PDA

Visualizza Versione Completa : La questione economica africana alla base delle migrazioni



Gianluca
24-01-19, 03:06
Si è fatto un gran parlare della questione immigrazione relativamente al Franco CFA

ci sono alcuni aspetti che vorrei analizzare

ma iniziamo con dei link interessanti

https://www.facebook.com/100010185704176/videos/831487417200774/


Quali sono i paesi col Franco CFA?
https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_CFA

a quanto pare la metà dei soldi che mandiamo in Africa in questi paesi finisce a pagare il debito pubblico Francese, non quello dei paesi africani

si dice che i paesi africani possono uscire quando vogliono eppure ci sono stati molti colpi di stato sostenuti dai francesi (che a quanto pare ci mangiano sopra) quando ci hanno provato
https://www.facebook.com/ottavioherb/photos/a.479555508878908/1138146766353109/?type=3&theater

così come è noto che la Francia ha mosso guerra alla Libia quando questa proponeva un sistema alternativo al Franco CFA (c'è pure una mail della Clinton in proposito)
https://i1.wp.com/oltrelalinea.news/wp-content/uploads/2019/01/Schermata-2019-01-21-alle-17.51.21.png?w=800&ssl=1

sono gli stessi francesi a dire che questo sistema sta impedendo ai paesi africani di crescere
https://www.lemonde.fr/afrique/article/2015/07/08/le-franc-cfa-freine-le-developpement-de-l-afrique_4675137_3212.html?fbclid=IwAR3aoe2G6G-U5vDUIDqt24WIhguLG-MukHZRls74PMzdd-0tf6hVeHvUgxg

ma da dove vengono questi immigrati?
Non considererei il 2019 e mi focalizzerei su quelli venuti sui barconi negli anni e presenti in Italia in qualche modo
da dove vengono?
Per lo più dalla Nigeria, dal Mali

ultimamente anche dalla Tunisia e dalla Algeria o dall'Egitto, ma in questi paesi non ci sono guerre...

la sinistra difende la Francia e anzi ha una idea piuttosto ancillare del rapporto con essa.
Secondo lo stesso IlPost Gentiloni avrebbe formato un accordo in cui noi cedevamo sovranità su vaste porzioni di mare alla Francia in cambio di piccole zone.
Di solito questi scambi si fanno alla pari in tempo di pace, quando ci sono le guerre invece avvengono delle vere e proprie annessioni, come nel caso del documento firmato da Gentiloni e riportato dal non certo di destra IlPost (che ha postato la notizia per cercare di smerdare la Meloni per aver detto che la cosa sarebbe stata operativa dal 25 marzo 2018, non era vero, lo sarebbe stata solo se il PD avesse avuto una maggioranza forte in entrambe le camere, quindi in pratica a detta, implicitamente, dello stesso Post se non si vuole cedere territorio alla Francia non bisogna permettere che il PD ottenga la maggioranza in parlamento)
http://reglementation-polmer.chez-alice.fr/Textes/accord_frontiere_maritime_franco_italien.pdf

dicono che si tratti di una cosa a seguito del cambio di alcuni trattati internazionali ma non si capisce quali esattamente, si fa riferimento a qualcosa degli anni 80, ma se così fosse perché l'unico governo che provvede a questo è un governo a guida Renzi-Gentiloni? (io sapevo che era stato ratificato anche da Renzi prima e che i primi negoziati risalgono al governo Prodi II, quando gli accordi internazionali si rifanno a quanto pare agli anni 80)
Ricordo a tutti che firmare un trattato del genere senza veri motivi è alto tradimento
ma su questa questione ci torneremo



ci sono poi anche altri casi come
- il caso Ustica, si dice che siano stati dei jet francesi che tentavano di abbattere Gheddafi
- il caso monte Bianco dove la cima dovrebbe essere nostra ma di fatto è occupata da loro
- le frequenti invasioni territoriali della polizia francese come a Bardonecchia
- i casi come Fincantieri STX e Luxottica e tutti i marchi italiani presi dai francesi
https://www.termometropolitico.it/1263868_acquisizioni-francesi-italia.html

molti esponenti del PD e di FI hanno ricevuto la legion d'onore francese
https://www.facebook.com/ottavioherb/photos/a.479555508878908/1137379003096552/?type=3&theater

Gianluca
24-01-19, 03:08
fermo restando che in questo scenario anche il Regno Unito ha la sua parte di colpe questo thread si svilupperà piano piano cercando di raccogliere le informazioni più importanti sul tema