User Tag List

Pagina 3 di 796 PrimaPrima ... 2341353103503 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 7957
Like Tree163Likes

Discussione: La guerra delle monete

  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Loading...
    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Caro Jot,
    per caso hai visto tutta la trasmissione dell'Annunziata di oggi?
    La conduttrice parlava con degli economisti proprio su questo argomento.
    Cose interessanti, che purtroppo ho potuto seguire solo a tratti.
    La trasmissione della Annunzita in ½h era leggermente inusuale.
    La conduttrice non sembrava cattiva come al solito verso il malcapitato di turno.

    La trasmissione appariva come un approfondimento circa un attacco all'euro.

    Erano intervistati 3 economisti: Savona, Zampini e Dominick Salvatore.
    E da questi la Annunziata voleva sapere se l'italia è sotto attacco.
    Si vede che la conduttrice e il suo clan sono in apprensione per i pasticci politici in italia che paiono dei tira e molla che sembrano avere solamente lo scopo di far perdere la credibilità ( ne ha già poca) all'italia.

    Qualcuno, anche se preso dalla frenesia di andare al governo, incomincia a comprendere che qualcosa non quadra e che pare si stia preparando un attacco all'italia affinché faccia la fine della Grecia e dell'Irlanda.

    Un fallimento dell'italia, se ben manovrato, può determinare per gli esperti del gioco guadagni tali da poter comperare non solamente una trentina di deputati ma tutto il Parlamento.
    Perché il salto dell'italia sarebbe enorme come cifra.
    Che qualcosa si muove si vede dal fatto che gli stati europei si stanno cautelando preparando un futuro meccanismo permanente anticrisi.

    La Annunziata torchiava i tre economisti per sapere se vi era in aria un complotto.
    Insisteva , e ne usciva il quadro che tale crollo era prevedibile e oramai l'italia ha il piede nella fossa.

    I tre economisti erano prudenti.
    Oggi fare l'economista, oramai irrimediabilmente condizionato da decenni di studi, si trova a disagio.
    Dopo il crollo di due anni ani or sono, le loro previsioni non sono più credibili.

    Si può dire che il mondo economico, con le sue considerazioni, ha reso credibili le chiromanti che all'atto pratico di fronte agli economisti sono più considerate.

    La trasmissione è andata in porto, l'Annuziata ha evitato intelligentemente gli allarmismi.
    Però si capiva che oramai siamo al dunque.

    Non hanno però parlato delle cause determinate dal crollo.
    Se ci impongono i parametri dell'Irlanda, con le medesime percentuali, siamo obbligati tra l'altro a licenziare oltre 300mila dipendenti statali.

    Sta maturando.
    O si taglia o il caos

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Ventola (aria ai denti) ha subito affermato ,da buon sudista, che questa cifra non è assolutamente sufficiente.
    Mentre da Roma l'hanno decisa appunto perchè mancava la materia prima sulla quale mangiare. Ora via a nuovi progetti...
    Quando facciamo un bell'inceneritore vicino al Parlamento?
    I 100 miliardi sono solamente una battuta.

    Sono quelle promesse che fanno i falliti.
    Promesse che devono essere esagerate per essere credibili.

    Ma questa promessa deve servire anche per il Nord.
    Parlando di tale cifra si sottintende che il Nord è in grado di esborsarli.

    Così i Padani si sentono tranquilli pensano che se possono dare altri 100 miliardi significa che sono forti.

    Non sanno che con la invasione in atto, anche il Nord va a catafascio.
    Però bisogna illudere i Padani di essere ricchi.

    In un sistema di tassazione attuale anche il Nord è in fallimento.
    Ultima modifica di jotsecondo; 29-11-10 alle 12:23
    O si taglia o il caos

  3. #23
    k21
    k21 è offline
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    10 Jan 2010
    Messaggi
    9,884
    Inserzioni Blog
    10
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    I 100 miliardi sono solamente una battuta.

    Sono quelle promesse che fanno i falliti.
    Promesse che devono essere esagerate per essere credibili.

    Ma questa promessa deve servire anche per il Nord.
    Parlando di tale cifra si sottintende che il Nord è in grado di esborsarli.

    Così i Padani si sentono tranquilli pensano che se possono dare altri 100 miliardi significa che sono forti.

    Non sanno che con la invasione in atto, anche il Nord va a catafascio.
    Però bisogna illudere i Padani di essere ricchi.

    In un sistema di tassazione attuale anche il Nord è in fallimento.
    forse hai ragione, anche se non so cosa è meglio, il fallimento o vedere i terry averla vinta un'altra volta.
    Ultima modifica di k21; 29-11-10 alle 12:34

  4. #24
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    11,723
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio


    Oggi fare l'economista, oramai irrimediabilmente
    condizionato da decenni di studi, si trova a disagio.

    gli economisti sono obbligati a parlar bene di ogni nefandezza
    che viene proposta dai soliti noti, pena l'ostracismo e l'emarginazione.

    anche uno scolaro delle elementari poteva comprendere che
    la taglia unica per vestire nani e giganti, non poteva durare, ma
    non c'era altra alternativa politica dopo anni di provvedimenti,
    tesi a spogliare di ogni sovranità gli stati.

    il cinico progetto è andato avanti per 50 anni e ora gli autori e i loro sodali,
    possono cogliere i frutti di quanto hanno seminato;
    i cocci naturalmente rimarranno ai disgraziati lavoratori dipendenti e autonomi
    che verranno piano, piano, ridotti al rango di accattoni, costretti a contendersi
    qualche lavoricchio mal pagato, insieme con i milioni di altri poveracci fatti entrare dai quattro angoli
    del globo, giusto per rendere più precaria e drammatica una situazione
    che era già esplosiva ben prima dell''attuale momento.
    Ultima modifica di Maxadhego; 29-11-10 alle 14:34

  5. #25
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da k21 Visualizza Messaggio
    forse hai ragione, anche se non so cosa è meglio, il fallimento o vedere i terry averla vinta un'altra volta.
    Il fallimento è irreversibile.

    Per rimanere in piedi la partitocrazia ha fatto promesse enormi,
    Per ottenere il consenso sono stati creati oltre 20milioni di cittadini che hanno un sostentamento a volte anche elevato senza produrre, anzi certe volte il loro operare serve a distruggere ricchezza. .

    Ormai la politica dei govermamti nostrani non può tornare indietro.
    Può fingere, fare qualche mossa pirotecnica ma tutto rimane come prima.

    Marchionne ha già compreso che siamo terzo mondo e mette sul tavolo la ideologia dello sfruttamento intensivo a basso costo. La nuova ideologia di cui è propugnatore.

    I bilanci delle nostre banche e pubblici sono creativi.
    Siamo in un buco nero.
    Infatti gli Stati europei devono rinforzare il futuro meccanismo permanente anticrisi, perché il buco da riempire è enorme.
    Il voler raddrizzare la situazione è inutile se non cambiamo la classe politica, operazione totalmente impossibile.

    L'italia è in grado di produrre una falla enorme nell'euro.
    Prima o poi devono risolvere il problema del nostro meridione portatore di impostazione culturale africana.

    Per il Sud non è sufficiente togliergli ogni tanto la spazzatura, essendo incapaci, bisogna anche mantenerli ad un livello che gli permetta di considerarsi e autoconvincersi di essere europei.
    Ultima modifica di jotsecondo; 30-11-10 alle 11:05
    O si taglia o il caos

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    gli economisti sono obbligati a parlar bene di ogni nefandezza
    che viene proposta dai soliti noti, pena l'ostracismo e l'emarginazione.

    anche uno scolaro delle elementari poteva comprendere che
    la taglia unica per vestire nani e giganti, non poteva durare, ma
    non c'era altra alternativa politica dopo anni di provvedimenti,
    tesi a spogliare di ogni sovranità gli stati.

    il cinico progetto è andato avanti per 50 anni e ora gli autori e i loro sodali,
    possono cogliere i frutti di quanto hanno seminato;
    i cocci naturalmente rimarranno ai disgraziati lavoratori dipendenti e autonomi
    che verranno piano, piano, ridotti al rango di accattoni, costretti a contendersi
    qualche lavoricchio mal pagato, insieme con i milioni di altri poveracci fatti entrare dai quattro angoli
    del globo, giusto per rendere più precaria e drammatica una situazione
    che era già esplosiva ben prima dell''attuale momento.

    Gli studi economici e relative regole sono stati creati con delle considerazioni trasformate come un racconto religioso di una qualsiasi fede animista.

    A lungo andare è emerso che tutto il sistema teorico si è rivelato come una grande bufala.
    E' servita per consolidare quel potere che desidera che il mondo si trasformi in solo stato, un solo governo, una sola moneta , un solo dio, un solo popolo.

    Ossia distruggere il concetto dell'esistenza dei popoli, in modo da essere sicuri che non possa sorgere un popolo eletto alternativo.
    Se vi sarà un solo popolo governato da un solo potere ( il denaro) diventerà consequenziale che il tenore di vita sia uguale in tutti i continenti.

    E non potendo portare il sistema a livelli occidentali è indispensabili portare tutti ad un livello intermedio tra la Cina e Haiti.

    Il tutto consiste nel vedere quando i Padani comprenderanno questo progetto e si renderanno edotti di cosa bisogna fare.

    Però è una corsa contro il tempo.
    Si desidera che i Padani, che creano problemi perché hanno una alta attività produttiva, prima che si accorgano della situazione imposta, siano in assoluta minoranza e pertanto non in grado di modificare alcunché.
    Ultima modifica di jotsecondo; 30-11-10 alle 11:07
    O si taglia o il caos

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,159
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    La guerra delle monete.
    Incominciano a girare intorno al problema che interessa all'italia.

    Quando non Basta un Piccolo Passo

    Iniziano ad essere pubblicati articoli come questo dove il giornalista, per esprimere le sue sensazioni, in prima riga afferma che l'euro non cadrà.
    Il giornalista deve fare questa affermazione come base, perché anche lui tiene famiglia.

    Ma poi a metà articolo accenna a chi vuole dividere l'area dell'Euro in due parti.
    Con due monete e due modi di affrontare i problemi economici.
    E si capisce che l'italia sarà nella parte mediterranea.

    Il confine potrebbe essere il 44° parallelo o il 46° parallelo.

    Occorre che la Padania sia pronta.
    Entrare negli stati del Nord sperando che si consideri come confine il 44° parallelo.

    Perché sarebbe allucinante che si dovesse continuare a vivere uniti al meridione.
    Perché il lavoro principale sicuro per il Nord consisterebbe nel fare volontariato ogni trimestre, per andare al Sud a togliergli la spazzatura.
    Ultima modifica di jotsecondo; 30-11-10 alle 14:47
    O si taglia o il caos

  8. #28
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    31,561
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Patrimoniale?
    Ripudio del debito?
    Doppia moneta?
    Con l'attuale classe politica, con i grandi gruppi a speculare ed i disegni di ridurci tutti al piatto di minestra, si salvi chi può.
    Non vedo nè la volontà, nè la capacità di un cambio di rotta.
    Forse servirebbe eliminare il concetto di interesse.

  9. #29
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    11,723
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: La guerra delle monete

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio


    Ma poi a metà articolo accenna a chi vuole dividere l'area dell'Euro in due parti.
    Con due monete e due modi di affrontare i problemi economici.
    E si capisce che l'italia sarà nella parte mediterranea.
    quando il capo della lega conservava lucidità intellettuale
    e autonomia politica, aveva giustamente proposto la penisola
    con due monete e l'europa a più velocità.

  10. #30
    Clandestino
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Rif: La guerra delle monete

    Allora c'era Pagliarini che l'ha sempre sostenuto

 

 
Pagina 3 di 796 PrimaPrima ... 2341353103503 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 20-01-13, 21:31
  2. Usa, boom delle monete locali con cui non si specula
    Di Legionario nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-02-12, 19:49
  3. UN ITALIA A DUE MONETE
    Di matteomourinho nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 12-12-11, 01:59
  4. Collezionate monete?
    Di Strangolatore di Dresda nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-09-09, 20:05
  5. Nuove facce statali delle monete
    Di ART nel forum Politica Europea
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 14-01-08, 21:35

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225