User Tag List

Pagina 53 di 83 PrimaPrima ... 34352535463 ... UltimaUltima
Risultati da 521 a 530 di 824
Like Tree240Likes

Discussione: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

  1. #521
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    66,685
    Mentioned
    1177 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da MrBojangles Visualizza Messaggio
    Ma quando mai!
    Per me i farabutti sono TUTTI "incolori".
    Be' certi strappi alle regole dei presidenti che ami tanto come Scalfaro e Napolitano non.li.vedi proprio e poi quando si fanno le liste di parlamentari mariuoli.non si tolgono i valorosi piddini per evidenziare che sono solo di cdx

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #522
    Me, Myself, I
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    128,663
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da FrancoAntonio Visualizza Messaggio
    Be' certi strappi alle regole dei presidenti che ami tanto come Scalfaro e Napolitano non.li.vedi proprio e poi quando si fanno le liste di parlamentari mariuoli.non si tolgono i valorosi piddini per evidenziare che sono solo di cdx
    Dici di stare sul forum da 15 anni: dunque, delle due una.
    O non è vero: o hai memoria corta.

    Altrimenti dovresti ricordarti che al Napolitaner glie ne ho dette/scritte quanto a un cane; mentre allo Scalfaro l'ho A MALAPENA sopportato.

  3. #523
    Forumista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    27,708
    Mentioned
    116 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da CARLO NORD ITALIA Visualizza Messaggio
    Bene, è il concetto che ho scritto io, inserendo il copia incolla che tanto non ti è piaciuto e che probabilmente non hai letto.
    Le regioni hanno chiesto supporto sin da giugno ( ultima la campania a luglio) con piani sanitari di sostegno e lo Stato dei tuoi incapaci se ne è fregato.
    Mi raccomando , continuate a votarli...

    Della serie, analfabetismo funzionale...

    Mi raccomando , leggiti( tu e il tuo amico che parla di analfabetismo funzionale) il mio intervento n° 481, così forse capisci di cosa stiamo parlando da due ore.
    Nessuno ha parlato di sostituzione dello stato sulle regioni ma di supporto , che di fatto non c'è stato.
    E con questo chiudo il discorso con te.
    Il supporto l'hanno anche avuto, ma devono muoversi loro, perché la sanità è di competenza regionale, anche nell'emergenza, perché il sistema sanitario non passa dalla competenza regionale e quella statale in emergenza.
    Ennesima prova che spari solo un mucchio di sciocchezze:

    “Prima del Covid le terapie intensive erano 5.179 e ora ne risultano attive 6.628 ma, in base ai dispositivi forniti, dovevamo averne altre 1.600 che sono già nelle disponibilità delle singole regioni ma non sono ancora attive. Chiederei alle regioni di attivarle". A dirlo è il commissario per l'Emergenza Domenico Arcuri che, al termine della Conferenza Stato-Regioni, fa il punto sull’aumento di contagi da coronavirus in Italia e sulla situazione delle terapie intensive (COVID: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE). Anche il ministro per le Autonomie, Francesco Boccia, si rivolge alle regioni: “In questi mesi sono stati distribuiti ventilatori polmonari ovunque, così come confermato da Arcuri: il problema è dove sono finiti i ventilatori, attendiamo risposte in tempo reale dalle regioni". E presidente nazionale dell'Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani-emergenza area critica (Aaroi-Emac), Alessandro Vergallo, avverte: a oggi "in dieci Regioni la tenuta delle terapie intensive è particolarmente a rischio”.
    https://tg24.sky.it/cronaca/2020/10/...ntensive-covid
    Sovranità! Onore! Patria! Famiglia! Fede!

  4. #524
    Forumista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    27,708
    Mentioned
    116 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da CARLO NORD ITALIA Visualizza Messaggio
    E questo è ostacolarle?
    L'ostacolo è la vostra mentalità che vuole distruggere la famiglia tradizionale.
    E comunque voi sinistri siete ininterrottamente ( a parte l'anno giallo-verde) dal 2011 al governo, e per la famiglia non avete fatto un cazzo . ( perchè chiaramente è nel vostro DNA la distruzione della famiglia tradizionale in favore di quelle arcobaleno)
    E mi vieni ad imputare a me qualcosa, che al governo la lega c'è stata si e no un anno insieme ai grulli?

    Ma guarda,siete eccezionali...

    E comunque quota 100, a parte che è un diritto in più regalato ai lavoratori, è venire in aiuto alla famiglia, perchè liberi di fatto tanti nonni dal lavoro, che possono occuparsi dei nipoti.
    Se fosse per voi lavorerebbero fino ai 70anni...
    Guarda che i family day li avete fatti voi, ossia il trionfo dell'ipocrisia sull'importanza della famiglia tradizionale senza alcun supporto, solo chiacchiere. E avete governato quasi sempre dal 2001 al 2011, quasi 10 anni, oltre che l'anno coi 5s, e nelle regioni che amministrate cosa avete fatto? Niente, zero, nessuna protezione per il lavoro delle donne che hanno figli, nessuna facilitazione per gli asili nido, che costano un occhio, anzi, avete anche ostacolato tutte le forme di procreazione assistita.
    Sovranità! Onore! Patria! Famiglia! Fede!

  5. #525
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,726
    Mentioned
    2730 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da Blake Visualizza Messaggio
    7 milioni di stranieri , dico 7 milioni , non ti sembra una invasione? Dimmi @Druuna a quale numero di milioni bisogna arrivare per poter parlare di invasione?
    L'età media degli italiani è 46 anni, la piramide della popolazione è talmente invertita che non si riescono più a pagare le pensioni, se non fosse per quei 7 milioni (che cmq non bastano a compensare lo squilibrio demografico epocale italiano), saremmo ancora più nella merda.
    Dovremmo guardare a quelle persone come una risorsa e investire nella loro integrazione in vista di problemi ancora più gravi che ci aspettano nei prossimi 20 anni.
    Questi sono numeri, non opinioni o posizioni ideologiche.
    Finchè non si scende dalla ruota e non si ragiona realisticamente sul problema demografico, si sparano solo slogan ideologici insensati.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  6. #526
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,726
    Mentioned
    2730 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da Rachel Walling Visualizza Messaggio
    ah no?
    No.
    Decisamente.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  7. #527
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,726
    Mentioned
    2730 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da Antony The Tripe Visualizza Messaggio
    La Germania SCELSE di accogliere persone di un certo tipo che riteneva potessero essere loro utili.

    FU UNA SCELTA.
    Cazzata monumentale.
    La Germania ha un sistema di welfare che cerca efficacemente di integrare, questa è la vera scelta pragmatica, a fronte di un problema demografico analogo al nostro.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  8. #528
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,726
    Mentioned
    2730 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da xvm Visualizza Messaggio
    Al di la di come si possa pensarla riguardo il diritto degli stranieri di trasferirsi in Italia, mi domando come si possa pensare che 600.000 irregolari che non parlano la lingua, senza un lavoro, senza una casa e senza una rete familiare di assistenza rappresentino un’opportunità invece che un problema per un paese con il nostro tasso di disoccupazione che impedisce di assorbire ulteriore forza lavoro ed il nostro debito pubblico che complica l’idea di estendere la rete di assistenza pubblica a tutte queste persone.
    Il lavoro c'è, altrimenti queste persone andrebbero via (e in effetti molte cercano di andarsene a causa delle condizioni di illegalità diffusa in cui vengono a trovarsi).
    Anzi, molti imprenditori reclamano gli stranieri, lo si è visto, in particolare, nei mesi del lockdown.
    Il tasso di disoccupazione dei nativi non ha nulla a che fare con la domanda di lavoro nei settori in cui vanno a inserirsi gli stranieri, perchè sono mercati del lavoro non sovrapponibili, lo dicono i numeri, non io.

    Anche il welfare di cui usufruiscono stranieri e nativi è differente, poichè sono molto differenti le composizioni demografiche. In ogni caso il problema non sono gli stranieri, ma le carenze del nostro welfare, che è causato principalmente dalla indescrivibile evasione fiscale dei nativi.



    Soluzione? abbattere l'evasione fiscale, potenziare e riorganizzare il sistema di welfare, fare politiche di integrazione efficaci e creare un sistema di formazione e reinserimento per gli italiani disoccupati.
    fatti, non chiacchiere.

    Leggere e capire i dati:

    https://piueuropa.eu/2019/11/11/no-n...no-il-lavoro/#!


    l’aumento dell’occupazione straniera ha tolto opportunità agli italiani?

    I dati evidenziano che gli occupati italiani e quelli stranieri hanno caratteristiche molto diverse tra loro.

    Gli occupati italiani sono mediamente meno giovani ed hanno dei titoli di studio più elevati: Il 47% degli occupati italiani ha un diploma, mentre la metà degli stranieri ha al massimo la licenza media. L’Istat evidenzia un peggioramento negli ultimi anni dei titoli di studi degli stranieri segno che il nostro Paese attrae immigrazione meno qualificata.

    Dall’analisi dei settori economici si vede come il peso dell’occupazione straniera cresce in particolare nel settore agricolo (18%) e nelle costruzioni (17%). Oltre un milione di stranieri occupati si colloca nelle “altre attività dei servizi”, inclusi i servizi collettivi e personali ovvero le attività maggiormente legate alla cura delle persone. Rispetto al 2017 la crescita della manodopera straniera si registra in particolare nei settori dell’agricoltura e dell’industria, mentre commercio, alberghi e ristoranti hanno registrato un calo. La crescita occupazionale italiana è dovuta all’industria e alle altre attività dei servizi.

    La complementarietà tra italiani e stranieri appare più evidente dall’analisi delle professioni: la maggior parte degli occupati stranieri svolge professioni non qualificate (33,3%), mentre il 39% degli occupati stranieri trova impiego nelle professioni qualificate e tecniche. Inoltre, appena l’1,1% degli occupati stranieri è dirigente o quadro, a fronte del 7,7% degli italiani.”

    Per fare ancora più chiarezza, analizziamo le professioni più diffuse tra gli italiani e tra gli stranieri. In primo luogo, è evidente la forte “segregazione occupazionale” degli stranieri; con il 61% concentrato nelle prime dieci professioni (tra gli italiani solo il 34%). Inoltre, se per gli italiani nelle prime professioni troviamo profili medio alti (impiegati, tecnici della salute, professori e tecnici), gli stranieri si concentrano nei lavori meno qualificati.

    Tra le professioni più ricoperte dagli stranieri, l’assistenza domestica è quella più “gettonata”: il 12,4% degli stranieri infatti è collaboratore domestico (o assimilato) al quale non viene richiesta alcuna particolare qualifica professionale. Ma spesso la specializzazione viene comunque ricercata anche tra gli stranieri: si tratta ad esempio di ricoprire mansioni qualificate nei servizi personali (11%) come personale qualificato di servizio alle famiglie, alla sorveglianza di bambini o all’assistenza personale e nelle costruzioni (6,2%) come muratori, carpentieri, falegnami. Nella lista seguono gli occupati nelle attività di ristorazione (8%), il personale non qualificato nei servizi di pulizia (6,3%) e nella consegna e spostamento di merci (5,3%). Con percentuali inferiori si trovano i braccianti agricoli (4,3%), gli addetti alle vendite (3,1%), gli stranieri autisti di veicoli a motore (furgoni, camion) ed infine gli occupati nelle rifiniture edili (posano tetti, pavimenti ed intonaci).

    Un ulteriore elemento è dato dall’incidenza degli stranieri per ciascuna professione.

    Se l’incidenza media degli occupati stranieri sul totale è del 10,6%, questo valore varia enormemente a seconda delle mansioni.

    Il lavoro domestico è quello con più stranieri in assoluto: il 67,6% tra i collaboratori domestici (personale non qualificato addetto ai servizi domestici) e il 55,8% tra gli assistenti familiari (professioni qualificate nei servizi personali, c.d. badanti).

    Il peso degli stranieri sta diventando sempre maggiore anche nel personale non qualificato dell’agricoltura (pescatori, pastori, braccianti agricoli), nelle costruzioni (come manovali nell’edilizia civile), nei servizi (addetti nella pulizia negli esercizi alberghieri, uffici) e nel commercio. Del tutto esclusi o quasi gli stranieri in professioni più qualificate come i professori, gli specialisti nelle scienze giuridiche, gli ingegneri o i bancari.

    Il mercato del lavoro italiano si sta quindi sempre più polarizzando, con alcune professioni (lavori manuali o poco qualificati) sempre più di prerogativa straniera, mentre gli italiani si stanno spostando verso professioni più qualificate, liberando le fasce produttive più basse. Senza la manodopera immigrata, molto probabilmente scomparirebbero badanti, colf, braccianti agricoli, muratori e manovali, professioni poco appetibili per i giovani italiani.



    Uno studio della Banca d’Italia stima il contributo dell’immigrazione alla crescita dell’economia italiana: in particolare, nel periodo 2001-11 la crescita dovuta all’immigrazione arriva al 6,6%, mentre in mancanza di immigrazione il valore sarebbe stato negativo (-4,4%). Nell’ultimo quinquennio (2011-16) la crescita grazie all’immigrazione è pari al 3,3%, senza sarebbe stata -6,1%.

    Il contributo degli immigrati è quindi decisivo per la crescita del PIL. E’ importante sottolineare che si considerano tutti gli immigrati regolari inseriti nel contesto economico italiano, ovvero i quasi 2,5 milioni di occupati che equivalgono ai 10,6% dei lavoratori totali italiani.

    La ricchezza prodotta da questi lavoratori è stimabile in 139 miliardi di euro, ovvero il 9% della ricchezza nazionale. In termini assoluti, la maggior parte del PIL dell’immigrazione è prodotto nel settore dei servizi dove si registra la maggior parte di occupati stranieri (45,1%). Incide maggiormente nel settore degli alberghi e ristoranti (18,6%), nell’agricoltura (17,8%) e nelle costruzioni (17,6%).
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  9. #529
    xvm
    xvm è online
    Forumista
    Data Registrazione
    08 Oct 2020
    Messaggi
    283
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    L'età media degli italiani è 46 anni, la piramide della popolazione è talmente invertita che non si riescono più a pagare le pensioni, se non fosse per quei 7 milioni (che cmq non bastano a compensare lo squilibrio demografico epocale italiano), saremmo ancora più nella merda.
    Dovremmo guardare a quelle persone come una risorsa e investire nella loro integrazione in vista di problemi ancora più gravi che ci aspettano nei prossimi 20 anni.
    Questi sono numeri, non opinioni o posizioni ideologiche.
    Finchè non si scende dalla ruota e non si ragiona realisticamente sul problema demografico, si sparano solo slogan ideologici insensati.
    In Italia ci sono milioni di disoccupati che sono mantenuti anche dalla collettività e che non trovano lavoro perchè il loro lavoro viene fatto dagli stranieri che si sono offerti ad un prezzo minore con il conseguente degrado delle condizioni di vita, i pensionati sono manytenuti dai contributi dei lavoratori, se per ipotesi domani sparissero i 7 milioni di stranieri che ci sono in Italia, il posto di quelli che di questi lavorano sarebbe preso (almeno in larga parte) dagli italiani disoccupati che come gli stranieri contribuirebbero a sostenere il sistema pensionistico ed eliminerebbero il costo (oltre che sociale) del loro sostentamento.

    quindi, la risposta è si, 7 milioni di stranieri sono un'invasione e rappresentano un serio problema per il popolo italiano.

  10. #530
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    66,685
    Mentioned
    1177 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Clandestini: ora TUTTI potranno entrare, grazie sinistri

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    L'età media degli italiani è 46 anni, la piramide della popolazione è talmente invertita che non si riescono più a pagare le pensioni, se non fosse per quei 7 milioni (che cmq non bastano a compensare lo squilibrio demografico epocale italiano), saremmo ancora più nella merda.
    Dovremmo guardare a quelle persone come una risorsa e investire nella loro integrazione in vista di problemi ancora più gravi che ci aspettano nei prossimi 20 anni.
    Questi sono numeri, non opinioni o posizioni ideologiche.
    Finchè non si scende dalla ruota e non si ragiona realisticamente sul problema demografico, si sparano solo slogan ideologici insensati.
    cioè uno deve fare figli e importare clandestini solo per la preoccupazione di pagare le pensioni?Non bastano 60 milioni di abitanti? e se poi uno fa tanti figli e non basta il welfare per loro, e se poi molti di loro preferiscono andarsene all'estero? Tanti investimenti per nulla. E se poi l'ex clandestino lavora qualche anno in Italia poi preferisce andarsene in un altro paese? Altro spreco inutile!

    Si cominci una politica SERIA di pensioni private, sicure e controllate dallo stato, con compagnie che investono beni sicuri e sono sottoposti al controllo statale
    Ma SUBITO!

    Si sarebbe dovuto iniziare almeno 30 anni fa con contributi per il privato misti pagati dal datore di lavoro e dal lavoratore detassati, oggi avremo un'INPS leggera che paga pensioni minime per tutti e il resto è privato

 

 
Pagina 53 di 83 PrimaPrima ... 34352535463 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-02-18, 12:00
  2. I cittadini ucraini potranno entrare nella UE senza visto
    Di Rotwang nel forum Politica Europea
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 29-04-17, 16:28
  3. Grazie a Silvio i divorziati potranno fare la comunione?
    Di Venom nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 29-06-08, 01:15
  4. la Spagna con i clandestini: leggete, sinistri.
    Di svicolone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-06-08, 23:40
  5. Si potranno evitare grazie al cellulare le code ai check in
    Di Paxromana nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-11-04, 16:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226