PDA

Visualizza Versione Completa : News Fumetti/Comics



Jenainsubrica
12-02-05, 13:43
http://www.capitanovara.it/

http://www.capitanovara.it/image/personaggi_capitan.jpg

Jenainsubrica
12-02-05, 13:44
http://www.capitanovara.it/image/episodio2_pop.jpg

Jenainsubrica
12-02-05, 13:48
Chi è Capitan Novara
Capitan Novara è il nome del supereroe del novarese dal pugno imbattibile, paladino della libertà e della giustizia, sempre pronto a lottare contro i malvagi per difendere la città e la provincia di Novara (e non solo).

Nessuno sa chi sia in realtà Capitan Novara, né dove sia la sua dimora; a volte viene avvistato in cima alla Cupola di San Gaudenzio dalla cui altezza riesce a scrutare e a controllare tutta la città e, per i novaresi, Capitan Novara è diventato simbolo di tranquillità e sicurezza, ma, soprattutto, un grande amico.
In realtà, dietro la maschera e la N bianca ben evidente sul suo costume (dai colori rosso e bianco come quelli dello scudo crociato, stemma della città di Novara) , si cela il volto di Luca Ferrari, ventitreenne novarese d.o.c., ragioniere e agente assicurativo, fidanzato con la bella e dolce Angela, maestra elementare.

yota71
12-02-05, 15:58
http://www.sergiobonellieditore.it/icone/fumet.gif



http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen05/img/copnick.jpg


Secondo la più classica tradizione della nostra Casa editrice, quando una collana taglia il traguardo del numero 100 (e 200, 300, 400…), la si festeggia offrendo ai lettori una storia interamente a colori. Succede anche con Nick Raider che, proprio a gennaio 2005, ha visto uscire in edicola – ovviamente “nello splendore del technicolor!”, come si diceva una volta – il suo duecentesimo episodio.
Dopo diciassette anni di presenza nella “scuderia” bonelliana, per il nostro eroe si apre, inoltre, una nuova stagione editoriale. Da febbraio 2005, infatti, le Edizioni If varano una collana mensile che riproporrà integralmente la saga del poliziotto newyorkese. Ma non solo. A fianco della riedizione, giungerà in edicola, a partire dal prossimo autunno, una testata periodica che presenterà nuovi episodi inediti di Nick Raider. I testi del primo numero saranno firmati da Claudio Nizzi, creatore del personaggio. Inoltre, in attesa che la nuova serie prenda il via, le Edizioni If pubblicheranno, ad aprile 2005, un maxi-albo speciale, contenente due storie inedite di Nick Raider scritte da Ferdinando Tacconi e disegnate da Marco Foderà.
Vi diamo qui la possibilità di leggere il testo con cui Sergio Bonelli ha voluto salutare il pubblico nickraideriano, sulle pagine del fatidico numero 200.


Comunicato scarno ma essenziale, con il 200 Nick Raider chiude.

Preciso inolte per gli appassionati di Nick Raider che fino a novembre sono previste solo ristampe, da Dicembre invece comincia la numerazione nuova (queste logicamente sono voci di corridoio)

yota71
12-02-05, 16:07
Estratto dalla Newsletter della Panini Comics (curata da Stefano Munarini)


"I lettori de L'UOMO RAGNO di certo conoscono la collana SPIDER-MAN COLLECTION, da noi lanciata lo scorso settembre, e i più attenti si saranno accorti che a marzo questo mensile si prenderà una breve pausa di riflessione. Cosa è successo? E' presto detto...
Abbiamo concepito SMC come una collana a grande tiratura, con un prezzo molto competitivo: solo 3.00 euro per 112 pagine, un regalo se si considera che per un albo Marvel da edicola chiediamo normalmente la stessa cifra per sole 80 pagine. Il motivo di questo "special price" era che volevamo proporre i grandi classici della storia Marvel in edicola con una formula alla portata di tutte le tasche, e speravamo che il numero di lettori sarebbe stato così alto da permetterci di compensare il prezzo volutamente basso. Come se non bastasse, non abbiamo badato a spese nella confezione editoriale: la migliore carta di tipo “spessorato”, un ampio apparato critico, materiali di stampa digitali di ultima generazione, nuovo lettering, traduzioni riviste e aggiornate da quelle de L'UOMO RAGNO CLASSIC, vignetta per vignetta. Insomma, la versione definitiva dei maggiori classici ragneschi di tutti i tempi.
Dopo tutto questo sforzo da parte nostra... i risultati sono stati eccellenti per il numero 1, ma successivamente sono drasticamente calati fino a rendere impossibile continuare nella formula iniziale. Il motivo è forse intuibile. Da un lato lo “zoccolo duro” dei lettori di Spidey possiede quelle storie in diverse edizioni, e non sa che farsene di questa ennesima riproposta. Dall’altro, i nuovi adepti del Ragno, che magari lo hanno scoperto con i film o con le ultime uscite Panini, probabilmente sono rimasti freddi davanti allo stile anni ’60 di Stan Lee e Steve Ditko, così lontano dal look moderno di Bagley, Romita JR o Ramos.
A questo punto… che fare? Potete immaginare quali e quante discussioni abbiano animato la nostra redazione. Alla fine, si è deciso di continuare la serie, sempre in edicola, con una formula un po’ riveduta. Non potendo aumentare il prezzo, abbiamo lasciato i 3.00 euro, ma ridotto il numero di pagine da 88 a 112, e abbiamo modificato la periodicità da 12 a 8 numeri l’anno (mensile in primavera/estate, bimestrale in autunno/inverno). La speranza è che l’aggiustamento del rapporto prezzo/quantità di pagine e l’imminente inizio delle storie di John Romita Senior possano far tornare la collana in attivo permettendoci di continuarla indefinitamente. Avendo fatto, spero, la nostra parte, ora il resto tocca a voi. Se vi piacciono le storie leggendarie dell’Arrampicamuri, se volete scoprire o riscoprire uno dei periodi migliori della storia Marvel, sostenete SPIDER-MAN COLLECTION. Dico spesso che “i veri editori dei nostri fumetti sono i lettori”, e mai la cosa è stata più vera che in questo caso. Appuntamento in edicola in aprile con SPIDER-MAN COLLECTION 7, vi aspetto tutti all’appello".
M.M.L.

yota71
12-02-05, 16:22
http://www.fatsdream.com/imgprod/17685.jpg



Recensione

Sandman – Notti Eterne (Magic Press, cartonato, 112 pagine a colori, € 20.00) testi di Neil Gaiman, disegni di AA.VV.

Troppo spesso capita che l’attesa creatasi intorno ad un fumetto ne pregiudica un’obbiettiva recensione. Ci si lascia trasportare dall’entusiasmo generale, e materiale mediocre o poco più che sufficiente, abilmente pompato da uffici stampa e/o critici diventa capolavoro o opera imprescindibile. A volte questo “hype” (così chiamano gli americani questa spasmodica attesa e aspettativa dei fan) si crea anche prima che l’opera giunga sul mercato, non appena si diffondono, ad esempio, i nomi degli autori.
Se Sandman Notti Eterne fosse stata un’opera più commerciale, l’hype sarebbe stato altissimo sin dalla diffusione della notizia: Neil Gaiman prendeva una pausa dai suoi ottimi romanzi per tornare a sceneggiare il fumetto che lo ha reso celebre, la saga di Sandman, chiarendo dei punti lasciati in sospeso o semplicemente raccontando dei suoi personaggi, in storie brevi disegnate da artisti di fama internazionale.
Lo spagnolo Miguelanxo Prado illustra la storia che personalmente ho preferito, quella più legata alla continuità DC per una serie di rimandi più o meno sottili: vengono spiegati i motivi del rancore di Sogno verso Desiderio e le origini della stirpe dei Guardiani di Oa (si, gli stessi di Green Lantern!). Milo Manara ci mostra la Desiderio più azzeccata finora comparsa: il suo primo piano androgino da solo da un valore artistico enorme a questa storia di passione ambientata in un barbaro passato. Eccellente ed elegante la breve incursione di P. Craig Russel e Morte a Venezia, mentre la storia meno complessa del volume in quanto a tematiche e narrazione è quella che vede Distruzione in Sardegna, conquistare il cuore di una mortale. Pura follia l’avventura di Delirio magistralmente visionata da Bill Sienkiewicz: le vignette sono un susseguirsi di visioni allucinanti, adattissime. Ma ancora più visionarie i ritratti di Disperazione a firma di Barron Storrey, impaginate da Dave McKean (non è facile capire a che punto finisce il lavoro dell’uno e inizia quello dell’altro). McKean è autore anche della grafica del libro, che contribuisce a dare eleganza ad una confezione già pregiata. Straordinaria prova di Frank Quitely nella breve conclusione con Destino, unico caso in cui i disegni si distaccano notevolmente in qualità dalla parte narrata.
Nonostante l’hype alto (non altissimo, visto che il pubblico - si presume - intelligente di Sandman non si lascia incantare se non dal suo fumetto preferito), l’opera riesce quindi a lasciarci soddisfatti. Ma non è esattamente un capolavoro. Risulta troppo frammentata, l’impegno e il coinvolgimento dei disegnatori non pare equo, storie come quella di Storrey (anche se in realtà una vera e propria storia non è) risultano troppo sofisticatamente complesse anche per gli standard di Gaiman, compromettendo la leggibilità. Certo questo è cercare un pelo nell’uovo, ma se lo troviamo, non possiamo fare a meno di dirvelo.

yota71
12-02-05, 23:21
http://img232.exs.cx/img232/3710/freebookslogo7bx.jpg



http://www.comicus.it/news/csoon/cover_a_s.jpg



Qualche mese fa la Marvel Comics ha fatto un po' traballare il monumentale sistema di distribuzione americano, che si basa esclusivamente su un unico catalogo, il voluminoso Preview. Al classico catalogo si è infatti affiancato un albetto spillato double face che ha scorporato la sezione Marvel (con le sue varie sottoetichette) e contiene anche molte pagine di anteprime da alcuni degli albi indicati nel catalogo. Considerato anche il leggero aumento del prezzo di copertina del preview dovuto all'inserto, il "Marvel Preview" ha causato le lamentele di molti esponenti del comicdom americano, e come è facilmente immaginabile, di vari editori, specie più piccoli.
Sembra quindi abbastanza strano, e rinforza lo "smottamento" causato di per se dall'idea, che una casa editrice relativamente piccola, la Free Books, abbia fatto scuola dell'idea americana importandola in Italia. Con questa iniziativa, apparentemente un semplice mezzo di promozione, si va effettivamente a mettere in discussione il sistema della distribuzione di fumetti in Italia, che già di per se vive un periodo abbastanza "agitato" (per usare un eufemismo).

Abbiamo contattato Andrea Materia, nuovo Direttore Editoriale della FB, incaricato di traghettare la casa editrice verso una nuova fase, che stiamo cominciando a vedere in queste settimane.

Andrea ha cominciato illustrandoci il progetto.

COMING SOON! (con il punto esclamativo) è una rivista-catalogo mensile, spillata, assolutamente gratuita. Contiene anticipazioni, dati tecnici, approfondimenti, tavole in anteprima e persino recensioni di critici "super partes" sui volumi Free Books in uscita. Il primo numero sarà stampato la prossima settimana e uscirà entro metà febbraio in tutte le fumetterie. 48 pagine, con 30 pagine di anteprime fumetti. In queste anteprime ci saranno, sempre di più via via che la "macchina" viene oliata, contenuti bonus tipo dvd delle nostre pubblicazioni: sketchbook, galleries, character design, profili e interviste agli autori.

Ma qual'è lo scopo principale di CS?

COMING SOON! è uno strumento di comunicazione indispensabile per offrire al pubblico tutte le informazioni necessarie sulla nostra produzione. Siamo in fase di crescita, e per supportare questa crescita abbiamo bisogno di arricchire le consuete 2-3 pagine di "raw solicitations" sui cataloghi Pan e Pegasus con un nostro pamphlet pubblicitario. Se preferisci un linguaggio
meno formale, COMING SOON! lancia un messaggio preciso al lettore. Fa sapere che esistiamo, che siamo regolari nelle uscite e molto veloci nel completare le collane iniziate, che il nostro catalogo è sempre più aperto a opere di artisti da tutto il mondo, che c'è un team di talento al lavoro sugli albi, e soprattutto che puntiamo in alto.

Per un editore giovane e, seppur ambizioso, tuttora minore, è fondamentale IMHO essere molto aggressivi sulla leva del marketing. Quindi assidua presenza dello staff sui forum, il sito finalmente in arrivo [quello attuale è ovviamente outdated], la newsletter mensile Free Looks che lanceremo insieme al sito... COMING SOON! è un'arma meno virale dei forum, ma più d'impatto. Un
investimento oneroso, che sono convinto porterà enormi frutti sul medio-lungo termine.

Ed è gratis.

L'iniziativa in effetti potrebbe essere sfruttata in senso trasversale, e Materia dichiara che COMING SOON! "sarà per adesso un catalogo 100% Free.
Naturalmente, non è escluso che nei prossimi numeri,anche lo stesso numero 2, entrino nella rivista anche editori "amici". Nel qual caso, potremmo aumentare ulteriormente le pagine".

E riguardo i legami con gli altri cataloghi: "per le fumetterie sarà possibile ordinare direttamente alla Free oppure sfogliare il CS! e poi continuare a ordinare i nostri volumi come hanno sempre fatto, dai normali distributori.
Si potrà trovare in tutte le fumetterie.
Altri modi per averlo: realizzeremo una versione pdf scaricabile online per chiunque non può recarsi in fumetteria regolarmente.

yota71
14-02-05, 14:01
http://img93.exs.cx/img93/9545/locoicweb4pi.jpg



COMUNICATO ITALYCOMICS

Cari amici lettori, rivenditori e distributori,

innanzitutto vogliamo cominciare con i ringraziamenti: ai primi per il calore con il quale hanno accolto questa nuova realtà editoriale, i secondi per gli ordini che ci hanno dato garanzie fin dall’inizio e i terzi per la professionalità dimostrata.

Vi informiamo di alcune variazioni nei nostri progetti già annunciati per i primi mesi del 2005, nuove scelte in parte dettate dalle mutate condizioni di mercato e in parte da fattori indipendenti dalla nostra volontà oltre che alla nostra oggettiva inesperienza.

Ma andiamo per ordine:

Voltron e I Micronauti non saranno più pubblicati insieme ma separatamente: li vedremo ad Aprile in due volumi equivalenti ai primi due trade paperback americani.

Street Fighter uscirà invece a febbraio come previsto, ma anch’esso in forma di volume. Raccoglieremo quindi la prima storia completa, equivalente a sei numeri americani. Il formato a 48 pagine stava troppo stretto a questa serie e ci avrebbe costretto a saltare copertine stupende oltre che a non lasciare pagine a disposizione per redazionali e posta, indispensabili in una pubblicazione seriale. Ci dispiace solo essercene accorti troppo tardi.

My Earth viene rinviato: Marco Morandi sta producendo tavole stupende, ma la qualità costa tempo. Offrirvi un numero uno oggi già sapendo che l’uscita del secondo non verrebbe rispettata o lo sarebbe a scapito della qualità non ha senso per noi e vedrete che ci darete ragione.

In definitiva, il dover preparare le anteprime con tre mesi di anticipo ci ha portato a sottoporvi le scelte iniziali, che non tenevano conto però del fatto che nel contempo stavamo acquisendo nuove licenze e ampliando i nostri piani editoriali (con conseguente revisione degli stessi). Speriamo quindi che possiate perdonare questo iniziale “aggiustamento della rotta” ad una neonata casa editrice. Vedrete che non deluderemo la fiducia dimostrataci.



PROSSIME USCITE

ANT (Fine Febbraio 2005)
17x26, b., 128pp., col Euro 10,00

Arriva in Italia la miniserie che ha portato al successo XML:NAMESPACE PREFIX = ST1 / la Arcana Studio , Ant! Creata da Mario Gully, autore con un tratto che si rifà a quello di Todd McFarlane, la miniserie è andata immediatamente esaurita negli Stati Uniti e la seconda serie,che verrà pubblicata dalla Image, prevede già la presenza di Spawn. Italycomics presenta questa prima serie nella sua versione integrale, comprensiva di storie brevi e sketchbook.
Hanna ha 8 anni e comprende molto più di quanto dovrebbe del "mondo reale" degli adulti. Derisa e schernita a scuola, si rifugia nel suo diario dove ha creato un mondo fantastico, un mondo dove lei può trasformarsi in una super eroina adulta e combattere la delinquenza...ma è davvero tutta fantasia, o quelle cose stanno succedendo davvero?



http://www.italycomics.it/cover/ant.jpg

Cover del numero 1 di Ant




Street Fighter Vol.1 (Fine Febbraio 2005)
Di Ken Siu-Chong, Alvin Lee e aa.vv. (Studio Udon)
17X26, B, 144 pp, col Euro 12,00

In un solo volume l’inizio della saga di Street Fighter che vede Ryu mettersi alla caccia dell’assassino del suo maestro con l’aiuto del suo amico americano Ken, mentre gli agenti dell’Interpol Chun-Li e Guile sono alla caccia di M.Bison, capo dell’organizzazione criminale nota come Shadaloo, responsabile della sparizione del padre di Chun-Li e del migliore amico di Guile, Charlie Nash. Bison, a sua volta, ha messo gli occhi su Ryu, del quale intuisce l’enorme potenziale.
Tra un episodio e l’altro dei sei presenti in questo volume, una storia breve degli autori preferiti dal pubblico dei comics e dei manga moderni:
- Joe Madureira - - Adam Warren - - Kevin Lau - - Kaare Andrews - - Hyung-Tae Kim -



http://www.italycomics.it/cover/streetfighter105.jpg

Cover del Numero uno di Street Fighter

Voltron Vol.1 (Fine Marzo 2005)
Dan Jolley e aa.vv.
17x26, B, 120 pp, col Euro 10,00

I cinque piloti scelti dalla Guarnigione Galattica per mettersi alla ricerca del leggendario Voltron giungono sul pianeta Arus per trovare i cinque leoni. Ma Re Zarkon dell’impero Drule non ha alcuna intenzione di rendere loro le cose facili e solo l’aiuto della principessa Allura farà sì che il Difensore dell’Universo faccia il suo ritorno.


I Micronauti Vol.1 (Fine Marzo 2005)
Dan Jolley e aa.vv.
17x26, B, 120 pp, col Euro 10,00

Un portale si apre in una zona desertica della Terra ed inizia ad attirare cose e persone al suo interno come una specie di buco nero. Per studiare e contenere il fenomeno viene chiamato il Dr. Dallas Archer che predispone l’invio di una sonda robotica all’interno del portale. Questo prima che dall’altra parte finisca suo figlio Ryan ed abbia inizio il suo “viaggio fantastico” nel microcosmo dominato da Baron Karza…

yota71
14-02-05, 14:19
http://img232.exs.cx/img232/6787/freebookslogo4uf.jpg



IN USCITA IL 15 FEBBRAIO 2005

BORDERLINE n. 1 [di 7]

Di Carlos Trillo ed Eduardo Risso
Copertina di Giuseppe Palumbo
96 pagine a 1 colore – formato 16 x 21, Brossura,2,40

Ha alle spalle una carriera quarantennale contrassegnata dall'ideazione di autentiche pietre miliari del fumetto internazionale (Loco Chavez, Alvar Mayor, L'ultima gioventù, Uscita di sicurezza, Spaghetti Bros., Cybersix: solo per ricordare qualche titolo), ma non è ancora stanco di raccontare historietas poetiche, intense ed avvincenti. Stiamo parlando, ovviamente, del grande sceneggiatore argentino Carlos Trillo. La Free Books è lieta di riproporre una delle opere di Trillo più apprezzate dal pubblico, Borderline, disegnata da un altro fuoriclasse dei fumetti, il maestro del bianco e nero Eduardo Risso (Fulù, Chicanos, 100 Bullets, Batman: Broken City). Ambientata in un plausibilissimo futuro prossimo, Borderline è una saga cyberpunk che lascia il segno! Una storia di droga e d'amore sullo sfondo di una sordida lotta per il potere. Un appuntamento da non mancare.


IN USCITA IL 10 MARZO 2005

SHOCK ROCKETS vol. 1 [di 2]: MOTORI ACCESI!
Di Kurt Busiek & Stuart Immonen
80 pagine a 4 colori – formato 17 x 26, Brossura, € 8,90

Anno 2071. In seguito a una devastante guerra contro gli invasori alieni, la Terra é ora protetta dagli Shockrockets, un imbattibile squadrone aereo. Gli Shockrockets sono caccia nati dalla fusione tra la tecnologia aliena e terrestre, e pilotati dai migliori assi del pianeta. Il loro compito è proteggere la civiltà umana, in fase di ricostruzione. Ma la minaccia più insidiosa arriva dall’interno: un attacco su larga scala mosso del genio militare che decenni prima salvò la Terra. L’unica speranza per gli Shockrockets è il giovanissimo Alejandro Cruz, una nuova recluta, arruolato quasi per caso. Alejandro è forse l'unico in grado di scoprire il vero segreto di questi straordinari velivoli. L’unico in grado di dare una speranza di libertà al mondo… Una spettacolare saga in 2 volumi di fantascienza e avventura targate Dark Horse. Sceneggiatura di Kurt “Marvels+Astro City” Busiek, matite di Stuart “Ultimate Fantastic Four” Immonen. Con una simile accoppiata creativa, è impossibile sbagliare!

SUPREME: THE RETURN vol. 2 [di 3]
Di Alan Moore, Chris Sprouse, Jim Starlin, Rick Veitch e altri
112 pagine a 4 colori – formato 17 x 26, Brossura, € 9,90

Nel 1996 Rob Liefeld, famigerato per le sue anatomie inconsistenti e trame sconclusionate, convinse il leggendario Alan Moore a entrare nella squadra della Maximum Press, futura Awesome Entertainment, per riesumare la moribonda testata di Supreme (un mediocre clone di Superman, privo fino ad allora di personalità, continuity e adeguato cast di comprimari). Moore accettò la provocazione intellettuale, felice di poter ribaltare l’onda lunga del filone “morte e distruzione” che lui stesso aveva contribuito a imporre con Watchmen e altri capolavori degli anni ’80. In Supreme, infatti, Moore vedeva un’opportunità più unica che rara per rilanciare, partendo da un raffinatissimo omaggio al Superman di Mort Weisinger, il gioioso stile super-eroistico della Silver Age. In quasi 3 anni di permanenza sulla collana, Alan Moore collezionò 23 albi. Ventitrè albi entrati ormai nella Storia del Fumetto Moderno. In questo penultimo volume della saga di Supreme, siamo onorati di pubblicare ben quattro episodi completi [Supreme #56 e Supreme: The Return #1-3], nonché 12 pagine di annotazioni ed essay critici.



http://www.comune.modena.it/glamazonia/recensio/supreme2.jpg


FRAY vol. 3 [di 3]
Di Joss Whedon & Karl Moline
80 pagine a 4 colori – formato 17 x 26, Brossura, € 9,90

Dopo lo shockante epilogo del secondo volume, Melaka Fray non può più sfuggire alle sue responsabilità di Cacciatrice... È giunto il momento di affrontare il male, ricostruire rapporti compromessi negli anni e decidere una volta per tutte chi sono gli amici e chi i nemici. Si conclude con questo terzo tomo una delle migliori miniserie Dark Horse di sempre, firmata dal mitico Joss Whedon (il creatore di Buffy l’Ammazzavampiri, attuale scrittore di Astonishing X-Men). In appendice una ricca gallery di illustrazioni inedite e un corposo apparato redazionale su Fray, Buffy e i futuri progetti Free Books legati a Joss Whedon e al “suo” Buffyverse.

L’INSONNE N° 1 – “CRIMINI DIMENTICATI”
Di Giuseppe Di Bernardo, Francesco Matteuzzi, Michela Da Sacco e Michele Benevento
96 pagine a 1 colore – formato 16 x 21, Brossura, € 2,40

Introdotta da una prefazione della regina del pulp, Alda Teodorani, Desdy Metus torna finalmente in edicola e in fumetteria, con un nuovo bimestrale thriller a tinte fortissime. Nel primo episodio di un ciclo di 6 enigmaticamente intitolato “Nigredo”, l’affascinante deejay nottambula di Radio Strega indaga sulla morte per overdose della collega Claudia. Perché sulla giacca che indossava la ragazza prima di morire era cucito un triangolo marrone? Cosa significa lo strano numero tatuato sul suo polso? Qual è il legame tra quest’omicidio e il massacro commesso dai nazifascisti a Santa Chiara nel 1944? E perché l’eccidio di Santa Chiara è intrecciato indissolubilmente al misterioso passato di Desdemona e alle inquietanti “presenze” che la seguono nell’ombra? In un inedito e originalissimo team-up tra fumetto e letteratura, apparizione speciale del Capitano Bruno Arceri, protagonista dei romanzi bestseller di Leonardo Gori… Con la sua brillante combinazione di giallo noir classico, intrighi politici, cospirazioni e fantasy esoterico, L’Insonne di Giuseppe “Diabolik” Di Bernardo si candida a diventare la grande sorpresa del fumetto italiano 2005.

SARA E POL – PRIMA STAGIONE: GIORNO #1
Di Serena Guidobaldi e Andrea Domestici
48 pagine a 4 colori – formato 17 x 26, Spillato, € [B]2,90

Uno studente viene barbaramente ucciso nel bagno dei professori: ha la giugolare tagliata. L’arma: un foglio di carta. Unici indizi: piume di pollo. Una ragazza dallo spirito inquieto inizia a dipingere strani quadri e non smette di cantare un’inquietante cantilena. Un affabile pollo parlante chiede asilo a una tranquilla famiglia e, seppur tra forti perplessità, viene accolto e aiutato. Gruppi di adolescenti cominciano a fronteggiarsi senza esclusioni di colpi per le strade della città. Sara, 16 anni, vuole vivere la sua storia d’amore con Benedict. Ma lui da un giorno all’altro sembra diventato un alieno. Dodici giorni… Solo altri 12 giorni e tutto potrebbe finire... o cominciare sul serio! Dall’omonimo cartone animato di culto trasmesso dalla RAI su Fantasy Party, un inedito mix di comicità surreale, horror e grottesco nel primo numero della nuovissima sitcom targata Domestici e Guidobaldi.


IN USCITA IL 15 MARZO 2005

ORME n. 3
96 pagine, di cui 32 a 4 colori e 64 in bianco e nero – formato 19,5 x 26,5, Brossura € [B]6,90

Sommario tutto made in Italy per il terzo numero di Orme. Prosegue la pubblicazione delle più suggestive storie brevi del Maestro Lorenzo Mattotti, mentre debuttano nella rivista con racconti illustrati inediti Renato Sorrentino e Mauro Vecchi (due disegnatori lanciati rispettivamente dal nerbiniano Giungla e da L’Intrepido). Inoltre la storia lunga “Il corridore e la nana cattiva” di Lorenzo Sartori e il primo episodio, autoconclusivo, della serie “Vita di Nedo Hermill”, scritta da Bepi Vigna (co-autore di Nathan Never e di Legs Weaver) per le matite di Otto Gabos. Immancabili, infine, il “Diario di Gaijin” di Luigi Bernardi e Onofrio Catacchio e gli approfondimenti critici firmati da Giancarlo Ascari e da Enrico Fornaroli. Un numero da biblioteca sotto il segno del 3 (per molti il simbolo della perfezione)…

yota71
18-02-05, 10:09
L’ultima tentazione (ristampa)
(libreria-Dark Horse, 17x24, C, 104 pag, seppia; € 13,50)

Steven è spaventato. Spaventato delle storie di fantasmi, spaventato dall’idea di crescere. Finché non gli capita di incontrare un misterioso imbonitore del Teatro del Reale. Per una sfida, Steven accetterà un biglietto è assisterà allo spettacolo… e imparerà cosa significhi veramente aver paura. Basato su una storia di Neil Gaiman e Alice Cooper. Testi di Neil Gaiman; illustrazioni di Michael Zulli. Cover di Michael Zulli.

WildStorm presenta #2: StormWatch Team Achilles (#1)
(edicola-WildStorm, 17x26, B, 72 pag, col; € 4,00)

Il mondo è popolato di superesseri dagli inauditi poteri. Alcuni li impiegano a fin di bene, altri per proprio tornaconto. Altri ancora, li mettono a disposizione del migliore offerente. Ma cosa possono i governi “umani” contro l’incombente e onnipresente minaccia di una popolazione super non controllabile? Possono creare e finanziare StormWatch Team Achilles, semplici esseri umani, ma potenziati da armi e tecnologie avanzatissime. L’ultimo baluardo dell’umanità forgiato in una squadra speciale di intervento militare. Testi di Micah Ian Wright; illustrazioni di Whilce Portacio. Cover di Whilce Portacio.

Queen & Country (v.2): Operazione Stella del Mattino
(libreria-ONI press, 17x26, B, 84 pag, b/n; € 7,00)

Per Tara Chace e i Minder, l’Afghanistan è stata una regione problematica per anni. Quando il regime dei Talebani scopre che alcuni giornalisti esteri lavorano anche per il SIS, li radunano tutti per scovare e giustiziare le spie. Prima di essere preso in custodia, David MacMillan riesce a nascondere in un luogo segreto la lista dei giornalisti coinvolti e tocca ai Minder recuperarla prima dei Talebani. Moralmente coinvolta, Tara si vede negare il permesso di partecipare all’operazione, anzi viene costretta a frequentare la psicologa della sezione, per recuperare la stabilità dopo la sua ultima operazione. Secondo volume dell’acclamata serie di spionaggio Queen & Country, del romanziere Greg Rucka. Testi di Greg Rucka; illustrazioni di Brian Hurtt. Cover di Durwin Talon.

Frank Miller Sin City (Vol. 5): Affari di famiglia
(libreria-Dark Horse, 17x26, B, 128 pag, b/n; € 11,00)

Un torto da vendicare, un omicidio di troppo da parte di che crede che a Sin City tutto sia permesso, una corsa senza sosta tra i quartieri malfamati e quelli residenziali della Città del Peccato. Inoltre, letali ninja su pattini a rotelle, alcolizzate prostitute che si vendono per un goccio di tequila e pistole che vomitano proiettili come fossero confetti ad un pranzo di nozze. Da tempo esaurita nel mercato italiano, questa lunga avventura è nuovamente disponibile al pubblico, stavolta in un formato editoriale omogeneo e definitivo. Testi e illustrazioni di Frank Miller. Cover di Frank Miller.

yota71
21-02-05, 14:55
http://www.comicus.it/img/speciali/speciale_cus_43.jpg


COMICUS: Poco più di un anno fa la Dream Colours si è impegnata attivamente nella produzione di fumetti rilevando i diritti del CrossGen Universe, rimasti liberi dopo il disastroso fallimento della Lexy. Che cosa vi ha convinto a tentare questa impresa e perché avete deciso di iniziare proprio dalla produzione dell’universo del Sigillo?


Andy Milanesio: La qualità dei prodotti CrossGen. Molto semplicemente. Abbiamo attivato dei contatti, e prima di formalizzare l’accordo tra noi e la CrossGen abbiamo voluto che ci mandassero tutto il materiale da loro prodotto per esaminarlo. L’ho letto io, l’ha letto Alessandro, e l’ha letto Nicola Soressi, il responsabile Grafico. E tutti e tre ne siamo rimasti colpiti. Chiaro, a uno è piaciuta di più una serie a un altro un’altra. Alessandro avrebbe dato una chance a Lady Death, mentre io e Nicola non l’abbiamo ritenuta all’altezza. Quindi, volendo essere chiari e concisi: ci ha convinti la qualità complessiva della produzione CrossGen.
Perché dal Sigillo? E da che altro avremmo dovuto iniziare? Abbiamo voluto creare meno problemi possibili a chi già seguiva la CrossGen, riprendendo le serie da dove si erano interrotte, e soprattutto proseguendo TUTTE le serie interrotte. Anche quelle potenzialmente più deboli, ma che avevano un loro pubblico.


http://digilander.libero.it/farrwest/meridian.jpg

CUS: Che tipo di accoglienza hanno avuto gli albi prodotti dalla Dream Colours? Hanno replicato il successo di vendita raggiunto dalle serie edite dai vostri predecessori?

Andy Milanesio: Posso essere franco e schietto e togliermi qualche sassolino dalle scarpe?

CUS: DEVI esserlo!

Andy Milanesio: I lettori semplici, quelli che comprano un albo e lo leggono senza altri fini hanno apprezzato tutti indistintamente i nostri prodotti.
Ci sono state delle punzecchiature, questo sì. Ma credo non motivate dalla qualità dei nostri albi. E soprattutto NON da parte di lettori puri e semplici. Dire che Andrea di Vito, disegnatore del primo albo di First, non era capace di disegnare, o che la grafica degli albi era fatta da uno che non capiva granché di impaginazione sono affermazioni che si commentano da sole.

Il dato delle vendite invece è più complesso. Sinceramente la risposta è no. O meglio, gli albi CrossGen prodotti dalla Dream Colours in un regime di distribuzione non-esclusiva non raggiungono le cifre che a quel che ci avevano detto vendevano gli albi della precedenti gestione in regime di distribuzione esclusiva.
Forse il mercato in un anno è collassato più di quel che avevamo supposto, o forse no. Fatto sta che pur ripagandosi, le testate Dream Colours, dati i numeri che ci erano stati detti, vendono meno di prima. La cosa è strana perché la gran parte dei nostri lettori sono lettori nuovi, ossia che scoprono la Crossgen con noi. E allora resta una domanda a cui né io, né Alessandro riusciamo a trovare risposta… ma i lettori Lexy dove sono finiti o i dati fornitici erano errati????



http://digilander.libero.it/farrwest/sojourn.jpg


CUS: Pochi mesi dopo l’uscita dei vostri primi albi dall’America sono iniziate a giungere voci poco rassicuranti … se da un lato si parlava, infatti, della ristrutturazione del parco testate e dell’accelerazione della story-line della guerra della Negazione - accelerazione dovuta alla volontà di svincolare le testate di maggior successo dai limiti di una continuità narrativa – dall’altro si assisteva alla chiusura di alcune collane (anche molto apprezzate) che terminavano senza una fine, o con un finale raccontato sul web … Come avete reagito quando queste notizie sono iniziate a rimbalzare dagli USA?

Andy Milanesio: Con calma e accortezza. Abbiamo chiesto di spedirci SUBITO il materiale di stampa di tutti gli albi che avevano prodotto fino a quel momento, dicendo che volevamo essere preparati ad affrontare due anni di pubblicazioni senza dover aspettare ogni mese i CD con gli impianti. Sinceramente era un rischio. Se avessero preso tempo e avessero detto “no” a marzo scorso noi avremmo chiuso baracca e burattini. Invece gli impianti sono arrivati, e quindi abbiamo potuto onorare il contratto e pubblicare le storie che avevamo preventivato.

Poi la situazione è precipitata nel giro di poche settimane e in un certo senso siamo rimasti solo noi a tenere alto il nome CrossGen in tutto il mondo.


http://digilander.libero.it/farrwest/route666.jpg


CUS: Avete registrato un calo nelle vendite delle collane italiane al susseguirsi delle voci provenienti dagli Stati Uniti? Ed ora che le voci si sono rivelate una triste realtà?

Andy Milanesio: No. Nessun calo sensibile. Anzi, in certi casi ci sono stati degli aumenti. I lettori vogliono delle storie belle. Nella grande maggioranza dei casi questo è l’importante. Non se una serie sia chiusa o meno in America.

CUS: Ritenete che “l’affare” CrossGen alla lunga si sia rivelata una fregatura?

Andy Milanesio: Assolutamente no. Non lo è stata a livello economico, e non lo è stato per la casa editrice in senso generale. Ci ha fatto conoscere all’estero e ora la Dream Colours ha un’ottima fama. Infatti basta far vedere i nostri prodotti e gli editori esteri capiscono che non siamo dei pellegrini, come qualche amico ci aveva dipinto. Ci ha fatto incontrare autori che ora hanno deciso di lavorare con noi (e Chuck Dixon è solo il primo). Ci ha fatto conoscere agli autori italiani, che hanno visto che esiste una casa editrice disposta a investire in progetti validi. Insomma, tutto meno che una fregatura.

CUS: A Lucca, oltre ai tanti albi della CrossGen avete presentato anche un fumetto interamente realizzato in Italia: Niahm. E’ forse la scoperta di nuovi e giovani talenti la strada che la Dream Colours ha intenzione di percorrere per continuare a produrre buoni fumetti?

Andy Milanesio: Assolutamente si. Niahm proseguirà, e poi abbiamo in cantiere almeno altri tre progetti che vedranno la luce nel 2005. Di uno posso dire il titolo, “Golem”, mentre per gli altri nulla saccio….


CUS: Pochi giorni fa il bollettino di informazione statunitense “All the rage” ha rivelato che la Dream Colours ha messo sotto contratto Chuck Dixon per creare una specie di DixonVerse, un universo narrativo creato dallo scrittore e che ricorda quello CrossGen. Ovviamente confermate?

Andy Milanesio: Confermo e rilancio. Dixon non sarà l’unico nome di questa strategia editoriale Dream Colours. Va però detta una cosa. Non parlerei di “Dixonverso”. Non esiste ad oggi un universo organico in cui Dixon ambienterà le sue storie. Esistono invece diverse storie, belle aggiungerei, sempre narrate da Dixon.

CUS: come è nato il coinvolgimento di Dixon e perché avete deciso di percorrere una strada editoriale così rischiosa?

Andy Milanesio: E’ nato proprio dal lavoro con la CrossGen, e dal rispetto che Dixon ha visto nel nostro lavoro verso i fumetti. Riguardo al perché abbiamo deciso di farlo è semplice: perché non lo fa nessun altro.

CUS: Di quanti e quali titoli si occuperà Dixon?

Andy Milanesio: Saranno tre serie. Ognuna uscirà a se stante, in albi con cadenza ogni tre o quattro mesi. Saranno a colori, e formato comic book classico. Non usciranno solo in Italia, ma anche in Germania, molto probabilmente in Spagna, e negli Stati Uniti. Per i mercati europei il formato sarà 72 pagine, di cui 66 di fumetto, mentre per l’america il formato sarà quello classico comic book, ossia 32 pagine di cui 22 di storia.

I fumetti sono fumetti storici, sulla scia di El Cazador, perché Dixon vuole staccarsi il più possibile da quel che sono i super eroi. Spazieranno dall’Europa ai tempi della Prima Crociata, alla Cina della fine del XVIII secolo.



http://digilander.libero.it/farrwest/dixon.jpg

Chuck Dixon

CUS: Avete già scelto i disegnatori? E per quando è prevista la pubblicazione?

Andy Milanesio: Per i disegnatori stiamo definendo gli ultimi dettagli in questi giorni. Se tutto va bene il primo numero debutterà a Lucca 2005, e se siete bravi magari qualche tavola di preview potrebbe apparire su un sito. Ne conoscete qualcuno?

yota71
10-03-05, 23:19
PLAY PRESS

A partire dal prossimo 20 Marzo sarà distribuito in tutte le edicole e fumetterie della nostra penisola Batman Magazine, la nuova testata antologica imperniata sulle spettacolari gesta del cavaliere oscuro. Vi presentiamo in anteprima assoluta la copertina del primo numero.


http://utenti.lycos.it/ultimatesinisa/pub_batman.jpg

yota71
10-03-05, 23:27
http://img184.exs.cx/img184/3311/home3left014xo.gif




http://www.blackvelveteditrice.com/images/promo_apartments.gif

http://www.blackvelveteditrice.com/images/promo_apartments_gn.gif

Formato: 16,5x24
Rilegatura: Brossura, b/n
Pagine: 88 pagine
Prezzo: euro 9,00

L'Autore: L’attività di Otto Gabos (alias Mario Rivelli) si muove tra
fumetto, illustrazione e didattica, nutrendosi di tutti gli stimoli
(soprattutto musicali) che lo circondano. Nella sua ormai quasi ventennale
attività ha lavorato per numerose riviste, illustrato libri e ha fatto parte
di alcuni tra i più importanti movimenti del fumetto. Dopo aver esordito su
“Tempi Supplementari” e aver collaborato con “Frigidaire” e “Dolce Vita”, è
tra i fondatori della rivista “Fuego”, dove inizia a pubblicare una delle
sue serie più importanti, Apartments. Per Granata Press c’è la
collaborazione con Pino Cacucci per il romanzo a fumetti Tobacco, mentre
sono diverse le serie e le storie che scrive per “Cyborg”, sia nella
versione Star Comics che Telemaco. Per la Phoenix conclude Apartments e
scrive il romanzo a fumetti Coldgraze e la miniserie San Pietro. Amplia la
sua collaborazione scrivendo a quattro mani con Massimo Semerano una storia
di Conan il barbaro nel 1996 e inizia una lunga collaborazione con “Mondo
Naif”, da cui scaturiranno, tra le varie opere, i romanzi I camminatori e
Loving the alien, nonché la serie “Ladri di lunarie”, su disegni di Menotti.
All’inizio del 1999 dà vita assieme a Omar Martini al progetto Frontiera, di
cui sarà co-editor, sceneggiatore e disegnatore. Per la PBM editori ha
realizzato una versione a fumetti tratta dal romanzo Un sac de billes, di
Joseph Joffo.
Attualmente, mentre continua la sua attività di illustratore, sta lavorando
a due nuovi romanzi.



http://www.blackvelveteditrice.com/images/promo_expo2.gif

Formato: 17x24
Rilegatura: spillato, bicr.
Pagine: 32
Prezzo: euro 3,50


http://www.blackvelveteditrice.com/images/promo_expo3.gif

Formato: 17x24
Rilegatura: spillato, b/n
Pagine: 32 pagine
Prezzo: euro 3,00

L'Autore:Nato nel 1967 a Oulu, Pentti Otsamo ha approfondito gli studi di
grafica e design a Helsinki, una conoscenza che gli ha permesso di
impadronirsi di svariati stili di disegno. La sua opera infatti racchiude
sia storie realistiche che fumetti altamente stilizzati, carichi di un forte
potere iconico. La maggior parte dei suoi racconti sono umoristici e
pungenti, sebbene realizzati con un certo understament nordico, e riescono a
coniugare con successo il realismo e l’assurdo, qualità che gli hanno fatto
vincere nel 1995 il premio Puupäähattu (letteralmente “Cappello della testa
di legno”), un ambito riconoscimento che viene attribuito dall’associazione
del fumetto finlandese ai migliori autori delle nuove generazioni. Ha
partecipato a varie antologie, come “RefleXerier” (1994) e “Allt för konsten
3” (2002), ha pubblicato la raccolta di storie brevi Pölykapseli
(Coprimozzo, 1995), la striscia “Nipa Kettu ja Joe Kaniini” (“Nipa la volpe
e Joe il coniglio”) e nel 1996 è stato chiamato per disegnare una collezione
di francobolli realizzata per commemorare il centesimo anniversario della
nascita del fumetto. Nel 1997 è tra gli autori selezionati nell’antologia di
autori scandinavi Gare du Nord (1997), un libro che dà una panoramica sulla
scena fumettistica di quei paesi. Altri fumetti che ha pubblicato sono FC
Palloseura - Nurmikenttien kutsu (Squadra di calcio vol. 1: “Il richiamo dei
campi verdi”, 1998) e FC Palloseura 2 - Kenelle pillit soivat (Squadra di
calcio vol. 2: “Per chi suonano i fischi”, 1999), due volumi di
ambientazione calcistica su testi di Pauli Kallio, che rappresentano il
maggior successo di questo autore, Pieni olento (Piccola creatura, 1999),
Haukotuksia (Sbadigli, 1999), Den Lilla människan (1999) e Väliaikatietoja
(Informazioni di intervallo, 2003). Sempre nel 2003, Pentti Otsamo ha
realizzato una serie di dodici brevi storie a fumetti per una vasta campagna
di informazione in Finlandia e Svezia sull’estensione del congedo parentale
riservato ai padri, utilizzate sull’homepage del Ministero degli Affari
Sociali e della Sanità e poi raccolte anche in una piccola brochure. Pentti
Otsamo è, assieme a Matti Hagelberg, uno degli autori finlandesi più
pubblicati all’estero. Si può tranquillamente affermare che il suo editore
di riferimento, al di fuori della Finlandia, sia la Drawn & Quarterly, per
cui a volte ha anche realizzato direttamente le sue opere. Oltre alla storia
presentata in questo albo (pubblicata nel secondo numero del “Drawn &
Quarterly Showcase”), è possibile reperire il romanzo a fumetti The fall of
Homunculus (pubblicato prima in inglese nel 1998 e poi, successivamente, in
finlandese e svedese) e i due racconti “Bycicle thief” (“Drawn & Quarterly
magazine” Vol. Two n. 3, 1995) e “Fishing” (“Drawn & Quarterly magazine”
Vol. 2 n. 5, 1996).
Al momento Pentti Otsamo vive nella campagna finlandese, assieme alla moglie
e a tre figli, e lavora a una striscia settimanale per il più grande
quotidiano di Helsinki.

yota71
26-03-05, 09:40
http://images-eu.amazon.com/images/P/1843402254.02.LZZZZZZZ.jpg

Cari amici, il momento é giunto: "REVELATIONS the Art of MAX BERTOLINI" é stato pubblicato questo mese!!! Ecco la presentazione del libro:

"REVELATIONS porta il lettore in un mondo di bellissime e aggraziate donne-guerriere, erotismo, draghi e panorami alieni mozzafiato. Uno dei più conosciuti artisti fantasy italiani, il lavoro stupefacente di Max Bertolini é stato pubblicato in tutto il mondo. Qui sono presenti più di 100 opere, molte mai pubblicate prima sotto forma di libro. Nel volume l'artista ci porta nel mondo da cui nascono le sue ispirazioni, ci racconta delle sue tecniche e di come queste sono impiegate per creare le sue favolose immagini, digitali o manuali. Il fantasy é un enorme universo le cui radici vanno indietro fino agli albori dell'umanità. Qua tutti gli aspetti del fantasy, dall'erotismo ai supereroi e dall'horror al thriller passando dai draghi ai cavalieri sono esplorati con grande abilità e passione.
Molti di questi lavori mischiano arte digitale e tradizionale. L'effetto e i colori finali sono abbaglianti e affascineranno tutti i fans dell'arte fantasy e ogni appassionato d'arte in generale."

L'editore é la conosciutissima casa editrice inglese Paper Tiger, che pubblica gli art book dei migliori artisti fantasy e di fantascienza mondiali. Il volume é di 128 pagine, 290 X 220 mm., copertina rigida e sovracopertinato.


Acquisto On Line (http://www.amazon.co.uk/exec/obidos/ASIN/1843402254/chrysalisbooks-21/202-8046668-7838218)