User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 81
  1. #1
    Signore di Trieste
    Data Registrazione
    10 Oct 2007
    Località
    trst - triest
    Messaggi
    12,711
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Dopo gli ultimi rincari, le vecchie abitudini. I benzinai triestini lamentano una flessione del 15 per cento rispetto al 2009
    di Furio Baldassi


    Chiamatelo ritorno al passato, specchio della crisi o come volete. Di fatto il ritorno per alcune necessità basiche nell’ex Jugoslavia, ora meglio nota come repubblica di Slovenia, è un dato assodato. Lo shopping ormai è esteso e va a centrare tutti i settori, con quello alimentare in prima linea. Ma in tale contesto è innegabile che quello dell’approvvigionamento della benzina è di sicuro il bisogno primario, complici un calmieramento cui l’ormai inadeguato sconto regionale non sembra poter più far fronte e la folle impennata dei prezzi in Italia. E intanto il mercato triestino sta collassando.
    La scomparsa della benzina agevolata prima, i lunghi silenzi regionali poi, stimolati anche dal pugno di ferro di Bruxelles, che praticamente non ha ancora avviato procedure di infrazione solo per i ”saldi”, hanno messo nell’angolo i distributori di carburante triestini. Costretti, da un lato, ai continui ritocchi di prezzo imposti dalle case madri e strozzati dall’altro dai finti sconti di Mamma Regione.

    LE PERDITE Risultato? Il crollo dei consumi, o giù di lì. «Siamo attorno al -10-15% rispetto al 2009 – racconta il presidente dei benzinai triestini della Figisc, Roberto Ambrosetti – e la cosa singolare è che potrebbe quasi sembrare un dato positivo, visto che nel 2008 il calo era stato del 55-60%. Quella volta, però, voglio ricordarlo, eravamo nell’anno immediatamente successivo alla fine della cosiddetta ”agevolata”. Più che di ripresa parlerei dunque di danni contenuti. Ma costanti, con la classe politica a spiccare per la sua assenza».
    Quella che apparentemente si presenta come una congiuntura della categoria è in realtà una perdita secca per lo Stato e per la stessa Regione. Che, dopo la bocciatura della nuova legge sui carburanti agevolati da parte di Roma, ha deciso di non decidere. «E ha fatto male – sottolinea il presidente della Camera di commercio Antonio Paoletti – perchè è la prima a rimetterci... La Regione forse non ha capito quello che sta perdendo di Iva, Irpef e tasse varie. Nell’ultima rilevazione da noi fatta la perdita secca era di 150 milioni di euro solo di Iva. I calcoli, del resto, sono presto fatti. Il costo del pieno di una vettura media, diciamo con un serbatoio sui 60 litri – incalza Paoletti – viaggia sui 90 euro. Fanno 18 euro di Iva al pieno, dei quali 17 sono destinati alla Regione. O meglio, sarebbero: pensate a quanti pieni in meno vengono fatti ogni giorno nel nostro territorio a causa dei costi attuali... Mi interesserebbe veramente vedere i risultati colti sull’argomento dai nostri parlamentari negli ultimi venti anni...».

    I NO DI ROMA No sconti no party? Semplificando al massimo, il concetto sembra proprio questo. Per quale motivo, del resto, a un cittadino comunitario, qual è appunto quello triestino (ma anche quello goriziano), dovrebbe essere fatto divieto di rifornirsi di quello che vuole, per giunta nel pieno rispetto delle normative Ue, in un vicino paese comunitario che dista una manciata di chilometri? Di qui la battaglia, finora infruttuosa, dei benzinai. «Avevamo fatto dei passi avanti assieme alla Figisc – ricorda Paoletti – insistendo per partire con il nuovo sistema degli sconti regionali sulla benzina già dallo scorso ottobre, ma Roma ha bocciato la legge, che pure è frutto di forti spinte delle associazioni di categoria. Avevamo anche mandato una lettera all’a llora ministro Scajola (...) affinché lo Stato prendesse visione dell’enorme fuoriuscita di denaro a livello transfrontaliero. Per carità, magari la cosa è reciproca, ma su alcuni settori come sigarette, benzina, gasolio, casinò, supermercato la concorrenza slovena è spietata. E vincente».

    IL RISPARMIO Quello che è poco noto, forse, è che la virtuale venuta meno dello sconto regionale dei carburanti dipende da un’a pplicazione del provvedimento che la stessa Figisc giudica concettualmente sbagliata. «Siamo sempre lì – commenta Ambrosetti – perchè continuano a fare le rilevazioni tra i costi italiani e sloveni basandosi sui prezzi di quarta fascia, e cioè del Pordenonese, che sono notoriamente più bassi. Attualmente (dato del 2 gennaio ndr) la riduzione di prezzo a Trieste è di 0,068, quasi 7 centesimi di euro sulla benzina mentre il gasolio è a 0, non è scontato proprio. Obiettivamente, troppo poco».

    I DISTRIBUTORI Una veloce verifica sullo stesso sito della Regione Friuli Venezia Giulia conferma la differenza, in alcuni casi anche pesante, nei prezzi. Partendo dalla benzina super senza piombo si vede che attualmente un litro nella provincia di Trieste ha un’oscillazione di prezzo che varia da 1,424 euro a 1,483 euro. Applicateci pure lo sconto di sette centesimi e siamo comunque ben lontani dagli 1,263 euro di prezzo medio al litro che il sito della Petrol attribuisce alla benzina slovena senza piombo da 95 ottani ma anche dagli 1,279 euro del carburante da 98 ottani. Fuori concorso il gasolio, anche la benzina più pregiata (la cosiddetta ”p ower”) esce dunque con le ossa rotte non solo dal confronto con le vicine pompe slovene ma anche con quelle pordenonesi. In città infatti, in almeno un caso, si supera allegramente quello che veniva considerato quasi un punto di non ritorno, l’euro e mezzo al litro (nel dettaglio, 1,553 euro nell’impianto Agip di via Forlanini). Non sarà forse paragonabile alla ”98” slovena ma di sicuro pochi hanno il portafoglio adatto per poterlo verificare.
    «La differenza nelle tariffe è ormai talmente ampia – conclude Ambrosetti – che non sembra poter esserci proprio storia. I dati li avete visti anche voi: a fronte di un prezzo che può toccare 1,26 euro in Slovenia noi possiamo arrivare con lo sconto al massimo a 1,37-1,34. Certo, mi rendo conto che sei sette, dieci centesimi di differenza su 50 litri fanno una forbice tra i 3 e i 5 euro di risparmio. Ma qualcuno sembra essersi dimenticato che ormai quello del ”pieno” è solo il mezzo, e non il fine delle escursioni oltre gli ex posti di frontiera...».

    RIPRODUZIONE RISERVATA

    (04 gennaio 2011)+
    Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia | Il Piccolo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    patriota progressista
    Data Registrazione
    24 Sep 2010
    Località
    Appennino Ligure
    Messaggi
    14,672
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Che c'è di strano ? E' una notizia vecchia....fino a quando non toglieranno le accise ci saranno queste abitudini.
    IL BACICCIA E' BULICCIO

    Bossi, un disastro, una mente contorta e dissociata, un incidente della democrazia italiana, uno sfasciacarrozze con il quale non mi siederò mai più allo stesso tavolo.

    (Silvio Berlusconi, 1994)

  3. #3
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    54,603
    Mentioned
    738 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Si faceva anche quando c'era la vecchia Jugo. In più i triestini avevano pure i buoni benzina. Li hanno ancora?

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  4. #4
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    27,681
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Capita in tutte le zone di confine dove dall'altra parte c'è una condizione migliore dei prezzi.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  5. #5
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Almeno i triestini possono andare fuori dal paese.
    Ieri sulla Residenziale di Napoli ho visto due distributori Erg che avevano la verde a 1,598!

    i rendete conto? Cioè, 1 euro e 60 centesimi! Siamo alla follia più pura...
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

  6. #6
    patriota progressista
    Data Registrazione
    24 Sep 2010
    Località
    Appennino Ligure
    Messaggi
    14,672
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Citazione Originariamente Scritto da Cabraizinho Visualizza Messaggio
    Almeno i triestini possono andare fuori dal paese.
    Ieri sulla Residenziale di Napoli ho visto due distributori Erg che avevano la verde a 1,598!

