PDA

Visualizza Versione Completa : Siamo avviliti, Italia ingovernabile. Elezione fra qualche mese



TiziusMCMLXVI
26-02-13, 19:36
Ci bastava solo un pò di buonsenso durante il voto. E che campagna elettorale poi! Ma Bersani l'ha fatta? Non si capiva neanche quello che diceva, più noioso di Monti.

Leviathan
26-02-13, 20:43
Il PD ha resuscitato Berlusconi per la quarta volta.

Siete dei fenomeni, altro che Cristo

TiziusMCMLXVI
26-02-13, 20:50
Il PD ha resuscitato Berlusconi per la quarta volta.

Siete dei fenomeni, altro che Cristo

Continua a fare del tifo calcistico. In questo paese ci devi vivere. Con che futuro? Che futuro immagini?

Gualerz
26-02-13, 20:55
Ci bastava solo un pò di buonsenso durante il voto. E che campagna elettorale poi! Ma Bersani l'ha fatta? Non si capiva neanche quello che diceva, più noioso di Monti.

Il PD ha sbagliato tutto... ha permesso al PDL e al M5S di giocare all'attacco, passando tutto il tempo a difendersi con giravolte difficili da comprendere e l'elettorato alla fine, nell'urna, ha votato il M5S che lanciava messaggi chiari. Populisti, ma chiari... e io lo dicevo qualche settimana fa che il centrosinistra doveva iniziare a sparare qualche promessa, anche mentendo, un po' più grossa se no finiva come nel 2006. Come quelle squadre che in vantaggio 2-0 si mettono a giochicchiare e poi subiscono due gol negli ultimi 3 minuti di partita: uguale... il PD non l'ha chiusa quando ha avuto l'opportunità ed è stato punito.

Tutto questo, ovviamente, non va minimamente ad influenzare il fatto che, comunque, c'è un elettore su tre che ha ancora il coraggio di votare il cialtrone di Arcore ignorando gli scandali che riguardano la sua coalizione in varie regioni e fidandosi ancora ciecamente delle balle che spara. Su questo non ci si può far niente, ma almeno un 35-37% il csx poteva e doveva raccoglierlo.

marco22
26-02-13, 20:58
Ma voi sapete esattamente quanti seggi abbiano al senato Pd e PDL in modo definitivo?
Ogni sito mette numeri diversi, sempre con un divario di 2-3 seggi

TiziusMCMLXVI
26-02-13, 21:00
Il PD ha sbagliato tutto... ha permesso al PDL e al M5S di giocare all'attacco, passando tutto il tempo a difendersi con giravolte difficili da comprendere e l'elettorato alla fine, nell'urna, ha votato il M5S che lanciava messaggi chiari. Populisti, ma chiari... e io lo dicevo qualche settimana fa che il centrosinistra doveva iniziare a sparare qualche promessa, anche mentendo, un po' più grossa se no finiva come nel 2006. Come quelle squadre che in vantaggio 2-0 si mettono a giochicchiare e poi subiscono due gol negli ultimi 3 minuti di partita: uguale... il PD non l'ha chiusa quando ha avuto l'opportunità ed è stato punito.

Tutto questo, ovviamente, non va minimamente ad influenzare il fatto che, comunque, c'è un elettore su tre che ha ancora il coraggio di votare il cialtrone di Arcore ignorando gli scandali che riguardano la sua coalizione in varie regioni e fidandosi ancora ciecamente delle balle che spara. Su questo non ci si può far niente, ma almeno un 35-37% il csx poteva e doveva raccoglierlo.


Si, con il senno del poi si può dire tutto. Bersani non ha convinto, ne poteva visto la noia mortale dei suoi interventi (almeno quando si capivano e non succedeva sempre).

Gualerz
26-02-13, 21:08
Si, con il senno del poi si può dire tutto. Bersani non ha convinto, ne poteva visto la noia mortale dei suoi interventi (almeno quando si capivano e non succedeva sempre).

Ma io me l'aspettavo già da qualche settimana.

Forse pensavo che il csx avrebbe conservato 2 punti di vantaggio e non lo 0,3% ma, comunque, me l'aspettavo... come il 2006, con l'aggravante della presenza del M5S a drenare voti (l'ho sempre detto che la base storica viene dal csx, poi sicuramente il movimento ha attratto anche elettori di cdx, ma la maggior parte vengono dai csx astenuti nel 2008 e lo si vede dalla distribuzione del voto).

Bersani è senza carisma, ma il vero problema è sempre il "codazzo" composto da Bindi, Letta, Fassina, D'Alema... gente che ha la parola "sconfitta" marchiata a fuoco sulla fronte, che deve essere mandata in pensione e mai più chiamata, nemmeno a fare una partita a briscola.

Gualerz
26-02-13, 21:09
Ma voi sapete esattamente quanti seggi abbiano al senato Pd e PDL in modo definitivo?
Ogni sito mette numeri diversi, sempre con un divario di 2-3 seggi

Boh, comunque nessuno dei due può governare se non insieme all'altro o con il M5S.

Lo scenario è molto complicato, difficile uscirne.

Torbjørn Hansen
26-02-13, 21:17
un problema di candidatura anche...ad oggi inizio a pensare che anche il voto alle primarie potrebbe essere stato un errore.

Cioè ci si è, come al solito, recintati nel proprio orto dando la leadership ad una persona senza carisma, senza voglia di vincere, senza un minimo di attrattiva.
occorre riconoscere (ma evidentemente gli elettori non lo giudicano importante) che Bersani è serio, competente, onesto...sicuramente più adatto di altri all'incarico di capo del governo.
tuttavia in un paese come questo schiacciato tra malaffare, ignoranza e sinistrofobia, un leader del csx per aspirare alla vittoria deve per forza pescare molto nell'elettorato atrui e Renzi in questo ci sarebbe riuscito alla grande contando sull'effetto novità, la giovinezza, la freschezza, la faccia pulita oltre che un carisma che poteva attirare molto i giovani.

invece nulla. l'apparato e primi fra tutti coloro che ad oggi possono definirsi i nemici del csx italiano, Bindi e d'alema in primis hanno fatto di tutto per ostacolare rinnovamento pensando SEMPRE E SOLO ai proprio interessi...

una classe dirigente incapace in tutti i sensi...ma poi parliamoci chiaro! ok che avevano un vantaggio ma in campagna elettorale non ti metti a girare in lungo e largo le piazze di mezza italia? in bilico c'erano sicilia e lombardia?allora ci vai e giri in lungo e largo...io non riesco a capire come non avessero il sentore della debacle...ricordiamo che oltre alle regioni a rischio, anche puglia, calabria, campania, abruzzo (e solo per un soffio non il piemonte) è stato UN DISASTRO

tutto questo oltre che avvilente è imbarazzante

Seyen
26-02-13, 22:53
Bersani ANCORA non capisce che non serve essere campioni durante il mercato d'estate....ma bisogna essere campioni a Maggio...a fine campionato.
Scusate la parabola calcistica, ma Bersani e la sinistra ha nuovamente fatto l'errore di pensare di aver vinto perchè 5 mesi fa aveva i sondaggi con 10-15 punti di vantaggio....ed invece le elezioni si decidono nell'ultimo mese, quando arrivano le promesse "impossibili" dei soliti cialtroni della politica, e riprendono porzioni importanti di voto. Incompetenti, e quindi giusto che rimangano sempre con il cerino in mano.

moneagiu
26-02-13, 23:30
Il concetto di governabilità va rivisto a mio parere, così come quello di opposizione. So che può sembrare una mera utopia, ma la mia fantasia mi impone di pensare che si possa governare in base alle idee e non in base al partito. Alla base della governabilità sta il fatto che le opposizioni dicano no a priori a tutto quello che propone il Partito di maggioranza. In un Paese civile, che purtroppo ancora non esiste, si potrebbe governare anche con lo stesso numero di seggi degli altri: tutto sta nell'onestà intellettuale e morale di chi fa opposizione e maggioranza. Il problema secondo me non è la governabilità, ma è a monte: bisogna chiarire quale sia il vero ruolo del Parlamentare. La figura dell'uomo politico dovrebbe portare solo sacrifici, non privilegi. Rendiamo la carica politica meno appetibile e meno proficua economicamente, e forse si candiderà solo chi è realmente onesto.

MaRcO88
27-02-13, 02:37
non è stata solo la campagna elettorale (che praticamente non c'è stata o si è basata sulle aperture a monti), è anche il fatto di aver appoggiato monti e le sue riforme impopolari, poche balle.

TiziusMCMLXVI
27-02-13, 09:19
Boh, comunque nessuno dei due può governare se non insieme all'altro o con il M5S.

Lo scenario è molto complicato, difficile uscirne.

Difficilissimo un governo qualunque, quale futuro per l'Italia? Li sta il problema. In fondo stikazzi di Bersani ...

maxbolo
27-02-13, 11:36
Vedremo.
In realtà potrebbe essere la più grande stagione di riforme della storia della repubblica, sempre se il PD accetta l'idea di fare qualcosa per il paese.
Il punto veramente critico, a mio parere, è il TAV.
Immagino, magari sbagliando, che, come in Sicilia il MUOS sia stato il punto fermo su cui appoggiare un governo PD di minoranza con appoggio esterno del M5S, così il TAV potrebbe essere il punto su cui poggiare la stessa cosa a livello nazionale.
Il problema è: accetterà il PD di abbandonare quest'opera inutile il cui unico scopo è trasferire soldi a "qualcuno"?
Alternativamente: accetterà il M5S di appoggiare un governo del PD che continui pervicacemente a sottrarre ingenti risorse alla collettività per trasferirle a "qualcuno"?
Lo vedremo molto molto presto.

TiziusMCMLXVI
27-02-13, 13:14
Vedremo.
In realtà potrebbe essere la più grande stagione di riforme della storia della repubblica, sempre se il PD accetta l'idea di fare qualcosa per il paese.
Il punto veramente critico, a mio parere, è il TAV.
Immagino, magari sbagliando, che, come in Sicilia il MUOS sia stato il punto fermo su cui appoggiare un governo PD di minoranza con appoggio esterno del M5S, così il TAV potrebbe essere il punto su cui poggiare la stessa cosa a livello nazionale.
Il problema è: accetterà il PD di abbandonare quest'opera inutile il cui unico scopo è trasferire soldi a "qualcuno"?
Alternativamente: accetterà il M5S di appoggiare un governo del PD che continui pervicacemente a sottrarre ingenti risorse alla collettività per trasferirle a "qualcuno"?
Lo vedremo molto molto presto.


Certo, è pacifico che Bersani deve scegliere a questo punto:

1. un accordo (molto improbabile) con il PDL starebbe a significare un arroccamento della "casta";
2. un accordo (improbabile) con M5S starebbe a significare un'apertura al nuovo, anche solo per cambiare una legge elettorale che a questo punto va assolutamente cambiata per poi tornare alle urne.

Tornare alle urne conviene solo a M5S che può ulteriormente migliorare i propri numeri, non conviene al PDL che potrebbe certo diventare partito di maggioranza, anzi è probabile; ma si troverebbe negli stessi panni in cui sta il PD adesso. Non conviene al PD che rischia solo di andare sotto il 20% anche con Renzi candidato.

Resta il problema di fondo, l'Italia è in piena tempesta e al timone non c'è nessuno. Nella cacca ci siamo noi cittadini e non si vede nessuno che ci possa tirare fuori. Il resto sono chiacchiere, congetture inutili.

Abruzzen
27-02-13, 14:11
Fossero furbi quelli contrario a berslusconi,saprebbero che è meglio rivotare,riguadagnerebbero l'Abruzzo,e grillo gli converrebbe poiché conquisterebbe definitivamente Liguria Marche Abruzzo e Sardegna.

Leviathan
27-02-13, 21:08
il PD ha solo da perdere nel rivotare.
I loro militanti sono stanchi e delusi, i loro elettori delusi e scocciati, aumenterebbe l'astensione tra le loro file.

Un governo PD - PDL è più probabile, ed è quello che Grillo spera.
Anche perchè è così da vent'anni, ma in maniera meno occulta.
E mentre PD e PDL sgovernano, il M5S se li mangia pian piano

Agiulfo
28-02-13, 01:47
2. un accordo (improbabile) con M5S starebbe a significare un'apertura al nuovo, anche solo per cambiare una legge elettorale che a questo punto va assolutamente cambiata per poi tornare alle urne.

Non c'è legge elettorale che convenga al M5S meglio del porcellum.
Una legge con le preferenze, o un maggioritario con doppia preferenza come piacerebbe a me, li svantaggerebbe tantissimo. I senatori del M5S dovrebbero votarla per poi farsi trombare alle elezioni subito dopo?

(anche se è nel loro programma, io non sono mai fidato mai dei politici)

Il non cambiare la legge elettorale è stato l'errore più grande fatto dai politici. Mi sta strabene che loro ne paghino le conguenze.
Meno mi starebbe se dovessi pagarle anch'io.

TiziusMCMLXVI
28-02-13, 13:10
Il concetto di governabilità va rivisto a mio parere, così come quello di opposizione. So che può sembrare una mera utopia, ma la mia fantasia mi impone di pensare che si possa governare in base alle idee e non in base al partito. Alla base della governabilità sta il fatto che le opposizioni dicano no a priori a tutto quello che propone il Partito di maggioranza. In un Paese civile, che purtroppo ancora non esiste, si potrebbe governare anche con lo stesso numero di seggi degli altri: tutto sta nell'onestà intellettuale e morale di chi fa opposizione e maggioranza. Il problema secondo me non è la governabilità, ma è a monte: bisogna chiarire quale sia il vero ruolo del Parlamentare. La figura dell'uomo politico dovrebbe portare solo sacrifici, non privilegi. Rendiamo la carica politica meno appetibile e meno proficua economicamente, e forse si candiderà solo chi è realmente onesto.

Fossero furbi quelli contrario a berslusconi,saprebbero che è meglio rivotare,riguadagnerebbero l'Abruzzo,e grillo gli converrebbe poiché conquisterebbe definitivamente Liguria Marche Abruzzo e Sardegna.

Si. Ma la procedura parlamentare risponde ad alcuni requisiti. Si forma un governo che deve avere la fiducia delle camere. E chi la vota? PD-PDL?


il PD ha solo da perdere nel rivotare.
I loro militanti sono stanchi e delusi, i loro elettori delusi e scocciati, aumenterebbe l'astensione tra le loro file.

Un governo PD - PDL è più probabile, ed è quello che Grillo spera.
Anche perchè è così da vent'anni, ma in maniera meno occulta.
E mentre PD e PDL sgovernano, il M5S se li mangia pian piano

Il "molto improbabile" governissimo PD-PDL si avvicina sempre di più, nessuno mi toglie dalla testa che Grillo punti a rivotare per far saltare il banco e guadagnare altre posizioni. Magari faranno un governo che faccia solo la legge elettorale che contenga Grillo e mandi un notaio al Quirinale.

Comunque ribadisco, siamo nella merda (noi gente comune) e non c'è nessuno all'orizzonte che ci possa tirare fuori. "Quelli" penseranno solo a come mantenere la catrega limitando M5S che è la loro prima priorità

grefojet
28-02-13, 13:54
Il PD ha resuscitato Berlusconi per la quarta volta.

Siete dei fenomeni, altro che Cristo

e ricominciano i tormentoni sul PD...

I cittadini italiani eleggono Scilipoti ed è il PD che sbaglia... ma in questo Paese del menga arriverà mai il momento nel quale prima di dare colpe agli altri si comincerà a prendersi le proprie?

TiziusMCMLXVI
28-02-13, 14:13
Andiamo sull'ipotesi più probabile? Un governo tecnico (tipo Monti senza Monti) con l'appoggio esterno di tutti i partiti. Auguri.

Kreuzotter
01-03-13, 02:44
Non sono d'accordo. Io ho votato il M5S, ma non solo per protestare. Mi interessa che cambi qualcosa. E se si appoggiasse un governo programmatico, SOLO per fare alcune riforme necessarie - legge elettorale, conflitto di interessi, anche se una legge che impedirebbe al Nano di candidarsi c'è già... - converrebbe a tutti.

Ma soprattutto al M5S, che guadagnerebbe credibilità, perchè avrebbe portato il PD a fare cose che non ha fatto in 20 anni, come hai giustamente ricordato.

E soprattutto a NOI cittadini, che non avremo più l'incubo di Berlusconi e del suo partito di furbi e ladri, per essere gentile.

TiziusMCMLXVI
01-03-13, 09:46
Non sono d'accordo. Io ho votato il M5S, ma non solo per protestare. Mi interessa che cambi qualcosa. E se si appoggiasse un governo programmatico, SOLO per fare alcune riforme necessarie - legge elettorale, conflitto di interessi, anche se una legge che impedirebbe al Nano di candidarsi c'è già... - converrebbe a tutti.

Ma soprattutto al M5S, che guadagnerebbe credibilità, perchè avrebbe portato il PD a fare cose che non ha fatto in 20 anni, come hai giustamente ricordato.

E soprattutto a NOI cittadini, che non avremo più l'incubo di Berlusconi e del suo partito di furbi e ladri, per essere gentile.


Ma si farà o si tornerà a votare: l'anarchia. This is a question

Forebase.com
01-03-13, 11:25
Sono avvilita anch'io, soprattutto perché avevo votato qualcuno che in Parlamento non è proprio arrivato (ultima mia speranza per non farmi annullare le schede). Io credo che in autunno si tornerà alle urne

TiziusMCMLXVI
01-03-13, 11:50
Sono avvilita anch'io, soprattutto perché avevo votato qualcuno che in Parlamento non è proprio arrivato (ultima mia speranza per non farmi annullare le schede). Io credo che in autunno si tornerà alle urne
MOlto probabile, meno probabile che si mettano insieme per gli otto punti di Bersani, che significherebbero almeno un paio d'anni.

Thomas Lenin
02-03-13, 10:11
secondo me ci torneremo tra un anno con le europee e amministrative tutto insieme, il pd sta pagando quello che doveva fare prima ovvero la riforma elettorale (alla quale diceva di doverla fare con monti) e chiudendo le porte a ingroia e i comunisti, se rivoluzione civile fosse stata con bersani noi saremmo riusciti a entrare in parlamento e bersani ora non avrebbe avuto problemi con il senato, ma lui era sicuro di vincere solo con sel e il centro democratico

amaryllide
02-03-13, 13:17
Non sono d'accordo. Io ho votato il M5S, ma non solo per protestare. Mi interessa che cambi qualcosa. E se si appoggiasse un governo programmatico, SOLO per fare alcune riforme necessarie - legge elettorale, conflitto di interessi, anche se una legge che impedirebbe al Nano di candidarsi c'è già... - converrebbe a tutti.
Ma soprattutto al M5S, che guadagnerebbe credibilità, perchè avrebbe portato il PD a fare cose che non ha fatto in 20 anni, come hai giustamente ricordato.
spiacente, ma il fine del M5S non è governare, è portarci alla terza guerra mondiale che gli amici di Casaleggio hanno deciso di iniziare tra 7 anni. Ovviamente tu non vuoi questo, ma loro sì, e adesso hanno i mezzi per farlo.

"2020. Beginning of the Third world War that lasts 20 years. Destruction of the symbols of the West, Saint Peter’s Square, Notre-Dame de Reims, Sagrada Família.
Use of bacteriological weapons.
Acceleration of climate change and rising of the seas of 12 metres. Starvation.
End of the fossil fuel era.
Reduction of the world population to one billion people.
2040. The West wins. Net democracies triumph"

pensare che 20 anni di guerra mondiale che decimano l'umanità si concludano con un "trionfo" la dice lunga su quanto sia più malato di mente di Hitler. E infatti che voglia distruggere tutto a differenza di Grillo che lo scrive in italiano sul suo blog lo va a dire in inglese al Guardian, giusto per essere sicuro che chiunque parli inglese (cioè praticamente tutti gli investitori del pianeta) fugga a gambe levate dai titoli di stato italiani.

amaryllide
02-03-13, 13:19
secondo me ci torneremo tra un anno con le europee e amministrative tutto insieme, il pd sta pagando quello che doveva fare prima ovvero la riforma elettorale
vabbè che dare tutte le colpe del pianeta al PD è uno sport nazionale, ma PDL e Lega da soli facevano maggioranza, e quindi nessuno poteva fare riforme elettorali senza di loro.

Forebase.com
03-03-13, 16:33
Da più parti si invoca Renzi premier. Metterebbe d'accordo anche qualcuno a destra, no?

moneagiu
03-03-13, 16:34
Da più parti si invoca Renzi premier. Metterebbe d'accordo anche qualcuno a destra, no?
Penso bisognasse pensarci prima..di sicuro le cene a casa Berlusconi sono un indizio...

Agiulfo
04-03-13, 19:59
secondo me ci torneremo tra un anno con le europee e amministrative tutto insieme, il pd sta pagando quello che doveva fare prima ovvero la riforma elettorale (alla quale diceva di doverla fare con monti)
Però, diobenedetto, il piddì non aveva maggioranza in parlamento per fare alcunché.

Prendo nota: nella vita l'ottimo è essere maggioranza (o opportunista, fancazzasta) e dare la colpa all'opposizione (chi c'ha la faccia di poter lavorare?) che non s'è fatto questo o quello.

Sob, pultroppo la vita è davvero così.

Sebastiano
05-03-13, 03:17
spiacente, ma il fine del M5S non è governare, è portarci alla terza guerra mondiale che gli amici di Casaleggio hanno deciso di iniziare tra 7 anni. Ovviamente tu non vuoi questo, ma loro sì, e adesso hanno i mezzi per farlo.

"2020. Beginning of the Third world War that lasts 20 years. Destruction of the symbols of the West, Saint Peter’s Square, Notre-Dame de Reims, Sagrada Família.
Use of bacteriological weapons.
Acceleration of climate change and rising of the seas of 12 metres. Starvation.
End of the fossil fuel era.
Reduction of the world population to one billion people.
2040. The West wins. Net democracies triumph"

pensare che 20 anni di guerra mondiale che decimano l'umanità si concludano con un "trionfo" la dice lunga su quanto sia più malato di mente di Hitler. E infatti che voglia distruggere tutto a differenza di Grillo che lo scrive in italiano sul suo blog lo va a dire in inglese al Guardian, giusto per essere sicuro che chiunque parli inglese (cioè praticamente tutti gli investitori del pianeta) fugga a gambe levate dai titoli di stato italiani.


ahahahahahahahahahah chist è na bomb ahahahahahahaha