User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    06 Jun 2010
    Località
    Torino, per ora.
    Messaggi
    583
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Sette ore di lavoro non in un giorno, ma in un anno: un ritmo che neppure il Parlamento più antico (e più lento) d'Europa può sostenere. E così Francesco Cascio, il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, ieri mattina ha detto basta. Con un atto d'imperio ha sciolto la commissione per la revisione dello Statuto. La commissione Statuto è un organismo istituito nel giugno del 2008 che avrebbe dovuto rinnovare l'antica carta dell'autonomia isolana: due anni e mezzo dopo il lavoro non si è ancora concluso. Anzi. Da luglio a oggi, la commissione si è riunita dieci volte e in sei occasioni nessuno dei 13 novelli padri costituenti che la compongono si è presentato all'appuntamento.

    Morale: 205 minuti di lavoro negli ultimi sei mesi, 34 faticosissimi minuti ogni mese, la maggior parte dei quali spesi nell'ascoltare l'assessore all'Economia che ha relazionato sul federalismo e i sette consulenti nominati per un parere tecnico evidentemente indispensabile. Oddio, non è che nel semestre precedente la commissione avesse operato con maggior vigore: poco più di un paio di sedute ogni trenta giorni, sei delle quali disdette o annullate e cinque (cinque!) consumate prima di mettersi d'accordo sull'elezione della centrale figura del segretario.

    Così doveva finire, e forse era scritto. Se è vero che già alla scadenza del primo anno di attività, nel luglio del 2009, Cascio sottopose ai colleghi l'abolizione dell'organismo che si avviava a stabilire non invidiabili primati di improduttività. L'aula di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea siciliana, bocciò la proposta e deliberò la prima di due proroghe peraltro non consentite dal regolamento. Gli eredi di Alessi e Aldisio - storici progenitori dell'autonomia siciliana - hanno così continuato ad incassare le indennità di carica previste, che sono fisse e non legate all'effettivo svolgimento delle sedute.

    In soldoni: 3.316 euro al mese per il presidente (il finiano Alessandro Aricò), 819 euro per i due vice, 404 per il segretario. Cifre lorde, per carità, che vanno a sommarsi però a retribuzioni-base equiparate a quelle dei senatori: più o meno 19 mila mensili, 11 mila al netto di imposte e ritenute. Certo, Aricò e soci sono in buona compagnia: sono 57, su 90, i parlamentari siciliani titolari di una carica - e dunque di una indennità - aggiuntiva: i presidenti dei gruppi parlamentari lievitati di recente con la nascita di Fli, di Forza del Sud di Gianfranco Micciché e del Pid di Saverio Romano, i componenti del consiglio di presidenza dell'Ars, i vertici delle tredici commissioni fra legislative e speciali: fra queste, c'è pure quella che si occupa di controllare preventivamente la "qualità delle leggi", affidata non a un giureconsulto o a un esperto di bilancio, ma - in ossequio a una ripartizione cencelliana fra i partiti - a un deputato di Ragusa dell'Udc che ha un diploma di geometra. E che nulla ha avuto da dire quando, nell'aprile scorso, l'Ars approvò una legge che metteva sul mercato il porto di Augusta: di proprietà però dello Stato, non della Regione.

    Avete presente Totò che vende la fontana di Trevi? Ma tant'è. L'immobilismo della commissione Statuto ha fatto traboccare il classico vaso. E il presidente Cascio ha avuto un moto d'indignazione: "Quest'organismo è nella evidente impossibilità di raggiungere gli obiettivo cui era preposto, quindi dichiaro definitivamente cessate le sue funzioni". Aricò ufficialmente non parla, il suo movimento - Fli - grida all'attacco politico: Cascio è un esponente di quel Pdl che in Sicilia è stato messo all'opposizione dal governatore Lombardo. Così, fra le polemiche, cala il sipario sull'ultimo scandalo siciliano. Costato, a conti fatti, 166.640 euro: la spesa sostenuta dalle casse pubbliche per garantire il gettone ai padri della riforma mai nata.

    L'ultimo record del parlamento siciliano per sette ore di lavoro 165 mila euro - Palermo - Repubblica.it
    "Il potere non è un mezzo, è un fine. Non si stabilisce una dittatura nell'intento di salvaguardare una rivoluzione, ma si fa una rivoluzione nell'intento di stabilire una dittatura."

    1984

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    12 May 2009
    Messaggi
    7,952
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    I cittadini di fronte a cotali notizie, devono ingegnarsi: Lavorare il meno possibile

  3. #3
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,774
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    federalismo subito
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

  4. #4
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    27,511
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    federalismo subito
    E dopo che cambia?
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  5. #5
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,774
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Citazione Originariamente Scritto da Seyen Visualizza Messaggio
    E dopo che cambia?
    che le regioni popolate da persone dalla cultura onesta smetteranno di pagare il conto a quelle in cui predomina il malaffare, la corruzione e la mancanza del minimo senso civico
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

  6. #6
    Europeista convinto
    Data Registrazione
    24 Dec 2010
    Messaggi
    5,356
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Si potrebbe cominciare a togliere lo Statuto Speciale SUBITO e a controllare TUTTE (dico TUTTE) le pensioni d'invalidità, come minimo. :giagia:

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,693
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    che le regioni popolate da persone dalla cultura onesta smetteranno di pagare il conto a quelle in cui predomina il malaffare, la corruzione e la mancanza del minimo senso civico
    mera illusione...i banani sono sparsi ovunque in Italia....
    Si dice il corrotto ma non il corruttore

  8. #8
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Basta alle regioni con statuto autonomo: sanguisughe vere e proprie dell'Italia che lavora! :eeh:

  9. #9
    FREE FELIPE
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Località
    Colorado
    Messaggi
    17,586
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Citazione Originariamente Scritto da hidetoshi777 Visualizza Messaggio
    I cittadini di fronte a cotali notizie, devono ingegnarsi: Lavorare il meno possibile

    I cittadini di fronte a cotali notizie, devono ingegnarsi: evadere il più possibile
    I magnifici asini sardegnoli ma'acchiappano da sempre... (salvo.gerli)

  10. #10
    Ex Donald ed ex Max50
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    16,847
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'ultimo record del parlamento siciliano: per sette ore di lavoro 165 mila euro

    Citazione Originariamente Scritto da Abbott Visualizza Messaggio
    Sette ore di lavoro non in un giorno, ma in un anno: un ritmo che neppure il Parlamento più antico (e più lento) d'Europa può sostenere. E così Francesco Cascio, il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, ieri mattina ha detto basta. Con un atto d'imperio ha sciolto la commissione per la revisione dello Statuto. La commissione Statuto è un organismo istituito nel giugno del 2008 che avrebbe dovuto rinnovare l'antica carta dell'autonomia isolana: due anni e mezzo dopo il lavoro non si è ancora concluso. Anzi. Da luglio a oggi, la commissione si è riunita dieci volte e in sei occasioni nessuno dei 13 novelli padri costituenti che la compongono si è presentato all'appuntamento.

    Morale: 205 minuti di lavoro negli ultimi sei mesi, 34 faticosissimi minuti ogni mese, la maggior parte dei quali spesi nell'ascoltare l'assessore all'Economia che ha relazionato sul federalismo e i sette consulenti nominati per un parere tecnico evidentemente indispensabile. Oddio, non è che nel semestre precedente la commissione avesse operato con maggior vigore: poco più di un paio di sedute ogni trenta giorni, sei delle quali disdette o annullate e cinque (cinque!) consumate prima di mettersi d'accordo sull'elezione della centrale figura del segretario.

    Così doveva finire, e forse era scritto. Se è vero che già alla scadenza del primo anno di attività, nel luglio del 2009, Cascio sottopose ai colleghi l'abolizione dell'organismo che si avviava a stabilire non invidiabili primati di improduttività. L'aula di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea siciliana, bocciò la proposta e deliberò la prima di due proroghe peraltro non consentite dal regolamento. Gli eredi di Alessi e Aldisio - storici progenitori dell'autonomia siciliana - hanno così continuato ad incassare le indennità di carica previste, che sono fisse e non legate all'effettivo svolgimento delle sedute.

    In soldoni: 3.316 euro al mese per il presidente (il finiano Alessandro Aricò), 819 euro per i due vice, 404 per il segretario. Cifre lorde, per carità, che vanno a sommarsi però a retribuzioni-base equiparate a quelle dei senatori: più o meno 19 mila mensili, 11 mila al netto di imposte e ritenute. Certo, Aricò e soci sono in buona compagnia: sono 57, su 90, i parlamentari siciliani titolari di una carica - e dunque di una indennità - aggiuntiva: i presidenti dei gruppi parlamentari lievitati di recente con la nascita di Fli, di Forza del Sud di Gianfranco Micciché e del Pid di Saverio Romano, i componenti del consiglio di presidenza dell'Ars, i vertici delle tredici commissioni fra legislative e speciali: fra queste, c'è pure quella che si occupa di controllare preventivamente la "qualità delle leggi", affidata non a un giureconsulto o a un esperto di bilancio, ma - in ossequio a una ripartizione cencelliana fra i partiti - a un deputato di Ragusa dell'Udc che ha un diploma di geometra. E che nulla ha avuto da dire quando, nell'aprile scorso, l'Ars approvò una legge che metteva sul mercato il porto di Augusta: di proprietà però dello Stato, non della Regione.

    Avete presente Totò che vende la fontana di Trevi? Ma tant'è. L'immobilismo della commissione Statuto ha fatto traboccare il classico vaso. E il presidente Cascio ha avuto un moto d'indignazione: "Quest'organismo è nella evidente impossibilità di raggiungere gli obiettivo cui era preposto, quindi dichiaro definitivamente cessate le sue funzioni". Aricò ufficialmente non parla, il suo movimento - Fli - grida all'attacco politico: Cascio è un esponente di quel Pdl che in Sicilia è stato messo all'opposizione dal governatore Lombardo. Così, fra le polemiche, cala il sipario sull'ultimo scandalo siciliano. Costato, a conti fatti, 166.640 euro: la spesa sostenuta dalle casse pubbliche per garantire il gettone ai padri della riforma mai nata.

    L'ultimo record del parlamento siciliano per sette ore di lavoro 165 mila euro - Palermo - Repubblica.it
    Se qualche ingenuo ancora pensa che il cosiddetto FLI sia un qualcosa di nuovo e migliore.....:sofico:
    A parte questo , per me quella gente può prendere anche il doppio di quelle cifre citate.
    Basta che le faccia tirare fuori nella sua regione , mettendo appositi tributi , e non come ora , pescando dalle tasche dei cittadini delle altre regioni.
    Dopo , ripeto , possono fare quello che vogliono , se sono convinti che quello sia un modello vincente : assumere 400.000 operai forestali , 600.000 dipendenti di comuni , province , regioni , enti..che lo facciano , ripeto , se pensano che quello sia il sistema migliore.
    Ma lo facciano con le loro risorse , mettendo la benzina a 10 euro al litro , o in qualsiasi altro modo , basta che la finiscano di saccheggiare le risorse del resto del paese.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Parma: dalle auto blu al noleggio con conducente da 285 mila a 21 mila euro
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 91
    Ultimo Messaggio: 05-10-12, 14:33
  2. L'ultimo record del parlamento siciliano
    Di apibroker nel forum Lista Bonino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-01-11, 09:35
  3. Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 03-01-11, 05:05
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-01-08, 12:08
  5. Lavoro: 11 Mila Extracomunitari In Nero In 73 Mila Aziende
    Di Tremendo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30-04-06, 13:21

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226