User Tag List

Pagina 1 di 17 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 164
  1. #1
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    01 Jan 2021
    Messaggi
    2,570
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'omosessualità non è una malattia

    Qualcuno dirà che questo tema non c'entra nulla con la politica, che è una cosa da discutere nei forum di psicologia, ma in realtà questo genere di temi sono stati molto politicizzati e dividono destra e sinistra nel dibattito quotidiano: per questo ha senso parlarne in un forum di politica.

    Veniamo al sodo: perché l'omosessualità non è una malattia? Perché non esiste una definizione sensata di "malattia" che fa rientrare l'omosessualità al suo interno, semplicemente.

    Uno potrebbe per esempio definire "malattia" come una condizione fisica o mentale anormale, ma a parte il fatto che ci sarebbe il problema di definire che cosa significhi "anormale" (sotto quale percentuale di diffusione una cosa è "anormale"?) bisognerebbe logicamente concludere che chi ha un QI di 180 è malato, visto che non c'è niente di normale nell'avere un QI di 180. Anche i mancini potrebbero essere considerati malati, così come tante altre caratteristiche fisiche o mentali di minoranza.

    Oppure uno potrebbe dire che l'omosessualità è una malattia perché la percepisce come "innaturale", ma una definizione del genere sarebbe totalmente priva di valore epistemologico visto che si baserebbe solo e unicamente sulle soggettive sensazioni personali.

    In realtà il termine "malattia" definisce semplicemente delle condizioni fisiche o mentali problematiche o fortemente svantaggiose per l'individuo colpito.
    Uno allora potrebbe dire che l'omosessualità è svantaggiosa e avrebbe ragione: in effetti sia gli omosessuali che gli eterosessuali sono svantaggiati rispetto ai bisessuali. Eterosessuali e omosessuali stanno ai bisessuali come destri e mancini stanno agli ambidestri.
    In effetti non sarebbe sbagliato educare i bambini alla bisessualità e fare esercizi nelle scuole per sviluppare maggiore dimestichezza con la mano debole, ma lo svantaggio di essere omosessuali o eterosessuali è comunque lieve, cioè non è uno svantaggio invalidante, per questo non ha senso considerarlo malattia.

    Uno svantaggio per essere una malattia deve essere tanto grave da rendere difficile o impossibile affrontare le normali situazioni di vita quotidiana: penso per esempio ai ciechi, a quelli in sedia a rotelle, e così via.

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Dec 2020
    Messaggi
    1,784
     Likes dati
    1,817
     Like avuti
    498
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Facciamo una distinzione netta tra omosessualità e omoaffettività perché i veri gay sono una % bassissima rispetto ai malati mentali che ci sono in giro.


    La stragrande maggioranza di chi si definisce gay,in realtà non lo è.O è bisessuale o malato di mente.


    Solo chi prova sentimenti " d'amore" verso persone dello stesso sesso è gay.A chi gli piace il cazzo non è gay,o è bisex o ha qualche deviazione psicologica che non è perversione.


    Spero di essere stato esaustivo.
    cogitanti vilescunt omnia

  3. #3
    La grande equalizzatrice.
    Data Registrazione
    09 Dec 2017
    Località
    Como
    Messaggi
    6,831
     Likes dati
    1
     Like avuti
    3,981
    Mentioned
    72 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Terza iterazione di questo utente...

    🙄

  4. #4
    No al cacio moderno
    Data Registrazione
    11 Feb 2013
    Località
    Il mondo è bello finchè vario.
    Messaggi
    2,261
     Likes dati
    6,852
     Like avuti
    1,853
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Il politicamente corretto è una malattia
    Come nel golfo d'Alaska dove due oceani si incontrano, ma non si mischiano.
    "Preferisco stare in fondo ad un abisso senza cielo, piuttosto che vedere te, cielo di luce, macchiato di nuvole lente."

    Identità, cultura, razza.

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    59,619
     Likes dati
    2,751
     Like avuti
    7,833
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Citazione Originariamente Scritto da Democrazia Liberalsocialista Visualizza Messaggio
    Qualcuno dirà che questo tema non c'entra nulla con la politica, che è una cosa da discutere nei forum di psicologia, ma in realtà questo genere di temi sono stati molto politicizzati e dividono destra e sinistra nel dibattito quotidiano: per questo ha senso parlarne in un forum di politica.

    Veniamo al sodo: perché l'omosessualità non è una malattia? Perché non esiste una definizione sensata di "malattia" che fa rientrare l'omosessualità al suo interno, semplicemente.

    Uno potrebbe per esempio definire "malattia" come una condizione fisica o mentale anormale, ma a parte il fatto che ci sarebbe il problema di definire che cosa significhi "anormale" (sotto quale percentuale di diffusione una cosa è "anormale"?) bisognerebbe logicamente concludere che chi ha un QI di 180 è malato, visto che non c'è niente di normale nell'avere un QI di 180. Anche i mancini potrebbero essere considerati malati, così come tante altre caratteristiche fisiche o mentali di minoranza.

    Oppure uno potrebbe dire che l'omosessualità è una malattia perché la percepisce come "innaturale", ma una definizione del genere sarebbe totalmente priva di valore epistemologico visto che si baserebbe solo e unicamente sulle soggettive sensazioni personali.

    In realtà il termine "malattia" definisce semplicemente delle condizioni fisiche o mentali problematiche o fortemente svantaggiose per l'individuo colpito.
    Uno allora potrebbe dire che l'omosessualità è svantaggiosa e avrebbe ragione: in effetti sia gli omosessuali che gli eterosessuali sono svantaggiati rispetto ai bisessuali. Eterosessuali e omosessuali stanno ai bisessuali come destri e mancini stanno agli ambidestri.
    In effetti non sarebbe sbagliato educare i bambini alla bisessualità e fare esercizi nelle scuole per sviluppare maggiore dimestichezza con la mano debole, ma lo svantaggio di essere omosessuali o eterosessuali è comunque lieve, cioè non è uno svantaggio invalidante, per questo non ha senso considerarlo malattia.

    Uno svantaggio per essere una malattia deve essere tanto grave da rendere difficile o impossibile affrontare le normali situazioni di vita quotidiana: penso per esempio ai ciechi, a quelli in sedia a rotelle, e così via.
    Falso.
    L'omosessualità è la sindrome che colpisce l'istinto di conservazione della specie.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #6
    Apologeta Socialista
    Data Registrazione
    20 Jul 2019
    Località
    Non in Italia
    Messaggi
    9,000
     Likes dati
    704
     Like avuti
    2,140
    Mentioned
    191 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Falso.
    L'omosessualità è la sindrome che colpisce l'istinto di conservazione della specie.
    L'omosessualità ha più a che fare con la sovrapopolazione e quindi con la conservazione della specie. Ma si sa che l'ignoranza è una caratteristica che ti distingue.
    Ultima modifica di occidentale; 04-02-21 alle 23:34
    Quando giungerà la Nera Signora non potrai appellarti al legittimo impedimento.

  7. #7
    Apologeta Socialista
    Data Registrazione
    20 Jul 2019
    Località
    Non in Italia
    Messaggi
    9,000
     Likes dati
    704
     Like avuti
    2,140
    Mentioned
    191 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Citazione Originariamente Scritto da Democrazia Liberalsocialista Visualizza Messaggio
    Qualcuno dirà che questo tema non c'entra nulla con la politica, che è una cosa da discutere nei forum di psicologia, ma in realtà questo genere di temi sono stati molto politicizzati e dividono destra e sinistra nel dibattito quotidiano: per questo ha senso parlarne in un forum di politica.

    Veniamo al sodo: perché l'omosessualità non è una malattia? Perché non esiste una definizione sensata di "malattia" che fa rientrare l'omosessualità al suo interno, semplicemente.

    Uno potrebbe per esempio definire "malattia" come una condizione fisica o mentale anormale, ma a parte il fatto che ci sarebbe il problema di definire che cosa significhi "anormale" (sotto quale percentuale di diffusione una cosa è "anormale"?) bisognerebbe logicamente concludere che chi ha un QI di 180 è malato, visto che non c'è niente di normale nell'avere un QI di 180. Anche i mancini potrebbero essere considerati malati, così come tante altre caratteristiche fisiche o mentali di minoranza.

