User Tag List

Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 153
  1. #1
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    44,205
     Likes dati
    156,092
     Like avuti
    19,969
    Mentioned
    875 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondata?

    La decisione del governo di riaprire il 26 aprile, come se avessimo i numeri di altri paesi, è una scelta sbagliata dettata da logiche politiche non sanitarie. Come hanno segnalato esperti autorevoli si tratta di “rischio calcolato male”.
    Dopo un anno di pandemia abbiamo superato 100.000 morti ufficiali per SARS-COVID19, un numero sottostimato rispetto alla reale portata della pandemia in termini di decessi diretti e indiretti, basti pensare che il 2020 è stato l’anno con più decessi assoluti dal secondo dopoguerra ad oggi con 100.525 morti in più rispetto alla media dei 5 anni precedenti (2015-2019). “Solo” 75891 censiti ufficialmente come SARS-COVID-19.
    La seconda ondata in termini di vittime è stata peggiore della prima, furono 34.278 i decessi tra marzo e maggio 2020 mentre oltre 65.000, quasi il doppio, tra ottobre e marzo (nota mia: nel frattempo siamo arrivati a 80.000, due volte e mezzo la prima ondata). Tra giugno e settembre i decessi erano stati appena 1837. Paghiamo un prezzo indegno in nome della “convivenza con il virus”, per aver accettato i diktat di Confindustria e la demagogia della destra, per il mancato lockdown come avvenne tra marzo e aprile 2020. L’Italia a colori si è rilevata inefficace per la salute, per la salvaguardia del sistema sanitario e per la stessa economia.
    Nella prima ondata dopo due mesi dal picco dei decessi, le morti giornaliere erano costantemente sotto le 100 unità fino ad azzerarsi in molte regioni durante l’estate. Nella seconda ondata dopo tre mesi dal picco e tuttora il numero dei decessi medi è stato abbondantemente sopra i 200, in questi giorni la curva è di nuovo in crescita e le cifre si attestano e superano i 300 morti al giorno ormai da quasi un mese.
    Calcolando 100 giorni dopo i rispettivi picchi dei decessi (27 marzo 2020 e 3 dicembre 2020), la differenza tra la somma dei morti giornalieri è di 18.078, un numero destinato ulteriormente a crescere. Al 15 aprile 2021 la differenza è sopra quota 30.000. E’ evidente che la strategia delle zone colorate non è un lockdown e non sta evitando la terza ondata malgrado l’introduzione dei vaccini.
    Il mancato lockdown ad ottobre 2020, l’Italia leopardata e la zona arlecchino, ha determinato un eccesso di mortalità oltre i numeri già intollerabili. È chiaro che c’è stata una scelta “consapevole” nel sacrificare vite umane pur di non scontentare le richieste di Confindustria. È stato scelto di costruire sui cattivi comportamenti individuali o su alcune categorie simboliche (ad esempio runner, ristoratori, operatori della cultura) l’immaginario dell’untore molto al di là di quanto scientificamente sarebbe stato lecito dire. Sia con Conte che con Draghi, il Governo e Confindustria decidono a tavolino chi vive e chi muore, siano esse imprese o lavoratori, giovani o anziani, altro che solidarietà è la ferocia del capitale. Eppure i soldi ci sono e ci dovrebbero essere per la tutela della salute prima di ogni altra cosa. Sarebbe stato possibile un intervento ben più massiccio della Bce, sarebbe stata possibile una patrimoniale sulle grandi ricchezze, è possibile effettuare scostamenti di bilancio e bilancio in deficit. Come nella prima ondata si poteva tenere aperto solo l’essenziale (al netto dei furbetti del codice Ateco) e dare un ristoro e un reddito dignitoso al paese fermo, per un nuovo vero lockdown. Dove la pandemia è scomparsa e la vita è ripresa a pieno regime è perché in quei paesi si sono praticate chiusure vere non pasticci a colori.
    Oggi con un numero elevato di decessi e quindi anche contagi, rischiamo di vanificare anche la lentissima campagna vaccinale e di essere travolti dalle varianti. Il virus corre troppo veloce, i tracciamenti sono saltati, il personale sanitario continua ad essere numericamente insufficiente e comprensibilmente sfinito davanti a numeri di decessi più simili ad una carneficina che ad un’emergenza sanitaria. Se vogliamo davvero metterci alle spalle questo virus ed evitare di continuare a contare i morti come se ogni giorno ci fosse il terremoto de L’Aquila o quello di Amatrice servono scelte responsabili non riaperture demagogiche. È evidente che si fanno scelte sulla base del calcolo dei voti non su quello dei morti.
    Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista


    http://www.rifondazione.it/primapagina/?p=46547
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  2. #2
    For a heartful of farts
    Data Registrazione
    29 Apr 2016
    Località
    Anversa
    Messaggi
    5,261
     Likes dati
    39
     Like avuti
    3,083
    Mentioned
    180 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    “è una scelta sbagliata dettata da logiche politiche non sanitarie” = (letteralmente) vogliamo la dittatura sanitaria

  3. #3
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    44,205
     Likes dati
    156,092
     Like avuti
    19,969
    Mentioned
    875 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Citazione Originariamente Scritto da Storie di Kraut Visualizza Messaggio
    “è una scelta sbagliata dettata da logiche politiche non sanitarie” = (letteralmente) vogliamo la dittatura sanitaria
    Durante una pandemia, la sanità è la priorità assoluta, tranne per chi vuole la dittatura del capitalismo, che stermina milioni di persone anche senza virus.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  4. #4
    Pursuit of dead niggers
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    43,731
     Likes dati
    175,938
     Like avuti
    40,463
    Mentioned
    796 Post(s)
    Tagged
    49 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Beh, che il comunista amarillo voglia la dittatura lo capisco pure, ma con 'sta gente al comando?
    Hitler or Hell.

    "Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare."

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    26 Oct 2014
    Messaggi
    8,113
     Likes dati
    164
     Like avuti
    1,577
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Citazione Originariamente Scritto da amaryllide Visualizza Messaggio
    Durante una pandemia, la sanità è la priorità assoluta, tranne per chi vuole la dittatura del capitalismo, che stermina milioni di persone anche senza virus.
    poi non frignare che ci sono gli africani a venire in europa con tutti i mezzi,basterebbe che facessero meno figli,oppure ridurre la popolazione umana
    qui in una chiesa un ragazzo prega inginocchiato un dio che non conosce,che non puo sentire,non gridera,non versera lacrime,si domanda solo il mio viaggio è finito o è appena cominciato

  6. #6
    Date e vi sarà chiesto.
    Data Registrazione
    22 Sep 2014
    Messaggi
    13,533
     Likes dati
    1,136
     Like avuti
    5,481
    Mentioned
    77 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Citazione Originariamente Scritto da amaryllide Visualizza Messaggio
    Durante una pandemia, la sanità è la priorità assoluta, tranne per chi vuole la dittatura del capitalismo, che stermina milioni di persone anche senza virus.
    Pandemia che il 99% e oltre sta bene?
    Non c'è uomo così virtuoso che, se dovesse sottoporre tutti i suoi pensieri e tutte le sue azioni al giudizio della legge, non meriterebbe di essere impiccato dieci volte nella vita.
    Michel de Montaigne

  7. #7
    Apolide della politica
    Data Registrazione
    23 Feb 2015
    Messaggi
    14,262
     Likes dati
    108
     Like avuti
    6,651
    Mentioned
    133 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Citazione Originariamente Scritto da amaryllide Visualizza Messaggio
    Durante una pandemia, la sanità è la priorità assoluta, tranne per chi vuole la dittatura del capitalismo, che stermina milioni di persone anche senza virus.
    Con Conte e Draghi non hai avuto né la salvezza di vite umane né quella dell'economia, combo!

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 Jun 2017
    Messaggi
    2,015
     Likes dati
    357
     Like avuti
    1,282
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Con la seconda ondata oramai il danno è stato fatto a ottobre/novembre 2020.
    Tra poco chiuderanno le scuole e la copertura vaccinale raggiungerà percentuali relativamente vicine all'immunità di gregge, con ogni probabillità non ci sarà nessuna "strage" nemmeno con le riaperture. Aumenteranno un po' in un primo momento, con picco a Maggio, ma già a Giugno torneranno a scendere e a Luglio probabilmente saremo a livelli di Giugno 2020.
    Devono semplicemente fare vaccini migliori di quella cagata di Astrazeneca e non rifare lo stesso errore fatto con le scuole quest'anno, a quel punto sono a posto, il peggio è passato.

  9. #9
    Pornocrate
    Data Registrazione
    04 Nov 2016
    Località
    Tuscia Laziale e Veneto Centrale
    Messaggi
    12,049
     Likes dati
    6,500
     Like avuti
    9,426
    Mentioned
    142 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Citazione Originariamente Scritto da Clangeddin Visualizza Messaggio
    Con la seconda ondata oramai il danno è stato fatto a ottobre/novembre 2020.
    Tra poco chiuderanno le scuole e la copertura vaccinale raggiungerà percentuali relativamente vicine all'immunità di gregge, con ogni probabillità non ci sarà nessuna "strage" nemmeno con le riaperture. Aumenteranno un po' in un primo momento, con picco a Maggio, ma già a Giugno torneranno a scendere e a Luglio probabilmente saremo a livelli di Giugno 2020.
    Devono semplicemente fare vaccini migliori di quella cagata di Astrazeneca e non rifare lo stesso errore fatto con le scuole quest'anno, a quel punto sono a posto, il peggio è passato.
    Perchè sarebbe una cacata Astrazeneca ?
    Se da una copertura che supera il 90%.
    La sua colpa è quella di costare meno degli altri.
    Ci si specula molto meno con Astrazeneca. 2 euro contro 19.
    Arcuri senz'altro preferirebbe Pfizer. Per forza...2 euro contro 19.
    Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutta l'Italia.

  10. #10
    Pornocrate
    Data Registrazione
    04 Nov 2016
    Località
    Tuscia Laziale e Veneto Centrale
    Messaggi
    12,049
     Likes dati
    6,500
     Like avuti
    9,426
    Mentioned
    142 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Riapertura di draghi quante morti evitabili causera’ dopo 30.000 di seconda ondat

    Le morti evitabili sarebbero state evitate potenziando il trasporto pubblico affiancando ai mezzi di linea anche gli autobus privati e invece hanno fatto colare a picco quelle ditte.
    Ecco i grandi scie...scie...scienziati che ci hanno governato.
    Il CTS....
    Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutta l'Italia.

 

 
Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. seconda ondata.... colpa delle discoteche
    Di Sonja nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 12-11-20, 20:01
  2. La seconda ondata e le Fini coincidenze
    Di orpheus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 27-01-11, 20:30
  3. ASPETTANDO LA SECONDA ONDATA...
    Di danko nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-09-09, 22:10
  4. Crisi economica:si prepara la seconda ondata?
    Di MaRcO88 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-09, 18:56
  5. Socializzazione: Seconda Ondata - un progetto possibile
    Di ardimentoso nel forum Destra Radicale
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 31-05-05, 14:49

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •