User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Una sola Patria
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    12,978
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Esempio di buon governo!

    La Svizzera? E’ ad Aci Bonaccorsi (Catania). Sin fa la raccolta differenziata porta a porta al 60%, i 3200 cittadini hanno l’acqua minerale gratis, gli eventi teatrali gratis, vengono informati con gli sms quando scade la carta di identità, ricevono il bilancio con l’elenco di tutte le spese fatte dal Comune per i servizi.
    Bello, bellissimo, viene la voglia di andarci ad abitare, anche perché sono tutte villette, aboliti i condomini, indice di fabbricazione allo 0,7%. Aci Bonaccorsi fa parte, unico in Sicilia, dei 48 Comuni italiani virtuosi o «ricicloni» che si scambiano le esperienze. Un piccolo miracolo che può servire da esempio.
    Il sindaco è anche il medico di Aci Bonaccorsi, Vito Di Mauro, 61 anni, Pdl, alla sua seconda sindacatura, ma già dall’88 al ’92 fece la prima esperienza da sindaco quando era molto giovane. Dice: «Abbiamo il festival nazionale
    dei fuochi d’artificio, ma per il resto niente sagre paesane, il nostro è un
    Comune che bada a dare servizi efficienti ai cittadini. Il servizio
    spazzatura è gestito da Aci Ambiente, ma in effetti viene organizzato dai Comuni che non hanno mai perso la gestione quotidiana. La tassa dei rifiuti è di 2,5 euro a metro quadro per chi fa la differenziata, invece di 3 euro per chi
    non la fa».

    Ma perché in altri Comuni il servizio spazzatura non funziona?
    «Hanno fatto una fuga in avanti e hanno raddoppiato il costo della spazzatura. Secondo loro, hanno fatto l’affare del secolo perché raddoppiando la Tia il servizio non pesava sul bilancio comunale, tanto pagavano i cittadini. Solo che i cittadini si sono scocciati di pagare, l’Ato non è in grado di controllare l’evasione e così saltano i conti.


    Invece voi?

    «Abbiamo fatto la raccolta porta a porta spinta, nel senso che, oltre a differenziare i rifiuti, facciamo anche l’umido. I rifiuti vengono messi davanti alla porta in contenitori stagno per evitare le incursioni dei randagi e vengono prelevati dalle 6 alle 8. Alle 9 non ci dev’essere nessun contenitore davanti alle porte. Ogni contenitore ha un codice a barre che individua i rifiuti e chi rispetta le regole paga un terzo in meno come premialità. C’è anche un progetto "Rifiuti zero" dell’associazione di Paolo Guarnaccia che ha come obiettivo di non produrre più spazzatura nel 2020». Ma le sorprese di Aci Bonaccorsi non finiscono qui, c’è anche la distribuzione gratuita di acqua mineralenella «Casa dell’acqua». Ciascun cittadino dotato di tessera magnetica ci va con i bidoni e può prendere ogni mese 20 litri di minerale gasata e 20 di minerale non gasata. «Sapete quanto risparmia ogni famiglia? 300 euro all’anno, in pratica si paga il servizio spazzatura e contestualmente si eliminano le bottiglie di plastica, che in paese erano un milione l’anno, adesso si sono ridotte della metà». Il paese di Bengodi, perché le donne hanno anche in dotazione delle borse di tela per la spesa con lo stemma del Comune, una borsa disegnata dagli scolari che hanno fatto un concorso. Ha vinto un bozzetto che è stato utilizzato per il logo. Pensiamo anche ai giovani, gli universitari del paese che hanno voglia di lavorare sono utilizzati nella comunicazione, ciascuno di essi ha il compito di informare 200 famiglie sui servizi comunali, sull’utilità di non usare la plastica e di fare la raccolta differenziata. Prendono un vaucher dell’Inps di 10 euro all’ora (2,5 euro per i contributi e 7,5 per loro) e possono cambiarlo alla Posta. Così guadagnano
    500 euro». Ma c’è di più. «Noi facciamo il bilancio sociale e il bilancio partecipato. Il sociale serve a rendicontare ai cittadini il bilancio del Comune in modo che capiscano come si spendono i loro soldi, che sono 809 euro a testa. Di ogni servizio viene documentato il costo. A Catania quanto spendono? Non lo sa nessuno, nemmeno mio genero che è consigliere comunale. Non ci sono consulenze, non ci sono spese extra. Il bilancio
    partecipato invece è una forma di democrazia diretta. I cittadini votano ogni cinque anni, ma durante questi cinque anni come fanno a dire la loro? E allora ogni anno, prima del bilancio, ciascuno dei quattro quartieri viene al Comune
    e dice quali sono le priorità del loro territorio. Una commissione valuta se le richieste sono accettabili. E quelle accettabili ci impegniamo a realizzarle. L’anno dopo, quando facciamo il bilancio, dimostriamo quello che abbiamo
    messo in pratica». C’è spazio anche per il cimitero: «Abbiamo un progetto di pannelli solari con lampade a led che non solo fa risparmiare energia, ma
    porterà all’abolizione della tassa per i lumi accesi sulle tombe».
    Aci Bonaccorsi, un paese a misura d’uomo, senza palazzi, solo villette con piano terra e primo piano, verde curato, strade pulite, teatro, biblioteca, plastica in via di estinzione, cittadini informarti. Non
    sembra un altro mondo? Ah, dimenticavo: i bilanci sono in attivo.

    http://www.comune.acibonaccorsi.ct-e...gna_stampa.pdf
    La Vita è troppo breve per non essere Italiani!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Una sola Patria
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    12,978
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Esempio di buon governo!

    Aci Bonaccorsi, pur essendo il primo Comune della Provincia di Catania in ordine alfabetico, è sicuramente poco conosciuto. Anche se una volta l’anno in
    occasione del «Festival Nazionale dei Fuochi d’Artificio», seguito da decine di migliaia di persone, sale all’attenzione della cronaca. Pur essendo posizionato a pochi chilometri da Catania e da Acireale trovandosi in parte fuori dalla
    direttrice del traffico automobilistico, quasi sornione appollaiato sulla bassa collina etnea, si gode il suo splendido isolamento, guadagnando l’appellativo di «Svizzera etnea». La difficile sfida di usufruire dei vantaggi della vicinanza della città e nello stesso tempo mantenere i connotati del piccolo centro a
    misura d’uomo finora è stata vinta con una capillare programmazione del territorio che attraverso due successivi Piani regolatori, è stato sottratto alla speculazione edilizia e alla cementificazione selvaggia. Oggi Aci Bonaccorsi conta poco più di 3mila abitanti non perché manca la richiesta abitativa, ma per scelta, una scelta rinnovata negli anni, che privilegia la qualità degli insediamenti abitativi e la qualità di vita dei residenti più che la
    quantità. Le strutture e gli spazi pubblici, in questi anni sono cresciuti in modo esponenziale: oggi Aci Bonaccorsi ha scuole moderne e funzionali, impianti
    sportivi, palestra, palazzetto dello sport, centro sociale per anziani, biblioteca, ampia sede municipale, il Teatro Sciascia ed una ricchezza di immobili di proprietà comunale che dati in affitto ai privati aiutano il bilancio a sopportare il costo di servizi pubblici che difficilmente trovano riscontro in altre realtà
    dell’isola.

    http://www.comune.acibonaccorsi.ct-e...gna_stampa.pdf
    La Vita è troppo breve per non essere Italiani!

 

 

Discussioni Simili

  1. Il buon esempio.
    Di Maxadhego nel forum Padania!
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 30-07-11, 14:54
  2. buon esempio
    Di jotsecondo nel forum Padania!
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 16-05-10, 18:07
  3. Buon esempio
    Di robdealb91 nel forum Marche
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-07-08, 22:38
  4. Buon esempio
    Di robdealb91 nel forum Umbria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-07-08, 16:18
  5. esempio di buon governo nella Sicilia forziitaliota
    Di lucia (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-08-02, 19:23

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226