User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    PIANIFICAZIONE TOTALE
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Messaggi
    3,787
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Khodorkovsky, criminale e parassita

    Il mistero Khodorkovsky


    Le prime pagine di mezzo mondo riportavano ieri la reazione seccata di Mosca a quello che i russi definiscono “ingerenze eccessive e intollerabili” dell’occidente nel processo a Mikhail Khodorkovsky. Il caso è esploso dopo che l’ex-proprietario della Yukos ha ricevuto un secondo verdetto di colpevolezza, che lo condannerà probabilmente ad ulteriori anni di prigione.

    Di certo è curioso vedere la Casa Bianca che si sbilancia ufficialmente a favore di un semplice cittadino russo, definendosi ”profondamente preoccupata” per un verdetto che suggerisce “una applicazione selettiva della giustizia” in Russia. Hillary Clinton dice addirittura che “il processo solleva seri dubbi sul rispetto della legge in Russia”, e che “il verdetto avrà un impatto negativo sulla reputazione della Russia”.

    Anche il ministro degli esteri tedesco, Westerwelle, ha fatto sapere che considera questo verdetto “un passo indietro nella strada verso la modernizzazione del paese”, dicendosi ”molto preoccupato” per la nuova sentenza.

    Da parte sua, il presidente del comitato affari esteri del parlamento inglese, Richard Ottaway, ha detto che nel caso di Khodorkovsky non è stato seguito "un procedimento legale riconoscibile come legittimo”.

    Ma come mai tutti si preoccupano così tanto che questo signore venga “trattato giustamente” dai tribunali russi, e soprattutto su cosa basano la loro evidente convinzione che non lo sia?

    Secondo l’iconografia ufficiale, Khodorkovsky è un “self-made man” in stile occidentale che ha saputo “interpretare” al meglio i profondi cambiamenti avvenuti in Russia durante il crollo del sistema comunista.

    Dopo aver aperto un piccolo caffè nel 1986, nel 1988 Khodorkovsky era già al comando di un business di import-export che fatturava circa 10 milioni di dollari all’anno. Grazie a questa “solida base finanziaria”, Khodorkovsky poteva così fondare una sua banca privata, la Bank Menatep, che in pochi anni sarebbe diventata un potente strumento di traffico monetario di ogni tipo, nazionale ed internazionale.

    Ma Khodorkovsky non era certo un avido senza cuore, e non appena ebbe queste disponibilità finanziarie volle indirizzarne una parte verso diverse opere filantropiche, come centri di formazione per insegnanti, scavi archeologici, scambi culturali, e naturalmente tante scuole per bambini orfani.

    Conobbe così anche molti altri filantropi in tutto il mondo.

    Nel frattempo il crollo del sistema aveva dato il via libera alle privatizzazioni, e nel 1996 il Group Menatep riuscì ad impadronirsi del 90% della Yukos, la società petrolifera nazionale il cui valore in quel momento aveva raggiunto – casualmente - i minimi storici. Pagata la miseria di 300 milioni di dollari, nell’arco di pochi anni la Yukos avrebbe raggiunto un valore stimato di 20 miliardi di dollari, facendo di Khodorkovsky l’uomo più ricco della Russia, e il 16° uomo più ricco del mondo, secondo la classifica di Forbes.

    Visto che bello, il libero mercato? Visto cosa si può fare, se davvero “hai le palle” per rischiare al momento giusto, se davvero credi alle regole del capitalismo, e sai investire oculatamente i tuoi averi? Altro che comunismo! Questa sì che è vita, questa sì che è libertà!

    Ma evidentemente chi ha confezionato la leggenda di Khodorkovsky deve essersi dimenticato di qualche piccolo particolare, perchè di colpo nel 2003 ritroviamo il nostro eroe in prigione, accusato di evasione fiscale. Da quel giorno le fortune di Khodorkovsky sono finite, ed è inziato il suo calvario, che dura ancora oggi.

    Qualcuno sospetta che questa svolta imprevista sia stata dovuta al fatto che Khodorkovsky avesse annunciato da poco la fusione fra Yukos e Sibneft, il “braccio petrolifero” di quella che oggi è Gazprom, che nel periodo delle privatizzazioni era stata comperata per una miseria ancora maggiore - soltanto 100 milioni di dollari - da Boris Berezovsky, il noto “rifugiato politico” russo che vive oggi sotto la protezione di Sua Maestà d’Inghilterra.

    Se la fusione fosse avvenuta, il nuovo gigante petrolifero sarebbe diventato la seconda potenza mondiale nella produzione di greggio, dopo la Exxon-Mobil. E pare che Khodorkovsky in quel periodo avesse anche trattato la vendita delle sue quote di Yukos proprio alla Exxon-Mobil. Tutto questo avrebbe fatto scattare – sempre secondo i maligni – la rabbia di Putin, che sarebbe ricorso alle “vie legali“ per togliere di mezzo una volta per sempre il pericoloso Khodorkovsky, facendo saltare nel frattempo la fusione fra Yukos e Sibneft. Sarà anche un fetente, questo Putin, ma magari qualche sentimento di nazionalismo in lui sarà pure rimasto, dopotutto.

    Va bene, direte voi, il ragionamento può anche stare in piedi, ma tutto questo è sufficiente a scatenare lo “sdegno” da parte di tutti i più importanti ministri degli esteri dell’Occidente, con la conseguente eco mediatica che ritroviamo oggi su tutte le testate mondiali?

    Teoricamente no. Centinaia di russi sono letteralmente scomparsi nel tritacarne delle lotte intestine, dal 1991 ad oggi, e nessuno se ne è mai preoccupato.

    Se però ci venisse la curiosità di indagare su chi possano essere stati, nel corso degli anni, i finanziatori occulti di Khodorkovsky, potremmo anche imbatterci in questa curiosa notizia: subito dopo il suo arresto, avvenuto nel 2003, tutte le azioni della Yukos in suo possesso passarono automaticamente nelle mani di un certo Jacob Rothschild, in base ad un accordo segreto che era stato stipulato in precedenza fra di loro.

    Avete visto che cosa può succedere, quando si frequentano i circoli dei filantropi?


    Massimo Mazzucco

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    PIANIFICAZIONE TOTALE
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Messaggi
    3,787
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Khodorkovsky, criminale e parassita

    Russia: "inaccettabili" pressioni straniere in processo Khodorkovski
    << Indietro Articoli correlati
    2010-12-28
    MARTEDI' 28 DICEMBRE 2010

    (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Mosca, 28 dic - Per la Russia sono "inaccettabili" le pressioni sulla giustizia russa arrivate da parte di Stati Uniti ed Europa in riferimento al processo a carico dell'ex numero uno di Yukos, Mikhail Khodorkovski. Lo ha dichiarato il ministro russo degli Affari esteri in una nota. "I tentativi di fare pressioni sulla giustizia sono inaccettabili", ha affermato il ministro commentando le "dichiarazioni che sono state fatte a Washington e da parte di alcune capitali dell'Unione europea". Ieri un tribunale di Mosca ha giudicato colpevole Khodorkovski del furto di milioni di tonnellate di petrolio e del riciclaggio di 23,5 miliardi di dollari. Nei prossimi giorni e' attesa per lui la sentenza di condanna, con l'accusa che ha chiesto una pena di 14 anni. Per l'ex magnate del petrolio si tratta del secondo processo, il primo lo ha gia' visto condannato per reati fiscali. La decisione di ieri del tribunale di Mosca ha suscitato critiche da parte di alcuni Paesi Occidentali: la Casa Bianca ha fatto sapere di essere "profondamente inquieta" di fronte al giudizio di colpevolezza, apparso come una "applicazione selettiva" della giustizia, quando per il ministro tedesco degli Affari esteri, Guido Westerwelle, "il modo in cui questo processo e' stato condotto e' particolarmente preoccupante e rappresenta un passo indietro nella strada per la modernizzazione del Paese". Red-Fla- (RADIOCOR) 28-12-10 12:255 (0108) 5 NNNN


    Visualizza altro Russia: "inaccettabili" pressioni straniere in processo Khodorkovski | Radiocor, martedi' 28 dicembre 2010 (articolo 885128)

  3. #3
    PIANIFICAZIONE TOTALE
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Messaggi
    3,787
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Khodorkovsky, criminale e parassita

    Si accontenti dei 14 anni, in altri tempi sarebbe finito al muro. Come ogni sporco bandito e parassita.

  4. #4
    Orgogliosamente bianco
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    Cagliari (Europa ariana)
    Messaggi
    23,866
    Mentioned
    732 Post(s)
    Tagged
    32 Thread(s)

    Predefinito Rif: Khodorkovsky, criminale e parassita

    Citazione Originariamente Scritto da Stalinator Visualizza Messaggio
    Si accontenti dei 14 anni, in altri tempi sarebbe finito al muro. Come ogni sporco bandito e parassita.
    :giagia:

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    3,448
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Khodorkovsky, criminale e parassita

    La comunità interna/zionista si straccia le vesti x Khodurkovsky, probabilmente xkè è un zhid.
    Colgo l'occasione per chiedere all'egregio e all'inclito: come mai tutti i peggiori delinquenti della Russia post gorbachoviana sono:
    KHODURKOVSKY (zhid)
    BERESOVSKY (zhid)
    GUSINSKY (zhid) rifugiato nella nientità zionista
    AVRAMOVICH (basta il nome...)
    MILLER (zhid), capoccia della GAZPROM (ancora a piede libero).
    .................................................. .................................................. ....
    Tutti zhidì? Come mai? Beh, all'epoca di Gorba e di Jeltsin tutte le proprietà sovietiche vennero svendute a prezzi stracciati. Ma anche una miseria come 300 milioni di $$$ sarebbero stati troppi per qualunque burocrate russo. Allora da dove si potevano rimediare i $$$? Da una certa cosca interna/zionista, altrimenti detta JWC (Jewish World Congress).
    Sono complottista? No. Sono "loro" che hanno complottato.
    E fanculo al ruskoij narod ke s'è fatto impalare dai zhidì senza reagire!
    Ultima modifica di ARMINIUS; 12-01-11 alle 04:50

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-04-13, 11:57
  2. L’inganno Khodorkovsky
    Di Majorana nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-01-11, 18:48
  3. Il mistero Khodorkovsky
    Di Majorana nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-12-10, 03:27
  4. Casini: libertà per Khodorkovsky
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-05-09, 13:25
  5. bye bye Khodorkovsky
    Di Il Patriota nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-08-06, 09:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226