    Oppure uno potrebbe dire che l'omosessualità è una malattia perché la percepisce come "innaturale", ma una definizione del genere sarebbe totalmente priva di valore epistemologico visto che si baserebbe solo e unicamente sulle soggettive sensazioni personali.

    In realtà il termine "malattia" definisce semplicemente delle condizioni fisiche o mentali problematiche o fortemente svantaggiose per l'individuo colpito.
    Uno allora potrebbe dire che l'omosessualità è svantaggiosa e avrebbe ragione: in effetti sia gli omosessuali che gli eterosessuali sono svantaggiati rispetto ai bisessuali. Eterosessuali e omosessuali stanno ai bisessuali come destri e mancini stanno agli ambidestri.
    In effetti non sarebbe sbagliato educare i bambini alla bisessualità e fare esercizi nelle scuole per sviluppare maggiore dimestichezza con la mano debole, ma lo svantaggio di essere omosessuali o eterosessuali è comunque lieve, cioè non è uno svantaggio invalidante, per questo non ha senso considerarlo malattia.

    Uno svantaggio per essere una malattia deve essere tanto grave da rendere difficile o impossibile affrontare le normali situazioni di vita quotidiana: penso per esempio ai ciechi, a quelli in sedia a rotelle, e così via.
    Questo è un argomento serio che non si presta a questo luogo.
    Quando giungerà la Nera Signora non potrai appellarti al legittimo impedimento.

  8. #8
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    31,073
     Likes dati
    4,582
     Like avuti
    7,303
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    L'omosessualità non è una malattia, per il semplice fatto che non si "guarisce". Al massimo si REPRIME un sentimento intrinseco della persona.

    L'omosessualità è semplicemente una forma, diversa da quella maggioritaria, di inclinazione sessuale. Ci sono poi alcuni soggetti che hanno dei disturbi psicologici, che si CONVINCONO di essere omosessuali solo perchè sono stati rifiutati dal sesso opposto. Non è omosessualità quella, ma un problema psicologico. Resta il fatto che personalmente ognuno deve essere libero di avere l'inclinazione sessuale che preferisce, sempre nel rispetto delle libertà degli altri individui.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  9. #9
    Apologeta Socialista
    Data Registrazione
    20 Jul 2019
    Località
    Non in Italia
    Messaggi
    9,000
     Likes dati
    704
     Like avuti
    2,140
    Mentioned
    191 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Citazione Originariamente Scritto da Seyen Visualizza Messaggio
    L'omosessualità non è una malattia, per il semplice fatto che non si "guarisce". Al massimo si REPRIME un sentimento intrinseco della persona.

    L'omosessualità è semplicemente una forma, diversa da quella maggioritaria, di inclinazione sessuale. Ci sono poi alcuni soggetti che hanno dei disturbi psicologici, che si CONVINCONO di essere omosessuali solo perchè sono stati rifiutati dal sesso opposto. Non è omosessualità quella, ma un problema psicologico. Resta il fatto che personalmente ognuno deve essere libero di avere l'inclinazione sessuale che preferisce, sempre nel rispetto delle libertà degli altri individui.
    Ci sono anche diversi casi di omosessuali che, subendo pressioni sociali, si convincono di essere etero. Questi casi vengono erroneamente chiamati "guarigioni dall'omosessualità".
    Quando giungerà la Nera Signora non potrai appellarti al legittimo impedimento.

  10. #10
    Conservative
    Data Registrazione
    02 May 2011
    Località
    Hinterland milanese
    Messaggi
    8,885
     Likes dati
    1,089
     Like avuti
    3,185
    Mentioned
    96 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'omosessualità non è una malattia

    Quando ero ragazzo io era una malattia.

 

 
Pagina 1 di 17 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'omosessualità è una malattia?
    Di Cuordy nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 310
    Ultimo Messaggio: 23-01-10, 00:01
  2. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 27-07-06, 13:59
  3. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 108
    Ultimo Messaggio: 26-07-06, 10:42
  4. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 634
    Ultimo Messaggio: 17-07-06, 09:14
  5. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Destra Radicale
    Risposte: 100
    Ultimo Messaggio: 09-07-06, 16:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •