User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Nov 2019
    Messaggi
    129
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I grandi problemi che non si risolvono

    IN italia ci sono , a mio avviso, tre grandi problemi, che hanno tutti i grandi paesi industriali, ma da noi sono di entità particolare.

    - Evasione fiscale

    - Criminalità organizzata

    - Corruzione politica ed amministrativa

    Esistono leggi con pene anche severe che le puniscono, ma tutti sappiamo che ciò nonostante sono problemi in costante crescita.

    A prescindere dalla competenza e dall'onestà personale da chi deve farle applicare, oggi esiste una tale cultura dell privacy per cui in queste aree un magistrato può intervenire solo di fronte ad una notizia di reato, di fatto una denuncia, e pure documentata.

    Facciamo il caso del pizzo che la camorra riscuote, e che grava in alcune regioni per una metà delle attività economiche. I pochi che la denunciano , a parte il rischio personale a cui vanno incontro, non trovano riscontro, perchè le indagini, che ci sono, richiedono procedure e permessi relative alla privacy degli indagati che non solo allungano i tempi, ma spesso li mettono sull'avviso, e magari riescono anche ad ostacolarle, dall'esterno con collegamenti all'interno.

    A mio avviso, occorre che la cultura della privacy sia secondaria rispetto all'interesse della collettività, permettendoad un magistrato di poter chiedere a qualunque cittadino, per esempio, conto della fonte del suo reddito, sulla base della sua ricchezza.
    Chi oggi ha una villa al mare e barca da 15 metri e denuncia un reddito annuo di 10.000 euro, è quasi certamente uno che è evasore, o criminale o corrotto, ma non verrà perseguito per questo, non ha l'obbligo di dire dove si è procurato i soldi, a meno che non commetta un reato accessorio, o ricada in un'indagine causata da altri.

    Io, come ritengo il 90% degli italiani, non abbiamo motivo di temere un'invasione della nostra privacy, nel nostro conto corrente come in altri aspetti della nostra vita sociale, ma paghiamo quotidianamente il fatto che l'altro 10% approfitta dello scudo della privacy per delinquere a nostro danno.

    Non chiedo leggi liberticide, ma se qualcosa tutela la stragrande maggioranza, a spese di una minoranza che quasi certamente delinque, non può che aiutare a creare una società più giusta, e in definitiva piu libera.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    43,496
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    92 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: I grandi problemi che non si risolvono

    Citazione Originariamente Scritto da fradall Visualizza Messaggio
    IN italia ci sono , a mio avviso, tre grandi problemi, che hanno tutti i grandi paesi industriali, ma da noi sono di entità particolare.

    - Evasione fiscale

    - Criminalità organizzata

    - Corruzione politica ed amministrativa

    Esistono leggi con pene anche severe che le puniscono, ma tutti sappiamo che ciò nonostante sono problemi in costante crescita.

    A prescindere dalla competenza e dall'onestà personale da chi deve farle applicare, oggi esiste una tale cultura dell privacy per cui in queste aree un magistrato può intervenire solo di fronte ad una notizia di reato, di fatto una denuncia, e pure documentata.

    Facciamo il caso del pizzo che la camorra riscuote, e che grava in alcune regioni per una metà delle attività economiche. I pochi che la denunciano , a parte il rischio personale a cui vanno incontro, non trovano riscontro, perchè le indagini, che ci sono, richiedono procedure e permessi relative alla privacy degli indagati che non solo allungano i tempi, ma spesso li mettono sull'avviso, e magari riescono anche ad ostacolarle, dall'esterno con collegamenti all'interno.

    A mio avviso, occorre che la cultura della privacy sia secondaria rispetto all'interesse della collettività, permettendoad un magistrato di poter chiedere a qualunque cittadino, per esempio, conto della fonte del suo reddito, sulla base della sua ricchezza.
    Chi oggi ha una villa al mare e barca da 15 metri e denuncia un reddito annuo di 10.000 euro, è quasi certamente uno che è evasore, o criminale o corrotto, ma non verrà perseguito per questo, non ha l'obbligo di dire dove si è procurato i soldi, a meno che non commetta un reato accessorio, o ricada in un'indagine causata da altri.

    Io, come ritengo il 90% degli italiani, non abbiamo motivo di temere un'invasione della nostra privacy, nel nostro conto corrente come in altri aspetti della nostra vita sociale, ma paghiamo quotidianamente il fatto che l'altro 10% approfitta dello scudo della privacy per delinquere a nostro danno.

    Non chiedo leggi liberticide, ma se qualcosa tutela la stragrande maggioranza, a spese di una minoranza che quasi certamente delinque, non può che aiutare a creare una società più giusta, e in definitiva piu libera.
    Bisogna trattarli con la severità dimostrata verso i runner: si estingueranno tutte e tre le categorie

  3. #3
    Liberal
    Data Registrazione
    13 Jul 2008
    Località
    New York
    Messaggi
    30,709
    Mentioned
    227 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: I grandi problemi che non si risolvono

    Citazione Originariamente Scritto da fradall Visualizza Messaggio
    IN italia ci sono , a mio avviso, tre grandi problemi, che hanno tutti i grandi paesi industriali, ma da noi sono di entità particolare.

    - Evasione fiscale

    - Criminalità organizzata

    - Corruzione politica ed amministrativa

    Esistono leggi con pene anche severe che le puniscono, ma tutti sappiamo che ciò nonostante sono problemi in costante crescita.

    A prescindere dalla competenza e dall'onestà personale da chi deve farle applicare, oggi esiste una tale cultura dell privacy per cui in queste aree un magistrato può intervenire solo di fronte ad una notizia di reato, di fatto una denuncia, e pure documentata.

    Facciamo il caso del pizzo che la camorra riscuote, e che grava in alcune regioni per una metà delle attività economiche. I pochi che la denunciano , a parte il rischio personale a cui vanno incontro, non trovano riscontro, perchè le indagini, che ci sono, richiedono procedure e permessi relative alla privacy degli indagati che non solo allungano i tempi, ma spesso li mettono sull'avviso, e magari riescono anche ad ostacolarle, dall'esterno con collegamenti all'interno.

    A mio avviso, occorre che la cultura della privacy sia secondaria rispetto all'interesse della collettività, permettendoad un magistrato di poter chiedere a qualunque cittadino, per esempio, conto della fonte del suo reddito, sulla base della sua ricchezza.
    Chi oggi ha una villa al mare e barca da 15 metri e denuncia un reddito annuo di 10.000 euro, è quasi certamente uno che è evasore, o criminale o corrotto, ma non verrà perseguito per questo, non ha l'obbligo di dire dove si è procurato i soldi, a meno che non commetta un reato accessorio, o ricada in un'indagine causata da altri.

    Io, come ritengo il 90% degli italiani, non abbiamo motivo di temere un'invasione della nostra privacy, nel nostro conto corrente come in altri aspetti della nostra vita sociale, ma paghiamo quotidianamente il fatto che l'altro 10% approfitta dello scudo della privacy per delinquere a nostro danno.

    Non chiedo leggi liberticide, ma se qualcosa tutela la stragrande maggioranza, a spese di una minoranza che quasi certamente delinque, non può che aiutare a creare una società più giusta, e in definitiva piu libera.
    chi evade i fisco, drena risorse dall'economia produttiva e opera in mercati protetti, per vivere nel benessere garantito, ha in mano il potere reale in Italia e se ne guarda bene dal mollare un millimetro dei suoi privilegi

    neppure il fatto che la mucca che stanno mungendo sta morendo li convince a fermarsi, anzi, vedendo la fina della pacchia, arraffano il più possibile
    “Productivity isn't everything, but, in the long run, it is almost everything. A country’s ability to improve its standard of living over time depends almost entirely on its ability to raise its output per worker.”
    — Paul Krugman

  4. #4
    Viva l'Italia
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    82,224
    Inserzioni Blog
    19
    Mentioned
    267 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: I grandi problemi che non si risolvono

    Citazione Originariamente Scritto da fradall Visualizza Messaggio
    IN italia ci sono , a mio avviso, tre grandi problemi, che hanno tutti i grandi paesi industriali, ma da noi sono di entità particolare.

    - Evasione fiscale

    - Criminalità organizzata

    - Corruzione politica ed amministrativa

    Esistono leggi con pene anche severe che le puniscono, ma tutti sappiamo che ciò nonostante sono problemi in costante crescita.

    A prescindere dalla competenza e dall'onestà personale da chi deve farle applicare, oggi esiste una tale cultura dell privacy per cui in queste aree un magistrato può intervenire solo di fronte ad una notizia di reato, di fatto una denuncia, e pure documentata.

    Facciamo il caso del pizzo che la camorra riscuote, e che grava in alcune regioni per una metà delle attività economiche. I pochi che la denunciano , a parte il rischio personale a cui vanno incontro, non trovano riscontro, perchè le indagini, che ci sono, richiedono procedure e permessi relative alla privacy degli indagati che non solo allungano i tempi, ma spesso li mettono sull'avviso, e magari riescono anche ad ostacolarle, dall'esterno con collegamenti all'interno.

    A mio avviso, occorre che la cultura della privacy sia secondaria rispetto all'interesse della collettività, permettendoad un magistrato di poter chiedere a qualunque cittadino, per esempio, conto della fonte del suo reddito, sulla base della sua ricchezza.
    Chi oggi ha una villa al mare e barca da 15 metri e denuncia un reddito annuo di 10.000 euro, è quasi certamente uno che è evasore, o criminale o corrotto, ma non verrà perseguito per questo, non ha l'obbligo di dire dove si è procurato i soldi, a meno che non commetta un reato accessorio, o ricada in un'indagine causata da altri.

    Io, come ritengo il 90% degli italiani, non abbiamo motivo di temere un'invasione della nostra privacy, nel nostro conto corrente come in altri aspetti della nostra vita sociale, ma paghiamo quotidianamente il fatto che l'altro 10% approfitta dello scudo della privacy per delinquere a nostro danno.

    Non chiedo leggi liberticide, ma se qualcosa tutela la stragrande maggioranza, a spese di una minoranza che quasi certamente delinque, non può che aiutare a creare una società più giusta, e in definitiva piu libera.
    Dovresti riflettere sul perchè solo da noi questo sarebbe un problema più grosso che altrove. In Nessuna democrazia un magistrato (che è comunque un uomo con i suoi interessi, convinzioni e difetti) può fare questa cosa senza che vi siano elementi per poterla fare. Funziona così ovunque, ma solo da noi sarebbe un problema più che altrove. Prova a domandarti come mai.
    Il sonno della ragione genera mostri.


    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    37,615
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: I grandi problemi che non si risolvono

    Un imprenditore ha cessato la sua attività, lasciando suo malgrado a casa i dipendenti, e si è fatto assumere in campagna nella raccolta delle fave. Una giornata piegato sotto il sole.
    Intervistato ha spiegato che produceva ma senza un cent di utile perchè, ma già lo sapevo, facendo bene i conti, viaggiava con un'imposizione fiscale che arriva all'84%.

    Circa la criminalità organizzata sono stufo di ripetermi. Basta conoscere ciò che agli itagliani è sempre tenuto ben nascosto: l'accordo sottoscritto tra i vertici della mafia e gli USA a Cassibile.

    Per la corruzione che dire? E' frutto della mentalità naziunala dove la patria esiste solo quando c'è da sventolare il triculore come tanti ebeti, tipo per il calcio, quando in realtà il popolo itagliano non esiste, non è mai esistito, basta vedere l'odio profondo ed il razzismo vero espresso dal Sud in questo periodo di epidemia. E in una simile situazione è evidente che ognuno pensi esclusivamente a sè stesso, non esista etica, dignità, senso del dovere verso la nazione. Ognuno per sè, si arraffa quello che si può, dove si può. E degli altri chissenefrega.
    Ad iniziare dai vertici più alti che dovrebbero studiare cosa fare, ma se ne guardano bene dal segare il ramo dove stanno loro ed i loro accoliti.

    itaglia: un paese fallito, governato per legge dalla mafia, dove vige la legge del più furbo e la gente lotta per sopravvivere.
    Fin quando potrà.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 71
    Ultimo Messaggio: 08-10-18, 17:47
  2. Come gli orientali (non) risolvono i problemi
    Di Regina di Coppe nel forum Filosofie e Religioni d'Oriente
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 23-05-15, 11:13
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-10-04, 19:12
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-05-03, 20:14
  5. BERLUSCONI: scioperi non risolvono i problemi
    Di Special Agent nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-06-02, 22:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226