User Tag List

Pagina 6 di 9 PrimaPrima ... 567 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 82
  1. #51
    No al cacio moderno
    Data Registrazione
    11 Feb 2013
    Località
    Il mondo è bello finchè vario.
    Messaggi
    2,263
     Likes dati
    6,918
     Like avuti
    1,855
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Sparviero Visualizza Messaggio
    Perché non potrebbero prorogarlo?
    Al massimo dichiareranno finita l'emergenza e dopo due giorni ne apriranno una nuova.
    Non saprei, leggiucchiavo in giro...

    Quel che è certo invece è che in Italia abbiamo un vulnus legislativo a riguardo importante.

    https://www.altalex.com/documents/news/2020/09/12/stato-diritto-e-pandemia
    Come nel golfo d'Alaska dove due oceani si incontrano, ma non si mischiano.
    "Preferisco stare in fondo ad un abisso senza cielo, piuttosto che vedere te, cielo di luce, macchiato di nuvole lente."

    Identità, cultura, razza.

  2. #52
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    122,624
     Likes dati
    18,779
     Like avuti
    27,167
    Mentioned
    686 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Ma se il secondo vaccino obbligatorio nella storia d'Italia fu quello contro la difterite nel 1938, in pieno fascismo.
    Non ha il minimo senso paragonare la vaccinazione contro la difterite con la vaccinazione per il Covid-19, che è seriamente pericoloso solo per certe categorie di persone.
    Peraltro, la vaccinazione contro il Covid-19 non impedisce di per sé che un contagiato vaccinato contagi un'altra persona.

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Voi vi dovete vaccinare e basta, non dovete né pensare né rompere la minchia.
    Fai tanto il nichilista superomista nicciano e poi scrivi le stesse cose degli NPC liberal-progressisti.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  3. #53
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    122,624
     Likes dati
    18,779
     Like avuti
    27,167
    Mentioned
    686 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Stai dicendo che i fascisti non dovrebbero badare agli altri italiani ed alla loro salute? Hai idea di cosa sia il fascismo o sei capitato per caso?
    Mi sa che dovresti essere tu a farti un ripassino su cosa è stato il fascismo. Ma andando oltre una questione del genere il punto è un altro: la salute collettiva non si tutela obbligando (direttamente o indirettamente) intere fasce di popolazione al di sotto dei cinquant'anni ed in buona salute a farsi inoculare un vaccino sperimentale per un virus la cui pericolosità nelle predette fasce è minima o addirittura, in certi casi, pressoché nulla, rischiando di compromettere la salute fisica delle giovani generazioni. È giusto che lo Stato tuteli la salute pubblica, ma deve farlo per davvero, non soltanto a parole e no di certo prendendo provvedimenti che vanno contro la salute pubblica.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  4. #54
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    12,078
     Likes dati
    426
     Like avuti
    1,457
    Mentioned
    108 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Stavolta sono d'accordissimo con Giò.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  5. #55
    ___La Causa del Popolo___
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Sovranità politica, indipendenza economica, giustizia sociale
    Messaggi
    34,042
     Likes dati
    41,158
     Like avuti
    24,537
    Mentioned
    619 Post(s)
    Tagged
    137 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Mi sa che dovresti essere tu a farti un ripassino su cosa è stato il fascismo. Ma andando oltre una questione del genere il punto è un altro: la salute collettiva non si tutela obbligando (direttamente o indirettamente) intere fasce di popolazione al di sotto dei cinquant'anni ed in buona salute a farsi inoculare un vaccino sperimentale per un virus la cui pericolosità nelle predette fasce è minima o addirittura, in certi casi, pressoché nulla, rischiando di compromettere la salute fisica delle giovani generazioni. È giusto che lo Stato tuteli la salute pubblica, ma deve farlo per davvero, non soltanto a parole e no di certo prendendo provvedimenti che vanno contro la salute pubblica.
    Infatti "vaccino sperimentale" e "tutela della salute collettiva" son due concetti che fanno a pugni tra loro, imo.
    "L'odio per la propria Nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    "O siamo un Popolo rivoluzionario o cesseremo di essere un popolo libero" - Niekisch

  6. #56
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 Feb 2021
    Messaggi
    56
     Likes dati
    21
     Like avuti
    17
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    https://www.corriere.it/politica/21_...13e36d00.shtml

    In queste ore il dibattito sul tema del green pass obbligatorio occupa una parte considerevole dello spazio mediatico.
    Quello che è certo è che, comunque andrà a finire, il green pass sarà obbligatorio per poter accedere a determinati eventi ed usufruire di taluni servizi. Ad essere in discussione è solo la sua eventuale estensione. La domanda che sorge spontanea è se questa misura è giustificata dall'attuale situazione sanitaria della nostra nazione o se invece risulta essere un provvedimento iniquo, dai tratti distopici e totalitari, che non ha giustificazione alcuna nella realtà.

    Si tratta di una misura completamente politica e per nulla sanitaria. Pertanto da combattere.
    Se ci fossero esigenze sanitarie metteresti un obbligo, invece non lo metti perchè non vuoi assumerti alcuna responsabilità e lo infili in modo surrentizio rendendo la vita un inferno a chi non lo fa.

    In secundis la sproporzione tra il mezzo green pass e i presunti benefici è evidente. Soprattutto per i più giovani dove la sintomatologia è non grave nel 99,99% dei casi introdurre uno strumento che conceda allo Stato di localizzare in modo puntuale ogni singolo tuo spostamento, tuo o di massa di individui è folle.

    Ricordo anche che, una volta che le informazioni sono state raccolte, il loro utilizzo verrà massimizzato non ridotto esattamente come la possibilità di frugare nei conti correnti senza mandato non ha frenato il fenomeno terroristico ma è diventata una scusa per rompere il cazzo a chi deposita 1000 euro in contanti.

    L'argomentazione "ah se ci fossimo noi il vaccino sarebbe obbligatorio senza problemi quindi sono a favore" scusate ma è da ritardati, si sta ponendo un problema di natura politica non di natura etica. Questa fiducia nell'ente Stato perchè si dovrebbe credere "allo Stato etico" non ha completamente senso, altrimenti dovreste esultare ogni volta che lo Stato incarcera un camerata;in questo hanno ovviamente ragione i leninisti cioè lo Stato prende connotazioni qualitative differenti se al governo ci stanno i nemici o se ci stanno i propri. Mi sembra per altro un ragionamento veramente banale.

    Questo in merito al green pass.

    In merito alla questione vaccini, 2 questioni completamente diverse e solo artificiosamente unificate, ho una posizione più laica: se qualcuno ha fiducia nelle multinazionali del farmaco, nei loro contratti con manleva, nelle decisioni di Speranza o ritiene a 22 anni di doversi tutelare con un vaccino sperimentale contro una malattia che, soprattutto la variante delta, non ha possibilità di toccarlo è giusto che abbia la libertà di vaccinarsi.

    In ogni caso la fola "purtroppo dobbiamo raggiungere il 100% della copertura per impedire la diffusione delle varianti" in un Mediterraneo dove l'africa non ha raggiunto il 2% di vaccinazioni è un delirio di natura psichiatrica, non una argomentazione intelleggibile.

  7. #57
    Semplificare!
    Data Registrazione
    18 Dec 2010
    Località
    Italia Bella e Forte
    Messaggi
    16,142
     Likes dati
    18,563
     Like avuti
    12,674
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Entrando tecnicamente nel merito possiamo, o meglio potete perché io non mi ci metto nemmeno, andare avanti all'infinito.
    Una cosa sola: il metodo non può tenere conto delle "volontà individuali", delle blaterate sulla "dittatura sanitaria", del "quelli non vaccinati sono trattati come gli ebrei"...
    Non il metodo fascista.
    Cristo è un ****** e pregare lui è come pregare la *****.
    Hai cattivo gusto. Peggio per te!


    (Pestis nigra)

  8. #58
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    122,624
     Likes dati
    18,779
     Like avuti
    27,167
    Mentioned
    686 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da FRUGALE Visualizza Messaggio
    Entrando tecnicamente nel merito possiamo, o meglio potete perché io non mi ci metto nemmeno, andare avanti all'infinito.
    Una cosa sola: il metodo non può tenere conto delle "volontà individuali", delle blaterate sulla "dittatura sanitaria", del "quelli non vaccinati sono trattati come gli ebrei"...
    Non il metodo fascista.
    Il movimento d'opposizione alle restrizioni ha componenti eterogenee. Ci sono apolitici, liberali, anarchici, conservatori, sovranisti, fascisti, cattolici, atei, ecc. Ciascuna componente usa le parole d'ordine che più sono in linea con il suo retroterra politico e culturale.
    Detto questo, parlando meramente in termini di principio, è un grande fraintendimento vedere fascismo e libertà in antitesi. Certo però che se in un momento in cui ci stanno portando via qualsiasi cosa ci si mette ad alzare il ditino perché "noooo non si deve parlare di libertà" oppure perché "noooo alcuni di quelli che manifestano dicono che Draghi è come Hitler" allora mi sa che non si è capito granché di quello che sta succedendo e di quello che è accaduto nell'ultimo anno e mezzo.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  9. #59
    Semplificare!
    Data Registrazione
    18 Dec 2010
    Località
    Italia Bella e Forte
    Messaggi
    16,142
     Likes dati
    18,563
     Like avuti
    12,674
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Il movimento d'opposizione alle restrizioni ha componenti eterogenee. Ci sono apolitici, liberali, anarchici, conservatori, sovranisti, fascisti, cattolici, atei, ecc. Ciascuna componente usa le parole d'ordine che più sono in linea con il proprio retroterra politico e culturale.
    Detto questo, parlando meramente in termini di principio, è un grande fraintendimento vedere fascismo e libertà in antitesi. Certo però che se in un momento in cui ci stanno portando via qualsiasi cosa ci si mette ad alzare il ditino perché "noooo non si deve parlare di libertà" oppure perché "noooo alcuni di quelli che manifestano dicono che Draghi è come Hitler" allora mi sa che non si è capito granché di quello che sta succedendo e di quello che è accaduto nell'ultimo anno e mezzo.
    Secondo me non è successo niente di particolare in termini politici: schifezza prima, schifezza dopo.
    Semplicemente c'è questa nuova malattia che ha creato casini in più, come se non ne avessimo già abbastanza... Le autorità stanno gestendo la situazione in modo piuttosto tecnico, apolitico, o almeno questa è la mia impressione. Non riesco a trovare risvolti nascosti, a buttarla in politica.
    Cristo è un ****** e pregare lui è come pregare la *****.
    Hai cattivo gusto. Peggio per te!


    (Pestis nigra)

  10. #60
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    122,624
     Likes dati
    18,779
     Like avuti
    27,167
    Mentioned
    686 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: Green pass obbligatorio: misura sanitaria o passo verso la distopia?

    Citazione Originariamente Scritto da FRUGALE Visualizza Messaggio
    Secondo me non è successo niente di particolare in termini politici: schifezza prima, schifezza dopo.
    Semplicemente c'è questa nuova malattia che ha creato casini in più, come se non ne avessimo già abbastanza... Le autorità stanno gestendo la situazione in modo piuttosto tecnico, apolitico, o almeno questa è la mia impressione. Non riesco a trovare risvolti nascosti, a buttarla in politica.
    Che anche prima fosse una schifezza non lo metto in dubbio, ma dopo c'è stato chiaramente un peggioramento: tessuto sociale ed economico distrutto, pesanti limitazioni alla vita di tutti i giorni, ulteriore asservimento all'Unione Europea, aumento dei casi di depressione, perdita considerevole di posti di lavoro, accelerazione significativa dei processi di sovversione già in atto.
    E guarda anche nel tuo piccolo: la tua vita rispetto ad un anno e mezzo fa è migliorata, è rimasta la stessa o è peggiorata?
    La pandemia è stata ed è la grande occasione per implementare il controllo sociale, per resettare (almeno in parte) l'economia mondiale a favore delle grandi multinazionali, per consolidare le strutture portanti del mondialismo globalizzatore, per atomizzare ulteriormente una società già atomizzata.
    Non voglio scadere nel complottismo più spicciolo, ma il "great reset" non è solo lo spauracchio di qualche invasato.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

 

 
Pagina 6 di 9 PrimaPrima ... 567 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Green Pass si o no?
    Di 22gradi nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 105
    Ultimo Messaggio: 28-08-21, 05:03
  2. Ipotesi green pass nei luoghi pubblici, pro o contro?
    Di FrancoAntonio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1323
    Ultimo Messaggio: 25-07-21, 12:46
  3. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 15-07-21, 18:24
  4. Approvato il Green pass
    Di Wu Wei nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 307
    Ultimo Messaggio: 02-07-21, 08:08
  5. Alla fine è arrivato e si chiama Green Pass
    Di osservatore90 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 68
    Ultimo Messaggio: 20-03-21, 16:10

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •