User Tag List

Pagina 1 di 48 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 473
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Dec 2019
    Messaggi
    2,930
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1,428
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Ennesima sentenza che smonta processi del passato cavalcati negli anni da una parte politica.
    Bene cosi', ma qualcuno dovrebbe chiedere scusa

    https://www.liberoquotidiano.it/news...travaglio.html

    corte d'assise d'appello di Palermo ha assolto al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno e il senatore Marcello Dell'Utri, accusati di minaccia a Corpo politico dello Stato. In primo grado erano stati tutti condannati a pene severissime (8 anni per De Donno, 12 per Dell'Utri, Mori e Subranni). Dichiarate invece prescritte le accuse al pentito Giovanni Brusca. Pena ridotta al boss Leoluca Bagarella. Confermata la condanna del capomafia Nino Cinà. L'accusa per Bagarella è stata riqualificata in tentata minaccia al governo Berlusconi. Di fatto, il tribunale stabilisce che la trattativa Stato-Mafia non esiste. E tra i molti che ne escono "sconfitti", pur fuori dall'aula, spicca Marco Travaglio, il direttore del Fatto Quotidiano che sul caso ha costruito anni di menzogne, accuse e fango. Ko tecnico, per Travaglio. Una sconfitta totale e totalizzante.

    La decisione del collegio presieduto da Angelo Pellino (a latere Vittorio Anania) tre anni e mezzo dopo la sentenza di primo grado respinge così le richieste dei sostituti procuratori generali Giuseppe Fici e Sergio Barbiera, che avevano sostenuto l’accusa in secondo grado. Nel corso del processo era stata già dichiarata prescritta la condanna di Massimo Ciancimino, il supertestimone che in primo grado aveva avuto 8 anni per aver calunniato l’ex capo della polizia Gianni De Gennaro. La sentenza inoltre conferma la prescrizione per il collaboratore di giustizia Giovanni Brusca.

    La trattativa Stato-mafia nasce dopo che la Procura di Palermo aveva scoperto incontri tra i carabinieri e l’ex sindaco mafioso di Palermo Vito Ciancimino nell’estate del 1992, e per l’altro dai collegamenti tra Dell’Utri e la mafia, con il boss Vittorio Mangano e non solo, che hanno contribuito anche alla condanna definitiva dell’ex senatore per concorso esterno in associazione mafiosa. Tra gli imputati c’era pure un altro politico, l’ex ministro democristiano Calogero Mannino, il promotore della trattativa, secondo l’accusa, nel timore di essere una vittima designata delle cosche. Mannino però ha scelto di farsi giudicare con il rito abbreviato, ed è stato assolto "per non aver commesso il fatto" in tutti i gradi di giudizio. E oggi, giovedì 23 settembre, la sentenza che conferma che l'impianto accusatorio della Procura siciliana non è credibile.

  2. #2
    Super Troll
    Data Registrazione
    20 May 2009
    Messaggi
    50,214
     Likes dati
    22,991
     Like avuti
    23,352
    Mentioned
    259 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Ennesima bufala di Magistratura Democratica che è stata smontata.
    » Montanelli.Fra il delinquente e lo stupido ci fa più paura lo stupido. Il delinquente, ogni tanto, si riposa.

  3. #3
    Super Troll
    Data Registrazione
    20 May 2009
    Messaggi
    50,214
     Likes dati
    22,991
     Like avuti
    23,352
    Mentioned
    259 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce



    Sansonetti, Marcello Dell'Utri è una bravissima persona, colpito dalla magistratura politicizzata per colpire il vero obbiettivo, Berlusconi, una persona incarcerata ingiustamente, a breve verrà fatta giustizia dal Tribunale Europeo come Contrada.

    Fonte Tg4.
    » Montanelli.Fra il delinquente e lo stupido ci fa più paura lo stupido. Il delinquente, ogni tanto, si riposa.

  4. #4
    Qvia Mvlti Svmvs
    Data Registrazione
    24 Apr 2019
    Località
    Grande Reset
    Messaggi
    16,055
     Likes dati
    7,655
     Like avuti
    7,810
    Mentioned
    130 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Dell'Utri presidente alla quarta votazione

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Apr 2021
    Messaggi
    2,426
     Likes dati
    156
     Like avuti
    446
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Le sentenze si rispettano ma si possono criticare.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Apr 2021
    Messaggi
    2,426
     Likes dati
    156
     Like avuti
    446
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Solo Dell'Utri è stato assolto per non aver commesso il fatto. I "pezzi" dello Stato Subranni, Mori, De Donno, invece, sono stati assolti perché il fatto non costituisce reato (vedremo in motivazione qual è la ragione che impedisce al "fatto" di costituire reato nel loro caso). Il fatto, cioè la trattativa Stato-mafia, dunque non è un'invenzione ma è un fatto accertato.

  7. #7
    cittadina del mondo
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    104,397
     Likes dati
    8,555
     Like avuti
    23,442
    Mentioned
    617 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Una trattativa tra uomini dello Stato ed esponenti di Cosa nostra c’è stata. Solo che non costituisce reato: almeno per quanto riguarda le condotte contestate agli esponenti delle Istituzioni. È questa la decisione che chiude il processo d’Appello sulle interlocuzioni tra pezzi delle istituzioni e Cosa nostra nel biennio delle stragi. A emettere la sentenza, dopo più di tre giorni di camera di consiglio, la corte d’Assise d’Appello di Palermo.

    "Da una parte la Corte d'appello condanna per il reato di minaccia i mafiosi, dall'altro assolve i colletti bianchi. Quindi vuol dire che la trattativa c'è stata e che non è una bufala. Aspettiamo di leggere le motivazioni, ma una sentenza così è difficile da spiegare: solo se fossero stati tutti assolti sarebbe stato ribaltato il giudizio di primo grado con la conseguenza di riconoscere l'assenza della trattativa. Invece la condanna di Cinà conferma il papello e il suo arrivo a destinazione. La minaccia nei confronti dello Stato ci fu. Quindi questa sentenza conferma la trattativa, mentre esclude la responsabilità personale degli imputati condannati come tramite nel processo di primo grado".( Ingroia)


    Trattativa Stato-mafia, verdetto ribaltato in appello: assolti Dell’Utri, Mori, De Donno e Subranni. Condannato il boss Bagarella"

    Bagarella trattava da solo.
    La saggezza popolare suggerisce agli utenti di evitare di nutrire i troll e di resistere alla tentazione di rispondere. Rispondere a un troll porta inevitabilmente la discussione fuori tema e fornisce al troll l'attenzione di cui ha bisogno.

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Dec 2019
    Messaggi
    2,930
     Likes dati
    0
     Like avuti
    1,428
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Citazione Originariamente Scritto da Salvo Visualizza Messaggio
    Solo Dell'Utri è stato assolto per non aver commesso il fatto. I "pezzi" dello Stato Subranni, Mori, De Donno, invece, sono stati assolti perché il fatto non costituisce reato (vedremo in motivazione qual è la ragione che impedisce al "fatto" di costituire reato nel loro caso). Il fatto, cioè la trattativa Stato-mafia, dunque non è un'invenzione ma è un fatto accertato.
    Non ci fu nessuna trattativa, era soltanto una strada tentata dai carabinieri per arrivare a Toto' Riina, come questi hanno sempre sostenuto.
    Basta, la vicenda e' finita.
    La sentenza esclude dell'utri come collegamento e riconosce il governo come vittima di minacce.

  9. #9
    Apologeta Socialista
    Data Registrazione
    20 Jul 2019
    Località
    Non in Italia
    Messaggi
    10,748
     Likes dati
    758
     Like avuti
    2,321
    Mentioned
    225 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    La trattativa Stato/Mafia non esiste.

    Falcone è morto per in incidente stradale causato da una buca sull'autostrada A29 all'altezza di Capaci e Borsellino per l'esplosione accidentale di una conduttura del gas in via D'Amelio a Palermo.
    Quando giungerà la Nera Signora non potrai appellarti al legittimo impedimento.

  10. #10
    Qvia Mvlti Svmvs
    Data Registrazione
    24 Apr 2019
    Località
    Grande Reset
    Messaggi
    16,055
     Likes dati
    7,655
     Like avuti
    7,810
    Mentioned
    130 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Trattativa stato/mafia non esiste, governo Berlusconi fu vittima di minacce

    Citazione Originariamente Scritto da adry571 Visualizza Messaggio
    Una trattativa tra uomini dello Stato ed esponenti di Cosa nostra c’è stata. Solo che non costituisce reato: almeno per quanto riguarda le condotte contestate agli esponenti delle Istituzioni. È questa la decisione che chiude il processo d’Appello sulle interlocuzioni tra pezzi delle istituzioni e Cosa nostra nel biennio delle stragi. A emettere la sentenza, dopo più di tre giorni di camera di consiglio, la corte d’Assise d’Appello di Palermo.

    "Da una parte la Corte d'appello condanna per il reato di minaccia i mafiosi, dall'altro assolve i colletti bianchi. Quindi vuol dire che la trattativa c'è stata e che non è una bufala. Aspettiamo di leggere le motivazioni, ma una sentenza così è difficile da spiegare: solo se fossero stati tutti assolti sarebbe stato ribaltato il giudizio di primo grado con la conseguenza di riconoscere l'assenza della trattativa. Invece la condanna di Cinà conferma il papello e il suo arrivo a destinazione. La minaccia nei confronti dello Stato ci fu. Quindi questa sentenza conferma la trattativa, mentre esclude la responsabilità personale degli imputati condannati come tramite nel processo di primo grado".( Ingroia)


    Trattativa Stato-mafia, verdetto ribaltato in appello: assolti Dell’Utri, Mori, De Donno e Subranni. Condannato il boss Bagarella"

    Bagarella trattava da solo.
    da dove l'hai copiato?

 

 
Pagina 1 di 48 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-12-13, 18:02
  2. La trattativa stato-mafia-nato
    Di x_alfo_x nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 03-10-12, 11:42
  3. Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 03-08-12, 23:05
  4. L'Unità, trattativa Stato-Mafia: "Berlusconi al centro".
    Di Zorro nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 27-07-12, 15:06
  5. «Trattativa Stato-mafia», indagato
    Di yure22 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-06-12, 20:03

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •