User Tag List

Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 147
Like Tree56Likes

Discussione: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

  1. #1
    Moderatore sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Italia, paradiso paesaggistico e storico abitato da diavoli
    Messaggi
    13,775
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    547 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Abbasso la patrimoniale, viva la patrimoniale


    La patrimoniale? Un tabù. Materia scottante, da non toccare. Ma è proprio impossibile parlarne? Veramente gli italiani sono così contrari? Non sarebbe il caso di pensare alla possibilità che chi ha tanto contribuisca a migliorare la vita di chi ha meno, specialmente in questi tempi duri?
    Un tabù. Ecco cosa sembrano le imposte patrimoniali in Italia. Quel tipo di tributi, ordinari o straordinari, “commisurati al patrimonio complessivo di ciascun contribuente, ossia all’insieme dei beni che gli appartengono”, secondo la Treccani. Ma è proprio impossibile parlare di patrimoniale nel nostro paese? Veramente gli italiani sono così contrari ad una misura del genere? Non sarebbe il caso di pensarci, valutando laicamente, quindi fuori da pregiudizi non tanto ideologici, ma quasi religiosi, la possibilità che chi ha tanto contribuisca a migliorare la vita di chi ha meno?

    117 miliardi di euro dai più ricchi!?
    Paolo Graziano e Matteo Jessoula, su Altreconomia, sostengono che per far fronte all’incremento dei bisogni sociali dovuti all’emergenza Covid-19 e alla contrazione delle risorse economiche per fronteggiarli, occorrerebbe, banalmente, introdurre proprio un’imposta patrimoniale. Per i due, oggi sono necessarie più risorse pubbliche per il welfare, visto che il nostro paese non si è ancora ripreso dalla Grande recessione del 2008, è l’unico, insieme alla Grecia, ad aver subito una diminuzione del Pil pro capite nel periodo 2001-2019 ed ha rivelato, nella pandemia, una serie di “nervi scoperti” causati certamente dai tagli alla spesa (basti pensare al sistema sanitario). Graziano e Jessuola si chiedono: dove reperire le risorse necessarie, visto che l’Italia è in stagnazione da vent’anni, la finanza pubblica è in condizioni critiche e il prelievo su lavoro e capitale è già elevato? E, aggiungiamo noi, i soldi che arriveranno dall’Ue bisognerà in gran parte restituirli?

    La ricchezza complessiva finanziaria e immobiliare delle famiglie italiane, scrivono, è più di cinque volte il Pil, il che fa del nostro paese uno di quelli con il rapporto ricchezza/reddito più elevati al mondo: si tratta di 9.700 miliardi di euro (nel 2017). Per di più, estremamente concentrati, visto che il 10% più ricco degli italiani ne detiene il 55% (Graziano e Jessuola citano questo studio). Facile (almeno apparentemente) concludere che “si potrebbe immaginare un prelievo straordinario sulla ricchezza che vada a gravare maggiormente sulle fasce più abbienti”, anche se “si obietterà immediatamente: è politicamente insostenibile, gli italiani sono contrari alla patrimoniale”.

    Non sembra proprio così: Graziano e Jessuola riportano i risultati di un recente sondaggio della SWG: alla domanda “sarebbe favorevole all’introduzione di un contributo straordinario di solidarietà nazionale pari al 5% della ricchezza soltanto per il 10% più ricco per finanziare interventi volti a rafforzare i sistemi sanitario, di contrasto alla povertà e pensionistico?”, ben il 29,4% degli intervistati risponde “molto favorevole” e il 30,7% “abbastanza favorevole”. Totale dei favorevoli (stando al sondaggio, certo): circa sei italiani su dieci (quota che sale al 75% nel caso di prelievo dell’1% soltanto sulle famiglie con ricchezza superiore a un milione di euro). Un’imposta del genere garantirebbe un gettito di circa 117 miliardi di euro (“oltre tre volte ciò che potrebbe essere messo a disposizione con il Meccanismo Europeo di Stabilità di cui si discute”), cifra senz’altro enorme: “si può davvero continuare a ripetere Abbasso la patrimoniale?“, si chiedono i due autori?

    Tassare le attività finanziarie
    In un altro articolo di Altreconomia, ancora Paolo Graziano sostiene l’opportunità di un’imposta straordinaria sulle attività finanziarie, quindi parzialmente diversa dalla patrimoniale pura e semplice, la cui portata potrebbe essere ancora maggiore. Graziano cita una recente indagine realizzata dal Censis per l’Associazione italiana private, secondo la quale, “contando biglietti, monete e depositi, titoli obbligazionari, quote di fondi comuni e riserve assicurative e garanzie standard, nel 2018 il totale delle attività finanziarie detenuto dalle famiglie italiane era pari a 4.217 miliardi di euro: 2,5 volte circa il Pil italiano”. Una quantità enorme di denaro, “frutto di anni di risparmi, che rappresenta il risultato di uno sforzo personale e familiare meritevole di rispetto e di salvaguardia”.

    Tuttavia, secondo l’autore, nell’emergenza attuale sarebbe utile un contributo straordinario che pesi in modo proporzionale su tutti. Ecco i conti: “accettando un principio di solidarietà per il quale è indispensabile reperire risorse in tempi rapidi”, sarebbero possibili tre scenari, secondo diverse aliquote di tassazione: 1%, 3%, 5%. Un’imposta straordinaria dell’1% garantirebbe circa 40 miliardi di euro; una del 3%, circa 120 miliardi; una del 5%, addirittura circa 200 miliardi. Risorse che, a crescere, permetterebbero di contenere l’aumento del debito, tamponare l’emergenza e facilitare la ripresa. Graziano scrive che “il contributo straordinario sotteso ai tre scenari di solidarietà condivisa richiede una discussione molto più approfondita sotto il profilo tecnico”; ma è chiaro che sarebbe una risposta che “enfatizzerebbe un principio di giustizia sociale”, renderebbe esplicita la “condivisione dello sforzo necessario per la ripresa” e “dimostrerebbe che l’Italia può (cominciare a) farcela da sola”.

    Il ragionamento, se l’approccio è un semplice criterio di equità, sembra non fare una piega ed essere quasi di buon senso: possibile che i ricchi non debbano contribuire di più non solo per far fronte all’emergenza attuale, ma, allargando il campo, anche proprio per finanziare maggiormente le strade in cui essi stessi camminano, le forze dell’ordine che tante volte vengono invocate, le scuole elementari dove mandano i propri figli? O per migliorare la vita di tanti lavoratori che poi sono occupati proprio nelle loro aziende o addirittura nelle loro case? E possibile che non possa passare un principio di solidarietà collettiva, per cui redistribuire sia messo nell’agenda dei poteri pubblici in maniera decisa?

    Approcci opposti e contrari
    Eppure, si tratta di un terreno scivolosissimo, come noto. Ed estremamente divisivo. Tanto per fare un esempio, in rete è possibile trovare, uno di seguito all’altro nella ricerca su google, due articoli così titolati: Perché la patrimoniale è inutile e dannosa e Perché la patrimoniale è giusta ed equa. Opposti e contrari. Il primo proviene da Il Sole 24 Ore, il secondo da Left.

    In quello de Il Sole, si sostiene che “quanti parlano di patrimoniale sparano numeri a casaccio” e “descrivono introiti giganteschi che possono esistere solo nella propria fantasia, di certo non nella realtà”. La patrimoniale è un’imposta non solo inutile, perché “presenta un gettito irrisorio”, ma anche dannosa perché deprime l’economia: “non a caso Luigi Einaudi non ne voleva sentir parlare, ritenendola sommamente ingiusta. Tassa una seconda volta un patrimonio costruito con i risparmi e gli investimenti su cui sono già stati assolti gli obblighi fiscali”.

    In quello di Left si legge che “l’idea che lo Stato possa imporre ulteriori prelievi a chi ha già pagato fino all’ultimo centesimo tasse sul reddito e sui consumi, ricevendo spesso in cambio servizi carenti, è ovviamente impopolare”. Imposte sul patrimonio già esistono: “lo sa bene chi possiede una vecchia utilitaria su cui paga il bollo, allo stesso modo di chi ha qualche risparmio, per non parlare di chi si trovi ad ereditare una modesta seconda casa, magari invendibile, subito gravata da un’Imu salatissima. Per non parlare degli artigiani, su cui la proprietà di un capannone rischia di pesare in modo insostenibile”. Salva è invece la prima casa di chiunque, anche un attico di lusso, ed irrisori sono i prelievi sui grandi patrimoni finanziari e sulle relative rendite. Ebbene, proprio “a queste disuguaglianze deve essere posto rimedio, in un Paese in cui il 5 per cento più ricco della popolazione ha un patrimonio pari al 90 per cento più povero, o in altre parole 10 persone valgono come 10 milioni”. Un’imposta progressiva con una franchigia di un milione di euro sul patrimonio mobiliare o immobiliare farebbe sì che tanti pagherebbero di meno e pochi molto di più. Con effetti del tutto positivi: per le casse dello Stato, come elemento di equità e come presa di coscienza, diciamo così, che “mai come oggi il capitalismo determina l’accumulazione in poche mani delle risorse”, che serve redistribuire. Chi è contrario, continua l’articolo, “dimostra solo di essere rimasto con la testa al secolo scorso, incapace di comprendere le gigantesche trasformazioni che la finanziarizzazione dell’economia ha determinato nel rapporto fra reddito e patrimonio, a tutto vantaggio del secondo” e non vede l’asimmetria della crisi (quella del 2008, attenzione), che ha colpito l’Italia peggiorando di molto le condizioni di vita di tanti e avvantaggiando una piccola minoranza che ha lucrato sulla situazione.

    “Mai come ora quindi una patrimoniale avrebbe un senso di riparazione e riequilibrio dei costi sociali degli ultimi anni”. Questa frase, contenuta nel secondo articolo, è del 2019. Siamo nel 2020, annus horribilis per la salute mondiale, per la qualità della convivenza tra gli individui e per il benessere di una quantità ancora non calcolabile di esseri umani. Davvero la patrimoniale può ancora essere considerata un tabù?
    Robert and Sinistra Anti-PD like this.
    Se sei contrario all'immigrazione incontrollata, boicotta chi utilizza immigrati. Se non sei pronto a farlo e in realtà sei ricchista e liberista pro-prenditori come il Capitone, allora stai zitto.

    DUX SUCKS

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Italia, paradiso paesaggistico e storico abitato da diavoli
    Messaggi
    13,775
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    547 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    "eh, ma non ci sono i soldi" "eeehhh, ma non concludi niente"
    Intanto facciamola sta patrimoniale, poi vediamo se non concludiamo niente
    Se sei contrario all'immigrazione incontrollata, boicotta chi utilizza immigrati. Se non sei pronto a farlo e in realtà sei ricchista e liberista pro-prenditori come il Capitone, allora stai zitto.

    DUX SUCKS

  3. #3
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    41,373
    Mentioned
    135 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    che domani chi ha i soldi scappa in svizzera

    punire chi risparmia non mi è mai piaciuto

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    05 Feb 2017
    Località
    Ouédraogo
    Messaggi
    5,165
    Mentioned
    35 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    allora aspettiamoli in dogana
    Traiano and Sinistra Anti-PD like this.
    Federalismo , Socialismo , Multiculturalismo , Giustizia intransigente e manganellate. Semplice ricetta per un' Italia migliore.

  5. #5
    Moderatore sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Italia, paradiso paesaggistico e storico abitato da diavoli
    Messaggi
    13,775
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    547 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    che domani chi ha i soldi scappa in svizzera

    punire chi risparmia non mi è mai piaciuto
    A me invece non piacciono i ricatti, tipo (alcuni a caso) quelli dei ricchi e dei prenditori: "se ci tassi, o non ci regali soldi, ce ne andiamo!". E poi basta fare in modo di prendersi il malloppo che hanno ingiustamente collezionato negli anni. Poi loro come persone fisiche, dopo, se ne possono andare affanculo.
    Se sei contrario all'immigrazione incontrollata, boicotta chi utilizza immigrati. Se non sei pronto a farlo e in realtà sei ricchista e liberista pro-prenditori come il Capitone, allora stai zitto.

    DUX SUCKS

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    68,699
    Mentioned
    1207 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Meglio lanciare una campagna patriottica e chiedere a chi ha 1500 miliardi a dormire nei libretti di risparmio di prestarli allo stato, la Francia spesso ha chiesto ai cittadini di finanziare ditte nazionali come Total, Renault, EDF...

    Sono convinto che fare le patrimoniali provochera' un'enorme fuga di capitali all'estero, non e' questa la soluzione
    bimbogigi likes this.

  7. #7
    Moderatore sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Italia, paradiso paesaggistico e storico abitato da diavoli
    Messaggi
    13,775
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    547 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    che domani chi ha i soldi scappa in svizzera

    punire chi risparmia non mi è mai piaciuto
    Che poi, "punire chi risparmia"...con la patrimoniale non si va mica a colpire i piccoli risparmiatori (semmai io vorrei colpire quelli che vengono definiti piccoli risparmiatori ma in realtà sono investitori: gli stessi che poi, se perdono-con gli investimenti si guadagna e si può perdere-pretendono la restituzione della somma investita). Semmai punire i grandi prenditori, gli evasori, i grandi inquinatori, i consulenti che prendono buonuscite milionarie anche da società statali ecc.
    Se sei contrario all'immigrazione incontrollata, boicotta chi utilizza immigrati. Se non sei pronto a farlo e in realtà sei ricchista e liberista pro-prenditori come il Capitone, allora stai zitto.

    DUX SUCKS

  8. #8
    Europeista convinto
    Data Registrazione
    24 Dec 2010
    Messaggi
    6,593
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Ma che c'avete contro chi è riuscito a mettere da parte due soldi? Che, se sono alla luce del sole, fino a prova contraria sono stati guadagnati in maniera legale? Mah

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Nov 2018
    Località
    Sanremo (IM)
    Messaggi
    2,436
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Il tutto in un contesto in cui gli eterni europeisti ci spiegavano come avrebbe provveduto a tutto la cara Europa. Ovviamente tramite prestiti da restituire eh, non sia mai

    Poi vabbè, se si vuole uccidere definitivamente il mercato del lavoro privato, la patrimoniale è l'ideale.

  10. #10
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    68,699
    Mentioned
    1207 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Fino a 117 miliardi con la patrimoniale. Facciamola!

    Citazione Originariamente Scritto da Milanista Visualizza Messaggio
    Ma che c'avete contro chi è riuscito a mettere da parte due soldi? Che, se sono alla luce del sole, fino a prova contraria sono stati guadagnati in maniera legale? Mah
    Chiedere un prestito patriottico a chi ha il libretto di risparmio

 

 
Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 169
    Ultimo Messaggio: 17-11-20, 18:52
  2. Risposte: 77
    Ultimo Messaggio: 30-05-20, 14:41
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 09-02-18, 20:04
  4. Boeri: nel 2023 passivo patrimoniale da 56 miliardi
    Di Tiresia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 103
    Ultimo Messaggio: 29-05-16, 14:12
  5. Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 18-04-16, 13:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226