della sicurezza nei confronti della pandemia in atto. Questo, naturalmente, per ogni categoria sociale, lavorativa o religiosa coinvolta.

  6. #6
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,540
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da Jerome Visualizza Messaggio
    Meglio la questua tramite cc postale che la congrua
    Questa potrebbe essere un'idea, ma l'accesso agli uffici postali è contigentato.

  7. #7
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    42,347
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    86 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    La tua osservazione è fondata dato che gli stipendi del clero sono finanziati totalmente grazie alle donazioni dei fedeli
    e quindi anche dalla questua domenicale (la questua non si tiene nei restanti giorni della settimana).

    Evidentemente ne deduco che sei a favore che lo Stato finanzi interamente i preti come per le imprese. Bene.

    Gli stipendi dei sacerdoti vengono regolarmente tassati dallo Stato italiano (non da quello vaticano) e anche le parrocchie pagano le tasse
    secondo una equiparazione agli enti di beneficenza e istruzione (ti anticipo già la risposta che vorresti scrivere che la famigerata esenzione ICI
    e la riduzione a metà dell'IRES rientrano nel quadro del trattamento dato a tutte gli enti di beneficenza e istruzione anche laici).

    Dato che il tuo ateismo non può formalmente contemplare altre forme quali la provvidenza divina, i miracoli…
    per la sussistenza materiale dei sacerdoti non provvedere per via politica significherebbe negare la libertà di culto e creare una disparità economica
    nei trattamenti tra categorie di lavoratori (in quanto i preti sono dei lavoratori per gli enti di beneficienza ed istruzione).

    Ti ricordo che in Italia ci si pone il problema di provvedere anche alla sussistenza di chi lavora in nero (giustamente in questa fase di emergenza assoluta).
    La pretaglia è foraggiata dai contribuenti, altro che offerte.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2020
    Messaggi
    114
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Il Vaticano considera le migliaia di chiese luoghi di accoglienza dei credenti in Cristo.

    Nel contempo proclama che Dio è in cielo, in terra e in ogni luogo; se è vero, i fedeli possono pregare restando in casa senza lamentarsi.

    Allora perché la Conferenza Episcopale Italiana fa finta di adirarsi ?

    Teme di perdere la clientela, che è già scarsa ? Ha timore che il basso clero rimanga inoperoso e l'ozio susciti in loro i vizi ?

    Tra il presidente della Conferenza Episcopale Italiana, cardinale Bassetti, e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, c'è stata una telefonata conciliatrice e i vescovi sono tornati mansueti.

    I mass media ci hanno informato della telefonata intercorsa tra i due ma non del contenuto. I vescovi sono stati tacitati con la promessa di denaro proveniente dall'Europa ?

  9. #9
    Forumista junior
    Data Registrazione
    13 Nov 2019
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    La tua osservazione è fondata dato che gli stipendi del clero sono finanziati totalmente grazie alle donazioni dei fedeli
    e quindi anche dalla questua domenicale (la questua non si tiene nei restanti giorni della settimana).

    Evidentemente ne deduco che sei a favore che lo Stato finanzi interamente i preti come per le imprese. Bene.

    Gli stipendi dei sacerdoti vengono regolarmente tassati dallo Stato italiano (non da quello vaticano) e anche le parrocchie pagano le tasse
    secondo una equiparazione agli enti di beneficenza e istruzione (ti anticipo già la risposta che vorresti scrivere che la famigerata esenzione ICI
    e la riduzione a metà dell'IRES rientrano nel quadro del trattamento dato a tutte gli enti di beneficenza e istruzione anche laici).

    Dato che il tuo ateismo non può formalmente contemplare altre forme quali la provvidenza divina, i miracoli…
    per la sussistenza materiale dei sacerdoti non provvedere per via politica significherebbe negare la libertà di culto e creare una disparità economica
    nei trattamenti tra categorie di lavoratori (in quanto i preti sono dei lavoratori per gli enti di beneficienza ed istruzione).

    Ti ricordo che in Italia ci si pone il problema di provvedere anche alla sussistenza di chi lavora in nero (giustamente in questa fase di emergenza assoluta).


    Direi, a spanne, che nn me l'hai perdonata...sei zompato come un falco sull'ultima riga di tutto un lungo discorso...

  10. #10
    emv
    emv è online
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,135
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Fase 2 - riapertura delle chiese per messe

    Citazione Originariamente Scritto da Doxa Visualizza Messaggio
    Il Vaticano considera le migliaia di chiese luoghi di accoglienza dei credenti in Cristo.

    Nel contempo proclama che Dio è in cielo, in terra e in ogni luogo; se è vero, i fedeli possono pregare restando in casa senza lamentarsi.

    Allora perché la Conferenza Episcopale Italiana fa finta di adirarsi ?

    Teme di perdere la clientela, che è già scarsa ? Ha timore che il basso clero rimanga inoperoso e l'ozio susciti in loro i vizi ?

    Tra il presidente della Conferenza Episcopale Italiana, cardinale Bassetti, e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, c'è stata una telefonata conciliatrice e i vescovi sono tornati mansueti.

    I mass media ci hanno informato della telefonata intercorsa tra i due ma non del contenuto. I vescovi sono stati tacitati con la promessa di denaro proveniente dall'Europa ?


    Doxa, mi rendo conto che ormai la protestantizzazione dei cattolici cosidetti adulti che sono sempre in cerca dell'approvazione dei laicisti è arrivata ad un punto tale da non distinguere più il sentimento religioso dalla religione vera e propria che è un complesso di cose più ampio e che ha al centro, o dovrebbe avere, il sacrificio compiuto dal sacerdote, e l'offerta dei fedeli che si uniscono al sacerdote offrendo il loro piccolo sacrificio... ormai è tutto ridotto a sentimento e idea, ma la religione è anche una pratica attraverso cui si afferma la sua reale concretezza non sono nell'altro mondo (che piace tanto ai laicisti confinarci nella sola dimensione che per loro non esiste) ma anche in questo mondo, secondo quanto detto da Cristo, che gli è stata data ogni potestà in Cielo e in terra.
    Sparviero likes this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Fase 2 sarà ‘eterna’: Fase 3 solo dopo vaccino!
    Di fante di denari nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 28-04-20, 12:51
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 23-04-20, 15:57
  3. Zapatero presenterà una legge per tassare la celebrazione delle messe
    Di ITALIANO (POL) nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-01-06, 08:36
  4. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 02-01-06, 00:26
  5. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 04-01-04, 21:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226