(Adnkronos) - I consiglieri di centrodestra, poi, contestano a Vendola le motivazioni che adduce per giustificare l'aumento dell'accisa sulla benzina. ''Dice che sara' una specie di tassa di scopo per finanziare i servizi sociali a causa dei tagli del Governo nazionale. E' falso'', sostengono. ''I tagli dei trasferimenti statali - spiega il Pdl - sono minimi e non giustificano certo un aumento di un'accisa cosi' odiosa che pesa anche nelle tasche di quei cittadini che Vendola dice di voler aiutare. Con una mano promette di dare e con l'altra toglie. Avrebbe potuto tagliare i costi della politica, i costi della comunicazione e dell'autopromozione che lui e la Giunta fanno di se' con centinaia di convegni, migliaia di spot e manifesti, decine di missioni e trasferte, fiumi di denaro spesi per spettacolini e festival del cinema''.

Il capogruppo del Pdl Rocco Palese si sofferma sulla spesa sanitaria. ''Devono spiegarci perche' nel Bilancio - afferma - non vi e' una sola norma tesa a diminuire gli sprechi della spesa sanitaria, delle forniture, di quegli acquisti ingiustificati di beni e servizi ammessi dalla stessa Giunta nel Piano della Salute. Il Bilancio non e' condizionato dai tagli statali, ma dal fatto che ogni anno la Giunta e' costretta a coprire con fondi propri e con tasse il buco della sanita' che continua ad aumentare. Diciamo no con tutte le forze alle nuove tasse - conclude Palese - e in Consiglio dimostreremo con i nostri emendamenti che si poteva e si doveva fare diversamente''.

Puglia: Centrodestra, Vendola aumenta accisa benzina e lascia intatte spese inutili (2) - - Libero-News.it