User Tag List

Pagina 30 di 30 PrimaPrima ... 202930
Risultati da 291 a 294 di 294
  1. #291
    Forumista gentiluomo seni
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Messaggi
    8,939
     Likes dati
    3,104
     Like avuti
    2,981
    Mentioned
    95 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Messa col materassino in acqua: che "preti" stanno sfornando i seminari ?

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Ti ho già spiegato che tutte le dottrine pagane, esoteriche, sono derivate dalla primitiva religione di Adamo. Le conoscenze di Adamo e dei 9 Patriarchi, i riti, le profezie del Messia, tutto questo corpus religioso si è disperso dopo Noè in tutti i popoli del mondo. Il popolo che ha conservato le informazioni meno distorte sono ovviamente gli ebrei, e mi riferisco in particolare alla Cabbala.
    Ma la dottrina perfetta è quella trasmessa dai profeti fino alla venuta del Figlio di Dio.

    Ad es. i riti di teofagia pagana sono la distorsione della profezia del sacrificio di Cristo e della Eucaristia. Ma i popoli più peccatori che più si sono allontanati dalla fede messianica, distorsero la profezia in miti e riti che sono quelli oggetto di studio dell’esoterismo e dei culti misterici.
    È un filone di studi interessantissimo. Io ho scoperto profezie di Cristo, di Roma cristiana nei miti di Eracle, di Enea…

    Come ti dico sempre io ci sono passato, da lettore guenoniano, diventando cattolico non perderai nulla della tua cultura, anzi darai ordine a ciò che adesso è confuso.




    Ma non devi confondere la Gerarchia, l’Autorità, con le iniziazioni esoteriche.

    Il problema è uno solo: la Metafisica. Devi passare da Platone, Plotino e l’ambaradan ermetico derivato, al grande Aristotele. La soluzione sta tutta nella comprensione dell’evoluzione nella filosofia dell’Essere che ci fu da Platone ad Aristotele.

    Ti faccio notare che la devastazione che sta patendo la Chiesa il cui corpo rituale (Messa, vita religiosa, manifestazione pubblica) è ridotto a brandelli come il povero corpo di Gesù flagellato, ecco tale devastazione è dovuta all’azione delle società esoteriche. Proprio l’esoterismo è il colpevole di tutto ciò.

    Non è mica un caso che Platone è stato un apologeta addirittura di una sorta di suprematismo LGBT, mentre Aristotele la condannava nettamente quella roba…
    questa mi giunge nuova, dunque buttiamo a mare Platone (e derivati) perché era essenzialmente frocio, Aristotele invece aveva le inclinazioni sessuali a posto, quindi ok.

    Questa è come chi censura Shakespeare o Omero perché giudicati sessisti o simili, anche se all'opposto il modo di ragionare è identico.

    P.S. A me non importa perdere o guadagnare la mia cultura, mi interessa solo la verità e di poterla conoscere.
    Chi ha i denti non ha il pane, e chi ha il pane non ha i denti.

  2. #292
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    8,502
     Likes dati
    1,713
     Like avuti
    1,471
    Mentioned
    200 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Unhappy Re: Messa col materassino in acqua: che "preti" stanno sfornando i seminari ?

    Citazione Originariamente Scritto da salve Visualizza Messaggio
    questa mi giunge nuova, dunque buttiamo a mare Platone (e derivati) perché era essenzialmente frocio, Aristotele invece aveva le inclinazioni sessuali a posto, quindi ok.



    Platone? Era un convinto sostenitore della superiorità morale e politica degli omosessuali!

    Oggi sarebbe un omaccione con le sue spallone larghe (sai che “platone” significa questo) in prima fila ai gaypride
    con cappello da poliziotto, baffoni e filo interdentale tra le chiappe…



    Tornando seri, dal Simposio:

    “Ma anzitutto occorre che conosciate la natura umana e i suoi casi: giacché la natura di noi uomini, un tempo, non era la stessa, quale è ora per noi, ma diversa. Per prima cosa tre erano i generi della stirpe umana, non due come ora, maschio e femmina, ma ve n'era anche un terzo che era comune ad ambedue questi, del quale, oggi, resta soltanto il nome, ma esso si è perduto. Infatti l'androgino allora era un genere a sé…”

    Non è un manifesto LGBT?. La considerazione “oggi si è perduto” è pregna di significati. Letta alla luce della nostalgia gnostica dell’Eta dell’Oro, esprime il desiderio di ritrovare il terzo sesso. Oggi 2500 anni dopo le società esoteriche stanno riuscendo ad ottenere questo e su vasta scala.



    “ Quanti poi derivano dal taglio di un maschio, vanno alla ricerca del maschio, e finché sono fanciulli, poiché sono piccole parti del maschio amano il maschio e godono di giacere e di starsene abbracciati con un maschio, e sono questi i migliori tra i fanciulli e i giovinetti, perché per natura sono i più coraggiosi. Alcuni invece sostengono che questi sono senza vergogna, ma si ingannano: essi fanno questo infatti, non per mancanza di pudore, ma per il loro ardimento e coraggio e per la loro mascolinità bramano quel che è simile ad essi. E ce n'è anche una prova significativa perché, fattisi avanti d'età, soltanto questi entrano nell'attività politica da uomini. E quando poi divengono uomini maturi e amano i ragazzetti, volgono la mente alle nozze e ai figli non per inclinazione naturale, ma perché vi sono tratti dalla consuetudine. A loro basterebbe vivere gli uni con gli altri senza nozze.”

    esalta l’omosessualità come la vera mascolinità associandola al coraggio e sostiene che i gay sono destinati alla politica. Se pensi alle idee politiche elitarie di Platone, se 2 + 2 fa 4, dice che lo Stato dovrebbe essere governato da un elite gay.



    Testo completo da metà pagina 8 alla 9:

    http://www.ousia.it/SitoOusia/SitoOu...e/Simposio.pdf



    Citazione Originariamente Scritto da salve Visualizza Messaggio
    Questa è come chi censura Shakespeare o Omero perché giudicati sessisti o simili, anche se all'opposto il modo di ragionare è identico.

    È diverso, quello è puritanesimo, politically correct, cancel culture, e ti do ragione. Perchè riguarda dettagli che non sono la sostanza di quegli autori.

    Ma Platone ne fa una parte sostanziale della sua filosofia perchè l’idea nostalgica di un idea migliore della realtà, in cui l’essere coincide con l’idea è proprio quella sottesa all’androgino quale uomo ideale. E questa è la metafisica gender per la quale lo stato sessuale fluido-queer sarebbe l’ideale sotteso di ogni uomo.




    Citazione Originariamente Scritto da salve Visualizza Messaggio
    P.S. A me non importa perdere o guadagnare la mia cultura, mi interessa solo la verità e di poterla conoscere.



    P.S.: Io quando ero alla ricerca della Verità dicevo, come te, che ero sempre disposto a discutere partendo dal presupposto di poter cambiare idea se il mio interlocutore mi portava argomenti convincenti. Ho sempre fatto così.

    POTERE ASSOLUTO ALLA CHIESA
    Tutto nella Chiesa, niente al di fuori della Chiesa, nulla contro la Chiesa!

    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  3. #293
    SMF
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    128,172
     Likes dati
    19,956
     Like avuti
    30,024
    Mentioned
    848 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Re: Messa col materassino in acqua: che "preti" stanno sfornando i seminari ?

    Citazione Originariamente Scritto da salve Visualizza Messaggio
    Per "Scienza dello spirito" intendo accogliere le rivelazioni sulla realtà spirituale con l'atteggiamento di uno scienziato, cioè in piena coscienza, agli antipodi della condizione onirica della medianità. Si potrebbe dire che è una sorta di metafisica, che però non si perda in astrazioni ma indaghi la realtà concreta.
    Questo è più o meno il senso con cui l'intendeva l'esoterista Rudolf Steiner, ma anche Julius Evola ha cercato di far valere questo approccio scientifico alla dimensione occulta.
    Certo lui non era cristiano e men che meno cattolico, ma si può trovare molto di valido in lui.

    Nel fascismo in effetti ci furono varie anime, spesso contrapposte, ma anche la filosofia idealista di Gentile non è incompatibile col cristianesimo, anzi. E' molto più incompatibile col cristianesimo la (pseudo)scienza materialista di oggi, che anziché ridestare le coscienze le addormenta nel sogno dogmatico di una realtà esterna indipendente dall'Io, da noi (uno scientismo a cui fa da contraltare il fideismo alla bergoglio, sterile e vuoto di contenuti).

    Tu la penserai diversamente, ma in quello slancio idealista del primo Novecento vedo l'apoteosi di un cammino iniziato col cristianesimo che si è evoluto attraverso il progressivo risveglio della coscienza universale, verso uno spiritualismo che coniughi scienza e fede anziché contrapporle.
    Noi cattolici però abbiamo già una "scienza dello spirito": si chiama teologia ascetica e mistica. Quanto di valido è possibile rivenire in autori non cattolici lo si ritrova pienamente nella tradizione della spiritualità cattolica, peraltro senza gli errori e le deformazioni eventualmente presenti in altre vie spirituali che purtroppo, non abbracciando interamente la Verità rivelata, finiscono per non condurre alla salvezza eterna e portare alla dannazione.

    Riconosco in Giovanni Gentile un animo onesto e sincero, uno studioso profondo ed una tempra d'uomo che oggi ahinoi scarseggia.
    Gli devo riconoscere che, nonostante tutte le polemiche con le autorità ecclesiastiche e le condanne subite (pur meritamente), non ha mai smesso di dirsi figlio della Chiesa e cattolico, seppur a suo modo (un modo, sia detto senza animosità, sbagliato). Altro merito che gli riconosco è di aver combattuto con fermezza il positivismo e lo scientismo della sua epoca, oltre che di aver condannato il modernismo incombente.
    Tuttavia, la sua filosofia, essendo immanentista ed assolutizzando il "soggetto" a scapito dell'"oggetto", si risolve in un solipsismo incompatibile con la nozione soprannaturale e trascendente di Dio. La nozione di anima umana individuale ed immortale risulta un "non-senso" all'interno dell'impianto idealistico di Giovanni Gentile. Gentile pensò, con la sua filosofia, di "salvare" il cristianesimo da quella che, a suo avviso, era la definitiva rovina del pensiero metafisico (la linea Socrate-Platone-Aristotele-Sant'Agostino-San Tommaso d'Aquino), ma se togli ad una statua il suo piedistallo essa non reggerà. L'amore (innegabile) di Gentile per il cristianesimo fu maldirezionato e questo condannò il suo pensiero all'eterodossia.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  4. #294
    Forumista gentiluomo seni
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Messaggi
    8,939
     Likes dati
    3,104
     Like avuti
    2,981
    Mentioned
    95 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Messa col materassino in acqua: che "preti" stanno sfornando i seminari ?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    Noi cattolici però abbiamo già una "scienza dello spirito": si chiama teologia ascetica e mistica. Quanto di valido è possibile rivenire in autori non cattolici lo si ritrova pienamente nella tradizione della spiritualità cattolica, peraltro senza gli errori e le deformazioni eventualmente presenti in altre vie spirituali che purtroppo, non abbracciando interamente la Verità rivelata, finiscono per non condurre alla salvezza eterna e portare alla dannazione.

    Riconosco in Giovanni Gentile un animo onesto e sincero, uno studioso profondo ed una tempra d'uomo che oggi ahinoi scarseggia.
    Gli devo riconoscere che, nonostante tutte le polemiche con le autorità ecclesiastiche e le condanne subite (pur meritamente), non ha mai smesso di dirsi figlio della Chiesa e cattolico, seppur a suo modo (un modo, sia detto senza animosità, sbagliato). Altro merito che gli riconosco è di aver combattuto con fermezza il positivismo e lo scientismo della sua epoca, oltre che di aver condannato il modernismo incombente.
    Tuttavia, la sua filosofia, essendo immanentista ed assolutizzando il "soggetto" a scapito dell'"oggetto", si risolve in un solipsismo incompatibile con la nozione soprannaturale e trascendente di Dio. La nozione di anima umana individuale ed immortale risulta un "non-senso" all'interno dell'impianto idealistico di Giovanni Gentile. Gentile pensò, con la sua filosofia, di "salvare" il cristianesimo da quella che, a suo avviso, era la definitiva rovina del pensiero metafisico (la linea Socrate-Platone-Aristotele-Sant'Agostino-San Tommaso d'Aquino), ma se togli ad una statua il suo piedistallo essa non reggerà. L'amore (innegabile) di Gentile per il cristianesimo fu maldirezionato e questo condannò il suo pensiero all'eterodossia.
    La teologia cattolica è stata fatta pur sempre da uomini, limitati e mortali, e inoltre non è un filone di pensiero unico, ma anch'essa percorsa da correnti spesso contrapposte (ad esempio francescani e domenicani).
    Per cui non è un dato da accogliere in blocco, ma da vagliare attivamente.

    In ogni caso un'autentica scienza dello spirito non può prescindere dal patrimonio teologico cristiano e cattolico. L'ascetismo mistico lo vedo come un punto di partenza imprescindibile per l'indagine spirituale ulteriore.
    La mistica si basa sul sentimento interiore dello spirito, da cui ci si può avviare alla ricerca del fondamento spirituale dei fenomeni esteriori.

    Si può pensare che l'adesione passiva a una verità rivelata e ortodossa conduca di per sé alla salvezza, oppure ritenere che quel sentimento interiore vada sviluppato colle forze del proprio pensare cosciente.
    In quest'ultimo caso si vede la storia umana come una continua evoluzione, che non rinnega nulla del passato ma al contempo è protesa verso il futuro.

    Il progresso è centrale nel cristianesimo, e sono concetti che si ritrovano anche in Gentile.
    Chi ha i denti non ha il pane, e chi ha il pane non ha i denti.

 

 
Pagina 30 di 30 PrimaPrima ... 202930

Discussioni Simili

  1. Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 26-03-16, 12:45
  2. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 08-08-14, 00:51
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-01-09, 17:22
  4. Giovedì santo - Messa Crismale - Messa "in coena Domini"
    Di Colombo da Priverno nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-03-08, 21:57
  5. Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 25-04-05, 23:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •