User Tag List

Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 100
Like Tree50Likes

Discussione: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    19 May 2012
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    CondividiTwittaPinE-mail


    Ricorre in questi giorni il 76° anniversario dello sbarco sull’Isola d’Elba delle truppe coloniali francesi, avvenuto nel 1944 con l’operazione militare denominata “Brassard” (Bracciale), che costerà tanto dolore alla popolazione civile. A ricordare questi tragici avvenimenti è l’associazione nazionale vittime marocchinate, che mette a disposizione gli studi dei propri ricercatori storici e si dichiara disposta a partecipare a dibattiti e conferenze da organizzare nei comuni dell’Isola d’Elba.

    La sera del 17 giugno 1944, una spedizione di 17.400 uomini, in maggioranza soldati marocchini e senegalesi, sbarcò sull’isola toscana che era difesa da un esiguo contingente italo-tedesco di circa 2000 soldati che resistette appena due giorni. Lo sbarco era un’operazione militare assolutamente inutile. Infatti, con l’avanzata degli alleati sulla terraferma, l’isola d’Elba sarebbe stata ben presto evacuata dalle truppe germaniche, senza spargimenti di sangue e combattimenti.

    Invece, gli alti comandi francesi, ai quali era necessaria qualche operazione militare vittoriosa, imposero agli altri alleati questo sbarco e mandarono al massacro le truppe coloniali, le quali, una volta messo piede sull’isola si abbandonarono a violenze di ogni genere sulla popolazione civile elbana che si prolungarono anche dopo la resa dei difensori italo-tedeschi.

    I senegalesi del 4° e del 13° Reggimento Tiratori e i marocchini del 2° Raggruppamento Tabors, misero a ferro e fuoco in particolare le località di Marina di Campo, Procchio, Capoliveri, Portoferraio e Porto Longone, oggi Porto Azzurro. I carabinieri, in un rapporto del 21 settembre 1944, firmato dal comandante generale dell’Arma, Generale Taddeo Orlando, accertarono che i magrebini inquadrati nell’esercito francese avevano commesso 191 stupri su donne, 20 tentativi di violenza carnale su donne e uno su un bambino, 11 omicidi e migliaia di furti e rapine. Anche la piccola isola di Pianosa subì lo stesso trattamento: su una popolazione di circa 150 persone, si contarono due tentativi di violenza, dieci rapine, razzie di bestiame e il saccheggio di tutte le abitazioni.

    La storia di questo sbarco è costellata di episodi di violenza senza freni. A Portoferraio la giovane moglie di un operaio fu stuprata da sei senegalesi, mentre una giovanetta che a Porto Longone acclamava i “liberatori” fu violentata da un gruppo di marocchini e analoga sorte subirono una settantenne e un bambino di otto anni.

    Diversi uomini pagarono con la vita il tentativo di difendere l’onore e l’integrità fisica di mogli e figlie: a Capoliveri venne ucciso un padre che tentò di opporsi alla violenza sulla figlia, poi ugualmente stuprata dopo l’omicidio del genitore; un padre subì la stessa sorte anche a Portoferraio; a Portolongone due mariti pagarono con la vita il tentativo di difendere le loro mogli dalle bramosie dei coloniali; a Campo d’Elba altri due uomini ebbero la stessa tragica fine e un uomo venne massacrato mentre cercava di impedire il saccheggio della propria casa; a Portoferraio due uomini furono uccisi mentre tentavano di raggiungere la propria abitazione per recuperare dei generi alimentari e un giovane studente fu ucciso a colpi di pistola da un sottufficiale corso irritato dal pianto della madre del ragazzo. Tutte le caserme dei carabinieri vennero saccheggiate e così moltissime abitazioni private. Sottufficiali e Carabinieri furono percossi e derubati di portafogli e orologi. Vennero razziati 31 bovini, 23 suini, 46 ovini, 569 conigli e 675 polli e asportati 33.587 litri di vino.

    La popolazione, sentendosi in balia della soldataglia francese, abbandonò le proprie case e si ritirò sulle montagne, discendendone solo 25 giorni dopo, al momento del reimbarco del contingente francese. Molte donne si rivolsero ai medici per abortire dopo le violenze subite dai marocchini e dai senegalesi. I fatti dell’isola d’Elba ebbero una grande risonanza negli alti comandi alleati e costrinsero i francesi a prendere decisi provvedimenti disciplinari: diversi senegalesi furono fucilati e due comandanti di corpo destituiti dagli incarichi. Ma ormai il danno era fatto.

    Circa 700 soldati della RSI, quasi tutti giovanissimi e richiamati di leva, fatti prigionieri sull’isola furono trasportati in Corsica, spogliati degli abiti e delle scarpe, depredati dei loro oggetti personali e subirono atti di pederastia da parte dei carcerieri magrebini. Prigionieri in Corsica furono anche gli agenti del carcere di Pianosa e una dozzina di civili.

    “Questa puntuale ricostruzione dei tragici fatti avvenuti sull’Isola d’Elba – conclude l’ANVM – è frutto degli studi dei nostri ricercatori storici, che hanno consultato numerosi documenti d’epoca. Le cosiddette “marocchinate” iniziarono con lo sbarco il Sicilia nel 1943 e terminarono solo nell’estate del 1944 con il ritiro del contingente francese dal fronte italiano. Purtroppo, ancora oggi, c’è chi tende a nascondere queste violenze, nel tentativo di farle dimenticare. La nostra associazione, invece, raccoglie da anni documenti e testimonianze e li mette a disposizione di tutti, perché crimini del genere non siano dimenticati.”

    Associazione nazionale vittime delle marocchinate

    Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all?isola d?Elba nel 1944 | Imola Oggi
    Grifo, animal and scomunista like this.
    “Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    41,883
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    1016 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Ma noi dobbiamo aKKogliere proprio quelli che son sbarcati per uccidere e stuprare coperti dall'ombrello dei francesi.
    I vari governi italiani hanno sempre fatto alla svelta a dimenticare cosa ci hanno fatto in guerra i luridi, d'altronde 20 k mensili sono un buon viatico per annebbiare le menti.....però qualche caro politico potrebbe essere frutto (o figlio del frutto) di qualche stupro dei coloniali? Chissà.
    Grifo and Halfshadow like this.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  3. #3
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    68,910
    Mentioned
    605 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Ma noi dobbiamo aKKogliere proprio quelli che son sbarcati per uccidere e stuprare coperti dall'ombrello dei francesi.
    I vari governi italiani hanno sempre fatto alla svelta a dimenticare cosa ci hanno fatto in guerra i luridi, d'altronde 20 k mensili sono un buon viatico per annebbiare le menti.....però qualche caro politico potrebbe essere frutto (o figlio del frutto) di qualche stupro dei coloniali? Chissà.
    Quando dichiari guerra convinto che "basterà portare un pugno di morti sul tavolo della pace" e dopo 3 anni ti trovi invaso in casa tua da centinaia di migliaia di uomini da tutto il mondo che ti stuprano le mogli....

    Il Genio.
    Dario, massena and amaryllide like this.
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  4. #4
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    41,883
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    1016 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da ----- Visualizza Messaggio
    Quando dichiari guerra convinto che "basterà portare un pugno di morti sul tavolo della pace" e dopo 3 anni ti trovi invaso in casa tua da centinaia di migliaia di uomini da tutto il mondo che ti stuprano le mogli....

    Il Genio.
    Quello che ha fatto l'assurdo Mussolini lo sappiamo bene, quello che nessuno ha capito è perché gli eserciti di nordafricani al soldo dei francesi dovevano stuprare ed uccidere avendo da pensare ai tedeschi, soprattutto visto che noi italiani non avevamo certo fatto cose del genere alla popolazione francese.
    Tutti i vertici dell'esercito francese compreso De Gaulle sapevano cosa succedeva ma non fecero nulla.
    Dario and nafplio like this.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    54,125
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    71 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Quello che ha fatto l'assurdo Mussolini lo sappiamo bene, quello che nessuno ha capito è perché gli eserciti di nordafricani al soldo dei francesi dovevano stuprare ed uccidere avendo da pensare ai tedeschi, soprattutto visto che noi italiani non avevamo certo fatto cose del genere alla popolazione francese.
    Tutti i vertici dell'esercito francese compreso De Gaulle sapevano cosa succedeva ma non fecero nulla.
    chi la fa l'aspetti.
    amaryllide likes this.
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  6. #6
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    17,283
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    interessante episodio di cronaca.

  7. #7
    Ecoterrorista
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Nel giallo della Rosa sempiterna
    Messaggi
    23,306
    Mentioned
    245 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da ----- Visualizza Messaggio
    Quando dichiari guerra convinto che "basterà portare un pugno di morti sul tavolo della pace" e dopo 3 anni ti trovi invaso in casa tua da centinaia di migliaia di uomini da tutto il mondo che ti stuprano le mogli....

    Il Genio.
    ah be' adesso entrano comunque e stuprano spacciano macellano ragazzine di 16 anni e fanno quello che vogliono anche senza i francesi
    odiati75 likes this.
    Le tasse sono immorali e l' evasore è un patriota_Milton Friedman

    Scusate vi devo salutare perché devo andare a puttane_Silvio Berlusconi

  8. #8
    Ecoterrorista
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Nel giallo della Rosa sempiterna
    Messaggi
    23,306
    Mentioned
    245 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    e sa provi anche solo a rallentare(non fermare, figuriamoci) il business i magistrati corrotti ti mandano a processo come con salvini
    nimich likes this.
    Le tasse sono immorali e l' evasore è un patriota_Milton Friedman

    Scusate vi devo salutare perché devo andare a puttane_Silvio Berlusconi

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    16 Jul 2016
    Messaggi
    1,986
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da taxydriver Visualizza Messaggio
    Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    CondividiTwittaPinE-mail


    Ricorre in questi giorni il 76° anniversario dello sbarco sull’Isola d’Elba delle truppe coloniali francesi, avvenuto nel 1944 con l’operazione militare denominata “Brassard” (Bracciale), che costerà tanto dolore alla popolazione civile. A ricordare questi tragici avvenimenti è l’associazione nazionale vittime marocchinate, che mette a disposizione gli studi dei propri ricercatori storici e si dichiara disposta a partecipare a dibattiti e conferenze da organizzare nei comuni dell’Isola d’Elba.

    La sera del 17 giugno 1944, una spedizione di 17.400 uomini, in maggioranza soldati marocchini e senegalesi, sbarcò sull’isola toscana che era difesa da un esiguo contingente italo-tedesco di circa 2000 soldati che resistette appena due giorni. Lo sbarco era un’operazione militare assolutamente inutile. Infatti, con l’avanzata degli alleati sulla terraferma, l’isola d’Elba sarebbe stata ben presto evacuata dalle truppe germaniche, senza spargimenti di sangue e combattimenti.

    Invece, gli alti comandi francesi, ai quali era necessaria qualche operazione militare vittoriosa, imposero agli altri alleati questo sbarco e mandarono al massacro le truppe coloniali, le quali, una volta messo piede sull’isola si abbandonarono a violenze di ogni genere sulla popolazione civile elbana che si prolungarono anche dopo la resa dei difensori italo-tedeschi.

    I senegalesi del 4° e del 13° Reggimento Tiratori e i marocchini del 2° Raggruppamento Tabors, misero a ferro e fuoco in particolare le località di Marina di Campo, Procchio, Capoliveri, Portoferraio e Porto Longone, oggi Porto Azzurro. I carabinieri, in un rapporto del 21 settembre 1944, firmato dal comandante generale dell’Arma, Generale Taddeo Orlando, accertarono che i magrebini inquadrati nell’esercito francese avevano commesso 191 stupri su donne, 20 tentativi di violenza carnale su donne e uno su un bambino, 11 omicidi e migliaia di furti e rapine. Anche la piccola isola di Pianosa subì lo stesso trattamento: su una popolazione di circa 150 persone, si contarono due tentativi di violenza, dieci rapine, razzie di bestiame e il saccheggio di tutte le abitazioni.

    La storia di questo sbarco è costellata di episodi di violenza senza freni. A Portoferraio la giovane moglie di un operaio fu stuprata da sei senegalesi, mentre una giovanetta che a Porto Longone acclamava i “liberatori” fu violentata da un gruppo di marocchini e analoga sorte subirono una settantenne e un bambino di otto anni.

    Diversi uomini pagarono con la vita il tentativo di difendere l’onore e l’integrità fisica di mogli e figlie: a Capoliveri venne ucciso un padre che tentò di opporsi alla violenza sulla figlia, poi ugualmente stuprata dopo l’omicidio del genitore; un padre subì la stessa sorte anche a Portoferraio; a Portolongone due mariti pagarono con la vita il tentativo di difendere le loro mogli dalle bramosie dei coloniali; a Campo d’Elba altri due uomini ebbero la stessa tragica fine e un uomo venne massacrato mentre cercava di impedire il saccheggio della propria casa; a Portoferraio due uomini furono uccisi mentre tentavano di raggiungere la propria abitazione per recuperare dei generi alimentari e un giovane studente fu ucciso a colpi di pistola da un sottufficiale corso irritato dal pianto della madre del ragazzo. Tutte le caserme dei carabinieri vennero saccheggiate e così moltissime abitazioni private. Sottufficiali e Carabinieri furono percossi e derubati di portafogli e orologi. Vennero razziati 31 bovini, 23 suini, 46 ovini, 569 conigli e 675 polli e asportati 33.587 litri di vino.

    La popolazione, sentendosi in balia della soldataglia francese, abbandonò le proprie case e si ritirò sulle montagne, discendendone solo 25 giorni dopo, al momento del reimbarco del contingente francese. Molte donne si rivolsero ai medici per abortire dopo le violenze subite dai marocchini e dai senegalesi. I fatti dell’isola d’Elba ebbero una grande risonanza negli alti comandi alleati e costrinsero i francesi a prendere decisi provvedimenti disciplinari: diversi senegalesi furono fucilati e due comandanti di corpo destituiti dagli incarichi. Ma ormai il danno era fatto.

    Circa 700 soldati della RSI, quasi tutti giovanissimi e richiamati di leva, fatti prigionieri sull’isola furono trasportati in Corsica, spogliati degli abiti e delle scarpe, depredati dei loro oggetti personali e subirono atti di pederastia da parte dei carcerieri magrebini. Prigionieri in Corsica furono anche gli agenti del carcere di Pianosa e una dozzina di civili.

    “Questa puntuale ricostruzione dei tragici fatti avvenuti sull’Isola d’Elba – conclude l’ANVM – è frutto degli studi dei nostri ricercatori storici, che hanno consultato numerosi documenti d’epoca. Le cosiddette “marocchinate” iniziarono con lo sbarco il Sicilia nel 1943 e terminarono solo nell’estate del 1944 con il ritiro del contingente francese dal fronte italiano. Purtroppo, ancora oggi, c’è chi tende a nascondere queste violenze, nel tentativo di farle dimenticare. La nostra associazione, invece, raccoglie da anni documenti e testimonianze e li mette a disposizione di tutti, perché crimini del genere non siano dimenticati.”

    Associazione nazionale vittime delle marocchinate

    Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all?isola d?Elba nel 1944 | Imola Oggi
    Si, tutto vero, però bastava che un'imbecille al balcone non dichiarasse guerra al mondo, queste cose non sarebbero successe.
    amaryllide likes this.

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    19 May 2012
    Messaggi
    5,348
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Marocchinate, violenze durante lo sbarco francese all’isola d’Elba nel 1944

    Citazione Originariamente Scritto da Alex1939* Visualizza Messaggio
    Si, tutto vero, però bastava che un'imbecille al balcone non dichiarasse guerra al mondo, queste cose non sarebbero successe.
    Verissimo, il suo collega spagnolo è stato più furbo

 

 
Pagina 1 di 10 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-07-16, 11:10
  2. voli per l'isola d'Elba, un po' carucci!!!!
    Di chielloduebis nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-05-05, 08:19
  3. Aeroporto dell'isola d'elba. SAT di Pisa lo chiuderà.
    Di elb_five_o nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 31-12-04, 12:09
  4. tangenti all'isola d'elba : guarda guarda ...
    Di svicolone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 31-08-03, 21:34
  5. Indagati all'isola d'Elba: guarda guarda...
    Di seurosia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-08-03, 12:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226