    i rendete conto? Cioè, 1 euro e 60 centesimi! Siamo alla follia più pura...
    Qui siamo intorno a 1 euro e 45 centesimi....

    http://it.wikipedia.org/wiki/Accise

    Attualmente l'Accisa (un tempo anche chiamata "Tassa di Fabbricazione"), per le Benzine è pari a 0,564 EURO/Litro e per il Gasolio a 0,423 EURO/Litro. A fronte di tali valori viene, alla fine, ricalcolata L'IVA al 20%.



    http://www.cafebabel.it/article/2404...in-europa.html

    Prezzi benzina in Europa nel 2008:

    Portogallo: 1,32 €
    Spagna: 1,09 €
    Francia: 1,39 €
    Italia: 1,35 €
    Grecia: 1,05 €
    Bulgaria: 1,05 €
    Romania: 1,00 €
    Slovenia: 1,35 €
    Svizzera: 1,02 €
    Germania: 1,37 €
    Polonia: 1,22 €
    Lituania: 1,05 €
    Lettonia: 0,97 €
    Estonia: 0,92 €
    Finlandia: 1,42 €
    Olanda: 1,53 €
    Regno Unito: 1,38 €
    Irlanda: 1,36 €

    In Arabia Saudita un litro di benzina costa 12 centesimi.
    Ultima modifica di Andre86; 04-01-11 alle 18:16
    IL BACICCIA E' BULICCIO

    Bossi, un disastro, una mente contorta e dissociata, un incidente della democrazia italiana, uno sfasciacarrozze con il quale non mi siederò mai più allo stesso tavolo.

    (Silvio Berlusconi, 1994)

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2010
    Messaggi
    417
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Ogni anno trascorro una settimana di vacanza a Dobbiaco (Bz), a pochi chilometri dall'Austria, dove la benzina costa mediamente 20 centesimi di euro in meno, ogni litro... considerato che l'Austria non ha porti dove far arrivare petrolio e/o altri combustibili/carburanti, ma che invece si deve appoggiare su nazioni che hanno i mari, mi risulta veramente di difficile comprensione questo atteggiamento. Quanto si pappano le industrie petrolifere in Italia? Quanto Roma?

  8. #8
    Maestrina Lisergica
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    37,573
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    Citazione Originariamente Scritto da Malandrina Visualizza Messaggio
    Si faceva anche quando c'era la vecchia Jugo. In più i triestini avevano pure i buoni benzina. Li hanno ancora?
    :giagia:
    In hoc Silvio vinces.

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    Rubicone valley
    Messaggi
    4,223
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    più che le accise, che se le abbassano devono in qualche modo compensarle con altre tasse, occorre alzare il livelo della concorrenza in quanto i costi di distribuzione e i margini del cartello dei petroli sono enormi.

    Perchè non esiste una concorrenza europea? i carburanti sono fra i prodotti in cui la concorenza non valica la frontiera se non per piccoli zone.

    Se non si slega la distribuzione dalla produzione non ci sarà liber mercato e concorrenza.

    Non si dice che è compicato! Lo hanno fatto su tutti i servizi a partire dalla telefonia. Quindi si può fare anche sui carburanti.

    Riguardo i benziani di friulani non me ne può fregar di meno. Facciano come gli operai Fiat.
    Razzista con gli imbecilli!


    "La cosa seccante di questo mondo è che gli imbecilli sono sicuri di sé, mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russel

  10. #10
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,550
    Mentioned
    303 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito Rif: Benzina e alimentari, "fuga" dei triestini in Slovenia

    La benzina inquina, produce costi sociali e quindi è tassata. Rassegnatevi.
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 28-09-11, 14:42
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-05-10, 14:11
  3. [ISTRUZIONE] I triestini iniziano ad andare a scuola in Slovenia
    Di Cenerentola82 nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-05-09, 16:10
  4. I triestini che si giocano la casa in Slovenia...
    Di Cenerentola82 nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-01-09, 09:11
  5. I triestini si fanno la casa in Slovenia
    Di Cenerentola82 nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 11-12-08, 14:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226