User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Il sogno di una cosa

  1. #1
    Lombardia 2015
    Data Registrazione
    28 May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    13
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il sogno di una cosa

    Salve,

    abbiamo il piacere di presentare il nostro manifesto per la secessione della Regione Lombardia dallo Stato italiano e per la costruzione di una Repubblica Lombarda indipendente nell'ambito dell'Unione Europea.

    Chi fosse interessato a leggerlo può visitare il sito Repubblica Lombarda

    Un cordiale saluto,
    Progetto Politico Avanti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    Lo sapete dove ve la dovete mettere la rosa del Tovaglia ???

    Se vedòm!

  3. #3
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    .....nello stesso posto dove gli indipendentisti tengono l'unione europea.
    Se vedòm!

  4. #4
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    C'entrate qualcosa con il "sergente didi fumagalli all'assalto di Via Bellerio?"

    (il partito lombardo per intenderci)
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  5. #5
    Lombardia 2015
    Data Registrazione
    28 May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    13
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    Per Juv:

    Intanto grazie per l'attenzione.

    No, non siamo collegati ad alcuna formazione politica e non siamo un partito. Siamo soltanto un network open source di persone e iniziative spontanee, che hanno quale unico scopo la diffusione dell'idea secessionista in Lombardia, al fine di ottenere entro il 2015 un referendum regionale per il distacco della nostra Regione dallo Stato italiano.

    Ci definiamo internettianamente "network open source" perchè non abbiamo l'assurda pretesa di essere detentori di una verità assoluta, di un dogma ideologico-programmatico. Concepiamo noi stessi come diffusori di un'idea, con tutto il suo corollario di considerazioni, che può/possono essere condivise in tutto o in parte, e che può/possono essere rielaborate da chiunque, purché rimangano fermi gli unici tre capisaldi: secessione, referendum (o comunque deliberazione ad hoc dell'istituzione regionale in quanto atto che nasce in Lombardia e che non deve essere deciso da altre parti, sempre che a Roma non impazziscano tutti e decidano di regalarci il divorzio...), riferimento giuridico-territoriale primario alla Regione Lombardia attualmente esistente.

    Le nostre iniziative sono caratterizzate da spontaneismo (nel senso migliore del termine) in quanto non esistono direzioni centrali che tutto vedono e a tutto provvedono. Chiunque, senza alcun bisogno di associarsi ad alcunché, può supportarci leggendo il nostro manifesto, facendolo conoscere, distribuendolo (è copy free), discutendolo con altre persone e può, naturalmente, elaborare altri testi, messaggi, volantini, magliette, qualsiasi cosa utile per diffondere l'idea secessionista. Resta solo il vincolo al non utilizzo del logo Avanti. Per il resto, l'adesione al network è nei fatti e nelle azioni: non servono tessere, non ci sono filtri.

    * * *

    Per gattorognoso:

    Se avrai la pazienza di leggere "Il sogno di una cosa", potrai vedere che non siamo europeisti per partito preso o per fideismo, ma solo per ragioni pragmatiche e di natura economico-giuridica. Ringraziando il cielo, oggi la secessione regionale è molto più semplice proprio perchè siamo integrati nell'UE. Naturaolmente si può dissentire, ma noi la vediamo così dopo averci riflettuto parecchio. Inoltre siamo ben consci che l'UE ha molti e molti e molti difetti. Però se già vi partecipassimo come Stato membro e non come sudditi di Roma sarebbe tutta un'altra storia, dacci retta.

    Per quanto attiene la bandiera, le abbiamo collezionate tutte quelle storiche. E le abbiamo sventolate ed esposte in innumerevoli occasioni. Però non capiamo perchè su quella della rosa camuna si debba continuare a sputare. Secondo noi è un esempio di masochismo ideologico. Se tutti gli autonomisti-indipendentisti lombardi l'avessero adottata, oggi saremmo molto più vicini alla secessione. Continuando invece a rifiutare qualsiasi dignità sostanziale alle istituzioni giuridiche e simboliche che ci rappresentano in Lombardia, non facciamo altro che complicare il problema della nostra uscita dallo Stato italiano. Comunque anche su questi temi ci siamo ampiamente dilungati nel nostro manifesto. Buona lettura.


    Progeto Politico Avanti
    Per la secessione della Regione Lombardia dallo Stato italiano, per la costruzione di una Repubblica Lombarda indipendente nell'ambito dell'Unione Europea

  6. #6
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    Riguardo alla rappresentanza diretta in europa, pur essendone evidenti i vantaggi a livello "diplomatico", non si capisce cosa abbia a che vedere l'indipendentismo (reale o amministrativo) col cambiare le forche caudine sotto le quali passare.
    La frase "uno schiavo non cessa di essere tale solo perchè ogni quattro anni gli si concede di scegliersi il padrone" direi che calza a pennello anche in questo caso.
    L'europa attuale oltre ad essere l'antitesi di qualunque forma di autodeterminazione e tutela di chi si arroga di rappresentare è l'anticamera del nuovo nazionalsocialismo (o del neocomunismo, se vi piace di più); quindi nemica giurata di qualunque rinascita identitaria.

    YouTube - Contro lo Stato terapeutico

    Un guinzaglio come un altro. Grazie. ci stanno provando in diversi a mettercelo... prendete il numerino e mettetevi in fila.

    La bandiera è il biglietto da visita di una nazione. Punto.

    Ora, se un analfabeta si fa fare un biglietto da visita e poi se ne va in giro a distribuirlo tutto contento, tanto meglio per lui. Se poi sul biglietto c'è scritto "sono un coglione" e, appena si volta, gli ridono dietro, tanto peggio per lui.
    Io, che avrò pure tutti i difetti del mondo, sarò anche un coglione... ma non sono un analfabeta.... e con un biglietto da visita datato 1974, mai ratificato dalla volontà popolare e, per quel che ne so, ancora "abusivo" in quanto mai riconosciuto (e vorrei anche vedere chi se ne arroga il diritto in vece della nazione) in giro NON CI VADO.

    e men che meno mi faccio vedere in giro con chi quel biglietto da visita me lo vuole affibiare per forza. Cosa che non è tanto diversa da quello che faceva sbirulictus quando censurava la bandiera valsesiana perchè "l'aquila" è solo friulana.... (altro architetto sociale della mutua)

    Fine delle trasmissioni.
    Se vedòm!

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    Citazione Originariamente Scritto da Avanti Visualizza Messaggio
    Salve,

    abbiamo il piacere di presentare il nostro manifesto per la secessione della Regione Lombardia dallo Stato italiano e per la costruzione di una Repubblica Lombarda indipendente nell'ambito dell'Unione Europea.

    Chi fosse interessato a leggerlo può visitare il sito Repubblica Lombarda

    Un cordiale saluto,
    Progetto Politico Avanti
    Italiani senza l’Italia

    Nella sezione precedente abbiamo detto che il nostro appello per la secessione della Lombardia è rivolto a tutti i cittadini della nostra Regione, a prescindere dalle loro origini etniche. Ebbene, ora ampliamo il concetto e ribadiamo che questo manifesto si rivolge ad ogni cittadino lombardo, senza distinzione di appartenenza politica (e tantomeno religiosa, sessuale, economica). Non chiediamo a nessuno di cambiare i propri convincimenti sociali e nemmeno di abbandonare partiti e aderire ad altri; chiediamo soltanto ai cittadini lombardi di accettare l'idea che l'esperienza unitaria italiana possa e, soprattutto, debba essere superata.

    Per certi aspetti, ciò che proponiamo non comporta nemmeno la rinnegazione della propria italianità. Si può fare la secessione e rimanere "italiani". Esattamente come lo sono gli Svizzeri italiani, che condividono con noi la lingua, la religione prevalente e molta parte del comune retaggio culturale italico; ma che sono cittadini di un altro Stato, indipendente e non soggetto alla potestà di Roma. Nella nostra situazione le cose sarebbero ancora più semplici, come abbiamo spiegato nella seconda sezione: la secessione della Regione Lombardia dall'Italia potrebbe essere un fatto "normale", tenuto conto che entrambe le due entità nate dalla separazione si ritroverebbero comunque a far parte dell'Unione Europea (alla quale la Svizzera, invece, non aderisce). Ecco perchè potremmo persino continuare a considerarci "italiani"; perchè la secessione non ci toglierebbe la nostra cultura, i nostri riferimenti storici, la buona cucina e l'"italian way of life" conosciuto in tutto il mondo per essere improntato al gusto e alla raffinatezza; essa ci darebbe invece, questo sì, la libertà di non essere più sudditi di Roma, bensì cittadini di una Repubblica che sia davvero nostra.
    Siamo lombardi non italiani.

    E' comunque un progetto nobile.

    Non c'è un contatto mail/facebook/msn messenger?

  8. #8
    Partigiano
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    73
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    azz... ne hanno inventata un'altra....


    la "secessione regionale"....

    la "bandiera con la rosa camuna"

    viva la cultura ...ostridicolo:ostridicolo:

    comunque se volete il dominio ve lo regalo io .....

    www.bufalalombarda.it

  9. #9
    Lombard
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Località
    Milan
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    polemiche sulla bandiera a parte (anch'io non adotterei la bandiera con la rosa camuna), mi sembra un progetto interessante.
    almeno si ritorna a parlare di secessione in Lombardia, non so chi siano queste persone però prima di esprimere un giudizio è meglio aspettare.
    comunque quel sentirsi italiani non mi piace......
    faccio anch'io una domanda:
    c'entrate qualcosa con il partito nazionalista della Lombardia (Partì Lumbard)? Lombardia Primapagina del Partì Lumbard il Partito Nazionalista della Lombardia!
    indipendentista

  10. #10
    Lombardia 2015
    Data Registrazione
    28 May 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    13
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Il sogno di una cosa

    Per Gatto Rognoso:

    noi riteniamo che sarebbe molto meglio vivere in una Repubblica Lombarda, Stato membro dell'Unione Europea, piuttosto che nell'attuale Regione Lombardia, suddita della Repubblica italiana e, in quanto tale, priva di una propria voce libera e diretta nei consessi continentali.
    Il punto è, del resto, che siamo GIA' parte dell'Unione Europea, con tutti i suoi pregi (ce ne sono, nonstante le apparenze) e i suoi difetti (che sono moltissimi, proprio per il fatto che ne fanno parte troppi statoni dirigisti e centralisti come l'Italia).
    Quindi noi non proponiamo di secedere dall'Italia per entrare nell'UE. Proponiamo di secedere dall'Italia senza cambiare altro. E diciamo per l'appunto che la partecipazione dell'Italia all'UE è un ottimo motivo per facilitare la nostra secessione.
    Sinceramente, al di là dei giudizi sulla nostra permanenza nell'UE, non pensiamo sia fattibile proporre insieme la secessione dall'Italia E la secessione dall'UE, in contemporanea.

    Sulla bandiera, ne parliamo sotto con Anders.


    Per Wolf:

    Grazie anche a te per l'attenzione e per l'elogio.
    Per quanto attiene la questione dell'essere (o meglio, del sentirsi ancora, dopo la secessione lombarda) "italiani", vogliamo dire che si tratta di un aspetto intimamente soggettivo. Noi ci sentiamo innanzitutto lombardi, questo è fuor di dubbio. Resta il fatto che parliamo italiano, abbiamo una cultura che dall'estero viene classificata come "italiana" ecc.
    Si potrebbe disquisire a lungo su cosa significhi essere lombardi e/o italiani.
    Quello che davvero ci interessa è far sì che non si debba più essere "cittadini italiani". Dopodiché, libero ogni cittadino lombardo di sentirsi ciò che vuole, Roma sarà comunque capitale di un altro Stato, non del nostro. E tanto ci basterebbe.

    Il nostro è un manifesto fortemente inclusivo, che non vuole spaventare inutilmente i nostri concittadini di fronte alla già complessa idea di distacco dall'Italia. Saremo per questo considerati dei pragmatici ad oltranza, anche in senso negativo, ma preferiamo, dopo molti anni di dibattito sull'autogoverno delle comunità politiche padane, cercare di far convergere quante più persone possibile attorno all'idea di secesione della Regione Lombardia.

    Il nostro contatto mail è repubblicalombarda at yahoo.com



    Per Anders:

    Anche a te un grazie per la considerazione.
    Sulla questione dell' "italianità" ci siamo già soffermati sopra.
    Per quanto riguarda invece nostri eventuali collegamenti con il Partì Lumbard, confermiamo che non ne abbiamo. Rispettiamo chiunque lotti per il nostro autogoverno, ma non abbiamo alcun legame (nemmeno conoscenze personali di sorta) con il Partì Lumbard.

    Tornando invece ancora sulla questione della bandiera, vogliamo specificare che noi riteniamo GLORIOSE insegne sia il Ducale, di cui onorevolmente ti fregi, sia il Carroccio, scelto da Wolf. Noi rispettiamo i vessilli storici e le radici culturali che essi incorporano.
    Pensiamo però che la debolezza istituzionale del movimento per l'autogoverno lombardo (nelle varie accezioni possibili, autonomista, federalista, secessionista) derivi in parte anche dal rifiuto delle istituzioni, giuridiche e simboliche, che oggi rappresentano i Lombardi, ovvero la Regione e la sua bandiera "camuna".
    Oggi queste istituzioni sono le nostre, dobbiamo farcene una ragione. Se le usiamo contro Roma non potranno nè disconoscerle nè togliercele. Non importa che esse siano giovani e che non corrispondano a questa o a quella Lombardia storica (perchè sappiamo tutti che di Lombardie "storiche" ce ne possono essere varie, giusto?). Quello che conta è che oggi ci rappresentano come comunità regionale. Per questo motivo chiediamo ai lombardi, con il nostro manifesto, di sostenere la nostra istanza secessionista e, al contempo, i simboli che ad essa associamo.
    Non chiediamo a chi innalza il Ducale e il Carroccio di deporre queste insegne in favore di quella camuna. Chiediamo solo di innalzare anche quest'ultima al cielo, tutto qui.


    A presto,
    Progetto Politico Avanti
    Per la secessione della Regione Lombardia dallo Stato italiano, per la costruzione di una Repubblica Lombarda indipendente nell'ambito dell'Unione Europea

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226