User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    DEATH TO POLCOR
    Data Registrazione
    29 Jul 2017
    Messaggi
    12,749
     Likes dati
    3,157
     Like avuti
    6,604
    Mentioned
    465 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    13

    Predefinito Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    la Biennale di Venezia in mano a Cecilia Alemani è sempre più politicamente corretta fingendo di essere ribelle, gli artisti dovranno mostrare la patente di “neutralità carbonica” fra maschi e femmine in nome della cancel culture e in generale addirittura sul concetto di umano. Torna l’idea che l’essere umano in generale ma soprattutto bianco sia la causa di tutti i mali del pianeta e quindi l’estinzione non sarebbe una cattiva idea. Follie ridicole alla rassegna d’arte contemporanea super chic gestita dalla famiglia Gioni-Alemani (2 padiglioni Italia e 2 Biennali generali a oggi) sotto l’egida del centrosinistra governativo decennale. Inutile aggiungere che quasi tutti gli artisti invitati saranno artiste (Redazione).

    Rimandata per la pandemia, una progettazione lunga e sofferta, la 59ª Biennale d’arte di Venezia aprirà il 23 aprile, tra Giardini e Arsenale, per concludersi il 27 novembre. Il titolo scelto dalla direttrice, Cecilia Alemani, è «Il latte dei sogni», dal titolo di un libro di fiabe della scrittrice Leonora Carrington scomparsa ultranovantenne nel 2011. Ma non prevarranno i toni da favola, così almeno sembra di capire leggendo l’introduzione della Alemani, visto che la curatrice, rispettando il mood della Post-arte che ha come primo fine l’impegno sociale e l’attivismo politico, spiega che la mostra avrà come fil rouge un tema caro alla cancel culture: «Molte artiste e artisti contemporanei stanno immaginando una condizione postumana, mettendo in discussione la visione moderna e occidentale dell’essere umano – in particolare la presunta idea universale di un soggetto bianco e maschio uomo della ragione – come il centro dell’universo e come misura di tutte le cose».

    E se non bastasse lo scontato oltraggio al maschio bianco, ci si interrogherà più in generale su come sta cambiando la definizione di umano: «quali sono le differenze che separano il vegetale, l’animale, l’umano e il non-umano? Quali sono le nostre responsabilità nei confronti dei nostri simili, delle altre forme di vita e del pianeta che abitiamo? E come sarebbe la vita senza di noi?». La vita senza di noi, certo, ma soprattutto senza maschio bianco, al quale «si contrappongono», aggiunge la Alemani, «mondi fatti di nuove alleanze tra specie diverse, abitati da esseri permeabili, ibridi e molteplici, come le creature fantastiche inventate da Carrington. Sotto la pressione di tecnologie sempre più invasive, i confini tra corpi e oggetti sono stati completamente trasformati, imponendo profonde mutazioni che ridisegnano nuove forme di soggettività e nuove anatomie».

    In attesa degli esseri «permeabili e ibridi», ed evitando altre puntualizzazioni sul concept anti-machista e ogni forma di polemica sulla prevalenza della famiglia Gioni-Alemani, sotto i cui auspici sono ormai catalogati 2 padiglioni Italia e 2 Biennali generali (2003 e 2013 Gioni, 2017 e 2022 Alemani), l’obbiettivo che sembra stare più a cuore e su cui punta il presidente Roberto Cicutto è il raggiungimento della certificazione della «neutralità carbonica» alla quale dovranno adeguarsi, pena la riprovazione sociale, le 213 artiste e artisti provenienti da 58 nazioni con le 1433 opere, e gli 80 Paesi che esporranno nei padiglioni storici ai Giardini, all’Arsenale e in molti palazzi del centro storico di Venezia. Sono 5 i Paesi presenti per la prima volta (Repubblica del Camerun, Namibia, Nepal, Sultanato dell’Oman e Uganda). Quasi tutte donne gli artisti italiani scelti tra cui storicizzate come Carla Accardi, Regina, Benedetta, Giannina Censi, Dadamaino, Nanda Vigo.

    https://culturaidentita.it/dagli-al-...ancel-culture/
    AUDI ALTERAM PARTEM

    Look backwards to move forward

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    28 Feb 2022
    Località
    casa mia
    Messaggi
    5,536
     Likes dati
    574
     Like avuti
    727
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Notizia vecchia di due mesi, però.

    Fermo restando che non sono a favore della cancel culture e il politicamente corretto a prescindere.

  3. #3
    DEATH TO POLCOR
    Data Registrazione
    29 Jul 2017
    Messaggi
    12,749
     Likes dati
    3,157
     Like avuti
    6,604
    Mentioned
    465 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    13

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Citazione Originariamente Scritto da m96m Visualizza Messaggio
    Notizia vecchia di due mesi, però.

    Fermo restando che non sono a favore della cancel culture e il politicamente corretto a prescindere.
    Infatti l'ho messa in arte, non in cronaca
    AUDI ALTERAM PARTEM

    Look backwards to move forward

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    28 Feb 2022
    Località
    casa mia
    Messaggi
    5,536
     Likes dati
    574
     Like avuti
    727
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Citazione Originariamente Scritto da Dr. Gori Visualizza Messaggio
    Infatti l'ho messa in arte, non in cronaca
    Allora hai fatto bene.

  5. #5
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    7,506
     Likes dati
    1,525
     Like avuti
    1,368
    Mentioned
    166 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Citazione Originariamente Scritto da Dr. Gori Visualizza Messaggio
    «si contrappongono», aggiunge la Alemani, «mondi fatti di nuove alleanze tra specie diverse, abitati da esseri permeabili, ibridi e molteplici, come le creature fantastiche inventate da Carrington. Sotto la pressione di tecnologie sempre più invasive, i confini tra corpi e oggetti sono stati completamente trasformati, imponendo profonde mutazioni che ridisegnano nuove forme di soggettività e nuove anatomie».
    Nel campo artistico viene rappresentato plasticamente il mito alchemico della trasformazione. E' l'ossessione delle società segrete che stanno cercando di trasformare l'uomo nell'Androgino platonico. E' tutta roba diabolica. Si esaltano con questa idea dell'ibridazione, sono dei pazzi, drogati, fanatici. Bisogna essere orgogliosamente ottusi e non lasciarsi sedurre dalle loro affabulazioni: l'essere umano è maschio e femmina punto e basta. Ci possono fare tutto quello che vogliono sopra, ma resta maschio e femmina. Arrivare a scrivere "nuove anatomie" è da psicopatici.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  6. #6
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    106,674
     Likes dati
    20,446
     Like avuti
    37,832
    Mentioned
    1401 Post(s)
    Tagged
    65 Thread(s)

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Merda d'artista.
    Adesso.
    "Io nacqui a debellar tre mali estremi: / tirannide, sofismi, ipocrisia"


    IL DISPUTATOR CORTESE

    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    26 Dec 2021
    Messaggi
    8,372
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2,875
    Mentioned
    179 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Dagli al maschio bianco, la Biennale di Venezia si piega alla cancel culture

    Chi usa la parola “artista” deve dimostrare di:

    1) saper disegnare un edificio in prospettiva

    2) saper eseguire un ornato a carboncino

    3) saper dipingere ad olio rispettando la teoria delle ombre

    3) saper scolpire un bassorilievo, un altorilievo ed un tutto tondo realistico in legno, marmo, creta e bronzo.

    4) saper eseguire un paesaggio, un ritratto, un nudo, una natura morta ed una natura viva ad olio ed a tempera

    In caso contrario gli/le saranno mozzate le mani e la lingua, i suoi beni saranno confiscati e verrà inviato alle miniere di sale di Barad-dur. Prima della morte i suoi organi saranno espiantati senza anestesia.

 

 

Discussioni Simili

  1. Cancel culture sul fondoscala!!!
    Di AveSalvini nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-03-22, 15:19
  2. Culture Cancel , vi era una volta ....
    Di Affus nel forum FantaTermometro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-02-22, 08:25
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-05-21, 17:30
  4. IRAN: NO GLOBAL OCCUPANO PADIGLIONE ALLA BIENNALE VENEZIA
    Di Anton Hanga nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 27-12-09, 00:15
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-06-05, 10:33

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •