User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Ipotecare

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    10 Feb 2021
    Messaggi
    226
     Likes dati
    0
     Like avuti
    58
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ipotecare

    Si sente tutti i giorni, e da parecchi anni.

    Una squadra sportiva ha IPOTECATO il passaggio alla fase successiva di una competizione.
    Si vuole intendere che i risultati ottenuti fanno sì che questa squadra non rischia più di mancare questo passaggio.

    Ma se qualcuno IPOTECA un suo bene, per es. un immobile, a garanzia di un perstito o di un mutuo, rischia di perdere questo bene se non fa fronte ai suoi impegni.
    E' proprio il contrario!

    Si può risalire a chi ha per primo introdotto questo orrore lessicale?

  2. #2
    utente
    Data Registrazione
    29 Dec 2011
    Messaggi
    9,440
     Likes dati
    4
     Like avuti
    6,713
    Mentioned
    882 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    18

    Predefinito Re: Ipotecare

    Ipotecare, ovvero assoggettare a ipoteca, vale sia per il titolare di un bene che consente l’iscrizione dell’ipoteca sul bene stesso (ha dovuto ipotecare la casa), sia del creditore che ottiene un’ipoteca a garanzia dell’adempimento di un’obbligazione, non rischiando così di perdere i soldi dati in prestito.
    In questo secondo caso è normale quindi dire "La Juventus, pagando l'arbitro ha ipotecato la vittoria" perché si è garantita il successo, come la banca che mette l'ipoteca su un immobile si è garantita il rimborso del prestito..

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    968
     Likes dati
    358
     Like avuti
    274
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Ipotecare

    Ho scritto questa poesia, volevo sapere cosa ne pensate.
    Se volete leggerne altre : https://scrittoridellanotte.forumcommunity.net/?t=62330633

    Da loro sono venuto e da loro tornerò

    Il Canto dei Nativi sento nel cuore

    Non posso temer paura
    con vero spirito d'avventura

    Ergei castelli di sedie quand'ero poppante
    mi ci arrampicai sopra zelante
    finché cadei di sotto come un principiante
    e mi feci un male boia,
    mia mamma disse: "che brigante!"
    Ho ancora la cicatrice sotto al labbro
    sopportai più dolore delle ustioni del fabbro.

    Il lupo perde il pelo
    soprattutto se è il lupo che rincorre Merlino e Semola.

    Appena divenuto adolescente
    scendevo per i pendii candidi e soffici
    tavola ai piedi, veloce e demente
    assieme ai miei spericolati amici
    mai percorrevamo vie battute
    sempre in fuoripista tra sassi, salti, pini innevati e spassose cadute!

    Bisogna leggere la montagna

    Nella calda estate invece
    su per vie ferrate ci arrampicavamo
    e dalle cime per sentieri errati scendevamo
    chilometri in più ci siamo fatti
    ma mai siamo tornati a casa insoddisfatti!

    Sacra saggezza in più acquistavamo

    Non ero mai contento
    oltre l'oceano Atlantico mi sono spinto
    nella spiaggia del Pacifico ero immerso
    di fare vacanza tranquille, non c'era verso!

    Ammaliato dalla bellezza delle acque cristalline
    dopo aver noleggiato un surf senza istruttore
    ho iniziato ad osservare le onde per ore e ore

    Bisogna ascoltare il mare

    Dopo un giorno intero di tuffi indolori e fatiche
    surfavo finalmente al fianco degli appassionati locali
    mi sentivo esteriormente uomo
    Al che "Qui i coccodrilli ci sono!"
    Afferma uno di loro
    "Vedi la riserva naturale?
    La corrente sta cambiando
    e li spinge dalla nostra parte"

    Dopo averlo ringraziato, per non darmi pervinto
    nel Mar dei Caraibi mi sono precipitato
    Non leggevo l'elemento nel verso adeguato
    mi sono tuffato in acque non serene

    La corrente a riva era impetuosa
    ho nuotato al largo
    una bella montagna d'acqua stava arrivando
    a grandi bracciate mi accompagnavo nella sua direzione
    "Attento, quella noooo!" mi dicevano gli esperti
    ma oramai mi stava mangiando

    Come un gabbiano per qualche secondo
    nel cielo ho volato senz'ali
    poi in picchiata
    giù nella schiuma a roteare mi sono trovato

    Senza ossigeno per vivere

    Una forte paura mi ha assalito

    Seduto Sulla sabbia ero contento di respirare
    fermo lì a contemplare il mare
    Ragazzi sulla spiaggia stavano ad osservare.
    la natura non si deve sottovalutare
    Un altra lezione sono riuscito ad imparare

    Per miracolo sono ancora qui,
    ad altri giovani ho salvato la vita così.

    La voce dei Nativi sento nell'anima

    Da loro sono venuto e da loro tornerò

    Poeta non sono ma avventuriero
    Se questi versi vi son piaciuti, ringraziate il cielo!
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-03-16, 15:45
  2. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 03-10-14, 21:59
  3. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 02-10-14, 00:51
  4. L'idea d'ipotecare le case...
    Di marylory nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-02-05, 14:01

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •