User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 75
Like Tree33Likes

Discussione: Repubblica di Cuba

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Repubblica di Cuba

    Come suggerito da Murru posto anche qui gli aggiornamenti dalla Rivoluzione nell'isola caraibica.


    http://forum.politicainrete.net/comu...re-2010-a.html


    Comincia negli Stati Uniti il processo contro Posada Carriles per falsa testimonianza
    10.1
    - Luis Posada Carriles, noto come il maggiore terrorista dell’Occidente, a partire da oggi è processato in un tribunale di El Paso, nel Texas, per aver mentito alle autorità migratorie degli Stati Uniti. Sia la difesa sia la procura devono scegliere questo lunedì la giuria di 12 membri, per dare inizio così a un processo che gli esperti considerano una burla alla giustizia, in un tentativo di evitare l'estradizione richiesta dal Venezuela. Posada Carriles ha a suo carico accuse per la morte di 73 persone a bordo di un aereo cubano che esplose in pieno volo nel 1976, come pure la fuga dal carcere venezuelano dove scontava una condanna per questo crimine. Inoltre, nel suo curriculum vi è anche l'assassinio dell'italiano Fabio Di Celmo per gli attentati contro impianti turistici di La Habana nel 1997 e vari complotti per ammazzare il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro. Secondo José Pertierra, avvocato che rappresenta il Venezuela nella richiesta di estradizione, la difesa di Posada Carriles ha cercato di allungare i tempi del processo per evitare la sua incriminazione.


    Gli aiuti ad Haiti: Cuba nell'epicentro
    10.1
    - Riconosciuta dalle Nazioni Unite e dalla comunità internazionale e taciuta dai grandi mezzi di informazione, la collaborazione cubana con Haiti risalta oggi in occasione del primo anniversario del terremoto in questo paese delle Antille. Cinque giorni dopo la tragedia del 12 gennaio, l'Ambasciatore di Cuba all'ONU, Pedro Núñez Mosquera, ha ratificato la volontà di Cuba di cooperare con tutti i Governi, compreso quello degli Stati Uniti, a favore delle vittime del sisma. Il diplomatico ha ricordato che l'assistenza medica cubana è stato il primo e più importante aiuto ricevuto dai colpiti dal fenomeno tellurico che ha devastato Haiti quel secondo martedì del primo mese dell’anno scorsoi. Al momento della scossa, circa 400 collaboratori di Cuba lavoravano già gratuitamente ad Haiti e alcuni giorni dopo se ne sono aggiunti altri 60 che sono arrivati da Cuba con medicine, alimenti, plasma, vettovagliamento e sacche di siero, tra gli altri aiuti. La collaborazione di Cuba con Haiti è iniziata nel 1998, con l'uragano George, e da allora i medici cubani hanno assistito, fino a gennaio del 2010, oltre 14 milioni di pazienti, con 225.000 operazioni, 100.000 parti e oltre 230.000 vite salvate. Attualmente, 1.200 medici, infermiere e tecnici della salute di Cuba lavorano in territorio haitiano, dopo l'arrivo di 300 nuovi collaboratori inviati dopo l'epidemia di colera.

    Cuba: questo mese saranno eletti i pre-candidati al Congresso del Partito
    10.1
    – Questo mese inizieranno le riunioni per l'elezione dei pre-candidati al VI Congresso del Partito Comunista di Cuba, ha annunciato José Ramón Machado Ventura, membro dell'Ufficio Politico del Comitato Centrale. All'importante incontro, nel prossimo aprile, parteciperanno mille delegati e per questo inizieranno le riunioni nelle sezioni per scegliere i pre-candidati, ha dichiarato all'Agenzia di Informazione Nazionale. Machado Ventura ha precisato che da questo gruppo di pre-candidati usciranno le candidature. Nel febbraio prossimo, ha detto, saranno eletti i delegati nelle riunioni dei segretari generali delle organizzazioni di base in ciascuno dei municipi del paese. All'evento parteciperanno in totale mille delegati, ha rimarcato, che equivale a un numero inferiore ai precedenti Congressi, dal primo realizzato a Ciudad de La Habana dal 17 al 22 dicembre del 1975. Machado Ventura, che è anche Primo Vice-Presidente di Cuba, ha chiarito che le assemblee municipali e provinciali saranno effettuate dopo le sessioni del VI Congresso dei comunisti cubani. Ha confermato che la Conferenza Nazionale del Partito sarà quest’anno, anche se ancora non è stata stabilita la data.


    Cuba registra un vaccino terapeutico antitumorale per il cancro al polmone
    10.1
    - Il primo vaccino terapeutico contro il cancro al polmone avanzato è stato registrato a Cuba e attualmente si lavora per provare la sua efficacia in altri tumori come quelli alla prostata, all’utero e al seno. Il farmaco, denominato CIMAVAX-EGF, agisce in modo diretto sul tumore, a differenza dei trattamenti tradizionali centrati sulla chemio e sulla radioterapia, che non sono specifici e attaccano cellule normali e malate, ha spiegato la specialista cubana Gisela González. In un’intervista al quotidiano Trabajadores, la direttrice del progetto ha sottolineato che vi sono molti candidati vaccini contro il cancro nella terza fase di prove cliniche, perché non mostrano efficacia, tuttavia il CIMAVAX-EGF trasforma questo tumore avanzato in una malattia cronica sotto controllo.

    Clima di odio nel processo contro il terrorista Posada Carriles
    12.1
    - Il processo contro il terrorista Luis Posada Carriles continua oggi a El Paso, in Texas, in mezzo all'odio promosso dai suoi seguaci contro quelli che reclamano giustizia. In dichiarazioni a Prensa Latina l'avvocato José Pertierra, rappresentante del Venezuela nella richiesta di estradizione del terrorista, ha denunciato che Sergio García, un seguace di Luis Posada Carriles, lo ha minacciato di morte e gli ha gridato improperi. Pertierra, che alloggia nello stesso hotel di Posada Carriles e di una ventina dei suoi seguaci, ha spiegato che quando questi lo hanno riconosciuto lo hanno aggredito verbalmente definendolo un “cane” una parola ha detto molto conosciuta da Posada. L'avvocato si riferiva a un messaggio telefonico in chiave trasmesso a Posada Carriles il 6 ottobre 1976 da alcuni dei suoi complici venezuelani nell’abbattimento dell'aereo di Cubana de Aviación con 73 persone a bordo di fronte alle coste di Barbados. García accompagna Posada Carriles in molte delle sue missioni, si trovava perfino a Panama quando si preparava l'attentato a Fidel Castro. Queste intimidazioni vanno prese sul serio perché in Texas le armi si comprano con facilità, e vi sono appena quattro ore tra questo Stato e Tucson, dove è avvenuto l'attentato contro la congressista Gabrielle Giffords.

    Il processo contro Posada durerà a lungo, ma sarà condannato
    12.1
    - Il processo contro Luis Posada Carriles, iniziato oggi a El Paso, in Texas, potrà durare molto, ma alla fine sarà condannato, ha affermato l'avvocato José Pertierra, incaricato dal Venezuela per l'estradizione del terrorista. In un’intervista telefonica con Prensa Latina, Pertierra ha dichiarato che Posada sarà condannato questa volta per aver mentito alle autorità di immigrazione, ma dovrà rispondere dei suoi crimini. Una volta stabilita la sua implicazione negli attentati con bombe a La Habana e nell'assassinio di Fabio Di Celmo – ha detto l'avvocato - gli Stati Uniti processeranno di nuovo Posada, ma questa volta per assassinio. Interrogato sulla durata del processo, l'avvocato ha spiegato che per aver mentito alle autorità di immigrazione in una città come El Paso, confinante con il Messico, è abbastanza di routine, e che saranno necessari uno o due giorni. Ma, ha precisato, “questo processo durerà da uno a due mesi, io non credo sia tanto complicato se non fosse per Posada Carriles e per il collegio che lo sta difendendo”. “Nonostante ciò, credo che lo condanneranno, adesso per aver mentito e poi per assassinio”, ha affermato Pertierra.

    Costituita la giuria nel processo contro il terrorista Luis Posada Carriles
    12.1
    - Con la selezione della giuria di cinque uomini e sette donne, inizieranno oggi le testimonianze nel processo per frode migratoria contro il terrorista Luis Posada Carriles in un tribunale statunitense di El Paso, in Texas. In conversazione telefonica con lo spazio radioteletrasmesso Tavola Rotonda, l'avvocato José Pertierra, rappresentante del Venezuela nella richiesta di estradizione di Posada Carriles, ha indicato che la giudice della Corte Kathleen Cardone, ha anticipato che oggi la procura avrà la parola per prima. Ha affermato che il procuratore Timothy Reardon ha già chiesto 60 minuti per illustrare gli elementi del caso alla giuria, e l'avvocato di Posada Carriles, Arturo Hernández, ha chiesto la stessa quantità di tempo. Posada Carriles è accusato di frode, di aver ostacolato processi e di false dichiarazioni per aver mentito a funzionari dell’immigrazione degli Stati Uniti, dopo esservi entrato come clandestino. Ha precisato che Reardon ha espresso alla Cardone la sua preoccupazione perché l'avvocato di Posada utilizzerebbe il suo turno di presentazione iniziale alla giuria per parlare contro Cuba. Hernández ha aggiunto che “il tema Cuba è endemico in questo caso”.

    Chiesta la chiusura della prigione statunitense di Guantánamo
    12.1 –
    Decine di manifestanti davanti alla Casa Bianca hanno chiesto la chiusura della prigione degli Stati Uniti a Guantánamo, territorio che occupano illegalmente nel sud-est di Cuba. In occasione del nono anniversario dell'installazione aperta dal Governo del Presidente George W. Bush come parte della sua presunta politica di lotta contro il terrorismo, gruppi difensori dei diritti umani hanno detto che vi sono ancora lì 173 detenuti, molti mai processati. Il Governo del Presidente Barack Obama aveva promesso la chiusura del carcere e di portare i detenuti in centri penitenziari statunitensi, ma il Congresso si è opposto a questa azione adducendo “rischi alla sicurezza”.


    Google censura un canale di video di Cubadebate in YouTube
    13.1
    - Il centro tecnico di YouTube, proprietà di Google, ha comunicato al sito Cubadebate la chiusura del conto di questa pagina-web in quella rete sociale, a causa di una denuncia per violazione del copyright. Si riferiva, in modo specifico, a un frammento del video della presentazione a Miami del Fondo Legale per il terrorista Luis Posada Carriles che è stato pubblicato recentemente, tratto da materiale molto più ampio che è circolato nella rete ed era stato riprodotto in vari siti, senza paternità, precisa oggi il quotidiano Granma. Posada Carriles - tra altri fatti di sangue - è il responsabile dell'esplosione in pieno volo di un aereo di Cubana de Aviación nel 1976 di fronte alle coste di Barbados, in cui hanno perso la vita 73 persone. Cubadebate - che aveva nel suo canale 400 video e 1.6 milioni di scarichi dalla sua apertura tre anni fa – ha condannato il fatto e lo ha definito un attentato contro la libertà di espressione di un sito alternativo di un paese bloccato economicamente, commercialmente e finanziariamente dagli Stati Uniti da quasi mezzo secolo.

    Cuba: padre di una vittima continua la lotta contro il terrorismo
    13.1
    - Giustino Di Celmo, padre del giovane italiano morto a Cuba per un atto criminale, prosegue la sua lotta contro il terrorismo mentre in Texas viene processato Luis Posada Carriles, autore intellettuale del fatto. Nel 1997, una serie di attentati contro impianti turistici di Cuba, organizzati dal territorio nordamericano da Posada Carriles, avevano causato la morte di Fabio Di Celmo, di 32 anni, quando era esplosa una bomba in un hotel di La Habana. A vari anni dell'assassinio, Giustino si domanda, in intervista concessa a Prensa Latina, come è possibile che nel mondo attuale si parli di terrorismo e di ammazzare gente innocente. E’ stupito che un paese come gli Stati Uniti possa presentare un'immagine tanto negativa di fronte all'opinione pubblica. Posada Carriles è uno dei tanto che fanno male agli innocenti e il processo di El Paso l'accusa solamente di avere mentito, quando il mondo intero sa che è un criminale, ha detto. Allo stesso tempo, cinque antiterroristi cubani continuano a essere prigionieri dal 1998 negli Stati Uniti, fatto che Di Celmo definisce una mostruosità.

    Il Governo venezuelano ringrazia per l’aiuto umanitario di Cuba
    13.1
    - Il Governo del Venezuela ha ringraziato per la solidarietà del popolo e del Governo di Cuba dopo l'arrivo al porto di Maracaibo di un quarto invio di aiuti umanitari, consistenti in 4.545 tonnellate di cemento. Il capo del Comando Strategico Operativo, generale in capo Henry Ángel Silva, ha sottolineato che non si tratta di una semplice azione di aiuto, ma che va ben oltre perché è diretta alla ricostruzione delle aree colpite dalle piogge di novembre e dicembre scorsi che hanno causato oltre 130.000 sfollati. Da parte sua, Luis García, console di Cuba nella Regione Occidentale del Venezuela, ha precisato che l'invio completa le 6.900 tonnellate offerte dal Presidente Raúl Castro in una lettera diretta al suo omologo Hugo Chávez.


    Conversazioni migratorie tra Cuba e Stati Uniti
    13.1
    - Delegazioni di Cuba e degli Stati Uniti hanno avuto una nuova tornata di colloqui sul tema migratorio. L'incontro è stato presieduto dalla sottosegretaria assistente principale per i temi dell'Emisfero Occidentale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Roberta Jacobson, e dal Viceministro delle Relazioni Estere di Cuba, Dagoberto Rodríguez. Secondo una dichiarazione alla stampa della delegazione cubana presente alla tornata di colloqui migratori, la riunione si è svolta in un clima rispettoso ed è stato valutato il compimento degli impegni contratti dalle due parti degli accordi migratori vigenti. La delegazione cubana ha insistito sul fatto che il traffico illegale di emigranti non potrà essere eliminato né si potrà avere un'emigrazione legale, sicura e ordinata tra i due paesi, finché vengono mantenute la Legge di Aggiustamento Cubano e la politica dei “piedi asciutti-piedi bagnati” che stimolano le entrate illegali di cittadini cubani negli Stati Uniti.


    Temono che il terrorista Posada Carriles parli, afferma l’avvocato Pertierra
    14.1
    - Il terrorista Luis Posada Carriles lo processano per aver mentito, per paura che parli, ha denunciato l'avvocato José Pertierra, rappresentante del Venezuela nella richiesta di estradizione del responsabile del sabotaggio a un aereo cubano nel 1976. “Posada Carriles è un uomo della CIA, di Washington, era stato inviato a Caracas da Washington, egli sa dove stanno gli scheletri nell'armadio del Pentagono e della CIA, ha molto da raccontare”, ha affermato il giurista. Per questa ragione è difficile che gli Stati Uniti dìano corso alla richiesta di estradizione presentata dal Venezuela. In un’intervista telefonica con la giornalista Vanessa Davies, trasmessa da Venezolana de Televisión, l'avvocato ha detto che Posada Carriles viene processato per spergiuro e per falsa testimonianza commessi quando è entrato negli Stati Uniti nel marzo del 2005. “Lo processano come bugiardo e non come assassino o terrorista, e la ragione per la quale non si toccano gli argomenti del Venezuela in relazione all'estradizione o dell’abbattimento dell'aereo di Cubana de Aviación nel 1976 in cui morirono 73 persone, è per non imprigionarlo”, ha affermato.

    La difesa del terrorista Posada Carriles si limita ad attaccare a Cuba
    14.1
    - La difesa del terrorista Luis Posada Carriles nel suo procedimento giudiziario per reati migratori negli Stati Uniti si limita a tentare di demonizzare Cuba, ha denunciato un'attivista statunitense. In un’intervista telefonica con Prensa Latina, Gloria de la Riva, componente del Comitato Nazionale per la liberazione dei Cinque antiterroristi cubani detenuti in carceri nordamericane, ha segnalato che durante l'apertura del processo a El Paso, nel Texas, gli avvocati del criminale hanno tentato di dequalificare i documenti e le testimonianze di Cuba. Tuttavia, ha precisato, la giudice ha respinto questi argomenti valutando che la difesa non ha presentato una prova concreta. “È evidente che hanno una difesa molto debole, perché Posada Carriles ha chiaramente mentito”, anche se debba affrontare solo accuse di spergiuro e su temi migratori, ha sottolineato Gloria de la Riva. I pubblici ministeri statunitensi non prendono in considerazione il curriculum terroristico dell'accusato.

    Cuba: provocazione per una riunione di funzionari statunitensi con i mercenari
    14.1
    - Il Ministero delle Relazioni Estere di Cuba (MINREX) ha definito una provocazione la riunione di alti funzionari del Dipartimento di Stato statunitense con mercenari al servizio di quel Governo. Tale atto, esprime il comunicato, costituisce una violazione flagrante delle norme internazionali che reggono le relazioni tra gli Stati e un'offesa al popolo cubano che per più di 50 anni ha affrontato la politica di ostilità degli Stati Uniti. La riunione è avvenuta questo giovedì con un gruppo di mercenari, le cui attività contro l'ordine costituzionale cubano sono dirette e finanziate dal Governo degli Stati Uniti, denuncia la dichiarazione. Alla riunione ha partecipato Roberta Jacobson, sottosegretaria assistente principale per gli affari dell'Emisfero Occidentale del Dipartimento di Stato, che era alla testa della delegazione statunitense alla tornata di colloqui migratori lo scorso giorno 12 gennaio. Prima della tornata migratoria è stato comunicato ai rappresentanti nordamericani il rifiuto a qualunque tentativo di utilizzare questa visita di carattere ufficiale per realizzare attività offensive e irrispettose verso Cuba, ha ricordato il Ministero degli Esteri.

    Censura di YouTube a Cubadebate ha scatenato un movimento solidale
    14.1
    - La decisione del centro tecnico di YouTube, proprietà di Google, di chiudere il conto del sito Cubadebate, ha scatenato in questa rete sociale un movimento di protesta e di solidarietà. Con grande rapidità sono sorti in altri mezzi alternativi spazi per riprodurre l'informazione giornaliera di Cubadebate, fatto che costituisce una sconfitta per il tentativo di zittirlo, ha indicato a Prensa Latina Rosa Miriam Elizalde, editore capo del sito. I primi sorti si chiamano Cubadebate.cu e Cubadebate 1, che stanno divulgando in YouTube i materiali preparati dall’équipe del sito censurato. Anche in Facebook si esprime la solidarietà in questo senso: un gruppo lì registrato lo fa sotto il titolo “NO+ CENSURA EN YOUTUBE”, allo stesso tempo che altri mezzi alternativi hanno riprodotto la protesta per la misura punitiva adottata. Il famoso video sul Fondo Legale costituito per sostenere il noto terrorista Luis Posada Carriles al processo in corso a El Paso, nel Texas, contiene, oltre a quanto pubblicato da Cubadebate, una lista dei principali contribuenti.




    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Comunicato stampa dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, sulle riforme economiche a Cuba. (Gennaio 2011).



    La Rivoluzione cubana compie 52 anni di vittoriosa esistenza. Oggi è più viva che mai e, con la volontà della sua classe dirigente e di tutto il popolo, continua nella costruzione di una società socialista, avanzando nello sviluppo e nell'aggiornamento del modello economico da seguire, consolidando le conquiste raggiunte.



    La Direzione del Governo ha elaborato misure che garantiscano e attivino i cambi necessari e improrogabili da inserire nell’economia e nella società, per trasformare e rendere più efficiente l’attuale processo produttivo e lavorativo.



    I mass-media internazionali fanno a gara nel mentire sulle centinaia di licenziamenti in atto senza spiegare quello che realmente sta accadendo nell’Isola.



    Cuba deve con urgenza avanzare economicamente, organizzare meglio la sua produzione. Le linee guida che la dirigenza dello Stato ha deciso per il 2011 prevedono la riduzione di oltre 500.000 posti di lavoro nel settore statale - nel cui organico attuale si stima un eccesso di oltre un milione - e il loro contemporaneo incremento nel settore non statale, individuando nuove forme di occupazione come l’affidamento in gestione di piccoli negozi, l’usufrutto, le cooperative e la libera professione.



    La grande stampa dei monopoli non dirà mai che le misure che oggi vengono attivate e quelle che saranno approvate dal VI Congresso del PCC sono frutto di un’analisi opportuna e riflessiva e delle proposte che il popolo ha espresso nei mesi scorsi nel dibattito che è stato promosso a Cuba sul futuro della Rivoluzione. Per mesi tutto il popolo ha avuto l’opportunità di esprimere le proprie opinioni sulla società e sulla Rivoluzione cubana e sul futuro del socialismo a Cuba. Tale dibattito è continuato all’interno di ogni settore produttivo e sociale, affinché si proponessero tutte le soluzioni possibili per diagnosticare e correggere, settorialmente e integralmente, le deficienze del modello economico. Tutte le opinioni, tutte, sono state raccolte dal Partito e dalla dirigenza del paese e rappresentano la bussola che segna il processo che oggi ha raggiunto una nuova fase.



    Con queste discussioni il popolo cubano si avvia verso il VI Congresso del PCC, che è già iniziato nelle strade, nelle case, nelle industrie, in tutti gli angoli del paese, con l’analisi critica da parte di tutta la popolazione delle Linee Guida della Politica Economica e Sociale, documento che è frutto di precedenti discussioni e che recepirà ancora le opinioni e i suggerimenti finali che saranno dibattuti e approvati dai delegati al VI Congresso del PCC.



    Nessun mezzo di informazione cita il fatto che la riorganizzazione lavorativa ha tra i suoi obiettivi anche quello di reindirizzare una buona parte della forza lavoro verso altri settori produttivi che l’economia del paese oggi richiede. Inoltre, poco più del 20% di quei 500.000 lavoratori cambierà soltanto la forma di gestione, mai la sua occupazione, con un alleggerimento del carico finanziario dello Stato che si trasformerà in una maggiore efficienza nella produzione e nei servizi.



    A tutto ciò bisogna aggiungere che è nota la ferma volontà dello Stato socialista di mantenere le sue conquiste sociali e di non lasciare senza garanzie alcun lavoratore, ma offrendogli nuove formule più sostenibili.



    Mentre nel nostro paese un manager come Marchionne cancella i diritti degli operai, a Cuba è il popolo intero che discute sul proprio futuro.

    Ma questo non fa gola ai mass media di tutto il mondo. Meglio infangare o nascondere le conquiste della Rivoluzione piuttosto che dire la verità.


    Segreteria Nazionale della Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba - Milano, gennaio 2011

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Dichiarazione del Ministero degli Affari Esteri di Cuba





    Il 13 gennaio del 2011, approfittando della visita che hanno realizzato a Cuba per partecipare ad una serie di conversazioni sul sistema migratorio, il Capo della delegazione nordamericana, Roberta Jacobson, Sottosegretaria Assistente principale per gli Affari dell’Emisfero Occidentale del Dipartimento di Stato, accompagnata dal Sottosegretaro Assistente per il Centroameica, I Caraibi e Cuba, Julissa Reynoso, il Capo dell’Ufficio degli Affari Cubani, Peter Brennan ed il Capo della Sezione d’Interessi degli Stati Uniti all’Avana, Jonathan Farrar, si sono incontrati con un gruppo di mercenari, le cui azioni contro l’ordine costituzionale cubano sono dirette e finanziate dal Governo degli Stati Uniti.



    Prima della realizzazione della serie di conversazioni sul sistema migratorio, il Ministero degli Affari Esteri ha manifestato chiaramente ai rappresentanti del Governo degli Stati Uniti il suo rifiuto verso qualsiasi tentativo di utilizzare questa visita di carattere ufficiale a Cuba per realizzare attività offensive ed irrispettose nei confronti del nostro paese.



    Il Ministero degli Affari Esteri di Cuba denuncia quest’aperta provocazione di alti funzionari del Dipartimento di Stato, che costituisce una violazione flagrante dei principi e delle norme internazionali che reggono i rapporti tra Stati ed una offesa al nostro popolo che per più di 50 anni ha fronteggiato la politica d’ostilità e blocco del governo degli Stati Uniti.



    Quest’azione conferma una volta ancora che non ci sono cambiamenti nella politica di sovverzione ed ingerenza degli Stati Uniti negli affari interni di Cuba e che la sua priorità continua ad essere quella di fomentare la controrivoluzione interna e di promuovere attività di destabilizzazione, e allo stesso tempo inasprire il blocco e la persecuzione delle transazioni commerciali e finanziarie cubane in tutto il mondo.


    Il Ministero degli Affari Esteri, nel confermare la disponibilità già manifestata dal governo cubano nel voler sostenere un dialogo rispettoso riguardo qualsiasi tema con il governo nordamericano, sempre che avvenga tra uguali, senza ledere l’indipendenza, la sovranità e l’autodeterminazione del nostro paese, conferma che non tollererà nessuna ingerenza degli Stati Uniti negli affari interni di Cuba ed utilizzerà tutti gli strumenti politici e legali alla sua portata per farvi fronte.


    13 gennaio 2011



    (Cubaminrex)

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Sanità Cuba: Condanne esemplari per i responsabili dei 26 pazienti deceduti



    Tredici membri dello staff di un ospedale psichiatrico cubano, compreso il Direttore della stessa Struttura Sanitaria, il Dottor Dr. Wilfredo Castillo Donate, sono stati condannati a dure pene detentive, in quanto responsabili della morte di 26 pazienti durante la brusca ondata di freddo registrato nel Gennaio 2010.

    In quell’occasione, come si è poi appurato nel corso delle indagini, i pazienti erano privi di coperte ed abiti adeguati. I corpi presentavano evidenti segni di malnutrizione.

    Questi i fatti che hanno portato ad una condanna di 15 anni il Direttore dell’ospedale e di altri capi reparto, co-responsabili dell’accaduto che sottolinea una situazione di degrado che ha destato molto clamore tra i cubani, indignati da questo atto d’inciviltà, in un Paese, dove il sistema sanitario, insieme a quello scolastico rappresenta il fiore all’occhiello del sistema Castrista.

    Di seguito i colpevoli e le pene inflitte in primo grado:


    Condannati per grave negligenza verso invalidi e per appropriazioni indebita:

    1) Wilfredo Castillo Donate – Direttore dell’ ospedale – 15 anni di prigione;

    2) Roberto Maza Izquierdo, assistente amministrativo della direzione – 14 anni;

    3) Osefina Diaz Arango, nutrizionista – 12 anni;

    Condannati per grave negligenza verso invalidi:

    4) Arianna Ramos Sainz de la Peña, assistant director of the clinical/surgical department – 10 anni

    5) Ivo Noa Gonzalez, assistant director of nursing – 10 anni di dentezione

    6) Susana Angela Borges Gonzalez, assistant director for psychiatric services – 7 anni di dentenzione

    Condannati per appropriazione indebita:


    7) Miguel Villalobo Lopez, responsabile del deposito centrale, 10 anni;

    8 ) Alvaro Fidel Castañeda Rodriíguez, capo della refrigerazione, 9 anni;

    9) Darwy Marquez Matamoros, responsabile e coordinator personale cucina, 6 anni;

    10) Nestor Dias García, capo responsabile della cucina e sala da pranzo, 6 anni;

    11) Gerardo Miguez Callejas, responsabile designato ai rifornimenti, 5 anni;

    12) Dionisio Alfaro Feijoo, assistente capo cucina e sala da pranzo – 6 anni;

    13) Jorge Mateo Lay Gonzalez, cuoco – 6 anni


    14) Yanet Perez Rodriguez, per non aver amministrato gli assets delle istituzioni economiche. E’ così tenuta a versare 6.000 pesos.


    Oltre alle condanne da scontare, il Dr. Castillo Donate e Noa Gonzalez sono stati radiati dall’albo professionale per l’intera durata delle loro pene. Tutti i condannati perdono inoltre il diritto al voto.

    I tredici membri accusati hanno dieci giorni per presentare ricorso in appello presso la Corte Suprema Popolare di Cuba.

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    I venezuelani torturati da Posada Carriles riuniscono le prove
    24.1
    – I venezuelani torturati da Luis Posada Carriles riuniscono le prove dei suoi crimini con la speranza che un giorno si possa fare giustizia contro il terrorista protetto dagli Stati Uniti, riporta oggi il quotidiano Ciudad CCS. Secondo il giornale di Caracas, vittime dell'ex-agente della CIA e della polizia politica venezuelana sono riusciti a redigere 80 testimonianze registrate in video sulle violazioni dei diritti umani commesse tra il 1967 e il 1974 da Posada Carriles. Questi materiali documentano in maniera implacabile le sue attività criminali in Venezuela, contraddistinte da un'incredibile crudeltà, precisa la fonte che ricorda la responsabilità del terrorista nell'esplosione di un aereo cubano con 73 persone nell’ottobre 1976. Tra le denunce vi è quella di Brenda Esquivel, che nel 1972 presenziò all'assassinio di vari dei suoi compagni e poi ha patito selvagge torture in un locale della DISIP (polizia politica) a Maracay. Il Venezuela reclama da cinque anni agli Stati Uniti l'estradizione di Posada Carriles, che nel 1985 è fuggito da un carcere di San Juan de los Morros, nello stato di Guárico, mentre era processato per l'attentato all'aereo cubano.

    Il cavo dal Venezuela a Cuba faciliterà l’accesso alle telecomunicazioni
    24.1
    - Il cavo sottomarino di fibra ottica posato dalle coste del Venezuela fino a quelle di Cuba faciliterà l'accesso alle telecomunicazioni e migliorerà la qualità e la disponibilità dei paesi della regione, hanno affermato oggi gli esperti. Il presidente della statale Compagnia Anonima Telefoni del Venezuela, Manuel Fernández, ha evidenziato che con questo passo il paese sud-americano marcia verso la sovranità tecnologica e parla con voce propria a livello internazionale. Sabato scorso, la nave francese Ile de Batz ha iniziato la posa del cavo sottomarino di fibra ottica per poco più di 1.600 chilometri da Camurí Chico, nello stato venezuelano di Vargas, fino a Playa Siboney, nella sud-orientale provincia di Santiago de Cuba, e da qui alla Giamaica. L'installazione del dispositivo renderà possibile a Cuba di moltiplicare per tremila volte la velocità di trasmissione di dati, immagini e voce, con una larghezza di banda di 640 gigabytes e la capacità per 10 milioni di telefonate simultanee.

    Il Sudafrica riconosce l’aiuto cubano nel settore della salute
    24.1
    - Il Ministro della Salute del Sudafrica, Aarón Motsoaledi, ha riconosciuto oggi qui a Johannesburg l'aiuto solidale di Cuba mediante la presenza di medici cubani in Sudafrica. Durante la presentazione di un Piano di Aiuto Effettivo per la Salute sudafricana ha sottolineato anche la formazione a Cuba di centinaia di giovani come medici. Motsoaledi ha detto che il programma raccoglie i principali obiettivi del settore della salute per migliorare gli indicatori sanitari nel paese e la qualità dell’attenzione medica, con l’accento sull'attenzione primaria.

    L’ALBA permette all'America Latina di essere primo il spazio libero dall’analfabetismo
    25.1
    - L'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA) ha permesso che la regione si trasformasse nel primo spazio libero dall’analfabetismo, ha affermato il Ministro cubano dell’Educazione, Ena Elsa Velázquez. Durante la sua conferenza inaugurale al congresso internazionale Pedagogia 2011, la Velázquez ha detto che tale successo è frutto del progetto plurinazionale di alfabetizzazione e di post-alfabetizzazione dell'ALBA. Arriviamo a questo appuntamento con un promettente panorama nella regione sottolineando il ruolo dell'iniziativa creata da Cuba e Venezuela nel 2004 e alla quale appartengono Bolivia, Nicaragua, Ecuador, Antigua y Barbuda, Dominica e San Vicente y las Granadinas. La Velázquez ha detto che già oltre cinque milioni di persone in 28 nazioni hanno imparato a leggere e a scrivere con il metodo cubano “Io sì posso”. In particolare Venezuela, Bolivia, Nicaragua ed Ecuador si sono aggiunti a Cuba dichiarandosi liberi dall’analfabetismo.

    Trasportati a Cuba 721 pazienti venezuelani
    25.1
    - Come risultato dell'accordo di salute Cuba-Venezuela, 721 persone sono state trasportate questo mese dall'aeroporto internazionale di Maiquetía verso Cuba per ricevere attenzione medica gratuita. Finora sono previsti 45 voli da e verso La Habana, per un totale di 3.075 persone, come ha spiegato il coordinatore generale dell'accordo, Johnny Ramos. Ramos ha precisato che come è stato abituale in questi 10 anni di accordo che hanno favorito un totale di 45.302 venezuelani, i viaggi partiranno il venerdì di ogni settimana. A Cuba, ai malati sarà offerto trattamento avanzato per diverse malattie cardiovascolari, della pelle, oftalmiche, cancro, tra le altre, e anche per diversi tipi di menomazioni.

    Il caso di Posada Carriles evidenzia la doppia morale di Washington
    26.1
    - Il processo contro il terrorista Luis Posada Carriles evidenzia di nuovo la doppia morale del Governo statunitense, ha affermato Gloria La Riva, coordinatrice del Comitato Nazionale per la liberazione dei cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti. In conversazione telefonica con Prensa Latina, Gloria La Riva ha precisato che il processo di El Paso, nel Texas, mostra come Washington sostiene e protegge Posada Carriles, e allo stesso tempo persegue e dà un trattamento ingiusto ai Cinque, come sono noti nelle campagne internazionali per la loro scarcerazione. Gerardo Hernández, Antonio Guerrero, Fernando González, Ramón Labañino e René González, sono stati arrestati nel settembre 1998 per aver procurato informazioni sulle azioni terroristiche preparate contro Cuba dal territorio nordamericano. Per l'attivista, il processo di El Paso è una farsa, perché sono molte le prove presentate dalla procura, per dire solamente che ha mentito dopo la sua entrata illegale negli Stati Uniti nel 2005.

    Oltre mille giovani messicani studiano medicina a Cuba
    26.1
    - L'Ambasciatore cubano in Messico, Manuel Aguilera, ha evidenziato che oltre mille giovani messicani studiano gratuitamente medicina a Cuba e che mezzo milione di cittadini messicani sono stati alfabetizzati con il metodo “Io sì posso”. In un’intervista concessa allo spazio informativo “Continentes”, del canale televisivo via cavo TVC 207, Aguilera ha definito normali le relazioni tra i Governi delle due nazioni e ha sottolineato che esiste un forte scambio culturale e una congiuntura favorevole per rafforzare i legami nel commercio, negli affari e nel turismo. Ha messo in risalto i nessi storici di fratellanza tra Cuba e Messico, che ha considerato indistruttibili e ha espresso la sua soddisfazione per l'alfabetizzazione dei messicani con “Io sì posso”, metodo di insegnamento creato dal Ministero dell’Educazione di Cuba e che ha avuto un eccellente risultato in diversi paesi.

    I cooperanti cubani lottano contro la malaria in Angola
    26.1
    – I cooperanti cubani in Angola sviluppano a partire da oggi nella settentrionale provincia di Uige una campagna di fumigazione per l’eliminazione di zanzare che trasmettono la malaria. Il programma di lotta antivettoriale, che comprende la distribuzione di prodotti biologici, eliminerà le larve di zanzara in zone periferiche e rurali, ha informato la sovrintendente a Uige del piano contro la malaria, Carlota Paulo. Secondo dati del Ministero della Salute, da gennaio a ottobre dello scorso anno sono morte per malaria 6.770 persone, dato molto inferiore a quello del 2009 in cui sono morte per questa causa 10.249 abitanti. Nel 2008 i decessi erano stati 10.505.

    Cuba denuncia il silenzio di Reporters Sans Frontières di fronte alla censura
    27.1
    - Cuba ha denunciato davanti gli Stati Membri dell'UNESCO la chiusura effettuata da Google al canale YouTube gestito dal sito Cubadebate e ha citato Reporters Sans Frontières (RSF) per il suo silenzio al riguardo. Durante un Colloquio Internazionale sulla libertà di espressione realizzato nella sede dell'ente delle Nazioni Unite, l'Ambasciatrice di Cuba presso l'UNESCO, María de los Ángeles Florez, ha deplorato la presenza di RSF. Questa organizzazione con doppia morale e doppi standard ha un'agenda geopolitica ed è noto pubblicamente che ha ricevuto fondi dalla CIA e da altre agenzie degli Stati Uniti, ha detto l'Ambasciatrice. Ha aggiunto che per le sue attività contrarie agli obiettivi delle Nazioni Unite, RSF è stata sospesa nel 2003 dall'ONU e nel 2008 l'UNESCO le ha ritirato il suo sostegno per aver auspicato eventi che attaccavano il Terzo Mondo.

    Cuba denuncia la protezione degli Stati Uniti a Posada Carriles
    28.1
    - Gli Stati Uniti proteggono il terrorista Luis Posada Carriles in franca violazione delle leggi internazionali, ha detto il presidente del Parlamento cubano, Ricardo Alarcón, per cui il processo in corso a El Paso è una farsa. “Posada Carriles non viene giudicato né estradato; peggio ancora lo lasciano agire liberamente e, per proteggerlo, portano avanti un processo fraudolento dove è accusato solo di imputazioni minori”, ha denunciato Alarcón al Congresso Internazionale Pedagogia 2011. Per il leader parlamentare numerosi strumenti legali sono lettera morta per gli Stati Uniti quando si tenta di attaccare Cuba e di proteggere i terroristi che sono stati loro strumenti. Da sei anni Washington viola l'accordo di Montreal sulla protezione all'aviazione civile e la Convenzione internazionale per la repressione degli atti terroristici commessi con bombe, ha ricordato Alarcón. Dal 2005, ha detto, la Casa Bianca si rifiuta di processare per terrorismo Posada Carriles o di estradarlo in Venezuela, da dove è fuggito nel 1985 mentre era processato per l'esplosione in volo di un aereo civile cubano.

    I giovani cubani onorano Martí
    28.1
    - Migliaia di giovani, insieme al Primo Vicepresidente cubano, José Ramón Machado Ventura, hanno effettuato a La Habana la tradizionale marcia delle torce, in omaggio all'eroe nazionale José Martí, dedicata quest’anno al 158° anniversario della sua nascita Una massa di giovani ha inondato di nuovo la scalinata dell'Università di La Habana, inizio di una manifestazione che è terminata al Parque Central. Alla conclusione del corteo, Machado Ventura ha deposto un'offerta floreale all'Eroe Nazionale di Cuba, il cui nome illumina questo parco. Il Primo Vicepresidente era accompagnato dalla prima segretaria della Gioventù Comunista e dalla presidentessa della Federazione Studentesca Universitaria, rispettivamente Liudmila Álamo e Maidel Gómez. Il corteo ha reso anche omaggio al 50° anniversario della vittoria di Girón e della proclamazione del carattere socialista della Rivoluzione cubana.

  6. #6
    PIANIFICAZIONE TOTALE
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Messaggi
    3,787
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Va bene. Se magari ci fosse più vita anche negli altri thread sarebbe ancora meglio. Non vi va a stufo di parlare di alleanze tra siglette elettorali? hefico:

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Citazione Originariamente Scritto da Stalinator Visualizza Messaggio
    Non vi va a stufo di parlare di alleanze tra siglette elettorali? hefico:
    Personalmente mi occupo du Cuba che mi basta e avanza

  8. #8
    PIANIFICAZIONE TOTALE
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Messaggi
    3,787
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    Va bene. Se vuoi dare una mano a questo forum sei il benvenuto. iaociao:

  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    grazie hefico:

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Repubblica di Cuba

    FEBBRAIO 2011



    Raúl Castro ribadisce l’importanza di eliminare lo spreco delle risorse
    1.2
    - Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha considerato l'eliminazione dello spreco come il principale apporto all'economia del paese, senza tralasciare di prestare servizi e di renderli più efficienti e di maggiore qualità. Durante una riunione ampliata del Consiglio dei Ministri, tenuta gli scorsi 28 e 29 gennaio, il Presidente ha insistito sull'urgenza di preparare i quadri di direzione, indica oggi il quotidiano Granma. Ha fatto appello a tenere “i piedi e l'udito a terra”, in riferimento alla necessità di ascoltare le opinioni della popolazione sulle decisioni che saranno intraprese, perché sono cose nuove e pertanto dobbiamo prestar loro la massima attenzione. Il tema iniziale dell'incontro è stato la concezione dei primi progetti di sviluppo di investimenti a scala locale, che tuttavia presentano insufficienze nella loro elaborazione, soprattutto quelli relativi all'agricoltura.

    Condannati i responsabili dei fatti avvenuti in un ospedale di La Habana
    1.2
    - Il Tribunale Provinciale Popolare di La Habana ha condannato i responsabili dei fatti successi nel 2010 all'Ospedale Psichiatrico di La Habana, dopo il termine del processo pubblico celebrato nello scorso gennaio. I fatti incriminati dalla Procura sono stati considerati provati e agli accusati sono state comminate condanne di carcere da cinque a quindici anni, mentre un'accusata è stata condannata a pagare il massimo della multa prevista dal Codice Penale. I reati comprovati sono stati quelli di abbandono di incapaci in modo aggravato che ha provocato la morte di diverse persone, malversazione e inadempimento del dovere di preservare i beni di enti economici. Fuori dal processo, sono state imposte anche severe sanzioni amministrative contro altri responsabili.

    Cuba prende misure per mitigare gli effetti della crisi alimentare
    2.2
    - Cuba continua a dare impulso a una serie di azioni per mitigare gli effetti della crisi alimentare mondiale, hanno indicato a La Habana gli esperti cubani. Il direttore dell'azienda di commercializzazione degli Alimport, Igor Montero, ha segnalato durante il programma radioteletrasmesso Tavola Rotonda che un attrezzo di lavoro importante è il piano quinquennale, che permette di fare proiezioni a un termine più lungo. Ha sottolineato l'urgenza di continuare a lavorare nell'agricoltura e di assicurare i prodotti che possono essere coltivati nel paese, tra questi i fagioli e il riso. Da parte sua, il vicedirettore del Centro di Ricerche sull’Economia Mondiale, Ramón Pichs, ha sottolineato che molti esperti affermano che la crescita dei prezzi degli alimenti costituisce il principale problema socio-economico del mondo nel 2011.

    Chávez ringrazia Cuba per il sostegno nell’area della salute
    3.2
    - Il Presidente del Venezuela, Hugo Chávez, ha ringraziato oggi il leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, e il suo popolo, per il sostegno portato in diverse aree sociali come la salute, in questi 12 anni di governo. Durante la sua visita al Centro di Diagnosi Integrale (CDI) Sierra Maestra Ibis Pinto, il Capo di Stato ha evidenziato che la Missione Dentro il Quartiere con il sostegno di Cuba, sarebbe stata impensabile nel paese, sotto il sistema capitalista. Chávez ha precisato che quasi l’83 % della popolazione del territorio nazionale è curato gratuitamente e con un’attenzione accurata per mezzo di Dentro il Quartiere, senza che importi la classe sociale o la provenienza. Nei 533 CDI di tutta la nazione, appartenenti alla Missione Dentro il Quartiere II, sono state effettuate 55.033.000 visite mediche, secondo il Ministro della Salute Eugenia Sader, che ha accompagnato il Presidente nella visita a questa istituzione creata dal Governo bolivariano.

    Progressi nella protezione delle paludi in una provincia cubana
    3.2
    - La protezione delle paludi, ecosistemi vitali per il secolo XXI e per le specie in pericolo di estinzione sono oggi azioni di priorità nella centrale provincia cubana di Sancti Spíritus. Néstor Álvarez, di Gestione delle Aree Protette del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente (CITMA), ha affermato che questo mercoledì è stato celebrata la Giornata Mondiale delle Paludi, con un crescente lavoro di protezione e sviluppo di questi ecosistemi. Ha precisato che le comunità nelle zone protette sono legate alla protezione del fenicottero rosato, dell'aragosta, del tocororo, della cartacuba e del pipistrello farfalla, il più piccolo del mondo. Nel Rifugio di Tunas de Zaza, nel parte meridionale della provincia, vive una delle maggiori colonie di fenicottero rosato.

    Cresce la partecipazione dei cubani all’analisi socio-economica
    4.2
    – Oltre sei milioni di cubani hanno analizzato finora nei centri di lavoro e nei quartieri il Progetto di Lineamenti della Politica Economica e Sociale del Partito (Comunista) e della Rivoluzione. Questo documento sarà sottoposto all'approvazione del VI Congresso di questa organizzazione nell’aprile prossimo, e i dibattiti tra militanti, lavoratori e popolazione in generale, iniziati lo scorso dicembre, termineranno l'ultimo giorno del mese attuale. Finora, sono stati effettuati più del 70 % degli incontri previsti e con responsabilità, in liberi e aperti scambi di opinioni, i cubani esaminano ogni capitolo dell'importante testo, precisa il quotidiano Granma.

    Cavo sottomarino di fibra ottica: desiderio e investimento cubani
    4.2
    - L'arrivo del cavo sottomarino di fibra ottica alle coste orientali cubane la prossima settimana costituisce oggi un desiderio realizzato con l'investimento del paese, ha affermato Jorge Luis Perdomo, Viceministro di Informatica e Comunicazioni (MIC). “È una gioia per il paese, fa parte degli sforzi per contare su un sistema di comunicazioni internazionali robusto e solido, (...) imprescindibile per lo sviluppo economico, sociale e politico”, ha detto Perdomo. Coincide con la XIV Convenzione e Fiera Informatica 2011 che non può essere estranea all'evento, perché è una felice coincidenza, ha indicato Perdomo, che è anche presidente del Comitato Organizzatore del forum che riunirà per cinque giorni circa duemila esperti di 35 paesi. Con un costo di 70 milioni di dollari e coprendo una distanza di 1.600 chilometri, il cavo permetterà di superare gli ostacoli che l'ostilità degli Stati Uniti impedisce a Cuba di aggiungersi ad altri come il Cancun-Miami che passa a 32 chilometri dal Malecón di La Habana.
    Ultima modifica di pride; 23-02-11 alle 17:06

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cooperazione tra la Commissione Europea e la Repubblica di Cuba
    Di catartica nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-10-08, 22:36
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 27-01-06, 00:15
  3. Comunicato dell’ambasciata della Repubblica di Cuba in Italia
    Di Ibrahim nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 29-05-05, 22:14
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 17:27
  5. Guantanamo e la posizione della Repubblica di Cuba
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-04-03, 10:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226