User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree3Likes

Discussione: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 Oct 2018
    Messaggi
    8,344
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    281 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    “Quanto basterebbe per pagare lo stipendio di 379mila infermieri”
    I dati sono contenuti nel rapporto 2020 di Tax Justice Network che a livello globale stima che ogni hanno multinazionali e ricchi non paghino tasse per 427 miliardi di dollari grazie alle possibilità offerte dai paradisi fiscali. La Grecia potrebbe pagare un quarto degli interessi sul suo debito
    I numeri sull’evasione fiscale si leggono, indignano ma poi si dimenticano. Soprattutto raramente si pensa a quello che potrebbero significare per ciascuno di noi. Un’idea molto concreta la fornisce l’ultimo rapporto di Tax Justice Network (Tjn), associazione di esperti fiscali che da anni registra e denuncia i numeri delle pratiche fiscali scorrette a livello globale. Mentre tutti combattiamo contro la pandemia, il rapporto ricorda come, con i soldi sottratti al fisco da individui e multinazionali, l’Italia potrebbe permettersi di pagare lo stipendio a 379mila nuovi infermieri. Oppure, più in generale, potrebbe aumentare del 9% la spesa per i suoi ospedali e le strutture sanitarie. O, ancora, destinare alle scuole il 15% in più dei soldi che ricevono oggi, rendendole così più sicure ed efficienti.
    Quei 360 miliardi di tasse che spariscono nel nulla – Secondo Tjn, ogni anno infatti il nostro paese perde 10 miliardi di euro di gettito fiscale a causa delle ricchezze che vengono nascoste nei paradisi fiscali. Le multinazionali sottraggono al fisco italiano 7,4 miliardi di euro, individui che non dichiarano asset o spostano altrove i loro redditi altri 2,5 miliardi di euro. A livello europeo il malloppo vale 184 miliardi l’anno. La Germania vede sparire un gettito di quasi 30 miliardi, la Francia poco meno di 17 miliardi. Un paese come la Grecia perde circa un miliardo di euro, con questi soldi potrebbe pagare un quarto degli interessi annuali sul suo debito. Una spesa per cui, negli anni, la popolazione è stata sottoposta a feroci misure di austerità. Il rapporto Tjn è estremamente dettagliato e fornisce numeri per ogni singolo paese. Il risultato complessivo è che a livello globale spariscono ogni anno 360 miliardi di euro (427 miliardi di dollari), 206 miliardi non pagati da società e altri 154 miliardi da persone fisiche. Il paese che perde di più sono gli Stati Uniti: ogni anno 89 miliardi di dollari spiccano il volo verso destinazioni esotiche, per lo più isole caraibiche. Ma è nei paesi a più basso reddito che pratiche fiscali scorrette possono fare letteralmente la differenza tra la vita e la morte di migliaia di persone. Qui le tasse non pagate valgono in media il 52% della spesa sanitaria locale. Paesi come l’Egitto e molti altri stati africani potrebbero raddoppiare le risorse da destinare alla cura dei cittadini se disponessero di queste risorse. Nel mondo, si calcola nel rapporto Tjn, si potrebbe pagare lo stipendio annuale di 34 milioni di infermieri. Lo scorso aprile, nel pieno della prima ondata pandemica, fuori dagli ospedali di Parigi era comparso uno striscione rivolto ad alcune delle più grandi società del paese e apposto dal personale sanitario. “Lvmh, Psa, Bouygues, Bnp. Payez vos impots. L’hopital se fout del la charité”. Traduzione edulcorata, pagate le tasse che dovete pagare invece di fare donazioni.
    Legislazioni compiacenti, sfuggire al fisco è facile – Come è possibile che questa gigantesca frode ai danni dalla collettività si rinnovi anno dopo anno? A disposizione delle persone fisiche esistono innumerevoli strumenti, tutti sul filo della legalità. Basti pensare al trust britannico, istituto giuridico che, di fatto, innalza un muro tra patrimoni e chi li possiede impenetrabile al fisco. Per le multinazionali è ancora più semplice. Si costituisce una filiale in un paese a fiscalità agevolata e qui si spostano gli utili attraverso operazioni infragruppo. Facciamo un esempio. Le licenze sui programmi di Google appartengono alla filiale della società domiciliata alle Bermuda, dove le tasse sui profitti aziendali sono pari a zero. Le varie controllate Google nel mondo comprano queste licenze per i software dalla filiale dei Caraibi e per pagarle usano i soldi ricavati dalla loro attività in Italia, Francia, Giappone etc.. Così i profitti prendono il volo per l’isola e le agenzie fiscali salutano. Non è un caso che le multinazionali dichiarino i loro utili ma non dicano mai dove sono stati realizzati. Come peraltro è consentito fare dalla legislazione vigente. Questi sistemi funzionano particolarmente bene quando ad essere comprati e venduti sono beni immateriali, come licenze, brevetti, algoritmi, etc. a cui è molto difficile attribuire un valore preciso e i cui prezzi possono essere facilmente gonfiati. E grazie a sistemi come questi che, ad esempio, Netflix è riuscita a pagare in Italia 6mila euro di tasse in un anno, meno di un operaio. Fca, Ferrero, Mediaset, Luxottica e molte altre grandi aziende italiane hanno sede fiscale in paesi con forti agevolazioni fiscali. Ma non è certo una questione italiana e neppure occidentale. Tutte le grandi aziende cinesi del web, a cominciare dal colosso Alibaba, hanno ad esempio sede fiscale alle isole Cayman. Nel buco nero del fisco dell’arcipelago spariscono ogni anno 70 miliardi di dollari.
    Olanda e Lussemburgo ogni anni si prendono 55 miliardi – A questo proposito è curioso ricordare come l’Unione europea abbia recentemente escluso le Cayman dalla sua lista di paradisi fiscali in virtù di alcune modifiche recentemente apportate alla legislazione a di un atteggiamento più collaborativo. Decisione contestata da molte organizzazione che si occupano di evasione fiscale e dallo stesso Tax Justice Network. Nella lista nera dell’associazione le Cayman rimangono saldamente nelle prime posizioni. In particolare qui si registra la più alta quota di depositi bancari sospetti: il 99% del totale. Il vero problema è che l’Europa il problema ce l’ha innanzitutto in casa propria e subito fuori dall’uscio se si pensa a Svizzera e Gran Bretagna. Paesi come Olanda, Lussemburgo e Irlanda occupano a da sempre le prime posizioni tra le località fiscalmente paradisiache. Olanda e Lussemburgo sono rispettivamente il terzo e quarto paese per valore di gettito sottratto agli altri paesi del mondo. L’Olanda “scippa” ogni anno gettito per 30 miliardi di euro, il Lussemburgo 25 miliardi. In particolari circa un euro su cinque persi dal fisco italiano finiscono ad Amsterdam. Ma, essendo stati membri dell’Ue, questi paesi non fanno rientrano della lista delle giurisdizioni fiscali ostili.
    https://www.ilfattoquotidiano.it/202...mieri/6011550/

    E quale partito avrebbe il coraggio di metterci mano?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    25,676
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    basterbbe poco non dico per annullare il fenomeno ma almeno per limitarlo.
    solo pagamento con carte
    carcere per gli evasori (parlo in questo caso di evasori di milioni l'anno) oltre a essere colpiti pesantemente sul loro patrimonio
    verifica tra patrimonio e dichiarato, estendendo la verifica anche ai parenti più stretti.
    carcere ed espulsione a vita da ogni incarico pubblico e politico per corrotti e corruttori

    ma non lo faranno mai
    Antifascista e Anticomunista: contro tutte le dittature presenti e passate
    Il saggio sa di essere stupido,è lo stupido invece che crede di essere saggio
    non rispondo a stupidi e troll.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 Oct 2018
    Messaggi
    8,344
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    281 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    basterbbe poco non dico per annullare il fenomeno ma almeno per limitarlo.
    solo pagamento con carte
    carcere per gli evasori (parlo in questo caso di evasori di milioni l'anno) oltre a essere colpiti pesantemente sul loro patrimonio
    verifica tra patrimonio e dichiarato, estendendo la verifica anche ai parenti più stretti.
    carcere ed espulsione a vita da ogni incarico pubblico e politico per corrotti e corruttori

    ma non lo faranno mai

    ... per non perdere voti ...

  4. #4
    Antisomarista
    Data Registrazione
    23 Jun 2016
    Messaggi
    12,078
    Mentioned
    201 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Io mi preoccuperei prima dei 200 miliardi di sprechi annui della PA.
    L'anticristo likes this.
    When the facts change, I change my mind. What do you do, sir? John Maynard Keynes

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 Oct 2018
    Messaggi
    8,344
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    281 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da Saturno Visualizza Messaggio
    Io mi preoccuperei prima dei 200 miliardi di sprechi annui della PA.
    Gli sprechi sono dati dalla cattiva gestione della macchina burocratica ... mentre qui si sta parlando di soldi rubati da chi elude, a danno di tutti i cittadini.

  6. #6
    Socialista Democratico
    Data Registrazione
    12 Dec 2014
    Messaggi
    25,789
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    196 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da Saturno Visualizza Messaggio
    Io mi preoccuperei prima dei 200 miliardi di sprechi annui della PA.
    Che non esistono

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    20 May 2009
    Messaggi
    43,346
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    178 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da incerto Visualizza Messaggio
    “Quanto basterebbe per pagare lo stipendio di 379mila infermieri”
    I dati sono contenuti nel rapporto 2020 di Tax Justice Network che a livello globale stima che ogni hanno multinazionali e ricchi non paghino tasse per 427 miliardi di dollari grazie alle possibilità offerte dai paradisi fiscali. La Grecia potrebbe pagare un quarto degli interessi sul suo debito
    I numeri sull’evasione fiscale si leggono, indignano ma poi si dimenticano. Soprattutto raramente si pensa a quello che potrebbero significare per ciascuno di noi. Un’idea molto concreta la fornisce l’ultimo rapporto di Tax Justice Network (Tjn), associazione di esperti fiscali che da anni registra e denuncia i numeri delle pratiche fiscali scorrette a livello globale. Mentre tutti combattiamo contro la pandemia, il rapporto ricorda come, con i soldi sottratti al fisco da individui e multinazionali, l’Italia potrebbe permettersi di pagare lo stipendio a 379mila nuovi infermieri. Oppure, più in generale, potrebbe aumentare del 9% la spesa per i suoi ospedali e le strutture sanitarie. O, ancora, destinare alle scuole il 15% in più dei soldi che ricevono oggi, rendendole così più sicure ed efficienti.
    Quei 360 miliardi di tasse che spariscono nel nulla – Secondo Tjn, ogni anno infatti il nostro paese perde 10 miliardi di euro di gettito fiscale a causa delle ricchezze che vengono nascoste nei paradisi fiscali. Le multinazionali sottraggono al fisco italiano 7,4 miliardi di euro, individui che non dichiarano asset o spostano altrove i loro redditi altri 2,5 miliardi di euro. A livello europeo il malloppo vale 184 miliardi l’anno. La Germania vede sparire un gettito di quasi 30 miliardi, la Francia poco meno di 17 miliardi. Un paese come la Grecia perde circa un miliardo di euro, con questi soldi potrebbe pagare un quarto degli interessi annuali sul suo debito. Una spesa per cui, negli anni, la popolazione è stata sottoposta a feroci misure di austerità. Il rapporto Tjn è estremamente dettagliato e fornisce numeri per ogni singolo paese. Il risultato complessivo è che a livello globale spariscono ogni anno 360 miliardi di euro (427 miliardi di dollari), 206 miliardi non pagati da società e altri 154 miliardi da persone fisiche. Il paese che perde di più sono gli Stati Uniti: ogni anno 89 miliardi di dollari spiccano il volo verso destinazioni esotiche, per lo più isole caraibiche. Ma è nei paesi a più basso reddito che pratiche fiscali scorrette possono fare letteralmente la differenza tra la vita e la morte di migliaia di persone. Qui le tasse non pagate valgono in media il 52% della spesa sanitaria locale. Paesi come l’Egitto e molti altri stati africani potrebbero raddoppiare le risorse da destinare alla cura dei cittadini se disponessero di queste risorse. Nel mondo, si calcola nel rapporto Tjn, si potrebbe pagare lo stipendio annuale di 34 milioni di infermieri. Lo scorso aprile, nel pieno della prima ondata pandemica, fuori dagli ospedali di Parigi era comparso uno striscione rivolto ad alcune delle più grandi società del paese e apposto dal personale sanitario. “Lvmh, Psa, Bouygues, Bnp. Payez vos impots. L’hopital se fout del la charité”. Traduzione edulcorata, pagate le tasse che dovete pagare invece di fare donazioni.
    Legislazioni compiacenti, sfuggire al fisco è facile – Come è possibile che questa gigantesca frode ai danni dalla collettività si rinnovi anno dopo anno? A disposizione delle persone fisiche esistono innumerevoli strumenti, tutti sul filo della legalità. Basti pensare al trust britannico, istituto giuridico che, di fatto, innalza un muro tra patrimoni e chi li possiede impenetrabile al fisco. Per le multinazionali è ancora più semplice. Si costituisce una filiale in un paese a fiscalità agevolata e qui si spostano gli utili attraverso operazioni infragruppo. Facciamo un esempio. Le licenze sui programmi di Google appartengono alla filiale della società domiciliata alle Bermuda, dove le tasse sui profitti aziendali sono pari a zero. Le varie controllate Google nel mondo comprano queste licenze per i software dalla filiale dei Caraibi e per pagarle usano i soldi ricavati dalla loro attività in Italia, Francia, Giappone etc.. Così i profitti prendono il volo per l’isola e le agenzie fiscali salutano. Non è un caso che le multinazionali dichiarino i loro utili ma non dicano mai dove sono stati realizzati. Come peraltro è consentito fare dalla legislazione vigente. Questi sistemi funzionano particolarmente bene quando ad essere comprati e venduti sono beni immateriali, come licenze, brevetti, algoritmi, etc. a cui è molto difficile attribuire un valore preciso e i cui prezzi possono essere facilmente gonfiati. E grazie a sistemi come questi che, ad esempio, Netflix è riuscita a pagare in Italia 6mila euro di tasse in un anno, meno di un operaio. Fca, Ferrero, Mediaset, Luxottica e molte altre grandi aziende italiane hanno sede fiscale in paesi con forti agevolazioni fiscali. Ma non è certo una questione italiana e neppure occidentale. Tutte le grandi aziende cinesi del web, a cominciare dal colosso Alibaba, hanno ad esempio sede fiscale alle isole Cayman. Nel buco nero del fisco dell’arcipelago spariscono ogni anno 70 miliardi di dollari.
    Olanda e Lussemburgo ogni anni si prendono 55 miliardi – A questo proposito è curioso ricordare come l’Unione europea abbia recentemente escluso le Cayman dalla sua lista di paradisi fiscali in virtù di alcune modifiche recentemente apportate alla legislazione a di un atteggiamento più collaborativo. Decisione contestata da molte organizzazione che si occupano di evasione fiscale e dallo stesso Tax Justice Network. Nella lista nera dell’associazione le Cayman rimangono saldamente nelle prime posizioni. In particolare qui si registra la più alta quota di depositi bancari sospetti: il 99% del totale. Il vero problema è che l’Europa il problema ce l’ha innanzitutto in casa propria e subito fuori dall’uscio se si pensa a Svizzera e Gran Bretagna. Paesi come Olanda, Lussemburgo e Irlanda occupano a da sempre le prime posizioni tra le località fiscalmente paradisiache. Olanda e Lussemburgo sono rispettivamente il terzo e quarto paese per valore di gettito sottratto agli altri paesi del mondo. L’Olanda “scippa” ogni anno gettito per 30 miliardi di euro, il Lussemburgo 25 miliardi. In particolari circa un euro su cinque persi dal fisco italiano finiscono ad Amsterdam. Ma, essendo stati membri dell’Ue, questi paesi non fanno rientrano della lista delle giurisdizioni fiscali ostili.
    https://www.ilfattoquotidiano.it/202...mieri/6011550/

    E quale partito avrebbe il coraggio di metterci mano?

    Maradona la mano dei Dios, rubare ai ladri non è reato.


    » Novella Maioriani 8, De reddito iure armorum, sul diritto a portare le armi

  8. #8
    Antisomarista
    Data Registrazione
    23 Jun 2016
    Messaggi
    12,078
    Mentioned
    201 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Gli sprechi sono dati dalla cattiva gestione della macchina burocratica ... mentre qui si sta parlando di soldi rubati da chi elude, a danno di tutti i cittadini.
    Comunque l'elusione fiscale a differenza dell'evasione non è reato, al massimo è un illecito amministrativo.

    Questi purtroppo devo constatare che sono i soliti argomenti usati dai politici quando vogliono estorcere denaro per la bestia e non vogliono affrontare i problemi cha affliggono lo stato.

    Che non esistono
    Su basta cazzate.
    scomunista likes this.
    When the facts change, I change my mind. What do you do, sir? John Maynard Keynes

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    05 Feb 2017
    Località
    Ouédraogo
    Messaggi
    5,199
    Mentioned
    35 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da scomunista Visualizza Messaggio
    Maradona la mano dei Dios, rubare ai ladri non è reato.


    tu dovresti essere arrestato da tempo...istigazione a delinquere. art 414 comma 1 codice penale. "La pena prevista dal presente comma nonché dal primo e dal secondo comma è aumentata se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici."
    Federalismo , Socialismo , Multiculturalismo , Giustizia intransigente e manganellate. Semplice ricetta per un' Italia migliore.

  10. #10
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    45,332
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    135 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Elusione fiscale, ogni anno l’Italia perde 10 miliardi di euro.

    Citazione Originariamente Scritto da 8hell8 Visualizza Messaggio
    tu dovresti essere arrestato da tempo...istigazione a delinquere. art 414 comma 1 codice penale. "La pena prevista dal presente comma nonché dal primo e dal secondo comma è aumentata se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici."
    Manco Maradona fu arrestato

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 31-10-18, 16:20
  2. Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 29-08-18, 19:10
  3. Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 13-09-15, 09:27
  4. In Fvg evasione fiscale per oltre 2 miliardi di euro all’anno
    Di trenta81 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-02-10, 23:52
  5. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 09-12-07, 18:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226