User Tag List

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 34
Risultati da 31 a 37 di 37
  1. #31
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    23 May 2009
    Messaggi
    28,562
     Likes dati
    5,083
     Like avuti
    4,218
    Mentioned
    279 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Sinistra Anti-PD Visualizza Messaggio
    Io invece butto lì una provocazione: mentre si aspetta la fusione nucleare tappezzerei i deserti del mondo con una marea di pannelli solari...
    E' gia' possibile... volendo puoi anche farlo tu. Ma il fatto e' che l'energia e' gia' piuttosto abbondante (quindi a buon mercato), in gran parte per via del petrolio.

    Evidentemente non conviene fare quello che dici, cioe' comprare pannelli (costosi), impiantarli in zone remote del globo (costoso), manutenerli la (vanno puliti, riparati, cambiati), trasportare l'energia prodotta dove serve: gli elettrodotti sono costosi, e non molto efficienti, soprattutto se il luogo di produzione e di utilizzo sono molto distanti...

    Inoltre c'e' il solito problema della luce solare: in inverno scarseggia, di notte manca del tutto. Quindi, siccome immagazzinare energia elettrica e' difficile/complicato/costoso, se il luogo di utilizzo e' distante qualche fuso orario finisce che il luogo di utilizzo dovra garantirsi altre fonti non legate alla luce solare (ad esempio il termoelettrico)... ma allora tanto vale prendere tutto da quelle fonti: che serve avere due centrali, per tenerle entrambe a mezzo servizio ?

  2. #32
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    23 May 2009
    Messaggi
    28,562
     Likes dati
    5,083
     Like avuti
    4,218
    Mentioned
    279 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Amati75 Visualizza Messaggio
    Le ragioni del perche', per me (ed ovviamente per tutti coloro che lo stanno pensando e/o investendo) gia' ci sono, ne ho elencate alcune, mica si dev'essere tutti concordi per farlo.


    Pargonare 50 anni fa ad oggi e', se permetti, assurdo.

    I costi , 50 anni fa erano ENORMI

    Un esempio, lanciare OGGI un Saturn V costerebbe sui 2 miliardi di $.

    Lanciare un Falcon Heavy in versione da "buttare" costa 150 milioni e riutilizzabile 90 milioni.

    La Starship a regime costera' ancora meno.

    Tralasciando la tecnologia in se, cose che oggi sono piu' facilmente possibili 50 anni fa o non lo sarebbero state o sarebbero costate X volte tanto.

    Ma certo... non mi devi certo insegnare che la crescita economica e' deflattiva: i beni economici costano sempre meno, vale per i razzi spaziali, come per il prosciutto cotto.

    Ma mi pare che, tolte le tre ragioni che condivido anch'io (voglia di esplorazione, satelliti per fornire servizi terrestri, e turismo spaziale)... alla fine esista ben poca "domanda" di viaggi spaziali... e quella che c'e' sia sostanzialmente costituita da commesse pubbliche, o no ?

  3. #33
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Messaggi
    19,777
     Likes dati
    1,500
     Like avuti
    4,616
    Mentioned
    158 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Sinistra Anti-PD Visualizza Messaggio
    Io invece butto lì una provocazione: mentre si aspetta la fusione nucleare tappezzerei i deserti del mondo con una marea di pannelli solari...
    Bene, ottima iniziativa. Magari una cooperativa potrebbe occuparsene ?

  4. #34
    Socialista Democratico
    Data Registrazione
    12 Dec 2014
    Messaggi
    27,579
     Likes dati
    10,246
     Like avuti
    6,715
    Mentioned
    230 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Tiresia Visualizza Messaggio
    Bene, ottima iniziativa. Magari una cooperativa potrebbe occuparsene ?
    Meglio un’azienda statale secondo il PROUT

  5. #35
    Viva la piadina!!!
    Data Registrazione
    20 Nov 2009
    Località
    Miami, FL, USA
    Messaggi
    86,099
     Likes dati
    1,355
     Like avuti
    7,431
    Mentioned
    370 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da ciddo Visualizza Messaggio
    Ma certo... non mi devi certo insegnare che la crescita economica e' deflattiva: i beni economici costano sempre meno, vale per i razzi spaziali, come per il prosciutto cotto.

    Mi pare tu stia nuovamente confondendo l' avanzamento tecnologico (che implica maggior produttivita' e che porta ad un addottazione maggiore, quindi economia di scopo e di scala), con "la crescita economica e' deflattiva"... mi pare che tu stia facendo un errore di "Post hoc ergo propter hoc".

    Citazione Originariamente Scritto da ciddo Visualizza Messaggio
    Ma mi pare che, tolte le tre ragioni che condivido anch'io (voglia di esplorazione, satelliti per fornire servizi terrestri, e turismo spaziale)... alla fine esista ben poca "domanda" di viaggi spaziali... e quella che c'e' sia sostanzialmente costituita da commesse pubbliche, o no ?
    Mi pare che stai nuovamente basando il tuo ragionamento su basi statiche.

    Ovvero ragioni come se le barriere d'entrata fossero immutabili.

    L' abbassamento dei costi ha gia' permesso varie intraprese commerciali che fino a 15-20 anni fa semplicemente NON erano neanche remotamente possibili, ed i costi stanno solo scendendo (ti rammento che pensavi che mandare in orbita LEO costasse 20K al kg vs i 2700/2800$ che invece gia' oggi si pagano tramite la Space X nel Falcon 9) e sono solo destinati a scendere.

    Abbassandosi i costi e quindi le barriere d'entrata si hanno/avranno maggiori possibilita' economiche/commerciali.

    Esempio, lo ricordo nuovamente, la OAC, che si e' sviluppata ed incorportata solo quando le prospettive di riduzione reale delle barriere d'accesso sono diventate sempre piu' reali e chiare nella loro traiettoria:


    https://orbitalassembly.com/projects


    La OAC tra l' altro non e' neanche l 'unica , ha gia' varie potenziali concorrenti, che a loro volta apriranno altre possibilita' commerciali per iniziative che si baseranno sui prodotti/servizzi di queste.
    Globalizzazione..... si grazie.

  6. #36
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Messaggi
    19,777
     Likes dati
    1,500
     Like avuti
    4,616
    Mentioned
    158 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Sinistra Anti-PD Visualizza Messaggio
    Meglio un’azienda statale secondo il PROUT
    Le aziende statali non dovrebbero esistere.

  7. #37
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    23 May 2009
    Messaggi
    28,562
     Likes dati
    5,083
     Like avuti
    4,218
    Mentioned
    279 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Investimenti "Alternativi"

    Citazione Originariamente Scritto da Amati75 Visualizza Messaggio
    Mi pare tu stia nuovamente confondendo l' avanzamento tecnologico (che implica maggior produttivita' e che porta ad un addottazione maggiore, quindi economia di scopo e di scala), con "la crescita economica e' deflattiva"... mi pare che tu stia facendo un errore di "Post hoc ergo propter hoc".
    No, qui l'errore e' tuo, se permetti. L'avanzamento tecnologico E' la crescita economica. Sono la medesima cosa... e sono la conseguenza dell'attivita ECONOMICA umana, che consiste nell'agire per ottenere di piu con meno. L'azione ECONOMICA umana consiste esattamente nel cercare modi per contrastare la scarista'... e questa ricerca si traduce nell'innovazione tecnologica, che non e' altro che il frutto della dedizione ad attivita' ingegnose (di cui necessariamente il risparmio e' la pre-condizione).

    Ovvio che tale innovazione puo' avere infinite sfaccettature, nel senso che puo' essere meramente "tecnica", ma anche organizzativa... metodologica... o dedita alla semplice ricerca di alternative del tutto diverse per la soddisfazione di un bisogno/desidero. Ma le due cose, progresso tecnico (utile) e progresso economico sono due concetti inscindibili.

    Ovvero ragioni come se le barriere d'entrata fossero immutabili.

    L' abbassamento dei costi ha gia' permesso varie intraprese commerciali che fino a 15-20 anni fa semplicemente NON erano neanche remotamente possibili, ed i costi stanno solo scendendo (ti rammento che pensavi che mandare in orbita LEO costasse 20K al kg vs i 2700/2800$ che invece gia' oggi si pagano tramite la Space X nel Falcon 9) e sono solo destinati a scendere.

    Abbassandosi i costi e quindi le barriere d'entrata si hanno/avranno maggiori possibilita' economiche/commerciali.
    Le barriere di ingresso si possono certo abbassare, ma entro certi limiti: per andare in orbita devi pursempre accelerare una nave spaziale fino a 26.000 km/h... permetti che non sara' mai come andare a comprare il pane...
    Poi bisogna creare un ambiente vivibile quando fuori si passa da centinaia di gradi (quando la nave e' irradiata dal sole) allo zero quasi assoluto quando e' in ombra. Devi produrre sistemi per gestire aria respirabile, e sofisticati sistemi di sostentamento vitale. Tutta roba che costera' sempre meno, certo... ma non esageriamo, certi problemi continueranno ad esistere. Il problema e' che ancora non si capisce a che pro ?
    Attivita commerciali per fare cosa ? Cioe' qual'e' il bisogno di massa che sarebbe alla base del voler andare nello spazio ??? Finche si tratta di telecomunicazioni o gps va bene... ma poi ? Apriamo un sexi shop nello spazio ? O alleviamo dei maiali spaziali per fare il prosciutto cotto nello spazio ? non capisco...

    L'unico che posso scorgere sai qual'e' ? ... ma sto fantasticando... e' che qui sulla terra si addivenga ad un futuro distopico e oppressivo (ad esempio quello comunista anelato da Sinistra) nel quale le persone non siamo piu libere (ad esempio di non far parte di una maledetta cooperativa) ... forse allora vorranno liberarsi dalle catene cercando un futuro migliore altrove, superando il costo dell'esilio in un posto inospitale.

 

 
Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 34

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-01-14, 11:37
  2. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 17-11-12, 16:33
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-10-06, 23:42
  4. Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 12-04-05, 17:15
  5. Investimenti alternativi: l'arte africana
    Di Österreicher nel forum Arte
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-06-02, 08:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •