PDA

Visualizza Versione Completa : Le elezioni regionali del Molise potrebbero slittare di un mese(forse ad aprile 2018)



POL
15-01-18, 17:45
Le elezioni regionali del Molise potrebbero slittare di un mese dopo le elezioni politiche ma la campagna elettorale è già cominciata


https://www.termometropolitico.it/media/2018/01/elezioni-regionali-2018-date-sondaggi-candidati-250x125.jpg


Il 4 marzo 2018 si voterà per le politiche e contemporaneamente anche per le regionali nel Lazio e in Lombardia. In teoria l’accorpamento delle elezioni regionali si potrebbe fare anche per il Molise in Molise ma nella pratica la maggioranza che guida la regione sta pensando ad uno slittamento di almeno un mese. La data delle elezioni regionali in Molise sarà infatti decisa soltanto dopo che il Consiglio regionale approverà, all’interno della Legge di Stabilità, la modifica del comma 5 dell’articolo 11 della nuova legge elettorale regionale.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri, infatti, ha chiesto una modifica delle legge elettorale regionale che stabilisce al 10% lo sbarramento di coalizione. Sul tema c’è anche un precedente, in Calabria, dove dal 15%, inizialmente previsto, l’assemblea legislativa ridusse all’8% la soglia minima, affinché le coalizioni potessero avere rappresentanti in seno al Consiglio regionale. Per evitare, così, un ricorso post-elettorale, sarà lo stesso governatore a presentare alla prossima seduta del Consiglio regionale del Molise un emendamento modificativo, che abbassi la soglia di sbarramento all’8%. La conseguenza sarà un inevitabile slittamento di un mese delle elezioni regionali (probabilmente ad aprile 2018)
Nel frattempo la campagna elettorale per le regionali è però già cominciata. Il Presidente del Molise Paolo Di Laura Frattura dovrebbe rappresentare il Partito Democratico anche nel 2018. Quasi certa però è la spaccatura con la sinistra, che a breve dovrebbe ufficializzare un proprio candidato.
Incertezza invece nel centrodestra. Il nome più chiacchierato è quello di Enzo Di Giacomo, ma anche l’ex governatore Michele Iorio ha annunciato di voler essere della partita. Vedremo dunque se alla fine si riuscirà a trovare un accordo.
Nel Movimento 5 Stelle non sarà ancora Antonio Federico, già candidato nel 2013 e nel 2011, il candidato pentastellato avendo deciso di provare a entrare in Parlamento. Favorita a questo punto potrebbe essere la consigliera regionale Patrizia Manzo . Il candidato grillino verrà in ogni caso deciso dalle immancabili parlamentarie on line in cui voteranno i militanti del m5S.
Proprio il Movimento 5 Stelle viene dato dai sondaggi come il grande favorito. Michele Iorio però non sarebbe molto staccato e potrebbe essere anche avanti in caso di un appoggio di tutto il centrodestra. Più indietro invece viene dato l’attuale governatore Paolo Di Laura Frattura.