User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in esso?

Partecipanti
12. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Salvare quanto di meno peggio esiste

    9 75.00%
  • Lasciare che questo Occidente perisca

    3 25.00%
  • Non so

    0 0%
Pagina 17 di 17 PrimaPrima ... 71617
Risultati da 161 a 167 di 167
  1. #161
    Semplificare!
    Data Registrazione
    18 Dec 2010
    Località
    Italia Bella e Forte
    Messaggi
    15,802
     Likes dati
    18,563
     Like avuti
    12,468
    Mentioned
    134 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Vero Socialismo Visualizza Messaggio
    Mammamia ragazzi! Sempre di leggere un capitalista. Meno gente lavora, più celermente si eliminerà il "feticcio lavoro", meglio sarà per tutti, giovini e vecchi.
    In cosa si realizza l'uomo moderno se non in un'attività lavorativa, in una professione? Essa può sostituire, idealmente, la battaglia.

    Lasciatemi pure tra chi lavora.

  2. #162
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Oct 2017
    Messaggi
    2,112
     Likes dati
    0
     Like avuti
    150
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da FRUGALE Visualizza Messaggio
    In cosa si realizza l'uomo moderno se non in un'attività lavorativa, in una professione? Essa può sostituire, idealmente, la battaglia.

    Lasciatemi pure tra chi lavora.
    Quindi "l'uomo moderno" si realizza in un contesto che è quanto più schiavista e disumanizzante? Fiero di non lavorare.

  3. #163
    Anticristiano militante ⊕
    Data Registrazione
    02 Jun 2014
    Località
    Landa anti-democratica 👌.
    Messaggi
    8,176
     Likes dati
    2,804
     Like avuti
    6,280
    Mentioned
    144 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Vero Socialismo Visualizza Messaggio
    Mammamia ragazzi! Sempre di leggere un capitalista. Meno gente lavora, più celermente si eliminerà il "feticcio lavoro", meglio sarà per tutti, giovini e vecchi.
    Questa è robaccia da hippie libertarii, che credono che dimesso il lavoro diverranno tutti intellettuali che usano il tempo liberato per far avanzare la specie umana.
    "L'odio, il piacere della perversità, la brama di rapina e di dominio, e tutto quello che solitamente è chiamato malvagio, (...) ha(n) finora conservato, in una misura comprovata, la nostra razza." [La Gaia Scienza, I, 1]

    👌

  4. #164
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Oct 2017
    Messaggi
    2,112
     Likes dati
    0
     Like avuti
    150
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Questa è robaccia da hippie libertarii, che credono che dimesso il lavoro diverranno tutti intellettuali che usano il tempo liberato per far avanzare la specie umana.
    Il lavoro ha senso solo in un 'contesto' socialistico, altrimenti non ne ha.

  5. #165
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    121,702
     Likes dati
    18,485
     Like avuti
    26,712
    Mentioned
    668 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Vero Socialismo Visualizza Messaggio
    Mammamia ragazzi! Sempre di leggere un capitalista. Meno gente lavora, più celermente si eliminerà il "feticcio lavoro", meglio sarà per tutti, giovini e vecchi.
    Il reddito di cittadinanza non sarà mai il "grimaldello rivoluzionario" con cui scardinerai la concezione capitalista moderna del lavoro, ma sarà forse una della garanzie maggiori del fatto che coloro che non hanno un impiego finché riceveranno la mancetta di Stato, soprattutto se cospicua, non avranno aluno stimolo a fare "massa critica" contro il sistema stesso. Peraltro, se il lavoro oggi è spesso alienante o comunque caratterizzato da ritmi serrati e, talvolta, disumani, è altresì vero che chi non lavora spesso si abbruttisce, si impigrisce e si perde nell'ozio. Servirebbe (e serve) un giusto equilibrio: lo Stato deve creare le condizioni necessarie per permettere alla stragrande maggioranza della popolazione - soprattutto, anzi, prioritariamente maschile - di trovare un impiego, possibilmente corrispondente alla vocazione personale del singolo individuo. Erogare dei soldi ai disoccupati è giusto, ma tutto ciò dev'essere fatto in vista di un ricollocamento celere del soggetto in questione nel mondo del lavoro. Il reddito di cittadinanza teoricamente dovrebbe essere finalizzato a ciò, analogamente ai sussidi di disoccupazione, ma nella pratica il rischio è quello di creare una fascia sempre più ampia della popolazione mantenuta dallo Stato e, di fatto, fortemente condizionata da quest'ultimo.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  6. #166
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Oct 2017
    Messaggi
    2,112
     Likes dati
    0
     Like avuti
    150
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Il reddito di cittadinanza non sarà mai il "grimaldello rivoluzionario" con cui scardinerai la concezione capitalista moderna del lavoro, ma sarà forse una della garanzie maggiori del fatto che coloro che non hanno un impiego finché riceveranno la mancetta di Stato, soprattutto se cospicua, non avranno aluno stimolo a fare "massa critica" contro il sistema stesso. Peraltro, se il lavoro oggi è spesso alienante o comunque caratterizzato da ritmi serrati e, talvolta, disumani, è altresì vero che chi non lavora spesso si abbruttisce, si impigrisce e si perde nell'ozio. Servirebbe (e serve) un giusto equilibrio: lo Stato deve creare le condizioni necessarie per permettere alla stragrande maggioranza della popolazione - soprattutto, anzi, prioritariamente maschile - di trovare un impiego, possibilmente corrispondente alla vocazione personale del singolo individuo. Erogare dei soldi ai disoccupati è giusto, ma tutto ciò dev'essere fatto in vista di un ricollocamento celere del soggetto in questione nel mondo del lavoro. Il reddito di cittadinanza teoricamente dovrebbe essere finalizzato a ciò, analogamente ai sussidi di disoccupazione, ma nella pratica il rischio è quello di creare una fascia sempre più ampia della popolazione mantenuta dallo Stato e, di fatto, fortemente condizionata da quest'ultimo.
    Guarda, condivido, seppur parzialmente, quanto testé scritto. Non comprendo la 'critica' "all'ozio". Nel contesto odierno, l'ozio è una preziosissima arma contro i ritmi disumanizzanti ed ultra-stachanovisti del 'lavoro' (alias 'schiavismo'). Nel mio "Stato Ideale" i 'produttori' o 'lavoratori', quali araldi della Comunità, saranno visti quali i novelli eroi cui ispirarsi, ed ognuno occuperà un posto in base alla sua "equazione personale". Siccome purtroppo la realtà non si confà a ciò in cui credo, invito chiunque, in un modo od in un altro, a sabotarla. E, a chiosa, per appoggiare risolutamente il "reddito di cittadinanza", mi 'basta' il parere contrario di amebe quali Briatore e la Santanchè (non scrivo 'merde' poiché quest'ultima una "funzione sociale" la ha).

  7. #167
    ___La Causa del Popolo___
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Sovranità politica, indipendenza economica, giustizia sociale
    Messaggi
    33,103
     Likes dati
    39,917
     Like avuti
    23,984
    Mentioned
    577 Post(s)
    Tagged
    136 Thread(s)

    Predefinito Re: Lasciare che questo Occidente perisca o salvare quanto di meno peggio esiste in e

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Il reddito di cittadinanza non sarà mai il "grimaldello rivoluzionario" con cui scardinerai la concezione capitalista moderna del lavoro, ma sarà forse una della garanzie maggiori del fatto che coloro che non hanno un impiego finché riceveranno la mancetta di Stato, soprattutto se cospicua, non avranno aluno stimolo a fare "massa critica" contro il sistema stesso.


    Peraltro, se il lavoro oggi è spesso alienante o comunque caratterizzato da ritmi serrati e, talvolta, disumani, è altresì vero che chi non lavora spesso si abbruttisce, si impigrisce e si perde nell'ozio. Servirebbe (e serve) un giusto equilibrio: lo Stato deve creare le condizioni necessarie per permettere alla stragrande maggioranza della popolazione - soprattutto, anzi, prioritariamente maschile - di trovare un impiego, possibilmente corrispondente alla vocIl reddito di cittadinanza teoricamente dovrebbe essere finalizzato a ciò, analogamente ai sussidi di disoccupazione,azione personale del singolo individuo. Erogare dei soldi ai disoccupati è giusto, ma tutto ciò dev'essere fatto in vista di un ricollocamento celere del soggetto in questione nel mondo del lavoro. Il reddito di cittadinanza teoricamente dovrebbe essere finalizzato a ciò, analogamente ai sussidi di disoccupazione, ma nella pratica il rischio è quello di creare una fascia sempre più ampia della popolazione mantenuta dallo Stato e, di fatto, fortemente condizionata da quest'ultimo.
    Sulla prima parte: lo stesso concetto con parole e finalità diverse lo esprimeva Raymond Le Science/Josef Scveik, e ti ho detto tutto...
    Più o meno diceva che riforme e migliori condizioni di vita fanno perdere al proletariato la carica rivoluzionaria; lo ricordo perfettamente perchè su questo tema ebbi con lui una delle tante polemiche.

    Sulla seconda parte: son d'accordo, e la soluzione è in una parte di quanto da te scritto: il reddito di cittadinanza deve essere finalizzato
    al sostegno del lavoratore in situazione di difficoltà, ed ad un ricollocamento il più rapido possibile del lavoratore disoccupato o in cerca di prima occupazione. Probabilmente il RdC in Italia, come spesso accade, è stato organizzato male, a cominciare dai controlli sui requisiti degli aventi diritti, per arrivare al fine ultimo dell'inserimento al lavoro, però è anche vero che che ce lo abbiamo da pochi anni, mentre è un istituto che c'è in tutto il resto d'Europa da molto più tempo e che evidentemente funziona.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

 

 
Pagina 17 di 17 PrimaPrima ... 71617

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-11-16, 23:21
  2. e questo sarebbe il meno peggio fra i nuovi
    Di iproscritti nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-10-13, 23:12
  3. Destra e sinistra? Scordiamoci il meno peggio: non esiste
    Di Majorana nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 03-11-11, 06:33
  4. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 29-10-10, 22:02
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-04-04, 13:37

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •