Lo stato russo è in una posizione critica che richiede un'azione decisa. Non appena il potere - e il potere in stato di emergenza è concentrato in colui che prende le decisioni, mantiene una mente sobria, e ha la volontà di agire drasticamente ed è pronto a risponderne (così il contenuto del termine potere chiarisce la vita stessa) - si rende conto che una dittatura militare-socialista è inevitabile, deve essere introdotta immediatamente - e prima è, meglio è.
Continua sul sito del nazionalbolscevismo, Nemici del sistema