User Tag List

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 42
  1. #11
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    "Se vuoi prevedere il tuo futuro, studia bene il tuo passato"
    (Confucio)




    Lo shock petrolifero all’inizio degli anni ’70


    (Milano, Corso Buenos Aires, 1973)

    "... Con il nome di crisi energetica del 1973 si intende il brusco aumento del prezzo del greggio e dei suoi derivati che si verificò nel 1973.
    Nel giorno della ricorrenza dello Yom Kippur (6 ottobre), Egitto e Siria attaccarono Israele; questa guerra ha appunto preso il nome da quella festa ebraica di espiazione, cioè Guerra del Kippur (6-25 ottobre 1973). I paesi arabi associati all'OPEC (l'organizzazione dei paesi esportatori di petrolio) decisero di sostenere l'azione di Egitto e Siria tramite robusti aumenti del prezzo del barile ed embargo nei confronti dei paesi maggiormente filo-israeliani. Le misure dell'OPEC condussero ad una impennata dei prezzi e ad una repentina interruzione del flusso dell'approvvigionamento di petrolio verso le nazioni importatrici.
    La crisi pose fine al ciclo di sviluppo economico che aveva caratterizzato l'Occidente negli anni cinquanta e sessanta. Pesanti furono le conseguenze dell'Austerity sull'industria, che per la prima volta si trovò costretta ad affrontare il problema del risparmio energetico..." (CONTINUA NEL LINK)


    Altre fonti:
    https://urbrick.com/materiale/le-crisi-petrolifere-degli-anni-settanta/
    https://www.tesionline.it/appunti/scienze-della-comunicazione/piccolo-bignami-di-storia-contemporanea/lo-shock-petrolifero-all%E2%80%99inizio-degli-anni-%E2%80%9970/739/115




    Ma torniamo all'oggi...

    Metano alle stelle: quanto costa oggi. La rabbia degli automobilisti



    "... Bologna, 2 ottobre 2021 - Bei tempi quando il metano per auto era il carburante più economico in assoluto. Oltre ad avere un marchio più green, solitamente le vetture a metano avevano il vantaggio di fare un pieno con una spesa molto contenuta. Se confrontata poi con i mezzi a benzina o gasolio. Ebbene, negli ultimi giorni è successa una cosa mai vista prima. Il prezzo del metano è aumentato ed è salito alle stelle. In certe zone d'Italia, oggi, per fare rifornimento di metano occorre pagare un costo addirittura di due euro al chilo..." (CONTINUA NEL LINK)



    Se prima, nei weekend, a tenerci a casa era la pandemia, adesso ci penserà lo shock energetico. Sembra quasi che qualcuno, come dire... la domenica non ci voglia fare andare a spasso...


    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  2. #12
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,870
     Likes dati
    1,341
     Like avuti
    1,282
    Mentioned
    134 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    In realtà il Buon Dio ci aveva anche pensato a metterci a riparo dalle crisi energetiche ispirando quella saggia politica di buon vicinato che Enrico Mattei cercò di portare avanti con i vicini possessori del pregiato olio. Ma noi abbiamo preferito seguire la politica atlantista e schiavista delle sette sorelle... e questi sono i risultati.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  3. #13
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    In realtà il Buon Dio ci aveva anche pensato a metterci a riparo dalle crisi energetiche ispirando quella saggia politica di buon vicinato che Enrico Mattei cercò di portare avanti con i vicini possessori del pregiato olio. Ma noi abbiamo preferito seguire la politica atlantista e schiavista delle sette sorelle... e questi sono i risultati.
    Vae victis



    Diceva il grande Brenno, colui che fece il sacco di Roma, con mille anni di anticipo sul suo collega Alarico. Il problema, caro EMV, è che uno le guerre deve anche vincerle. Perché se le perdi, poi devi fare quello che ti dicono di fare i vincitori. Tipo non rompere i €o@lioni in giro, spezzando il cartello al ribasso delle 7 sorelle, ovvero offrendo contratti troppo vantaggiosi per i paesi esportatori arabi e del terzo mondo.

    Dai, mi pare che il divieto di costruire delle portaerei, e di avere più di un tot numero di effettivi nell'esercito scade dopo 90 anni dalla fine del conflitto mondiale. Basta portare un po' di pazienza...

    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  4. #14
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,870
     Likes dati
    1,341
     Like avuti
    1,282
    Mentioned
    134 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Citazione Originariamente Scritto da Serafino Visualizza Messaggio
    Vae victis


    Diceva il grande Brenno, colui che fece il sacco di Roma, con mille anni di anticipo sul suo collega Alarico. Il problema, caro EMV, è che uno le guerre deve anche vincerle. Perché se le perdi, poi devi fare quello che ti dicono di fare i vincitori. Tipo non rompere i €o@lioni in giro, spezzando il cartello al ribasso delle 7 sorelle, ovvero offrendo contratti troppo vantaggiosi per i paesi esportatori arabi e del terzo mondo.

    Dai, mi pare che il divieto di costruire delle portaerei, e di avere più di un tot numero di effettivi nell'esercito scade dopo 90 anni dalla fine del conflitto mondiale. Basta portare un po' di pazienza...



    L'importante è che abbiamo capito che se paghiamo è solo per colpe nostre. E Roma, intanto, è sempre lì...
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  5. #15
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Comunque, a me non è tanto degli accordi post bellici che interessa parlare, ma della sequenza di immani 'sfighe' che stiamo inanellando...

    Torna a far paura il vulcano sommerso nel Tirreno - Rilievi sul Marsili, a 150 chilometri dalla Campania. Si è formata una nuova camera di magma



    "... «Potrebbe succedere anche domani. Le ultime indagini compiute dicono che l’edificio del vulcano non è robusto e le sue pareti sono fragili. Inoltre abbiamo misurato la camera di magma che si è formata negli ultimi anni ed è di grandi dimensioni. Tutto ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe eruttare all’improvviso». Enzo Boschi presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, pur nella cautela, ha toni preoccupati raccontando i risultati dell’ultima campagna di ricerche compiute sul Marsili, il più grande vulcano d’Europa, sommerso a 150 chilometri dalle coste della Campania. Dal fondale si alza per tremila metri e la vetta del suo cratere è a 450 metri dalla superficie del mare. La sua struttura è imponente essendo lunga 70 chilometri e larga 30. È un mostro nascosto di cui solo gli scandagli hanno rivelato il vero volto. Intorno si sono osservate diverse emissioni idrotermali con una frequenza ultimamente elevata e proprio queste, unite alla debole struttura delle pareti, potrebbero causare crolli più inquietanti della stessa possibile eruzione. Di recente sono stati registrati due eventi, per fortuna contenuti. «La caduta rapida di una notevole massa di materiale — spiega Boschi — scatenerebbe un potente tsunami che investirebbe le coste della Campania, della Calabria e della Sicilia provocando disastri». Nel cuore del Marsili gli strumenti hanno dato un volto alla camera di magma incandescente che si è formata e che oggi raggiunge le dimensioni di quattro chilometri per due: è come una pentola ribollente con il coperchio ben tappato. Il Marsili è da anni un sorvegliato speciale per alcuni segni lanciati..." (CONTINUA NEL LINK)


    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  6. #16
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Guardate che queste non sono cose futuribili e del tutto improbabili. La Storia recente sta lì a dimostrarcelo...

    L'Isola che non c'è (...più) - Isola Ferdinandea



    "... L'isola Ferdinandea (ìsula Firdinandea in siciliano; storicamente nota come Graham Island in inglese e île Julia in francese) è una vasta piattaforma rocciosa situata a circa 6 metri dalla superficie marina, nel canale di Sicilia, tra Sciacca e l'isola di Pantelleria. Essa costituisce i resti di un apparato vulcanico che emerse nel 1831, a seguito dell'eruzione sottomarina di un vulcano, si innalzò dall'acqua formando l'isola, la quale crebbe fino ad una superficie di circa 4 km² e 65 m di altezza.[1]
    Essendo composta prevalentemente da tefrite, materiale roccioso eruttivo facilmente erodibile dall'azione delle onde, l'isola Ferdinandea non ebbe vita lunga. A conclusione dell'episodio eruttivo si verificò un rapido smantellamento erosivo dell'isola che scomparve definitivamente sotto le onde nel gennaio del 1832, ponendo fine temporaneamente alle dispute internazionali sorte circa la sua sovranità..." (CONTINUA NEL LINK)



    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  7. #17
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Di bene, in meglio...

    Usa, merci scarse: il collasso dei porti metterà a rischio il Natale?



    "... Non è solo la crisi dei camionisti in Gran Bretagna che costringe l’esercito di Sua Maestà ad occuparsi della distribuzione dei carburanti alle pompe di benzina. O un problema di insufficiente produzione di microchip nelle fabbriche asiatiche che rallenta l’attività delle industrie dipendenti, in tutto il mondo, dai microprocessori: computer, cellulari e videogiochi, ovviamente, ma anche auto, elettrodomestici, apparecchiature sanitarie e tutto ciò che diventa «intelligente» con l’inserimento di sensori .
    I colli di bottiglia causati dalla Covid economy sono ormai innumerevoli, diffusi in tutto il mondo e coinvolgono tutti i punti delle catene logistiche alle quali è affidato il trasporto di prodotti, semilavorati e materie prime: disponibilità di container, di navi da trasporto, congestione dei porti, carenza di camion e camionisti, limiti della capacità dei depositi. Su tutto, poi, il fenomeno della carenza di mano d’opera che emerge ovunque nei settori più disparati.
    La conseguenza che spaventa di più gli americani in questi giorni è la prospettiva di un Natale senza regali sotto l’albero (o con le poche cose che si riescono a rimediare). Prospettiva terrificante per i bambini che aspettano giocattoli tecnologici, ma anche per le imprese, visto che per molti settori il periodo delle Feste garantisce la metà delle vendite annuali..." (CONTINUA NEL LINK)



    Che sia la fine (finalmente) della (stramaledetta) Globalizzazione...?


    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  8. #18
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,870
     Likes dati
    1,341
     Like avuti
    1,282
    Mentioned
    134 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Citazione Originariamente Scritto da Serafino Visualizza Messaggio
    Comunque, a me non è tanto degli accordi post bellici che interessa parlare, ma della sequenza di immani 'sfighe' che stiamo inanellando...
    Anche perchè ci sono Forum più adatti di questo per farlo. Le sfighe minacciose che si stanno appalesando all'orizzonte, non ci devono stupire. Gli apocalittici e i millenaristi
    protestanti a forza di gridare al lupo, al lupo, hanno solo banalizzato e tolto l'attenzione presso cattolici e laicisti dalle verità escatologiche che sono state profetizzate.
    Bisogna armarsi della preghiera e spiritualizzarsi il più possibile. E pregare per la Chiesa di Roma e il Santo Padre, che è il nostro Katéchon.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  9. #19
    Forumista
    Data Registrazione
    14 Apr 2016
    Località
    43.914150, 12.917861
    Messaggi
    335
     Likes dati
    0
     Like avuti
    44
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Anche perchè ci sono Forum più adatti di questo per farlo. Le sfighe minacciose che si stanno appalesando all'orizzonte, non ci devono stupire. Gli apocalittici e i millenaristi
    protestanti a forza di gridare al lupo, al lupo, hanno solo banalizzato e tolto l'attenzione presso cattolici e laicisti dalle verità escatologiche che sono state profetizzate.
    Bisogna armarsi della preghiera e spiritualizzarsi il più possibile. E pregare per la Chiesa di Roma e il Santo Padre, che è il nostro Katéchon.
    Che cosa intenti dire con 'non ci devono stupire'? Queste farsi qui ci sono scritte anche nel tuo, di Libro...? (1)


    Dal mio Testo Sacro di Riferimento:
      



    Emv... Sei, o non sei, un bravo meteorologo? E soprattutto, non è che va a finire che, anche tu, come milioni di altri, ti sei messo in testa che di sicuro, non sarai tu a vedere con i tuoi occhi queste cose...?


    P.S.
    Ci terrei tanto che anche gli altri scrivessero qui dentro...




    "Correggi un sapiente e lo farai più sapiente, correggi un ignorante e te lo farai nemico"
    (Confucio)

  10. #20
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,870
     Likes dati
    1,341
     Like avuti
    1,282
    Mentioned
    134 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: E se le cose cominciassero a precipitare?

    Citazione Originariamente Scritto da Serafino Visualizza Messaggio
    Che cosa intenti dire con 'non ci devono stupire'? Queste farsi qui ci sono scritte anche nel tuo, di Libro...? (1)


    Dal mio Testo Sacro di Riferimento:
      



    Emv... Sei, o non sei, un bravo meteorologo? E soprattutto, non è che va a finire che, anche tu, come milioni di altri, ti sei messo in testa che di sicuro, non sarai tu a vedere con i tuoi occhi queste cose...?


    P.S.
    Ci terrei tanto che anche gli altri scrivessero qui dentro...





    I tempi stanno galoppando. Ma i segni osservati vanno meditati nel nostro cuore come Maria che:

    «serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore».

    Anche Maria, modello di vita cristiana, era coinvolta in tempi che stavano precipitando verso qualcosa.

    Bisogna approfondire questi temi, perchè è osservare i segni che si sviluppano nel tempo, bisogna approfondire la controinformazione e la controstoria cattolica, ma non bisogna coltivarli.
    Non bisogna desiderare la fine dei tempi.

    Non bisogna fare come Giona, il profeta che non voleva andare a predicare a Ninive perchè voleva che i nemici babilonesi non si salvassero. E non a caso poco dopo il versetti citati di Mt. 16, c'è la professione di fede di Pietro e Gesù apostrofa Pietro come figlio di Giona, cioè figlio di quello spirito che vuole la fine dei suoi nemici! Dobbiamo proclamare il vangelo non la fine del mondo.

    Serafino sei un po' figlio di Giona?
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


 

 
Pagina 2 di 5 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 352
    Ultimo Messaggio: 03-07-17, 16:41
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-01-10, 20:44
  3. Come siamo potuti precipitare così in basso...
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 01-02-09, 19:43
  4. I prezzi degli immobili americani continuano a precipitare
    Di Abbott (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-04-08, 17:46
  5. Allora cominciassero a lavorare...
    Di Il Pretoriano nel forum Destra Radicale
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 03-08-07, 14:52

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •