User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,973
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Sul nazionale Ludis ha postato questa cartina che mostra la ripartizione dei dipendenti pubblici in itaglia (e in piccolo all'estero), ma non l'ha spiegata, in particolare non ha spiegato cosa significano i colori diversi associati alle diverse regioni itagliane.
    Voi come la vedete? onf:


    Originariamente Inviato da Ludis
    Questa è una cartina presa dal conto annuale della ragioneria generale dello stato che mostra dove sono distribuiti i dipendenti pubblici. Per capire se al sud ve ne sono effettivamente di più bisognerebbe rapportarsi alla popolazione regionale ma io stasera non ho voglia di farlo.

    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Se si fa la somma delle percentuali si raggiunge il 100% ( circa)

    Ossia sono le percentuali dei dipendenti pubblici rapportati al totale di quelli spalmati sul territorio.

    Non in percentuale sulla popolazione di ogni singola regione. .
    Ultima modifica di jotsecondo; 22-11-10 alle 16:21
    O si taglia o il caos

  3. #3
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Tieni presente che probabilmente la maggioranza dei dipendenti pubblici del nord sono meridionali.

    E comunque non mi stupirei se uscissero anche percentuali false (al ribasso) qui siamo sempre in italì.



  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    29 Oct 2010
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ecco le proporzioni

    Rapporto fra abitanti delle singole Regioni e popolazione totale stato italiano (ho scelto solo le principali regioni padane e le principali italiane):

    Lombardia 16,28
    Veneto 8,14
    Piemonte 7,37
    Emilia-Romagna 7,28

    Lazio 9,42
    Campania 9,65
    Calabria 3,33
    Puglia 6,77
    Sicilia 8,36

    Le quattro padane hanno tutte un minor tasso di dipendenti pubblici rispetto al peso demografico, quelle italiane l'opposto, salvo la Puglia che è praticamente in parità.

    Temo peraltro che dal conteggio siano eslcusi i dipendenti degli enti locali o, quantomeno, quelli delle municipalizzate e delle partecipate, che notoriamente costituiscono preferenziali bacini di clientela nel Lazio-Mezzogiorno, nonché causa prima dei loro dissesti di bilancio.

    p.s. aggiungo anche che il rapporto fra dipendenti e territori dovrebbe tener conto non soltanto del tasso demografico, ma anche di quello economico. Mi spiego: 9 milioni di lombardi generano un traffico merci/posta/trasporti privati ecc. spaventosamente superiore a quello di altri territori, magari abitati da 90 milioni di persone che vivono in condizioni di arretratezza. E' chiaro quindi che la presenza di servizi pubblici (e dunque di dipendenti preposti) non possa essere la stessa.

    Saluti separatisti lombardi,
    Alessandro Storti
    Ultima modifica di Alessandro Storti; 22-11-10 alle 16:39

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,973
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Può essere plausibile che i diversi colori associati alle diverse regioni si riferiscano proprio al tasso di dipendenti pubblici per abitante?
    Se fosse così non stupirebbe di vedere una Padania azzurra, un centro verde e un sud compreso tra giallo e rosso (colore che mi pare di capire, significhi un tasso alto di dipendenti pubblici per abitante).
    Però se così fosse, la Padania avrebbe un tasso di dipendenti pubblici per abitante vicino a quello dei paesi africani, possibile? (mentre il sud itaglia ha parametri vicini al Sudamerica, e l'Europa è a metà strada, gialla) onf:

    Inoltre la Val d'Aosta e il Trentino Alto Adige sono regioni che hanno un elevato numero di dipendenti pubblici per abitante, eppure sono azzurre....:445:
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,973
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ecco le proporzioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Storti Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Rapporto fra abitanti delle singole Regioni e popolazione totale stato italiano (ho scelto solo le principali regioni padane e le principali italiane):

    Lombardia 16,28
    Veneto 8,14
    Piemonte 7,37
    Emilia-Romagna 7,28

    Lazio 9,42
    Campania 9,65
    Calabria 3,33
    Puglia 6,77
    Sicilia 8,36

    Le quattro padane hanno tutte un minor tasso di dipendenti pubblici rispetto al peso demografico, quelle italiane l'opposto, salvo la Puglia che è praticamente in parità.

