PDA

Visualizza Versione Completa : La Torre Nera



Dark Knight
05-04-12, 10:40
Cosa ne dite di questa saga di Stephen King?

Rexal
05-04-12, 12:01
Non sono mai stato un grande fan di King, quindi non ti saprei dire.

Undertaker
05-04-12, 17:49
Guarda ,sono ancora incazzato per come l'ha fatta finire....

Imperituro
06-04-12, 01:27
Guarda ,sono ancora incazzato per come l'ha fatta finire....

Il finale davvero una cos grande delusione?Volevo iniziare a leggere questa saga,ma leggo ovunque che il finale deludente,peccato,dicono che sia il capolavoro di King ma non mi va di imbarcarmi nella lettura di una serie cos lunga per rimanerci di merda

Dark Knight
06-04-12, 07:21
Non sono mai stato un grande fan di King, quindi non ti saprei dire.

Premetto che non mi sono mai adentrato nella Torre Nera... quando ero pi piccolo ho letto moltissimo King, solo che iniziavo a trovarlo ripetitivo (la base sempre la stessa)...La Torre Nera per sembra qualcosa di diverso...

Undertaker
06-04-12, 09:54
Molto bella come saga,per lunga e in alcuni casi un po' incasinata,ma il finale rovina tutto.
Fondamentalmente il viaggio di un pistolero post-atomico con altre persone alla ricerca del Re Rosso che vuole distrugger il mondo...

Undertaker
06-04-12, 09:55
Il finale davvero una cos grande delusione?Volevo iniziare a leggere questa saga,ma leggo ovunque che il finale deludente,peccato,dicono che sia il capolavoro di King ma non mi va di imbarcarmi nella lettura di una serie cos lunga per rimanerci di merda

Non di merda, che ti lascia con l'amaro in bocca.........

Undertaker
06-04-12, 09:57
Spoiler,per chi vuole




















































finisce come comincia....

Gavaliero
06-04-12, 16:56
Premetto che non mi sono mai adentrato nella Torre Nera... quando ero pi piccolo ho letto moltissimo King, solo che iniziavo a trovarlo ripetitivo (la base sempre la stessa)...La Torre Nera per sembra qualcosa di diverso...

no,appunto,King sempre le stesse cose,sempre i soliti volumi con il mostro,la casa + qualche sfortunatello che v a finire nelle fauci di quest'ultimo.

le notti di salem mi era piaciuto per.

Frankie D.
07-04-12, 19:07
Per gustarti la saga devi aver letto gran parte dei libri di King che in modo diretto o indiretto si ricollegano alla saga, altrimenti la capisci a met. Particolarmente le notti di Salem, il talismano, la casa nel buio, cujo.

Il finale pu piacere o non piacere ma secondo me veramente originale.

00_Void
07-04-12, 20:43
no,appunto,King sempre le stesse cose,sempre i soliti volumi con il mostro,la casa + qualche sfortunatello che v a finire nelle fauci di quest'ultimo.

le notti di salem mi era piaciuto per.

L'Ombra dello Scorpione, Salem e Pet Semetary non sono male imho. Anche tra i racconti ci sono ottime cose.

La Torre Nera non l'ho neanche finito.

Dark Knight
08-04-12, 14:02
Pi che quello che dice Gavaliero io ho notato che c' sempre qualcuno (tendenzialmente uno scrittore) che racconta fatti avvenuti nel passato (solitamente nella seconda infanzia).

King secondo me bravo, solo che se si legge tutto c' troppa monotonia...ho apprezzato Stagioni diverse,It,L'ombra dello Scorpione (a proposito vero che nella Torre Nera c' Randall Flag?), Cose Preziose, Il Miglio Verde,Le notti del Salem...

Gavaliero
09-04-12, 10:06
si ma infatti un buon scrittore di narrativa dell'orrore e quelli che citi sono piaciuti anche a me,it e le notti di salem in special modo,poi le riduzioni cinematografiche escono bene,sopratutto it mi aveva davvero impressionato alla prima visione:D

Dark Knight
09-04-12, 13:23
si ma infatti un buon scrittore di narrativa dell'orrore e quelli che citi sono piaciuti anche a me,it e le notti di salem in special modo,poi le riduzioni cinematografiche escono bene,sopratutto it mi aveva davvero impressionato alla prima visione:D

lasiamo perdere la prima visione di It :D

Comunque quasi tutti i suoi romanzi son buoni solo che se li leggi tutti ti annoi, spero di essermi spiegato :D

Gavaliero
09-04-12, 20:03
lasiamo perdere la prima visione di It :D

Comunque quasi tutti i suoi romanzi son buoni solo che se li leggi tutti ti annoi, spero di essermi spiegato :D

ma infatti di questo tipo di autori in genere leggo solo le opere riuscite meglio,altrimenti a leggerli tutti si perderebbero letture degne di ben altra attenzione e anche pi vicine a noi..:chefico:

Dark Knight
09-04-12, 21:35
ma infatti di questo tipo di autori in genere leggo solo le opere riuscite meglio,altrimenti a leggerli tutti si perderebbero letture degne di ben altra attenzione e anche pi vicine a noi..:chefico:

Per esempio? :)

Gavaliero
10-04-12, 09:09
Per esempio? :)

cosi di getto mi viene in mente Capuana che scrisse il racconto breve "un vampiro"

ebook Un vampiro Capuana Luigi (http://www.readme.it/libri/Letteratura%20Italiana/Un%20vampiro.shtml)

Undertaker
14-04-12, 12:02
Pi che quello che dice Gavaliero io ho notato che c' sempre qualcuno (tendenzialmente uno scrittore) che racconta fatti avvenuti nel passato (solitamente nella seconda infanzia).

King secondo me bravo, solo che se si legge tutto c' troppa monotonia...ho apprezzato Stagioni diverse,It,L'ombra dello Scorpione (a proposito vero che nella Torre Nera c' Randall Flag?), Cose Preziose, Il Miglio Verde,Le notti del Salem...

Si,c' Flagg...

Dark Knight
16-04-12, 17:07
Ho iniziato ieri il primo libro...coinvolgente anche se scritto un p con i piedi (vabb King aveva 19 anni...)

Frankie D.
16-04-12, 21:15
Ho iniziato ieri il primo libro...coinvolgente anche se scritto un p con i piedi (vabb King aveva 19 anni...)

No no proprio lo stile del racconto. Vedrai che dopo un po' ti ci abitui.

Dark Knight
17-04-12, 12:14
No no proprio lo stile del racconto. Vedrai che dopo un po' ti ci abitui.

Per nella prefazione dell'autore c' proprio scritto che lo stile quello di un dicianovenne :) ... che poi per l'amor di Dio io a 19 anni come scrittura ero molto peggio...ho riletto alcuni miei racconti e oggi mi sembrano monchi (mentre ora sono troppo ampolloso).

Frankie D.
17-04-12, 20:53
Per nella prefazione dell'autore c' proprio scritto che lo stile quello di un dicianovenne :) ... che poi per l'amor di Dio io a 19 anni come scrittura ero molto peggio...ho riletto alcuni miei racconti e oggi mi sembrano monchi (mentre ora sono troppo ampolloso).

E' tutta una scusa per farti superare lo scoglio iniziale.
I vari libri da quanto ricordo sono scritti in maniera molto complessa, dal primo all'ultimo. Poi magari c' un impercettibile miglioramento ma ricordo che tra il terzo e il quarto libro avevo fatto passare un annetto di tempo e una volta ripresa in mano la saga mi sono ritrovato ad accorgermi delle medesime difficolt di letture che avevo sperimentato col primo libro.