PDA

Visualizza Versione Completa : «Politica e cittadini, rapporto da ricostruire»



impegnosociale
16-12-07, 20:19
«Politica e cittadini, rapporto da ricostruire»
Per chi fosse interessato nella sezione video del sito www.impegnosociale.eu (http://www.impegnosociale.eu/) ci sono i video di alcuni dei relatori della conferenza fra cui il discorso dell'On. Gianni Alemanno.
www.impegnosociale.eu (http://www.impegnosociale.eu/)

Link di riferimento :www.impegnosociale.eu (http://www.impegnosociale.eu/)

tratto da L'Eco di Bergamo del 15 dicembre 2007

Rilanciare l'azione del partito sul territorio, lavorare per una presenza nella società ancorata ai valori e con l'obiettivo di arrivare a una nuova allenza di centrodestra fondata sulla chiarezza e sui progetti: Gianni Alemanno, intervenuto ieri al convegno «Modernizzazione e identità per una nuova Italia» organizzato dal Circolo di Alleanza nazionale «Impegno sociale», dalla Federazione provinciale del partito e da Azione giovani, ha delineato il percorso del partito per i prossimi mesi. All'incontro, coordinato dal consigliere provinciale Basilio Mangano, sono intervenuti, tra gli altri, l'onorevole Mirko Tremaglia, il presidente provinciale di An Pietro Macconi, e il capogruppo in Consiglio provinciale Mario Gandolfi. «Sono certo – ha sottolineato Alemanno – che l'alleanza di centrodestra si ricostituirà e che alle elezioni saremo uniti: questa unità dovrà essere fondata sulla chiarezza e sui progetti. Il chiarimento servirà se noi resteremo ancorati ai nostri valori». Questo percorso avrà successo, ha proseguito Alemanno, «se Alleanza nazionale riuscirà a essere se stessa: dobbiamo ricentrarci sui nostri valori, superare le situazioni di confusione, anche interna. Dobbiamo parlare ai cittadini, essere coerenti e trasparenti, forti sui nostri principi per portarli dentro l'alleanza di centrodestra. Occorre ricostruire il centrodestra e rimetterlo in movimento». In precedenza Alemanno aveva posto l'accento sul tema dell'identità nazionale: «Non c'è soluzione ai problemi sociali e dello sviluppo economico se non si parte dall'identità nazionale. Occorre tutelare anche le identità locali e territoriali nel quadro dell'identità nazionale che significa la possibilità di ritrovarsi attorno a valori comuni». Alemmano ha quindi affrontato i temi dell'immigrazione e della globalizzazione dell'economia: «Occorrono regole – ha affermato –: non si può competere con situazioni asimmetriche e senza difesa. L'identità nazionale deve essere il riferimento dello sviluppo economico. Siamo per uno Stato in grado di tutelare i corpi sociali intermedi capaci di valorizzare le appartenenze. Il bene comune è realizzato anche dai cittadini che, sulla base del principio di sussidiarietà, hanno la possibilità di organizzarsi». «An deve rilanciare la sua azione sul territorio confrontandosi con tutti – ha osservato Mangano –. Il partito è attento ai problemi del Nord per elaborare un nuovo progetto politico capace di ricostituire il centrodestra». Tremaglia ha, tra l'altro, ricordato le battaglie di An contro la corruzione, il suo impegno per il voto degli italiani all'estero e ha richiamato la necessità di una politica della partecipazione. «La modernizzazione del Paese – ha rimarcato Gandolfi – passa attraverso la modernizzazione della politica. Dobbiamo lavorare per trovare convergenze nel centrodestra». «Bisogna tornare al primato della politica – ha aggiunto Macconi –. Non dobbiamo disperdere il nostro patrimonio morale; la destra deve tornare a proporre soluzioni alternative».
Gianluigi Ravasio