    Temo peraltro che dal conteggio siano eslcusi i dipendenti degli enti locali o, quantomeno, quelli delle municipalizzate e delle partecipate, che notoriamente costituiscono preferenziali bacini di clientela nel Lazio-Mezzogiorno, nonché causa prima dei loro dissesti di bilancio.

    p.s. aggiungo anche che il rapporto fra dipendenti e territori dovrebbe tener conto non soltanto del tasso demografico, ma anche di quello economico. Mi spiego: 9 milioni di lombardi generano un traffico merci/posta/trasporti privati ecc. spaventosamente superiore a quello di altri territori, magari abitati da 90 milioni di persone che vivono in condizioni di arretratezza. E' chiaro quindi che la presenza di servizi pubblici (e dunque di dipendenti preposti) non possa essere la stessa.

    Saluti separatisti lombardi,
    Alessandro Storti
    Ti sembra plausibile che ci sia una correlazione tra i colori della cartina e il rapporto dipendenti pubblici/abitanti, oppure i colori diversi non hanno alcuna rilevanza? se così fosse le regioni padane avrebbero parametri simili ai paesi africani, il che pare un pò assurdo
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

  7. #7
    Forumista junior
    Data Registrazione
    29 Oct 2010
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Ciao Novis,

    a mio parere i colori non hanno alcuna attinenza con i numeri, infatti non c'è correlazione fra i rapporti numerici e le sfumature prescelte.

    Per quanto riguarda i dati relativi all'"estero" (che per me coinciderebbe con l'Italia stessa, ma tant'è...), si tratta di dipendenti pubblici italiani in forza a sedi extraterritoriali, presumo ambasciate e consolati. Quindi nulla a che vedere con il tasso delle Regioni peninsulari e padano-alpine.

    Saluti separatisti lombardi,
    Alessandro Storti

  8. #8
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    abitanti dip. pubblici %
    abruzzo 2,22% 2,23
    basilicata 0,98% 1,11
    calabria 3,33% 3,75
    campania 9,65% 9,75
    emilia-r. 7,28% 6,86
    friuli-v-g 2,05% 2,53
    lazio 9,42% 12,03
    liguria 2,68% 2,93
    lombardia 16,28% 12,56
    marche 2,58% 2,54
    molise 0,53% 2,23
    piemonte 7,37% 6,84
    puglia 6,77% 6,66
    sardegna 2,77% 3,23
    sicilia 8,36% 8,73
    toscana 6,18% 6,39
    trentino 1,70% 2,19
    umbria 1,49% 1,52
    valle d'a 0,21% 0,35
    veneto 8,14% 6,95

    --------------------
    poche regioni sono al di sotto (le solite)
    quelle autonome hanno comune un plus
    il molise è da paura
    --------------------

    mi scuso la tab.è con excel, ma il copia incolla non funziona
    Ultima modifica di sciadurel; 22-11-10 alle 17:11

  9. #9
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,719
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Storti Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    a mio parere i colori non hanno alcuna attinenza con i numeri, infatti non c'è correlazione fra i rapporti numerici e le sfumature prescelte.

    Saluti separatisti lombardi,
    Alessandro Storti
    concordo e .... benvenuto tra noi

    vedo che sei partito subito con il piede giusto

    facciamo girare via internet questi dati dappertutto

    chissà che qualcuno si svegli

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,973
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: mappa della diffusione dei dipendenti pubblici in itaglia

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Storti Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Ciao Novis,

    a mio parere i colori non hanno alcuna attinenza con i numeri, infatti non c'è correlazione fra i rapporti numerici e le sfumature prescelte.

    Per quanto riguarda i dati relativi all'"estero" (che per me coinciderebbe con l'Italia stessa, ma tant'è...), si tratta di dipendenti pubblici italiani in forza a sedi extraterritoriali, presumo ambasciate e consolati. Quindi nulla a che vedere con il tasso delle Regioni peninsulari e padano-alpine.

    Saluti separatisti lombardi,
    Alessandro Storti
    Già, non avevo assolutamente considerato i dipendenti italiani all'estero ma di certo è l'ipotesi più logica. :giagia:

    Saluti
    Gladstone: " Se il popolo d'Inghilterra avesse dovuto attendere le libertà dal ricorso ai mezzi legali, esso le aspetterebbe ancora"

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226