User Tag List

Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23
Risultati da 21 a 25 di 25

Discussione: Arte e denari

  1. #21
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2020
    Messaggi
    486
     Likes dati
    6
     Like avuti
    183
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Arte e denari

    Bravo Trash !

    Hai anche la possibilità di intervenire per correggere gli errori che ho segnalato nel precedente post ?

    Blue è ancora moderatrice ?

    ora passo al tema...


    Quentin Metsys, Il cambiavalute con la moglie, olio su tavola, 1514, Museo del Louvre, Parigi
    Il titolo originale del dipinto è in lingua francese: “Prêteur et sa femme”. Fa capire che l’uomo più che un cambiavalute è uno che presta denaro, forse ad usura.

    I colori degli oggetti e delle figure sono esaltati dalla luce che entra dalla finestra centrale.

    Nella scena ci sono cinque persone anziché due.

    Ci sono il cambiavalute e sua moglie;

    altri due individui che dialogano sono visibili all’esterno della finestra che s’intravede sopra la spalla della donna. Uno dei due ha il cappello in testa;

    in primo piano, sul tavolo c’è il piccolo e rotondo specchio convesso che riflette l’immagine di una terza persona presente nel locale, vicino la finestra. E’ visibile la parte superiore del corpo: il collo e la testa, con copricapo rosso.



    Dalla finestra si vede l’esterno: un albero e un’altra finestra sovrastata dal cornicione con coronamento a triangoli.

    Il cambiavalute è ritratto mentre lavora. La moglie sfoglia un libro di preghiere. Nella pagina è visibile la figura della Madonna con Gesù bambino. La donna si ferma per osservare il compagno nella sua attività.

    Notare le dita della mano sinistra dell’uomo: sembrano gli artigli di un rapace.



    Sul banco, oltre alle monete ci sono alcuni anelli inseriti in un fuso, sul piccolo panno blu un gruppo di perle vicino al vaso di cristallo ornato, alcuni strumenti per esaminare le monete.

    Sulla parete di fondo due mensole con sopra alcuni oggetti: un piatto d’argento lavorato a sbalzo, sfere di vetro appese ad un filo, un’arancia, un porta candela d’argento, una piccola bottiglia di vetro a forma di ampolla, un libro (forse per la contabilità), alcune lettere.

    Trash cosa c'è da aggiungere ?

    Un bel saluto

  2. #22
    utente
    Data Registrazione
    29 Dec 2011
    Messaggi
    10,310
     Likes dati
    5
     Like avuti
    7,089
    Mentioned
    1183 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    18

    Predefinito Re: Arte e denari

    Aggiungo solo che non c'è alcun errore, il cognome del pittore è attestato con diverse grafie: Massys, Metsys, Matsys e Matsijs.
    Pure il nome può variare da Quentin a Quinten o Kwinten.
    Per cui quel quadro è stato dipinto da dodici pittori: Quentin Massys, Quentin Metsys, Quentin Matsys, Quentin Matsijs, Quinten Massys, Quinten Metsys, Quinten Matsys, Quinten Matsijs, Kwinten Massys, Kwinten Metsys, Kwinten Matsys e Kwinten Matsijs.

  3. #23
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2020
    Messaggi
    486
     Likes dati
    6
     Like avuti
    183
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Arte e denari

    Grazie Trash per la tua utile informazione.

    oggi tui offro Botero.


    A Milano, da domani, 23 novembre 2023, al 4 febbraio 2024 nel Museo della Permanente (“Società per le belle arti ed esposizione permanente”), in via Filippo Turati 34, c’è l’esposizione dedicata al pittore, scultore e disegnatore colombiano Fernando Botero, morto a Montecarlo lo scorso 15 settembre. Aveva 81 anni.

    Disprezzato dai critici (come il britannico Jack Vettriano, che invece a me piace e lo considero bravo), all’età di 24 anni Botero dipinse una natura morta con mandolino aumentandone le dimensioni. Successivamente cominciò ad enfatizzare corpi umani ed oggetti, creando il suo stile, divenuto un “marchio di fabbrica”.

    Disse che non dipingeva figure umane grasse ma volumi.

    La tematica religiosa è spesso presente nel lavoro di Botero.


    Passione di Cristo: il bacio di Giuda




    Via Crucis, incontro con la Veronica


    Crocifissione


    Deposizione di Gesù dalla croce


    "Cristo morto"

    (mio commento: il viso di Gesù mi evoca quello del cantante lirico Luciano Pavarotti)

    Nel 1969, quaranta anni prima del ciclo presentato in mostra, l’artista colombiano aveva realizzato un trittico da titolo “Via Crucis” dove Cristo è rappresentato con gli occhi chiusi, in posizione eretta, sceso dalla croce e con le mani in posizione benedicente.

    In mostra ci sono dipinti realizzati da questo artista negli anni 2010 e 2011.
    Ne “Il bacio di Giuda” (realizzato nel 2010) si autoritrae, mentre in “Ecce Homo” dipinge la propria mano nell’atto di indicare Gesù.

    Raffigurò la “Via Crucis” , in tre dipinti a olio di grandi dimensioni: “Gesù inchiodato alla croce”, “Crocifissione con soldato” e “Crocifissione”: quest’ultima presenta un inquietante e monumentale Gesù crocifisso al Central Park di New York, dove Boterò visse per più di 12 anni.

    Altre opere le dedicò alla “Flagellazione” e alla “Discesa dalla croce”

    L’ironia, la sensualità e l’abbondanza delle forme sono state a lungo la sua unica chiave di lettura per le sue composizioni.

    Botero scrisse: “Quello che dipingo è realtà inventata, descrivo una realtà irreale in modo realistico”: l’abbondanza tranquilla e suntuosa delle forme.

    Per questo artista “L’arte è una tregua spirituale e immateriale dalle difficoltà della vita”.

  4. #24
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2020
    Messaggi
    486
     Likes dati
    6
     Like avuti
    183
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Arte e denari

    La "Mezzana" è il titolo di un dipinto realizzato dal pittore olandese Johannes (= Jan) van der Vermeer (1632 – 1675).



    Jan Vermeer, la Mezzana, olio su tela, 1656, Gemäldegalerie di Dresda
    Questo dipinto, realizzato nel 1656 dal pittore olandese Johannes (= Jan) van der Vermeer (1632 – 1675)

    L’ambiente è un’osteria. Nella composizione ci sono quattro persone.

    Le tre figure in piedi indossano abiti che allontanano da loro il pensiero che siano povere.

    In primo piano, seduta vicino ad un tavolo coperto da una pesante tovaglia multicolore, c’è la giovane donna, non brutta, indossa una giacca di colore giallo e il copricapo bianco: le tonalità contribuiscono a dare luce alla scena, dominata dal nero e dal rosso degli abiti degli altri tre personaggi.

    La ragazza si guadagna da vivere prostituendosi. Dietro di lei l’uomo con la giacca rossa e il cappello piumato le tocca il seno con la mano sinistra e con la mano destra le porge una moneta, che la donna accoglie nella sua mano col cenno di un sorriso consensuale. Nell’altra mano la fanciulla tiene un bicchiere con la bevanda, forse contenuta nella brocca strigilata e decorata.


    Dettaglio della mano sul seno della ragazza

    L’uomo in piedi sulla sinistra con la bianca gorgiera è un sorridente musicista che guarda verso l’osservatore. Ha poggiato la sua giacca nera sulla tovaglia del tavolo. Nella mano sinistra sorregge un bicchiere con il vino, con la destra tiene il manico del suo strumento musicale a corda.

    Al suo fianco la donna con l’abito nero e il copricapo nero (nel nostro tempo fa pensare ad una musulmana con l’abito tradizionale): è la mezzana l’intermediatrice degli incontri sessuali. E' leggermente piegata in avanti guarda con compiacimento verso la ragazza.

  5. #25
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2020
    Messaggi
    486
     Likes dati
    6
     Like avuti
    183
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Arte e denari


 

 
Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-07-07, 22:53
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-09-04, 17:58
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-06-04, 19:39
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-04, 21:44
  5. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 20-12-03, 00:47

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
[Rilevato AdBlock]

Per accedere ai contenuti di questo Forum con AdBlock attivato
devi registrarti gratuitamente ed eseguire il login al Forum.

Per registrarti, disattiva temporaneamente l'AdBlock e dopo aver
fatto il login potrai riattivarlo senza problemi.

Se non ti interessa registrarti, puoi sempre accedere ai contenuti disattivando AdBlock per questo sito