User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    So di non sapere
    Data Registrazione
    15 May 2020
    Località
    Neverland
    Messaggi
    841
     Likes dati
    432
     Like avuti
    579
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Potremmo mai rilevare trasmissioni extrasolari? Mah...

    Allora, visto che:

    - L'energia di un fotone tipico di una trasmissione a circa 100 MHz è di 10^-7 eV
    - 1 eV è uguale a 1.6x10^19 Joules
    - Ponendo una potenza di trasmissione di 100 Watt (potenza emessa) i fotoni emessi al secondo sarebbero circa 1,5x10^27

    - Un anno luce è uguale a 9,46x10^15 metri
    - La superficie di una sfera con raggio equivalente è di 1,23x10^33 metri quadrati
    - La superficie di una sfera avente il raggio uguale alla distanza della stella più vicina è quindi di circa 2x10^34 metri quadrati

    Questo significa che, per catturare UN FOTONE AL SECONDO (praticamente niente, inutilizzabile: per analizzare una trasmissione ne servono mooooolti di più) di quella trasmissione fatta su Proxima Centauri qui sulla terra, servirebbe un'antenna capace di intercettare il 100% del segnale con una superficie di (2x10^34) / (1,5x10^27) metri quadrati, ovvero 13.301.137 metri quadrati (oltre TREDICIMILIONI), pari a un quadrato con il lato di quasi QUATTRO CHILOMETRI.

    SE ho fatto i calcoli correttamente (in caso contrario mi scuso, correggetemi pure), ma chi vogliamo prendere in giro?
    Non riusciremo MAI a rilevare trasmissioni extrasolari.
    E non venitemi a parlare di somma delle potenze delle trasmissioni: arriverebbe un rumore incoerente, quindi inutile.
    E questo senza contare che non ci sarebbe una sola trasmissione su quella frequenza, ma molte, confondendo quindi il segnale.

    PS: le trasmissioni a spot fatte con una parabolica (quindi a fascio stretto) verso un punto dello spazio sono inutili: dovresti beccare il sistema giusto che stia ad ascoltare in quel momento (su MILIARDI di ANNI) nella NOSTRA direzione. Che probabilità c'è? Zero, o giù di lì; le uniche trasmissioni interessanti sono quelle continue a 360°

  2. #2
    So di non sapere
    Data Registrazione
    15 May 2020
    Località
    Neverland
    Messaggi
    841
     Likes dati
    432
     Like avuti
    579
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Potremmo mai rilevare trasmissioni extrasolari? Mah...

    Dimenticavo:
    Per ascoltare qualcuno, oltretutto, DEVI SAPERE A CHE FREQUENZA STA TRASMETTENDO.

    SETI & c utilizzano frequenze che vanno da 1 a 10 GHz, con una preferenza nella frequenza di 1,42GHz (quindi le nostre frequenze UHF, quelle televisive per intenderci)
    La ragione è che sopra o sotto queste frequenze, il segnale sarà comunque troppo disturbato, per vari motivi.
    E una trasmissione televisiva in UHF richiede purtroppo un segnale piuttosto forte, in virtù delle numerose informazioni che vengono trasmesse per unità di tempo.
    Quindi scordatevi di ricevere trasmissioni TV da omini verdi & c

    PS: A quella frequenza, l'energia di un fotone sarebbe 15 volte più alta di quella da me ipotizzata, e quindi, con la stessa potenza, servirebbe sulla terra un'antenna 15 volte più grande

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    7,410
     Likes dati
    1,188
     Like avuti
    1,713
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Potremmo mai rilevare trasmissioni extrasolari? Mah...

    Premesso che non ho le conoscenze scientifiche per rispondere nel merito, diciamo che il programma SETI e tutte le persone coinvolte provano per lo meno che sono in molti ad essere convinti che sia possibile ricevere messaggi via onde radio. E' verissimo però che si sta affermando l'idea che si tratta di un sistema di comunicazione davvero non pratico. Tra i tantissimi problemi ce n'è uno che mi sembra particolarmente difficile da superare: data la quantità spaventosa di energia richiesta, le comunicazioni radio sono probabilmente fattibili solo verso un "bersaglio" ben definito. Bene, se noi non siamo quel bersaglio, è davvero problematico pensare di intercettarlo e, cosa altrettanto grave, se anche intercettassimo qualcosa difficilmente intercetteremmo anche una ripetizione rimanendo quindi comunque con l'impossibilità di arrivare a conclusioni. Infatti ci sono sempre più studi su modalità alternative:

    per esempio: https://arxiv.org/pdf/2104.06446.pdf (non che lo capisca )

    mentre mi convince il concetto dell' "optical seti"

    https://www.seti.org/opticallaserseti

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-04-21, 10:27
  2. COROT - sonda europea in cerca di pianeti extrasolari
    Di UgoDePayens nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-10-07, 16:59
  3. L'ex fondatore di AirEurope interessato a rilevare Livingston
    Di Airspeed nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-07, 23:30
  4. Air One si fa avanti per rilevare Air Bulgaria
    Di SQpps nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-10-06, 12:35
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-12-04, 11:32

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •