User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    2,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Don Aniello - prete/eroe anticamorra costretto a lasciare Scampia

    Lascia Scampia il prete di frontiera "Mi sono sentito emarginato" - Napoli - Repubblica.it

    Lascia Scampia il prete di frontiera
    "Mi sono sentito emarginato"
    Più di mille persone all'ultima messa del sacerdote anticamorra trasferito a Roma. Lo scorso luglio oltre mille persone manifestarono contro la decisione delle autorità ecclesiastiche. Oggi il saluto alla comunità: "Sono stato accusato di esibizionismo, mi sono limitato a stare dalla parte dei più deboli"

    Commozione e rabbia per l'ultima messa a Napoli di don Aniello Manganiello, il prete anticamorra che lascia il capoluogo partenopeo dopo sedici anni vissuti in trincea in un territorio ad altà densità camorristica. Don Aniello, oggetto di minacce di morte da parte della camorra, già la settimana prossima sarà a Roma dove è stato trasferito per ricoprire l'incarico di vicario parrocchiale nella chiesa di San Giuseppe, al quartiere Trionfale. Una scelta spiegata dall'Opera don Guanella con logiche di avvicendamento, e contro la quale si sono espressi nei mesi scorsi politici di destra e di sinistra.

    Mille fiaccole per don Aniello

    Stamane circa un migliaio di persone ha risposto all'appello riempiendo la chiesa di Santa Maria della Provvidenza al Rione don Guanella sia per la funzione delle 10 dedicata ai bimbi, sia per quella delle 11.30 riservata al resto della comunità.
    Le lacrime l'hanno fatta da padrone e lo stesso Don Aniello si è commosso. La sua lettera aperta, distribuita ai parrocchiani e letta durante l'omelia, una sorta di testamento spirituale ma anche un duro j'accuse nei confronti delle istituzioni e della Chiesa che lo avrebbero spesso lasciato solo nelle sue battaglie, è stata più volte interrotta dagli applausi e dalle grida di chi gli diceva di non andarsene.

    "Una grande commozione - commenta il prete - che stempera la mia sofferenza. Mi sento violentato psicologicamente per un trasferimento che mi impedisce di proseguire un percorso. Come ho già detto obbedisco con la ragione, ma non con il cuore".
    Durante l'omelia Don Aniello ha esortato la Chiesa ad essere più severa nei confronti della criminalità con prese di posizione più dure: "Specie nell'amministrazione dei sacramenti - ha detto - c'è una certa superficialità. I sacramenti non si buttano via. Gesù disse di non dare perle ai porci". Quindi ha ricordato la figura del martire cileno Oscar Romero: "Anch'io come lui sono stato minacciato ed emarginato per essermi schierato dalla parte dei più poveri".

    "Avrei voluto la solidarietà delle altre parrocchie invece di sentirmi dire che ero scomodo o fuori dal coro. Tutto questo mi ha amareggiato. Così come l'accusa di aver strumentalizzato i mass media per crearmi l'immagine di prete anti-camorra. Ma io le minacce di morte le ho ricevute sul serio dopo l'intervista a 'Le Iene', non sono un'invenzione".

    Restano i ricordi e la conversione di alcuni camorristi di grido, come il boss Tonino Torre: "Saranno i tizzoni di fuoco che porterò con me per riscaldarmi quando sentirò freddo. Oggi - dice - mi commuovo quando lo vedo pregare in chiesa e arrangiarsi con lavori umili per pochi soldi. O la storia del pusher del clan di Lauro, Davide Cerullo o di Marco, un ex tossicodipendente che oggi allena i ragazzi del quartiere".
    Qualcuno adesso dirà che a Roma sarà al riparo dai rischi di Napoli, ma don Aniello non la pensa così: "Volevo restare, perché una vita spesa per gli altri è una vita spesa bene"

    Tra i parrocchiani qualcuno ha esposto dei cartelloni critici nei confronti della Chiesa partenopea. 'Signore perdona la Chiesa per quello che ha fatto', c'era scritto su uno di questi. 'No ai preti pedofili, sì ai preti anticamorrà lo striscione esposto invece dai Verdi. Un cartellone preparato dai bimbi dell'Opera Don Guanella recitava 'Don Aniello santo subito'. E' finita con cinque minuti di applausi e i fedeli che non volevano lasciare la chiesa. E con qualcuno che ha sparato fuochi d'artificio: "Sono stati i miei bambini - spiega don Aniello frenando su altre possibili interpretazioni - mi hanno voluto festeggiare così"


    (10 ottobre 2010)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    2,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Don Aniello - prete/eroe anticamorra costretto a lasciare Scampia

    Napoli, folla in lacrime a Scampia per l'ultima messa di don Aniello - Il Mattino


    Napoli, folla in lacrime a Scampia
    per l'ultima messa di don Aniello

    NAPOLI (10 ottobre) - Commozione ma anche tanta rabbia per l'ultima messa a Napoli di don Aniello Manganiello, il prete anticamorra che lascia il capoluogo partenopeo suo malgrado dopo sedici anni vissuti in trincea in un territorio ad altà densità camorristica. Don Aniello, oggetto di minacce di morte da parte della camorra, già la settimana prossima sarà a Roma dove è stato trasferito per ricoprire l'incarico di vicario parrocchiale nella chiesa di San Giuseppe, al quartiere Trionfale.


    Una scelta spiegata dall'Opera don Guanella con logiche di avvicendamento, e contro la quale si sono espressi nei mesi scorsi politici di destra e di sinistra. Stamane circa un migliaio di persone ha risposto all'appello riempiendo la chiesa di Santa Maria della Provvidenza al Rione don Guanella sia per la funzione delle 10 dedicata ai bimbi, sia per quella delle 11.30 riservata al resto della comunità. Le lacrime l'hanno fatta da padrone e lo stesso Don Aniello si è commosso.



    La sua lettera aperta, distribuita ai parrocchiani e letta durante l'omelia, una sorta di testamento spirituale ma anche un duro j'accuse nei confronti delle istituzioni e della Chiesa che lo avrebbero spesso lasciato solo nelle sue battaglie, è stata più volte interrotta dagli applausi e dalle grida di chi gli diceva di non andarsene.


    «Una grande commozione - commenta il prete - che stempera la mia sofferenza. Mi sento violentato psicologicamente per un trasferimento che mi impedisce di proseguire un percorso. Come ho già detto obbedisco con la ragione, ma non con il cuore». Durante l'omelia Don Aniello ha esortato la Chiesa ad essere più severa nei confronti della criminalità con prese di posizione più dure: «Specie nell' amministrazione dei sacramenti - ha detto - c'è una certa superficialità. I sacramenti non si buttano via. Gesù disse di non dare perle ai porci».


    Quindi ha ricordato la figura del martire cileno Oscar Romero: «Anch'io come lui sono stato minacciato ed emarginato per essermi schierato dalla parte dei più poveri». Tra i parrocchiani qualcuno ha esposto dei cartelloni critici nei confronti della Chiesa partenopea. 'Signore perdona la Chiesa per quello che ha fatto', c'era scritto su uno di questi. 'No ai preti pedofili, sì ai preti anticamorrà lo striscione esposto invece dai Verdi.


    Un cartellone preparato dai bimbi dell'Opera Don Guanella recitava 'Don Aniello santo subitò. È finita con cinque minuti di applausi e i fedeli che non volevano lasciare la chiesa. E con qualcuno che ha sparato fuochi d'artificio: «Sono stati i miei bambini - spiega don Aniello frenando su altre possibili interpretazioni - mi hanno voluto festeggiare così».

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    2,155
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Don Aniello - prete/eroe anticamorra costretto a lasciare Scampia

    Don Aniello nel servizio delle Iene


    le iene 2008-2009 Giulio Golia e Don Aniello











    _

 

 

Discussioni Simili

  1. Morto padre don Peppe Diana prete anticamorra ucciso nel '94
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-08-11, 21:57
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-10-10, 20:09
  3. Don Aniello - prete/eroe anticamorra costretto a lasciare Scampia
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-10-10, 12:35
  4. Napoli, trasferito il prete anticamorra fedeli in rivolta a Secondigliano
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-07-10, 19:16
  5. Don Merola il prete anticamorra condanna i suoi colleghi
    Di bsiviglia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 23-03-08, 01:27

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226