Citazione Originariamente Scritto da Shiiva Visualizza Messaggio
CNBC: Pfizer e Moderna non saranno responsabili per gli effetti collaterali dei loro vaccini

Sebbene il Congresso degli Stati Uniti abbia creato un fondo speciale per coprire i costi dei danni alla salute dei cittadini a seguito delle vaccinazioni, è abbastanza difficile usare questi soldi, dicono gli esperti.

NEW YORK, 17 dicembre. / TASS /. Il governo degli Stati Uniti ha concesso alle aziende farmaceutiche come Pfizer e Moderna l'immunità dalla responsabilità in caso di gravi effetti collaterali nei volontari che hanno sperimentato vaccini che hanno sviluppato contro il nuovo coronavirus. Lo ha annunciato giovedì la CNBC, citando esperti.

"È molto raro approvare leggi sull'immunità universale", ha detto Rogge Dunn, avvocato specializzato in diritto del lavoro e del lavoro con sede a Dallas. "Le aziende farmaceutiche di solito non hanno una protezione sufficiente dalla legge", ha aggiunto. Allo stesso tempo, come sottolinea il canale televisivo, gli americani non possono presentare un reclamo contro la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, nonché contro il datore di lavoro in relazione al requisito obbligatorio della vaccinazione COVID-19 per poter lavorare.

Allo stesso tempo, viene indicato che sebbene il Congresso degli Stati Uniti abbia creato un fondo speciale per coprire i costi associati ai danni alla salute dei cittadini a seguito della vaccinazione, è piuttosto difficile utilizzare i fondi. Quindi, come sottolineano gli esperti, negli ultimi decenni, solo il 6% degli americani che hanno presentato istanze hanno potuto ricevere un risarcimento. Inoltre, Dunn ha affermato che l'immunità legale fornita alle aziende farmaceutiche non solo le protegge da azioni legali, ma aiuta anche a ridurre i costi di immunizzazione. "Il governo non vuole che le persone facciano causa alle aziende che producono il vaccino COVID-19, perché in tal caso, i produttori probabilmente addebiterebbero alle autorità un prezzo più alto per dose [del farmaco]", ha spiegato Dunn.

A febbraio, il segretario americano per la salute e i servizi umani Alex Azar ha citato una legge del 2005 che richiede all'agenzia di fornire protezione legale alle aziende che producono o distribuiscono forniture mediche essenziali, inclusi vaccini e farmaci, tranne in caso di "condotta dolosa" da parte delle aziende. Ciò significa che nei prossimi quattro anni i dati aziendali, come rilevato dalla CNBC, "non potranno essere perseguiti per danni" associati a danni alla salute dovuti all'uso o all'uso di farmaci per curare o proteggere dall'infezione da coronavirus.

Le società Pfizer e Moderna, così come il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, come notato dal canale, hanno rifiutato di commentare la questione.

Possibili problemi
Giovedì scorso, il New York Times, citando rappresentanti dell'ospedale, ha riferito che due paramedici di un ospedale in Alaska hanno sviluppato una reazione allergica dopo essere stati vaccinati con un vaccino contro il coronavirus sviluppato dalla società americana Pfizer e dal suo partner tedesco BioNTech. Secondo la pubblicazione, 10 minuti dopo la somministrazione del farmaco, un dipendente di un istituto medico ha sperimentato gonfiore degli occhi, vertigini e mal di gola. Gli è stata fornita assistenza qualificata, le condizioni del paziente sono tornate alla normalità entro un'ora, dopodiché è stato dimesso. Funzionari sanitari hanno affermato che i casi non hanno interferito con i loro piani di distribuzione dei vaccini.

L'11 dicembre, la Food and Drug Administration del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti ha approvato un vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech. L'uso del farmaco è iniziato negli Stati Uniti lunedì. Il segretario statunitense per la salute e i servizi umani Alex Azar aveva precedentemente espresso la speranza che entro la fine del mese circa 20 milioni di americani riceveranno il vaccino, entro la fine di gennaio il numero di vaccinazioni effettuate raggiungerà i 50 milioni ea febbraio - 100 milioni.
. nel nostro paese l’unica legge sugli indennizzi per danni da vaccino (la 210/92) prevede – affinché lo Stato se ne faccia carico – che quel vaccino sia obbligatorio


http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_n...6_allegato.pdf