Napoli: De Sanctis, Grava, Cannavaro, Aronica, Maggio, Pazienza (33' st Yebda), Gargano, Dossena (39' st Vitale), Hamsik, Lavezzi (28' st Dumitru), Cavani. A disp. Iezzo, Santacroce, Cribari, Zuniga. All. Mazzarri

Palermo: Sirigu, Munoz, Goia, Bovo, Cassani, Migliaccio, Nocerino, Balzaretti, Ilicic (49' st Pinilla), Pastore, Miccoli (20' st Maccarone). A disp. Benussi, Rigoni, Garcia, Liverani, Kasami, Pinilla. All. Rossi

Arbitro: Morganti di Ascoli
Marcatore: 49' st Maggio
Note: ammoniti Goian, Grava, Aronica, Cassani



Napoli - Immenso, infinito, strabiliante. Da piangerci ed abbracciarsi. Fin quando ne abbiamo, fin quando ce n'è. Si 'sta voce te scetaint 'a nuttata. E' la "voce 'e notte" del San Paolo. Un urlo assordante, che squarcia il cielo, quando si contano le stelle, e il buio non fa più paura. Che delirio ragazzi. La vinciamo al minuto 94, quando nel libro del Destino c'è una sola riga da scrivere. Una riga azzurra dove da oggi compare NAPOLI a caratteri cubitali. E' partito 'o Palermo, nel cuore della notte, così come accadde a marzo del 2008, allorquando fu il ciuffo di Hamsik a chiudere il sipario. Stavolta il Fanciullino bacia il Matador che battezza l'inchino del Top Gun. La Gloria splende sul cammino di Christian. Tutta Napoli vola sulle ali della libertà. La voce 'e notte del San Paolo è il Canto degli Angeli. Pazzi di felicità. Ci baciamo tutta la notte!



Che partita e che festa. Il San Paolo annuncia l'evento, il Napoli va in campo che è una furia. Al 6' Maggio gira di sinistro in area, alto. All'8' Hamsik premia l'inserimento di Maggio e Sirigu comincia la sua serata di super portiere. Il Napoli schiaccia il Palermo, si gioca in una sola metà campo. Al 29' angolo del Pocho, deviazione di Pazienza e Balzaretti salva ad un metro dalla linea sull'inserimento di Hamsik.



Il Palermo si vede solo al 32' con un tiro a giro di Miccoli: fuoi. Al 36' imperioso break azzurro: Hamsik, gira per Cavani che di prima lancia Lavezzi in area, Bovo salva alla disperata. Al 44' ancora il Pocho ci prova con un destro di colo esterno e Sirigu continua a parare tutto. Finisce il primo tempo: 0-0.



Nel secondo tempo il Napoli è ancora più determinato. Lo 0-0 è stretto e non veritiero. Se si gioca così, si deve vincerla. Il Palermo comincia con un tiro di Ilicic. poi è un monologo azzurro. Al 3' cross di Dossena, cavani arriva al volo: Sirigu ci mette i pugni. Al 15' destro di Pastore, De Sanctis blocca. Al 16' grande spunto di Cavani che salta l'uomo e tira in porta, Sirigu respinge alla meglio e Bovo salva ancora sull'entrata di Hamsik. Napoli che spinge a fondo. Al 19' cross di Maggio, tacco di Dossena e palla per il Pocho che da due metri tira a botta sicura: Sirigu fa una parata che vale un gol.



Napoli con le mani nei capelli. Anche perchè dopo poco si fa male Lavezzi alla caviglia. Esce. Entra Dumitru. E sarà anche la sua partita. Il ragazzino ispira Cavani che entra in area e viene fermato solo all'ultimo momento da un rimpallo. Napoli che le prova tutte. Maggio sfiora il tap in al 40'. Poi è Yebda che tira dai 25 metri e Sirigu non la smette di parare. Fino all'urlo nella notte. Hamsik imbuca Matador che la mette per Maggio che in scivolata fa un gol enorme. E' il 94esimo. Napoli è pazza di gioia!