User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Ciociaria Felix Chiamami al 348-3406101
    Messaggi
    29,654
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Preso Diego, la Juve si ferma

    Preso Diego, la Juve si ferma

    Trattative congelate in attesa del tecnico

    MARCO DEGL’INNOCENTI
    GIANLUCA ODDENINO
    TORINO

    Primi a piazzare il grande colpo e primi a voler varare il nuovo corso. La Juve ha fretta di archiviare la stagione e, a campionato in corso, ha già ufficializzato ed arruolato l'uomo che dovrà aiutare la squadra a colmare il gap con i campioni d'Italia dell'Inter e riconquistare i piani nobili dell'Europa. Diego c'è, a prescindere da chi sarà il prossimo allenatore della Juve, dalle sue impostazioni tattiche e dalle sue richieste di mercato. La Juve seguiva il 10 del Werder da tempo e con decisione ha chiuso l'affare più importante (ed economicamente pesante) di questa campagna acquisti. Lunedì il brasiliano ha vissuto il primo giorno da bianconero a Torino firmando il contratto.

    Ieri, a Brema, ha salutato e ringraziato tutti. «La Juventus è uno dei migliori club del mondo e ha una grandissima squadra. Vado lì perché da due anni si interessavano a me: lo hanno fatto in modo molto professionale ed anche l'offerta che mi hanno presentato è stata convincente». Impossibile rinunciare ad un contratto da 3,5 milioni di euro netti a stagione (più i premi) fino al 2014 ed impossibile per il Werder respingere 24,5 milioni più altri 2,5 in caso del raggiungimento degli obiettivi del club di corso Galileo Ferraris. «E' il contratto della mia vita - non si nasconde il brasiliano con passaporto italiano - e così faccio un grande passo in avanti in carriera: ho 24 anni ed ho firmato per 5 stagioni. Questa fase è il periodo migliore per un calciatore e sono grato al Werder che mi ha fatto diventare uno dei migliori giocatori d'Europa». Diego proverà a ringraziare il club tedesco vincendo sabato la Coppa di Germania contro il Bayer Leverkusen. Nella finale di Coppa Uefa, persa a Istanbul con gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, lui non c'era per squalifica ed ora vuole lasciare un ricordo positivo, prima di tuffarsi nella nuova avventura. «Quale numero di maglia prenderò alla Juve? Non il dieci, quello è di Del Piero, si trova in buone mani. Lo indosserò quando potrò...».

    La Juve gongola per il colpo («Ci rafforza e ci farà crescere», dice l'ad Blanc) e i nuovi compagni non vedono l'ora di conoscerlo («Più forti con lui», fa sapere Marchisio), ma in attesa di scegliere il nuovo allenatore, il mercato, sia in entrata sia in uscita, è stato congelato. I bianconeri nelle settimane scorse hanno imbastito una duplice trattativa per Quagliarella e Pandev, in vista della partenza di Trezeguet, ma ora tutto è in stand-by. L’ultima parola spetterà al titolare della panchina, chiunque sarà. Se Ferrara e Conte sono in pole position, nelle ultime ore ha ripreso quota il nome di Spalletti. Il rapporto con la Roma sembra al capolinea. Una conferma arriva da Aquilani, che ieri ha rinnovato il contratto fino al 2013.

    «E' Spalletti che non sa se restare - ha commentato a Sky - e non so cosa succederà. Credo che dipenda da lui, ma il mister ha alcune perplessità su come affrontare le prossime stagioni». La corsa a tre verrà risolta dopo Juve-Lazio, al più tardi a metà settimana. Urge trovare la guida giusta per muoversi velocemente e bene sul mercato, anche perché le rivali non stanno ad aspettare. Il Napoli e l'Inter hanno ripreso a corteggiare Quagliarella con insistenza (l'Udinese aspetta le mosse juventine), mentre Pandev (che domenica non giocherà perché squalificato) ha rotto con la Lazio ed attende segnali da Torino prima di concedersi ad una tra Bayern Monaco, Liverpool e Villarreal.

    Preso Diego, la Juve si ferma - LASTAMPA.it
    Perchè, ma perchè non capite?
    che io non posso lasciar la mia terra,
    ogni albero conosce il mio tocco,
    ogni frutto è per me come un figlio.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    brr
    brr è offline
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Preso Diego, la Juve si ferma

    :1753:

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Jul 2009
    Messaggi
    152
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Preso Diego, la Juve si ferma

    30/7/2009 (7:11) - SOLO CONSENSI PER IL BRASILIANO
    Diego, esordio da album:
    "La Juve è senza limiti"
    Diego Ribas da Cunha è nato il 28 febbraio 1985
    + Trezeguet: "Io mi adatto a tutto Resterò? Vedremo"
    SCRIVI Il forum dei tifosi bianconeri
    FOCUS Qui Juve

    «Ciro mi ha capito e mi ha messo dove giocavo nel Werder»
    MASSIMILIANO NEROZZI
    SIVIGLIA
    Ha già messo tutto nell’album, Diego Ribas da Cunha: «E’ stato l’esordio perfetto - racconta il giorno dopo la prima con la Juventus - perché ho giocato, vinto e segnato. Erano due mesi che non facevo una partita, meglio non poteva andare. Sono molto contento. Certo, ci sono delle cose da migliorare, ma siamo all’inizio, va bene così».

    Non è la prima volta che attacca una storia così, subito dritto sparato, quasi normale per uno abituato a vivere senza prefazioni: scudetto alla prima annata con il Santos, a 17 anni, Coppa Intercontinentale con il Porto alla prima stagione portoghese, vittoria in Coppa di Lega appena infilatosi la maglia del Werder Brema, e centro con la stessa maglia all’esordio in Bundesliga. Non è stato banale pure come l’ha fatto, questo primo passo in bianconero: «E’ stato un gol speciale - dice ancora Diego - e ne sono felice: spero sia il primo di tantissimi. Volevo farlo».

    E non vorrebbe iniziare ad aspettare proprio qui: «La Champions League? Possiamo vincere anche quella, perché una squadra come la Juve non gioca mai per partecipare. La Champions è un obiettivo, difficile, ma è un obiettivo. Anche per i soldi che ha speso la società, dobbiamo giocare sempre per vincere». Vincere è il verbo, per il brasiliano quasi un’ossessione, al di là del formalismo calcistico: lo ripete sempre, a ogni risposta. Senza neppure censurare l’ambizione, sua e della squadra. Inutile nascondersi: «Siamo tra le prime squadre d’Europa, tra le migliori del mondo, e sono felicissimo di essere qui: sto bene, con i giocatori e con l’allenatore, mi trattano con affetto».

    Ringrazierà con una sola moneta: «Penso a lavorare per ripagare la fiducia e per aiutare la Juve: sono qui per vincere. E questa squadra può vincere qualsiasi competizione». Per fame agonistica e contratto di lavoro visto che l’avrebbero pagato 24,5 milioni: «Anche se il rendimento di un giocatore non dipende mai da quanto l’hanno pagato: non entro mai in campo pensando a quanto sono costato. Il mio obiettivo ce l’ho dentro la testa, e quanto mi hanno pagato non cambia le cose: trenta, cinquanta o sei milioni non conta. I risultati, quelli contano».

    Avrà più pressioni Cristiano Ronaldo, con un cartellino da 93 milioni. Follia? «Difficile dirlo - risponde il brasiliano - se il Real Madrid l’ha pagato così significa che è speciale e pensano ne valga la pena». Domani ce l’avrà davanti, ma Diego pensa soltanto a fare il proprio mestiere: «Dove mi ha messo Ciro, è molto simile a come giocavo in Germania, con lo stesso sistema. Ha capito la mia maniera di giocare, e mi sono trovato subito bene».

    Momenti cupi li ebbe solo al Porto, primo approdo europeo: «Per tutti i giocatori, mica solo per i brasiliani, c’è sempre un periodo in cui le cose non vanno: ma l’ho superato e se sono arrivato qui, è anche per quei momenti». Ha cominciato a testare pure le punizioni, altra specialità della casa, la stessa di Del Piero, però. «Non sto qui per competere con Del Piero - tronca subito la rivalità - ma per lavorare e vincere. Del Piero è uno dei migliori del mondo e merita rispetto. E’ un giocatore speciale, non una preoccupazione. Neppure è importante chi segna, ma vincere».




    diego si sta rivelando un grande!!!!

 

 

Discussioni Simili

  1. Diego e Sissoko, lista d'attesa La Juve è un cantiere aperto
    Di Dottor Zoidberg nel forum Juventus FC
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-07-09, 10:51
  2. Diego-Juve ora è fatta - Cobolli: "Buffon resta"
    Di Dottor Zoidberg nel forum Juventus FC
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-05-09, 16:12
  3. La Juve su un altro grande 10: Diego
    Di Silarus nel forum Juventus FC
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-01-08, 22:08
  4. Un super Milan ferma la Juve
    Di SubZero nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 01-11-05, 09:48
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-10-04, 22:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226