PDA

Visualizza Versione Completa : Alternativa Sociale - A.S.



Pagine : [1] 2

Troller
02-08-22, 10:03
ALTERNATIVA SOCIALE - AS

Propongo una alternativa al Socialismo.
In tutti questi anni in cui le idee socialiste non hanno portato l'uguaglianza tanto agognata, propongo un maggiore sviluppo politico dei principi espressi dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica partendo dalla "Rerum Novarum".

La differenza delle condizioni sociali nasce dalla inevitabile differenza che si genera dalla varietà che esiste per natura tra gli uomini.
Non è vero che le classi sociali sono naturalmente nemiche, l'una ha il bisogno dell'altra, né il capitale può stare senza il lavoro, né il lavoro senza il capitale.

Se siete interessati all'idea, che non è nuova ma che porta un rinnovamento, attendo il vostro contributo.

Successivamente pubblicherò una bozza di Statuto e di Programma, che svilupperemo insieme.

Troller
02-08-22, 10:04
Propongo il collocamento a CentroDestra e affiliazione al Partito Popolare Europeo.

Inferbus
02-08-22, 10:33
Benvenuto e buona fortuna!

m96m
02-08-22, 11:52
Troller mi accetti nel tuo partito?

Troller
02-08-22, 12:01
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html) mi accetti nel tuo partito?

Si, al momento ogni utente che si sente rappresentato è benvenuto!

Quindi... Benvenuto m96m! Sono convinto che potrai essere un ottimo rappresentante del motto del partito: Rinnovare la Tradizione.

m96m
02-08-22, 12:32
Si, al momento ogni utente che si sente rappresentato è benvenuto!

Quindi... Benvenuto m96m! Sono convinto che potrai essere un ottimo rappresentante del motto del partito: Rinnovare la Tradizione.

Ti ringrazio, hai deciso di stilare una Carta dei Valori?

Troller
02-08-22, 13:03
Ti ringrazio, hai deciso di stilare una Carta dei Valori?

Stavo pensando al programma politico e allo Statuto, funzionalmente all'iscrizione al Registro per le prossime elezioni.

Sicuramente far discendere il programma politico dalla Carta dei Valori è molto più interessante.
Butto giù alcune ipotesi (sorta di brainstorming) per organizzazione del Partito e Carta dei Valori.

Organizzazione del Partito: opterei per un sistema gerarchico, dove il Presidente (Troller) è il garante ultimo della politica del partito. Ci sarà una assemblea costituente in cui saranno determinati gli incarichi funzionali (segretario, tesoriere ecc.) e politici (rappresentante delle politiche del lavoro, della famiglia, economiche ecc). Questo ovviamente in funzione del numero degli iscritti al partito.

Carta dei Valori (ordine sparso): Famiglia come nucleo centrale della società, radici giudaico-cristiane, difesa della vita, difesa della natura, Stato a servizio della famiglia.

Metodi attuativi: federalismo, corporativismo / associazionismo.

Se hai voglia puoi scrivere tu la Carta dei Valori di AS, prendendo spunto da questa sorta di brainstorming e integrando sempre tenendo presente l'obbiettivo principale: applicazione della Dottrina Sociale.

Accetto anche commenti in disaccordo.

m96m
02-08-22, 13:06
Sì, ottimo, mi ritrovo in buona parte di ciò che dici, dammi tempo che scriverò alcune cosette.

Troller
02-08-22, 13:12
Sì, ottimo, mi ritrovo in buona parte di ciò che dici, dammi tempo che scriverò alcune cosette.

Sii sintetico, ragiona quasi per "slogan", in maniera che arrivi forte e chiaro il messaggio. I temi verranno eventualmente maggiormente sviluppati in "Assemblea Costituente"

P.S.: Non tenere conto della popolarità dei temi, considero il Partito una sfida, il risultato elettorale arriverà in funzione della coerenza che avremo nel portare avanti i nostri valori.

m96m
02-08-22, 13:14
Sii sintetico, ragiona quasi per "slogan", in maniera che arrivi forte e chiaro il messaggio. I temi verranno eventualmente maggiormente sviluppati in "Assemblea Costituente"

Sta tranquillo, sarò sintetico, il nostro messaggio sarà forte e chiaro.
Una cosa vorrei dirla subito, ci collochiamo al Centro e/o al Centro-Destra? Io mi collocherei al Centro-Destra, imho.

Troller
02-08-22, 13:23
@Giò (https://forum.termometropolitico.it/members/99.html) @emv (https://forum.termometropolitico.it/members/1143.html)

Ho dato incarico a @m96m (https://forum.termometropolitico.it/members/57722.html) di stilare la Carta dei Valori di Alternativa Sociale. Vi va di giocare e (una volta terminata la Carta) darci una mano a correggere il tiro e/o dare indicazioni più "ficcanti" per raggiungere il nostro obbiettivo?

Mi son permesso di interpellarvi perchè in TPOL dimostrate grande conoscenza della Dottrina, e sappiamo che c'è solo una Verità che corrisponde all'Uomo.

Il tempo è quello che è, anche io non ne avrò molto... vi ringrazio fin d'ora per qualsiasi aiuto vorrete darci. :)

P.s.: vi aspetto come nuovi iscritti! :D

Troller
02-08-22, 13:25
Sta tranquillo, sarò sintetico, il nostro messaggio sarà forte e chiaro.
Una cosa vorrei dirla subito, ci collochiamo al Centro e/o al Centro-Destra? Io mi collocherei al Centro-Destra, imho.

Confermo, Centro-Destra. Siamo un Partito moderato.

Troller
02-08-22, 13:29
Narel Jarvi

Scusa l'insistenza, sei interessato a questa sfida di Alternativa Sociale? Mi piacerebbe avere un tuo parere. Grazie

Narel Jarvi
02-08-22, 13:38
Narel Jarvi

Scusa l'insistenza, sei interessato a questa sfida di Alternativa Sociale? Mi piacerebbe avere un tuo parere. Grazie

No, grazie. :)

Troller
02-08-22, 13:40
No, grazie. :)

Ci ho provato... sarebbe piaciuto avere un parere, ma rispetto la tua decisione. ;)

m96m
02-08-22, 13:50
Flaviogiulio Guy Fawkes

m96m
02-08-22, 13:51
Confermo, Centro-Destra. Siamo un Partito moderato.

Perfetto, anche io sono un moderato.

Supermario
02-08-22, 13:56
In bocca al lupo e buon lavoro !

Troller
02-08-22, 13:57
@Flaviogiulio (https://forum.termometropolitico.it/members/14153.html) @Guy Fawkes (https://forum.termometropolitico.it/members/2380.html)

Se avete voglia di dare anche voi il vostro contributo è bene accetto... grazie fin d'ora!

Troller
02-08-22, 13:58
In bocca al lupo e buon lavoro !

Grazie... se va, ha le gambe! ;)

Troller
02-08-22, 14:05
Esimio occidentale, c'è qualche cosa che la stuzzica della Seconda Repubblica?

Troller
02-08-22, 14:10
Last but not least: @Dr. Gori (https://forum.termometropolitico.it/members/47340.html), sei dei nostri?

Rinnovare la Tradizione!

occidentale
02-08-22, 14:49
Esimio occidentale, c'è qualche cosa che la stuzzica della Seconda Repubblica?

Non Possumus, egregerrimo.

m96m
02-08-22, 15:06
Stavo pensando al programma politico e allo Statuto, funzionalmente all'iscrizione al Registro per le prossime elezioni.

Sicuramente far discendere il programma politico dalla Carta dei Valori è molto più interessante.
Butto giù alcune ipotesi (sorta di brainstorming) per organizzazione del Partito e Carta dei Valori.

Organizzazione del Partito: opterei per un sistema gerarchico, dove il Presidente (Troller) è il garante ultimo della politica del partito. Ci sarà una assemblea costituente in cui saranno determinati gli incarichi funzionali (segretario, tesoriere ecc.) e politici (rappresentante delle politiche del lavoro, della famiglia, economiche ecc). Questo ovviamente in funzione del numero degli iscritti al partito.

Carta dei Valori (ordine sparso): Famiglia come nucleo centrale della società, radici giudaico-cristiane, difesa della vita, difesa della natura, Stato a servizio della famiglia.

Metodi attuativi: federalismo, corporativismo / associazionismo.

Se hai voglia puoi scrivere tu la Carta dei Valori di AS, prendendo spunto da questa sorta di brainstorming e integrando sempre tenendo presente l'obbiettivo principale: applicazione della Dottrina Sociale.

Accetto anche commenti in disaccordo.


Organizzazione del Partito: opterei per un sistema gerarchico, dove il Presidente (Troller) è il garante ultimo della politica del partito. Ci sarà una assemblea costituente in cui saranno determinati gli incarichi funzionali (segretario, tesoriere ecc.) e politici (rappresentante delle politiche del lavoro, della famiglia, economiche ecc). Questo ovviamente in funzione del numero degli iscritti al partito.

Qua niente da eccepire.


Carta dei Valori (ordine sparso): Famiglia come nucleo centrale della società, radici giudaico-cristiane, difesa della vita, difesa della natura, Stato a servizio della famiglia.


1. Il Partito vuole tutelare la famiglia monogama composta da marito e moglie come cellula fondamentale della società, giacchè senza la famiglia, la Nazione non potrebbe esistere.

2. Il Partito vuole tutelare le radici cristiane della Nazione, perchè checchè se ne dica, non possiamo non dirci cristiani.

3. Il Partito vuole tutelare la vita umana perchè tale vita non appartiene agli individui, ma a Dio solo, pertanto esso avversa con viva forza l'aborto, l'eutanasia. il suicidio assistito e qualunque tentativo di minare la vita.

4. Il Partito tutela la natura in quanto essa è fondamentale per l'equilibrio degli esseri umani, il Signore ha affidato all'uomo il Creato per prendersene cura e ha distribuito universalmente le risorse perchè tutti possano servirsene per i lor bisogni, il Partito pertanto è favorevole all'uso di energie rinnovabili e non inquinanti.

5. Il Partito intende tutelare la famiglia come cellula fondante della società, pertanto è contrario a riconoscere altra unione che non sia quella tra uomo e donna, laonde tutelare la famiglia lo Stato garantisce loro istruzione, salute, casa e un sussidio necessario per far fronte alle loro esigenze.


Metodi attuativi: federalismo, corporativismo / associazionismo.

Il Partito riconosce le varie regioni italiane come depositarie di una loro identità culturale che si espressa nella storia con arte, cultura e società disparate, nonchè delle loro esigenze di autonomia in fatto di tassazione e gestione amministrativa, e pertanto è favorevole a riorganizzare il Paese come una federazione sul modello di quella Svizzera.

Troller, ecco alcuni dei punti che ho scritto, ce ne ancora di roba da aggiungere, ma questo per dare un idea precisa.

Troller
02-08-22, 15:58
Grazie m96m, per i punti 1. 2. 3. sarei meno tranchant.

Esempio: al punto 2, tutelare le radici Crisitiane va bene, anzichè far leva sull'ineluttabilità della questione (non possiamo non dirci Cristiani), direi che partendo da quelle possiamo creare una società più equa.

Ricordati che uno degli obbiettivi di Alternativa Sociale è far arrivare il messaggio anche a chi si è allontanato o non si riconosce più nei valori Cristiani.

Appena ho tempo mi ci impegno pure io...

Flaviogiulio
02-08-22, 16:01
[QUOTE=m96m;20351047]Flaviogiulio
In linea di massima condivido la carta dei valori, per cui sono disponibile ad aderire. Due sole osservazioni:

1) La tutela delle nostre radici cristiane credo implichi necessariamente un forte richiamo al contrasto all'immigrazione di massa incentivata dalle dottrine mondialiste.
2) Sono quantomeno perplesso sulla dichiarazione di affiliazione al PPE, visto che questo ha dimostrato di essere totalmente prono ai dettami liberal più nefasti, a cominciare da omosessualismo e aborto.

m96m
02-08-22, 16:03
Grazie m96m, per i punti 1. 2. 3. sarei meno tranchant.

Esempio: al punto 2, tutelare le radici Crisitiane va bene, anzichè far leva sull'ineluttabilità della questione (non possiamo non dirci Cristiani), direi che partendo da quelle possiamo creare una società più equa.

Ricordati che uno degli obbiettivi di Alternativa Sociale è far arrivare il messaggio anche a chi si è allontanato o non si riconosce più nei valori Cristiani.

Appena ho tempo mi ci impegno pure io...

Ok, sul punto 2 sono stato ineluttabile, perchè pensavo intendessi le radici culturali, personalmente non sono a favore di ridurre il cristianesimo a mero fatto culturale, sul fatto che noi intendiamo creare una società più equa, ricorda il partito difende ciò che è in linea con la Legge Morale Naturale.

Ottimo, mi sta coinvolgendo assai questo partito :encouragement:

Val bene...

m96m
02-08-22, 16:05
[QUOTE=m96m;20351047]Flaviogiulio
In linea di massima condivido la carta dei valori, per cui sono disponibile ad aderire. Due sole osservazioni:

1) La tutela delle nostre radici cristiane credo implichi necessariamente un forte richiamo al contrasto all'immigrazione di massa incentivata dalle dottrine mondialiste.
2) Sono quantomeno perplesso sulla dichiarazione di affiliazione al PPE, visto che questo ha dimostrato di essere totalmente prono ai dettami liberal più nefasti, a cominciare da omosessualismo e aborto.

1. sulla prima rifacciamoci al Catechismo della Chiesa Cattolica

2. Non so molto sul PPE, però se dici così, bisognerà rivedere, imho.
Troller

Troller
02-08-22, 16:12
[QUOTE=m96m;20351047]@Flaviogiulio (https://forum.termometropolitico.it/members/14153.html)
In linea di massima condivido la carta dei valori, per cui sono disponibile ad aderire. Due sole osservazioni:

1) La tutela delle nostre radici cristiane credo implichi necessariamente un forte richiamo al contrasto all'immigrazione di massa incentivata dalle dottrine mondialiste.
2) Sono quantomeno perplesso sulla dichiarazione di affiliazione al PPE, visto che questo ha dimostrato di essere totalmente prono ai dettami liberal più nefasti, a cominciare da omosessualismo e aborto.


Grazie Flaviogiulio, la tua adesione viene accettata molto volentieri.

La Carta dei Valori è ancora in fase di definizione, ti ringrazio per il tuo contributo. Se ti viene in mente altro ogni suggerimento è bene accetto.

Per quanto riguarda l'affiliazione al PPE, è stata scelta in quanto attuale forza Cristiano Democratica in ambito Europeo.
Viste le giuste perplessità, cosa ne pensate se Alternativa Sociale si facesse promotore una nuova corrente che diventi riferimento in ambito Europeo?

Flaviogiulio
02-08-22, 16:22
2. Non so molto sul PPE, però se dici così, bisognerà rivedere, imho.
Troller

Per quel che ne so, negli ultimi anni il PPE ha sempre aderito alle decisioni europee sull'aborto come diritto incontestabile o la promozione del gender. Cmq credo basti fare una semplice ricerchina per accertarsene.

Troller
02-08-22, 16:24
Per quel che ne so, negli ultimi anni il PPE ha sempre aderito alle decisioni europee sull'aborto come diritto incontestabile o la promozione del gender. Cmq credo basti fare una semplice ricerchina per accertarsene.

Direi che è sufficiente per dichiararne l'incompatibilità con Alternativa Sociale. Grazie per la segnalazione, scegliere le alleanze giuste è fondamentale... ;)

Troller
03-08-22, 09:01
Ciao a tutti!

Vi proporrei alcune cose:

In qualità di ideatore del Partito Alternativa Sociale assumo la carica di Presidente, che nella mia visione è la figura di leader del Partito. Vorrei poi come dicevo avere un segretario che si occuperà della organizzazione interna, che sarà a capo della Direzione del Partito.

Vi considero come Soci Fondatori, iscritti della prima ora che contribuiscono fattivamente alla nascita di questo Partito. Sempre nella mia visione, un socio fondatore ha diritto di prelazione (a sua scelta vi può rinunciare) nell'assumere cariche interne ed eventuali candidature rispetto agli iscritti dopo la nascita di AS.

In qualità di leader al momento mi occuperò io della propaganda. Nulla vieta anche a voi di invitare utenti a prendere parte a questa iniziativa politica, preferirei però non avvenisse all'esterno di questo contenitore.

Vorrei che AS adottasse la massima trasparenza: le discussioni saranno pubbliche, anche quelle dove si stabiliscono gli incarichi/candidature. Non utilizzerei il sistema delle votazioni ma quello della autocandidatura. Qualora ci fossero due iscritti che ambissero alla stessa carica/candidatura, sarà cura del Presidente (ad oggi mia) valutare le motivazioni e affidare l'incarico. Questo dovrebbe garantire un senso di appartenenza maggiore.
Usiamo la messaggistica privata solo come ultima risorsa.

Troller
03-08-22, 09:28
Per quanto riguarda la linea politica:

"Il Partito riconosce le varie regioni italiane come depositarie di una loro identità culturale che si è espressa nella storia con arte, cultura e società disparate, nonchè delle loro esigenze di autonomia in fatto di tassazione e gestione amministrativa, pertanto è favorevole a riorganizzare il Paese come una federazione sul modello di quella Svizzera."

Più che per un federalismo completo sul modello Svizzero, propenderei ad un maggiore sviluppo del federalismo fiscale e a dare maggior autonomia alle Regioni senza considerarle veri e propri Stati autonomi.

Siamo pro Euro e pro Europa? Io non sono molto propenso a Italexit, fatemi sapere se siete daccordo o meno.

Grazie

Troller
03-08-22, 09:29
Piccolo excursus che non c'entra col Partito: grazie ai MOD che hanno sistemato il titolo... :p

occidentale
03-08-22, 09:31
:d

Flaviogiulio
03-08-22, 10:27
Per quanto riguarda la linea politica:

"Il Partito riconosce le varie regioni italiane come depositarie di una loro identità culturale che si è espressa nella storia con arte, cultura e società disparate, nonchè delle loro esigenze di autonomia in fatto di tassazione e gestione amministrativa, pertanto è favorevole a riorganizzare il Paese come una federazione sul modello di quella Svizzera."

Più che per un federalismo completo sul modello Svizzero, propenderei ad un maggiore sviluppo del federalismo fiscale e a dare maggior autonomia alle Regioni senza considerarle veri e propri Stati autonomi.

Siamo pro Euro e pro Europa? Io non sono molto propenso a Italexit, fatemi sapere se siete daccordo o meno.

Grazie

Sull'autonomia regionale non ho obiezioni, personalmente sono per il superamento della dicotomia tra regioni a statuto speciale e ordinario, dando a tutte le regioni la possibilità di gestire in autonomia alcuni campi e di conseguenza avere una certa autonomia fiscale.
Riguardo l'Ue, io sono invece pro-italexit, ma non voglio certo imporre la mia linea, tanto più che la mia partecipazione al gioco sarà limitata. Posso benissimo accontentarmi di una critica all'attuale assetto Ue, specie per quanto riguarda l'imposizione agli Stati di discutibilissimi valori etici.

m96m
03-08-22, 15:10
Troller, sulle tasse come la mettiamo?
Quali stabiliamo e quali togliamo?

Troller
03-08-22, 15:20
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html), sulle tasse come la mettiamo?
Quali stabiliamo e quali togliamo?

Su questo devo fare ancora dei ragionamenti, urgerebbe una semplificazione. I contribuenti si trovano a pagare imposte (che coprono la spesa pubblica) e tributi (che sono il corrispettivo per un servizio svolto).

Regioni, Provincie e Comuni chiedono il pagamanto dei tributi per erogare servizi ai cittadini, lo Stato chiede le imposte per mantenere le infrastrutture, la Sanità pubblica ecc.
Bisognerebbe introdurre un sistema per diminuire la quantità di "prelievi".

Tu cosa ne pensi m96m?

m96m
03-08-22, 15:32
Su questo devo fare ancora dei ragionamenti, urgerebbe una semplificazione. I contribuenti si trovano a pagare imposte (che coprono la spesa pubblica) e tributi (che sono il corrispettivo per un servizio svolto).

Regioni, Provincie e Comuni chiedono il pagamanto dei tributi per erogare servizi ai cittadini, lo Stato chiede le imposte per mantenere le infrastrutture, la Sanità pubblica ecc.
Bisognerebbe introdurre un sistema per diminuire la quantità di "prelievi".

Tu cosa ne pensi m96m?

Io sarei favorevole a lasciare le imposte necessarie per mantenere i servizi pubblici dello Stato, li userei anche per finanziare le università statali che devono essere gratuite, la Sanità Pubblica, l'Istruzione, la Polizia, la Difesa.

m96m
03-08-22, 21:26
DarkNicolazzi

m96m
03-08-22, 22:24
Imperium

Giò
04-08-22, 00:12
Troller, ti ringrazio per aver pensato a me, ma a suo tempo ho già dato col gioco. In bocca al lupo :)

m96m
04-08-22, 00:16
Giò, non puoi dare a Troller qualche consiglio?

Giò
04-08-22, 00:18
Giò, non puoi dare a Troller qualche consiglio?

Se ha bisogno di qualche dritta, può scrivermi tranquillamente in pvt.

Troller
04-08-22, 08:10
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html), ti ringrazio per aver pensato a me, ma a suo tempo ho già dato col gioco. In bocca al lupo :)


Se ha bisogno di qualche dritta, può scrivermi tranquillamente in pvt.

Grazie Giò per la tua disponibilità... sarai un ottimo consigliere! Capisco che per chi ha partecipato alla Prima Repubblica sia molto complicato partecipare anche alla seconda...
Anche io ero molto restìo, perchè so già di non poter garantire la mia presenza.
La verità è che anche se è solo un gioco, mi piacerebbe portare a fondo il principio che il modo di vivere Cristiano è quello che più corrisponde ai bisogni dell'uomo: fin dove la Politica può accettare compromessi per portare la Società a vivere secondo quei principi?

Da qui nasce Alternativa Sociale.

Come dicevo, se va ha le gambe... :snob:

m96m
04-08-22, 14:11
Troller Flaviogiulio
Facciamo un aggiunta:

Il partito ritiene che compito dello Stato sia tutelare e promuovere il bene comune, come tale intende uno Stato che non assorbi l'individuo fino ad atomizzarlo ma neanche uno stato prono a
gruppi di potere i cui interessi potrebbero danneggiare pericolosamente il ben comune.

Troller
04-08-22, 14:23
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html) @Flaviogiulio (https://forum.termometropolitico.it/members/14153.html)
Facciamo un aggiunta:

Il partito ritiene che compito dello Stato sia tutelare e promuovere il bene comune, come tale intende uno Stato che non assorbi l'individuo fino ad atomizzarlo ma neanche uno stato prono a
gruppi di potere i cui interessi potrebbero danneggiare pericolosamente il ben comune.


Questa la decliniamo bene sulla Carta dei Valori...

Flaviogiulio
04-08-22, 14:31
Troller Flaviogiulio
Facciamo un aggiunta:

Il partito ritiene che compito dello Stato sia tutelare e promuovere il bene comune, come tale intende uno Stato che non assorbi l'individuo fino ad atomizzarlo ma neanche uno stato prono a
gruppi di potere i cui interessi potrebbero danneggiare pericolosamente il ben comune.

Concordo.

m96m
04-08-22, 15:20
https://www.amicidomenicani.it/l-impegno-dei-cristiani-nella-vita-politica-e-la-fermezza-nel-difendere-valori-non-negoziabili/
Troller leggi questo articolo
anche tu Flaviogiulio

m96m
04-08-22, 15:37
Aggiungo una cosa, una riforma della Giustizia onde evitare il giustizialismo e anche di aggiungere alla Carta dei Valori il diritto a difendere l'onore e la reputazione della persona. Troller Flaviogiulio

Troller
04-08-22, 16:13
Anche la giustizia è un tema scottante... sicuramente metteremo in campo proposte adeguate.

Troller
04-08-22, 16:16
Intanto ho creato il logo del partito, molto seplice, richiama la Bandiera Italiana con la scritta ALTERNATIVA SOCIALE al centro.
Il colore prevalente è il verde che simboleggia la carità e la speranza. :)

Lo trovate come simbolo del gruppo.

m96m
04-08-22, 16:20
Una delle proposte possibile è quello di garantire i diritti dell'imputato, tra i quali oltre ad una giusta difesa, anche la difesa del suo onore e della sua reputazione, imho.

-Il processo deve essere sempre svolto a porte chiuse

-I nomi delle persone coinvolte deve essere conosciuto solo da chi di dovere

-Indagini preliminari per accertarsi della buona fede del testimone

-Indagine sullo stato di salute fisica e mentale dell'imputato e del/dei testimoni

-Pena equa, non deve superare il crimine.

m96m
04-08-22, 16:37
nordista perchè non giochi?
Abbiamo bisogno di un ministro dell'economia, imho.

Flaviogiulio
04-08-22, 17:07
Una delle proposte possibile è quello di garantire i diritti dell'imputato, tra i quali oltre ad una giusta difesa, anche la difesa del suo onore e della sua reputazione, imho.

-Il processo deve essere sempre svolto a porte chiuse

-I nomi delle persone coinvolte deve essere conosciuto solo da chi di dovere

-Indagini preliminari per accertarsi della buona fede del testimone

-Indagine sullo stato di salute fisica e mentale dell'imputato e del/dei testimoni

-Pena equa, non deve superare il crimine.

Principi condivisibili, a cui accompagnerei però anche quelli di certezza della pena, specie per i reati più gravi. Chi si macchia di reati quali omicidio, lesioni gravi o stupro non può tornare in libertà prima di aver terminato di scontare la sua pena, sia per tutelare la sicurezza comune, che per un elementare principio di giustizia nei confronti delle vittime.
Questo principio potrebbe essere bilanciato dall'escludere invece la carcerazione per i reati privi di pericolosità sociale. Reati quali la bancarotta o la corruzione, potrebbero benissimo (a mio parere) essere puniti con l'interdizione perpetua da cariche pubbliche o sociali, accompagnata da un completo risarcimento del danno e/o lavori di pubblica utilità. La pena detentiva potrebbe, in questi casi, continuare ad essere prevista quale alternativa (deterrente) nel caso il condannato non possa o voglia adempiere la pena principale.

m96m
04-08-22, 17:53
Principi condivisibili, a cui accompagnerei però anche quelli di certezza della pena, specie per i reati più gravi. Chi si macchia di reati quali omicidio, lesioni gravi o stupro non può tornare in libertà prima di aver terminato di scontare la sua pena, sia per tutelare la sicurezza comune, che per un elementare principio di giustizia nei confronti delle vittime.
Questo principio potrebbe essere bilanciato dall'escludere invece la carcerazione per i reati privi di pericolosità sociale. Reati quali la bancarotta o la corruzione, potrebbero benissimo (a mio parere) essere puniti con l'interdizione perpetua da cariche pubbliche o sociali, accompagnata da un completo risarcimento del danno e/o lavori di pubblica utilità. La pena detentiva potrebbe, in questi casi, continuare ad essere prevista quale alternativa (deterrente) nel caso il condannato non possa o voglia adempiere la pena principale.

Sono d'accordo, infatti ho detto pena equa, non deve superare il crimine.

m96m
05-08-22, 01:33
Flaviogiulio Troller parliamo anche di reddito di cittadinanza e salario minimo.

Troller
05-08-22, 08:01
Personalmente non sono favorevole a queste misure statali. Piuttosto che moltiplicare i cosiddetti "ammortizzatori sociali" farei in modo di favorire l'ingresso dei giovani al mondo del lavoro, dando incentivi alle aziende.

Tra l'altro, il salario minimo mal si concilia col fatto che l'uomo si realizza per mezzo del proprio lavoro. Giusta mercede per il proprio lavoro, se ci sono persone impossibilitate a lavorare è la comunità attraverso opportune associazioni che si occuperà del loro sostentamento.

Troller
05-08-22, 08:11
Faccio un ringraziamento personale a Flaviogiulio che ha deciso di mettersi nuovamente "in gioco" con Alternativa Sociale.

Io non so nulla della Prima Repubblica ma... Alternativa Sociale potrebbe essere un "rinnovamento" del Partito Cristiano delle Famiglie.

Per questo mi fa onore che Flaviogiulio ci abbia scelto.

Ovviamente senza sminuire nessuno... :)

FrancoAntonio
05-08-22, 10:09
Stavo pensando al programma politico e allo Statuto, funzionalmente all'iscrizione al Registro per le prossime elezioni.

Sicuramente far discendere il programma politico dalla Carta dei Valori è molto più interessante.
Butto giù alcune ipotesi (sorta di brainstorming) per organizzazione del Partito e Carta dei Valori.

Organizzazione del Partito: opterei per un sistema gerarchico, dove il Presidente (Troller) è il garante ultimo della politica del partito. Ci sarà una assemblea costituente in cui saranno determinati gli incarichi funzionali (segretario, tesoriere ecc.) e politici (rappresentante delle politiche del lavoro, della famiglia, economiche ecc). Questo ovviamente in funzione del numero degli iscritti al partito.

Carta dei Valori (ordine sparso): Famiglia come nucleo centrale della società, radici giudaico-cristiane, difesa della vita, difesa della natura, Stato a servizio della famiglia.

Metodi attuativi: federalismo, corporativismo / associazionismo.

Se hai voglia puoi scrivere tu la Carta dei Valori di AS, prendendo spunto da questa sorta di brainstorming e integrando sempre tenendo presente l'obbiettivo principale: applicazione della Dottrina Sociale.

Accetto anche commenti in disaccordo.è un partito che piace anche a me ma almeno per ora non vorrei coinvolgimenti in un gioco politico virtuale, prima vorrei vedere chi sono i giocatori ( ho già dato in passato e vorrei evitare di incontrare di nuovo certi "baroni")

FrancoAntonio
05-08-22, 10:12
Flaviogiulio Troller parliamo anche di reddito di cittadinanza e salario minimo.

il RDC lo darei solo a chi ha lavorato e ha finito gli ammortizzatori sociali dopo essere stato licenziato, per quanto riguarda il RDC dato a chi non ha mai lavorato lo chiamerei diversamente (tipo sussidio di inserzione sociale) e lo darei a condizione di fare dei percorsi di formazione, sia a scuola che presso dei datori di lavoro

Per quanto riguarda il salario minimo, in Italia non ho un opinione molto chiara, per il momento credo sia controproducente per creare ancora poi' lavoro in nero

FrancoAntonio
05-08-22, 10:17
secondo me un partito del genere dovrebbe ricercare un esecutivo forte e non in balia dei partiti e del parlamentarismo da manuale Cencelli: per cui creerei una carica di Primo Ministro mandando in soffitta il termine ottocentesco di Presidente del consiglio

Il primo ministro è la seconda figura dello stato dopo il capo dello stato, il suo nome è sulle schede elettorali ed è il capo della coalizione vincente (come per le regionali)
Vince la coalizione che ha almeno il 40% al primo turno, se nessuna ci arriva si va al ballottaggio (sistema Toscanellum) = premio di maggioranza col 52% dei seggi a chi prende almeno il 40%, 55% dei seggi se prende il 45%

Il primo ministro esattamente come fa il presidente di regione una volta eletto sceglie la sua squadra di governo senza condizionamenti come un manager sceglie il suo team di collaboratori, quindi si presenta da solo in parlamento a spiegare il suo programma e a cercare la fiducia

Se il primo ministro cade perchè sfiduciato o si dimette, automaticamente si torna al voto

Le legislature durano 4 anni e non 5

FrancoAntonio
05-08-22, 10:20
Il capo dello stato è eletto per 5 anni a suffragio universale, anche in questo caso vince chi al primo turno ottiene almeno il 40% se no si va al ballottaggio

ha poteri abbastanza limitati, è soprattutto una figura di garanzia e di prestigio dell'Italia all'estero
è capo del CSM e di alcune commissioni bicamerali (giustizia, esteri, servizi segreti, difesa) e la sua opinione deve essere sentita ma se la maggioranza del parlamento è contro queste opinioni non ha diritto di veto

Invece diventa importante in caso di parità o incapacità a prendere decisioni: il suo voto è determinante

FrancoAntonio
05-08-22, 10:31
Sull'autonomia regionale non ho obiezioni, personalmente sono per il superamento della dicotomia tra regioni a statuto speciale e ordinario, dando a tutte le regioni la possibilità di gestire in autonomia alcuni campi e di conseguenza avere una certa autonomia fiscale.
Riguardo l'Ue, io sono invece pro-italexit, ma non voglio certo imporre la mia linea, tanto più che la mia partecipazione al gioco sarà limitata. Posso benissimo accontentarmi di una critica all'attuale assetto Ue, specie per quanto riguarda l'imposizione agli Stati di discutibilissimi valori etici.

Io sono per il referendum del 2006 con la devolution regionale
Tutte le regioni devono arrivare al pari di bilancio e' puo' devolvere subito, chi è in deficit avrà 10 anni di tempo per mettersi in pari

FrancoAntonio
05-08-22, 10:51
ALTERNATIVA SOCIALE - AS

Propongo una alternativa al Socialismo.
In tutti questi anni in cui le idee socialiste non hanno portato l'uguaglianza tanto agognata, propongo un maggiore sviluppo politico dei principi espressi dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica partendo dalla "Rerum Novarum".

La differenza delle condizioni sociali nasce dalla inevitabile differenza che si genera dalla varietà che esiste per natura tra gli uomini.
Non è vero che le classi sociali sono naturalmente nemiche, l'una ha il bisogno dell'altra, né il capitale può stare senza il lavoro, né il lavoro senza il capitale.

Se siete interessati all'idea, che non è nuova ma che porta un rinnovamento, attendo il vostro contributo.

Successivamente pubblicherò una bozza di Statuto e di Programma, che svilupperemo insieme.

il nome è interessante ma è il nome del Movimento di Alessandra Mussolini (2004), dopo due anni scarsi poi si federo' con FN di Roberto Fiore e con Tilgher....dei nostalgici

Troller
05-08-22, 11:24
è un partito che piace anche a me ma almeno per ora non vorrei coinvolgimenti in un gioco politico virtuale, prima vorrei vedere chi sono i giocatori ( ho già dato in passato e vorrei evitare di incontrare di nuovo certi "baroni")

Se vuoi esporre idee fallo in libertà, sia qui che sul gruppo che ho aperto.
Partecipare al gruppo non equivale ad iscriversi al Partito, se preferisci scrivi pure nella discussione "idee e suggerimenti".

Capisco che in passato questo gioco abbia potuto generare attrito tra gli utenti, io lo sto prendendo "alla leggera": è un modo per impegnarsi ad esporre idee concrete a "soluzione" di problemi reali.
Un pò come... "se tu fossi al posto di cosa faresti?"

Poi il tempo anche per me è davvero limitato, pensavo di non partecipare, ma mi è venuto l'embolo... :D

FrancoAntonio
05-08-22, 11:27
Se vuoi esporre idee fallo in libertà, sia qui che sul gruppo che ho aperto.
Partecipare al gruppo non equivale ad iscriversi al Partito, se preferisci scrivi pure nella discussione "idee e suggerimenti".

Capisco che in passato questo gioco abbia potuto generare attrito tra gli utenti, io lo sto prendendo "alla leggera": è un modo per impegnarsi ad esporre idee concrete a "soluzione" di problemi reali.
Un pò come... "se tu fossi al posto di cosa faresti?"

Poi il tempo anche per me è davvero limitato, pensavo di non partecipare, ma mi è venuto l'embolo... :D

di idee in effetti ne furono eleborate parecchie e le memorizzai in un computer che ora ha reso l'anima...

Troller
05-08-22, 11:27
il nome è interessante ma è il nome del Movimento di Alessandra Mussolini (2004), dopo due anni scarsi poi si federo' con FN di Roberto Fiore e con Tilgher....dei nostalgici

Davvero? Giuro che non lo sapevo, mi attizzava l'idea di Dottrina Sociale come alternativa al Socialismo.
Alternativa Sociale racchiude in modo breve e incisivo quel concetto...

Forse Alessandra Mussolini intendeva anche lei porre una alternativa al Socialismo come declinato fino ad allora.

Inferbus
05-08-22, 11:32
Capisco che in passato questo gioco abbia potuto generare attrito tra gli utenti, io lo sto prendendo "alla leggera": è un modo per impegnarsi ad esporre idee concrete a "soluzione" di problemi reali.

Scusate l'intromissione, ma hai assolutamente ragione.

Alla fine si tratta di un gioco, e come tale è da prendere non troppo seriamente e vanno bene anche 5-10 minutini al giorno da dedicargli, direi alla portata di tutti.

Spero che non ci saranno contrasti tra gli utenti, in quel caso la moderazione ricorderà che tutte le idee vanno bene (tranne quelle illegali - tipo legge mancino) e che è utile anche per avere un confronto :encouragement:

FrancoAntonio
05-08-22, 11:32
Davvero? Giuro che non lo sapevo, mi attizzava l'idea di Dottrina Sociale come alternativa al Socialismo.
Alternativa Sociale racchiude in modo breve e incisivo quel concetto...

Forse Alessandra Mussolini intendeva anche lei porre una alternativa al Socialismo come declinato fino ad allora.

https://it.wikipedia.org/wiki/Alternativa_Sociale#:~:text=Alternativa%20Sociale% 20(AS)%20%C3%A8%20stata,con%20a%20capo%20Alessandr a%20Mussolini.
l'idea iniziale era buona soprattutto in ambito Europeo, ma francamente Roberto Fiore e Adriano Tilgher per me sono reperti da museo egizio
non sono i partners di un partito moderno nell'Europa di oggi

Non sono neanche piu' la storia, è paleostoria

Troller
05-08-22, 11:38
di idee in effetti ne furono eleborate parecchie e le memorizzai in un computer che ora ha reso l'anima...

Capisco che allora il gioco fu preso molto seriamente... Se noti anche qua sono uscite proposte interessanti, quello che mi riprometto di fare è un pò di sintesi semplificatrice.

Cominciamo a portare avanti istanze semplici e "concretamente" realizzabili, altrimenti il gioco stenterà a "ripartire".

Troller
05-08-22, 11:39
https://it.wikipedia.org/wiki/Alternativa_Sociale#:~:text=Alternativa%20Sociale% 20(AS)%20%C3%A8%20stata,con%20a%20capo%20Alessandr a%20Mussolini.
l'idea iniziale era buona soprattutto in ambito Europeo, ma francamente Roberto Fiore e Adriano Tilgher per me sono reperti da museo egizio
non sono i partners di un partito moderno nell'Europa di oggi

Non sono neanche piu' la storia, è paleostoria

Noooo.... adesso che è saltato fuori le Sinistre Polliane ci accuseranno di essere Fascisti... :44:

Troller
05-08-22, 11:44
FrancoAntonio grazie per il tuoi contributi.

Sicuro che non ti vuoi iscrivere al Partito?

FrancoAntonio
05-08-22, 11:47
Noooo.... adesso che è saltato fuori le Sinistre Polliane ci accuseranno di essere Fascisti... :44:

era una situazione particolare, Fini stava impazzendo e trasformo' AN in partito di centrosinistra e la Mussolini pur di uscire da AN si mise con quei due, la Meloni era ancora una ragazzina e forse le due non è che si adorino

ma la destra sociale basata sulla enciclica Rerum Novarum di Leone XIII è un'idea validissima, ci furono fior di nazioni che abbero regimi di destra sociale in Europa senza essere fascisti:

l'Austria di Dollfuss negli anni 30
L'Ungheria di Horthy
La Slovacchia che era governata da un prete: Monsignor Tiso unico caso del XX secolo di prete capo di stato

anche la Spagna di Primo de Rivera e poi la Spagna di Franco dove negli anni 50-60 ci furono zone che raggiunsero un boom economico persino superiore all'Italia ma il mondo benpensante non ne parla perchè Franco è il male assoluto...
Il Portogallo di Salazar
La Francia di Vichy, purtroppo in una logica di occupazione tedesca e durante la guerra

Troller
05-08-22, 11:47
Attualmente oltre a noi sembrano molto attivi i liberali, i socialisti ci sono, progressisti, centristi e sinistre "estreme" languono...

FrancoAntonio
05-08-22, 11:54
Attualmente oltre a noi sembrano molto attivi i liberali, i socialisti ci sono, progressisti, centristi e sinistre "estreme" languono...

i centrini per me sono solo degli opportunisti che vorrebbero fare da 5a colonna al PD ingannando qualche allocco e prendendo voti a destra per spenderli assieme al PD

Letta li considera per cio' che sono : non determinanti per vincere le elezioni ma per fare in modo che il CDX vinca di misura e non con un ampio margine

Letta spera che il 25 settembre sia particolarmente caldo e che come spesso accade l'elettorato di CDX vada al mare: punta sull'astensionismo in massa degli elettori di CDX che potrebbero riservare delle sorprese

Ma politicamente i centrini non è che abbiano questa importanza, infatti se non vinceranno le prossime elezioni torneranno in ordine sparso, infatti Letta non ha negoziato con loro a lungo

FrancoAntonio
05-08-22, 11:56
FrancoAntonio grazie per il tuoi contributi.

Sicuro che non ti vuoi iscrivere al Partito?

si posso anche iscrivermi ma senza attività politica attiva, almeno finchè non vedo chi giocherà

Troller
05-08-22, 12:03
si posso anche iscrivermi ma senza attività politica attiva, almeno finchè non vedo chi giocherà

Anche Flaviogiulio vuole cominciare in "sordina"... allora lo prendo come un SI, benvenuto in Alternativa Sociale! :)

Troller
05-08-22, 12:38
Attualmente oltre a noi sembrano molto attivi i liberali, i socialisti ci sono, progressisti, centristi e sinistre "estreme" languono...


i centrini per me sono solo degli opportunisti che vorrebbero fare da 5a colonna al PD ingannando qualche allocco e prendendo voti a destra per spenderli assieme al PD

Letta li considera per cio' che sono : non determinanti per vincere le elezioni ma per fare in modo che il CDX vinca di misura e non con un ampio margine

Letta spera che il 25 settembre sia particolarmente caldo e che come spesso accade l'elettorato di CDX vada al mare: punta sull'astensionismo in massa degli elettori di CDX che potrebbero riservare delle sorprese

Ma politicamente i centrini non è che abbiano questa importanza, infatti se non vinceranno le prossime elezioni torneranno in ordine sparso, infatti Letta non ha negoziato con loro a lungo


Intendevo in POL, nella realtà... si, mi trovo abbastanza nella tua descrizione. :)

FrancoAntonio
05-08-22, 12:40
Intendevo in POL, nella realtà... si, mi trovo abbastanza nella tua descrizione. :)

non credo che a parte The Matrix ci sia gente che stravede per i centrini, anche nel virtuale, cioè gente che si accasa con uno o con l'altro a secondo delle convenienze, senza un ideale ben preciso

alla gente piace la polarizzazione

Troller
05-08-22, 12:45
non credo che a parte The Matrix ci sia gente che stravede per i centrini, anche nel virtuale, cioè gente che si accasa con uno o con l'altro a secondo delle convenienze, senza un ideale ben preciso

alla gente piace la polarizzazione

Cimad5 ha fondato un partito che si dichiara "centrista".

Al momento espone idee che non trovano riscontro tra gli Utenti del Forum... più che discorso di "polarizzazione" sembrerebbe un discorso di programma.

cimad5
05-08-22, 13:14
Cimad5 ha fondato un partito che si dichiara "centrista".

Al momento espone idee che non trovano riscontro tra gli Utenti del Forum... più che discorso di "polarizzazione" sembrerebbe un discorso di programma.

Decisamente :snob:


PS: dubito troverà riscontro anche in un futuro prossimo

m96m
05-08-22, 13:19
Do il benvenuto al nuovo arrivato FrancoAntonio :felice:

Troller
05-08-22, 13:25
Decisamente :snob:


PS: dubito troverà riscontro anche in un futuro prossimo


Non essere disfattista... :)

Flaviogiulio
05-08-22, 13:29
Flaviogiulio Troller parliamo anche di reddito di cittadinanza e salario minimo.

Personalmente non sono particolarmente a favore di nessuno dei due, per lo meno come sono intesi ora.
Il reddito di cittadinanza lo trasformerei in un sostegno per chi perde il lavoro che comprenda, oltre all'assegno, anche delle attività di riqualificazione per favorire il rientro nel mondo del lavoro (e annessi incentivi per chi assume questi lavoratori).
Per chi è in cerca di prima occupazione, si potrebbero prevedere attività similari per qualificare al lavoro, ma con paletti ben specifici riguardanti l'età o situazioni di bisogno ben determinate. I giovani non devono essere sfruttati, ma nemmeno pensare che le cose piovano dal cielo. Ovviamente questi benefici devono essere riservati ai cittadini italiani, per gli stranieri al limite solo per chi abbia alle spalle un minimo di anni di contribuzione accertata.
Riguardo al salario minimo, penso che fissarlo per legge sia poco pratico o addirittura controproducente.
Si dovrebbe piuttosto mirare all'attuazione dell'art. 39 della Costituzione, fare dei sindacati delle associazioni di rilevanza pubblica e poter così avere dei contratti collettivi che abbiano efficacia generale.

Faccio un ringraziamento personale a Flaviogiulio che ha deciso di mettersi nuovamente "in gioco" con Alternativa Sociale.

Io non so nulla della Prima Repubblica ma... Alternativa Sociale potrebbe essere un "rinnovamento" del Partito Cristiano delle Famiglie.

Per questo mi fa onore che Flaviogiulio ci abbia scelto.

Ovviamente senza sminuire nessuno... :)
Grazie mille, troppo buono. Nel PCF la mia partecipazione fu piuttosto tardiva, l'impronta al gioco e al partito la diedero forumisti ben più importanti di me!;)

cimad5
05-08-22, 13:32
Non essere disfattista... :)

Considerati gli orientamenti politici degli utenti del Forum sono persino ottimista :rolleyes:

Troller
05-08-22, 13:57
Considerati gli orientamenti politici degli utenti del Forum sono persino ottimista :rolleyes:

Ti auguro di trovare almeno un altro paio di iscritti... così la competizione elettorale sarà interessante!

Comunque visti i programmi non credo che Alternativa Sociale potrà trovare una quadra con il Partito Democratico Repubblicano...

FrancoAntonio
05-08-22, 14:22
Grazie mille, troppo buono. Nel PCF la mia partecipazione fu piuttosto tardiva, l'impronta al gioco e al partito la diedero forumisti ben più importanti di me!;)fu esattamente il motivo per cui me ne tenni lontano...
a parte l'alleanza assoluta con Ronnie, che per me è stato il male assoluto del parlamento polliano
C@scista faceva credere di essere un leader bonario e democratico del partito ma non si muoveva foglia senza che lo volesse lui...
e quindi ogni discussione e accordo era già stato discusso a monte in privato tra lui e l'alleato di ferro Ronnie
e quando dissi che mai sarei entrato in un partito simile credo che lui capi', daltronde non aveva voglia di trasformare il suo partito in qualcosa di diverso da una proprietà privata

Troller
05-08-22, 14:29
Io invece, come dicevo, vorrei trasparenza. Si discute tutto alla luce del sole, si ricorre a MP solo per estrema necessità.

Non ci sono problemi, già con Flaviogiulio ho disparità di visione sul nostro ruolo in Europa e come vedi si può trovare una linea di "compromesso" condivisa senza arroccarsi sulle proprie posizioni.

Il dialogo è importante e benvenuto. Voglio gerarchia ma non ci deve essere il "padre padrone".

Io vedo il formarsi di un ottima squadra, sono molto fiducioso!

m96m
05-08-22, 14:36
Non il Padre Padrone ma un presidente autorevole si.

cimad5
05-08-22, 15:01
Ti auguro di trovare almeno un altro paio di iscritti... così la competizione elettorale sarà interessante!

Comunque visti i programmi non credo che Alternativa Sociale potrà trovare una quadra con il Partito Democratico Repubblicano...Errore madornale [emoji56]

Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

m96m
05-08-22, 15:04
Errore madornale [emoji56]

Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

Scusa cimad5 ma dove potremo collaborare?
Su alcuni punti possiamo trovarci d'accordo, ma...

Troller
05-08-22, 15:16
Errore madornale [emoji56]

Io sono un possibilista, ma davvero mi sembra molto difficile.... staremo a vedere!

cimad5
05-08-22, 15:17
Scusa cimad5 ma dove potremo collaborare?
Su alcuni punti possiamo trovarci d'accordo, ma...Probabilmente il PDR non parteciperà alle elezioni per mancanza di requisiti, però, senza alcun intento polemico e/o offensivo, vorrei che riflettersi sul fatto che semplicemente porre questa domanda ti pone tra i soggetti impolitici.


Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

m96m
05-08-22, 15:19
Probabilmente il PDR non parteciperà alle elezioni per mancanza di requisiti, però, senza alcun intento polemico e/o offensivo, vorrei che riflettersi sul fatto che semplicemente porre questa domanda ti pone tra i soggetti impolitici.


Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

Uh, perchè mai?
L'amicizia si fa tra affini oppure rende affini.
Potremo allearci se c'è un comune interesse, ma per il resto...

cimad5
05-08-22, 15:20
Io sono un possibilista, ma davvero mi sembra molto difficile.... staremo a vedere!Al momento il PDR non ha i requisiti per partecipare alle elezioni, e se anche li avrà stimo di raggiungere, forse, il 3%. Ma le collaborazioni si fanno non in base a ciò che è comune, ma in base a ciò che si può scambiare [emoji6][emoji56]

Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

cimad5
05-08-22, 15:21
Uh, perchè mai?
L'amicizia si fa tra affini oppure rende affini.
Potremo allearci se c'è un comune interesse, ma per il resto...Beh, vedremo. Questa è la parte divertente del gioco, non scrivere le leggi.

Inviato dal mio SM-A600FN utilizzando Tapatalk

m96m
05-08-22, 15:22
Troller il nostro partito, visto che si è dichiarato di centro destra, dovrebbe mantenersi al centro destra, imho.
Niente virate a sinistra.

Troller
05-08-22, 15:23
In ogni caso, parlare di alleanze adesso che siamo ancora in fase di fondazione dei Partiti è prematuro. :)

Anche se mi ha stuzzicato l'idea di cominciare a verificare quali siano le forze in campo.

Troller
05-08-22, 15:26
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html) il nostro partito, visto che si è dichiarato di centro destra, dovrebbe mantenersi al centro destra, imho.
Niente virate a sinistra.

Come ti dicevo, parlare di alleanze è prematuro.

La vera scommessa è comprendere fino a quali compromessi ci si può spingere per governare. Se si potrà governare. Altrimenti bisognerà trovare il modo per fare una opposizione costruttiva.
Questo dipende esclusivamente dalla fiducia che susciteremo agli Utenti elettori.

m96m
05-08-22, 15:38
Come ti dicevo, parlare di alleanze è prematuro.

La vera scommessa è comprendere fino a quali compromessi ci si può spingere per governare. Se si potrà governare. Altrimenti bisognerà trovare il modo per fare una opposizione costruttiva.
Questo dipende esclusivamente dalla fiducia che susciteremo agli Utenti elettori.

Capisco, ma anche una solida coerenza può farci ottenere la fiducia degli Utenti elettori.

Troller
05-08-22, 16:24
Capisco, ma anche una solida coerenza può farci ottenere la fiducia degli Utenti elettori.

Assolutamente, è proprio la coerenza che sarà la nostra carta vincente. Ti garantisco che si possono fare compromessi senza perdere la coerenza... ;)
E' ancora presto, comunque.

Troller
05-08-22, 16:25
STATUTO DEL PARTITO “ALTERNATIVA SOCIALE”



Art. 1 – Denominazione
È costituito sotto forma di associazione il partito politico polliano denominato “ALTERNATIVA SOCIALE” in breve “AS”.

Art. 2 – Scopo e Principi Fondanti
In tutti questi anni in cui le idee socialiste non hanno portato l'uguaglianza tanto agognata, AS propone un maggiore sviluppo politico dei principi espressi dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica partendo dalla "Rerum Novarum"

Scopo di AS è, attraverso l’unità degli Utenti Cristiani di POL, portare un rinnovamento della politica Polliana in ossequio ai principi Cristiano Cattolici che hanno ispirato e orientato per secoli la politica, il diritto, l'economia, l'arte, il costume morale della società civile europea:


il rispetto dell'essere umano, considerato unico e singolare;
la valorizzazione della donna e l'educazione del bambino;
il recupero del minorato e il perdono del peccatore;
l'impegno storico in vista di una mèta al di là del tempo;
l'osservanza della legge non per timore ma per amore;
il possesso dei beni materiali non come fine ma come mezzo;
l'uso di segni visibili (sacramenti, arte, riti) per significare realtà trascendenti ma senza culto idolatrico.

La famiglia costituisce la cellula primigenia di ogni sana società nazionale e della vita politica statale
La Vita è un dono di Dio da promuovere e difendere dal concepimento alla fine naturale
Identità Cristiana: nello Stato moderno esiste una “distinzione di funzioni” fra Stato e Chiesa, i fini ultimi diversi (che Chiesa e Stato perseguono) non sono indipendenti e sono subordinati fra loro.

Art. 3 - Associati
Gli associati sono classificati nelle seguenti categorie:
FONDATORI: i soggetti indicati tali nell’atto costitutivo o successivamente deliberati come tali con delibera dei fondatori, e costituiscono il primo Comitato Direttivo
ASSOCIATI ORDINARI: sono tutti coloro che si iscrivono ad AS aderendo al programma e alle disposizioni del presente Statuto, in conformità con lo Statuto stesso e con i Regolamenti emanati dal Comitato Direttivo.

Art.4 – Iscritti
L’iscrizione ad AS è su base annuale e viene rinnovata di anno in anno, su richiesta dell’interessato da inviarsi al Comitato Direttivo.
L’appartenenza ad AS ha carattere libero e volontario, tutti gli associati hanno diritto di elettorato attivo e passivo, di partecipare alla scelta degli organismi dirigenti e dei rappresentanti di AS, l’elezione degli organismi rappresentativi e di controllo interni è improntata al principio proporzionale.

La richiesta di iscrizione può essere validamente accettata da un membro del Comitato Direttivo, o dal Presidente o da un suo delegato. Se uno dei membri del CD o il Presidente o un suo delegato contesta l'accettazione della richiesta di iscrizione entro un termine di giorni 15, l'iscrizione stessa rimane in sospeso e necessita, per l'approvazione, di una deliberazione a maggioranza dei 3/5 dei membri del CD

Gli iscritti ad AS possono essere espulsi con maggioranza di 3/5 del CD

Non è permesso ad un iscritto ad AS di essere iscritto ad un altro partito contemporaneamente.

L’iscritto ha il dovere di promuovere l’attività politica in maniera costruttiva e il diritto compartecipare alle riunioni e alle attività di AS che si terranno.

Art. 5 - Comitato Direttivo
Organo dell’Associazione è un Comitato Direttivo di cinque membri.
L'elezione dei membri del CD avviene in occasione del Congresso di AS, a suffragio universale degli iscritti, se vi sono più di cinque candidati. Sono eleggibili coloro che - fra gli iscritti ad AS - decidono di candidarsi per tale carica entro l'inizio della apposita votazione. In tale occasione ogni iscritto può esprimere un numero massimo di preferenze pari a tre. Risultano eletti al CD i 5 candidati che hanno ricevuto più preferenze, in caso di parità conta il maggior numero di post.
I compiti del CD sono: approvare o meno le iscrizioni, se necessario espellere o sanzionare un iscritto, tutelare o modificarle il presente Statuto, sfiduciare se necessario per gravi motivi il Presidente all'unanimità e stabilire con quest'ultimo la linea politica.

In caso di dimissioni o impedimento di uno dei membri del CD, ed in attesa del successivo congresso, i restanti membri del CD designano un nuovo componente fra gli iscritti ad AS. L'impedimento può essere constatato da una votazione all'unanimità dei restanti 4 membri del CD.

Art. 6 L'assemblea degli iscritti elegge il Presidente di AS che rappresenta l’Associazione e ne determina la linea politica in conformità con la Carta dei Valori di Alternativa Sociale e in collaborazione con il Comitato Direttivo. Il Presidente può delegare alcune funzioni ad altri iscritti. Il Presidente presiede il CD ma non vi ha diritto di voto.

Il Presidente può essere rimosso per grave causa con una votazione all'unanimità del Comitato Direttivo e sostituito temporaneamente da altro iscritto designato dal CD. In tal caso, entro il termine di un mese deve in ogni caso essere convocato un Congresso per l'elezione del nuovo Presidente. La stessa cosa vale in caso di dimissioni o impedimento del coordinatore.

Art. 7 – Il Congresso
Il Congresso, riunione di tutti gli iscritti, viene convocato dal Presidente o da uno dei membri del CD su richiesta del Presidente, o da 3/5 del CD, o dalla metà più uno degli iscritti.
Il Congresso elegge il Presidente, i membri del CD e delibera su proposte di modificazione della Carta dei Valori.

Art. 8 - Accettazione Statuto
Tutti gli iscritti prendono visione ed accettano il presente regolamento all’atto dell’iscrizione.

m96m
05-08-22, 16:27
Assolutamente, è proprio la coerenza che sarà la nostra carta vincente. Ti garantisco che si possono fare compromessi senza perdere la coerenza... ;)
E' ancora presto, comunque.

Oddio, ma più che compromessi, almeno li definisci tu, si tratta di un pieno accordo ;)

Insomma, per un vantaggio pratico, non svendiamo i nostri valori morali, imho.

Troller
05-08-22, 16:28
Ecco a voi una bozza dello Statuto, il numero dei membri del Comitato Direttivo è da vedere, al momento (se siete daccordo) mi propongo come Presidente, e tutti voi siete parte del Consiglio Direttivo, con la qualifica di Soci Fondatori che manterrete in futuro.

Siete daccordo?

Implementate come volete lo Statuto, è semplice e riprende alcune idee di quello del PCF. Non lo complicherei troppo, ditemi pure se ho dimenticato qualcosa.

Grazie a tutti per la collaborazione.:)

m96m
05-08-22, 16:29
Sull'Istruzione come intendiamo procedere?

Io avrei alcune idee, università gratuite per tutti, riduzione del costo dei trasporti pubblici per gli studenti pendolari, numero chiuso per certe discipline, riduzione dei corsi.

Troller
05-08-22, 16:29
Oddio, ma più che compromessi, almeno li definisci tu, si tratta di un pieno accordo ;)

Insomma, per un vantaggio pratico, non svendiamo i nostri valori morali, imho.

Ripeto, non preoccupiamoci ora di compromessi/alleanze. Non essere preoccupato, nessuno ha intenzione di abdicare a principi fondamentali, altrimenti la stessa ALTERNATIVA SOCIALE perde il suo senso.

Troller
05-08-22, 16:30
Sull'Istruzione come intendiamo procedere?

Io avrei alcune idee, università gratuite per tutti, riduzione del costo dei trasporti pubblici per gli studenti pendolari, numero chiuso per certe discipline, riduzione dei corsi.

Bisogna fare due conti con il pareggio di bilancio, se è questo il principio che si adotterà...

m96m
05-08-22, 16:31
Ecco a voi una bozza dello Statuto, il numero dei membri del Comitato Direttivo è da vedere, al momento (se siete daccordo) mi propongo come Presidente, e tutti voi siete parte del Consiglio Direttivo, con la qualifica di Soci Fondatori che manterrete in futuro.

Siete daccordo?

Implementate come volete lo Statuto, è semplice e riprende alcune idee di quello del PCF. Non lo complicherei troppo, ditemi pure se ho dimenticato qualcosa.

Grazie a tutti per la collaborazione.:)

Per me va bene, lieto di essere un Socio Fondatore, saremo il successore del PCF

Insomma come la canzone "La Prima Repubblica non si scorda mai..." :cool:

m96m
05-08-22, 16:31
Bisogna fare due conti con il pareggio di bilancio, se è questo il principio che si adotterà...

Alcune tasse potrebbero essere fatte ed indirizzate proprio per questo scopo, imho.

Troller
05-08-22, 16:33
Nel week-end non credo di riuscire a dedicare del tempo al Forum, non vi preoccupate se non risponderò subito... :)

m96m
05-08-22, 16:36
l'uso di segni visibili (sacramenti, arte, riti) per significare realtà trascendenti ma senza culto idolatrico.

Cosa intendi in questo modo?
Se intendi che tali devono rimandare al Creatore e al culto a Lui dovuto solamente senza mettersi ad adorare le creature sono d'accordo.

Troller
05-08-22, 16:36
Vi allego anche il simbolo.

m96m
05-08-22, 16:36
Un altra cosa, in che modo intendi regolare i rapporti tra Chiesa e Stato?

Troller
05-08-22, 16:39
Cosa intendi in questo modo?
Se intendi che tali devono rimandare al Creatore e al culto a Lui dovuto solamente senza mettersi ad adorare le creature sono d'accordo.

Sono i valori grazie ai quali si può parlare di radici cristiane dell'Europa, ero titubante se lasciarli tutti o meno, si possono anche omettere e lasciare solo la parte successiva.

Risulterebbe così:


Scopo di AS è, attraverso l’unità degli Utenti Cristiani di POL, portare un rinnovamento della politica Polliana in ossequio ai principi Cristiano Cattolici che hanno ispirato e orientato per secoli la politica, il diritto, l'economia, l'arte, il costume morale della società civile europea.

La famiglia costituisce la cellula primigenia di ogni sana società nazionale e della vita politica statale
La Vita è un dono di Dio da promuovere e difendere dal concepimento alla fine naturale
Identità Cristiana: Nello Stato moderno esiste una “distinzione di funzioni” fra Stato e Chiesa, i fini ultimi diversi (che Chiesa e Stato perseguono) non sono indipendenti e sono subordinati fra loro.

E' anche più "snello". :p

Troller
05-08-22, 16:43
Un altra cosa, in che modo intendi regolare i rapporti tra Chiesa e Stato?

Per ora mi accontenterei di come sono i Patti Lateranensi, poi, confrontandosi, magari escono anche idee di "riforma".

m96m
05-08-22, 16:45
Per ora mi accontenterei di come sono i Patti Lateranensi, poi, confrontandosi, magari escono anche idee di "riforma".

Ok, ma lo Stato oltre a riconoscere l'Indipendenza della Chiesa nella società, ne tutela ed agevola anche l'operato spirituale, materiale e culturale.

Flaviogiulio
05-08-22, 16:45
In nome di un accordo politico vantaggioso si possono fare anche dei compromessi, l'essenziale è non snaturare natura e scopi del partito, i valoro fondanti non vanno mai svenduti, altrimenti ci saremmo chiamati grillini! ;)
Altra cosa è la convergenza su dei temi in cui ci può essere un consenso che vada al di là degli schieramenti. Sto pensando ad esempio alla guerra in Ucraina, che vede gente perplessa o contraria sia a destra o a sinistra. Cmq questi sono temi che in effetti si porranno più in là.

m96m
05-08-22, 16:47
In nome di un accordo politico vantaggioso si possono fare anche dei compromessi, l'essenziale è non snaturare natura e scopi del partito, i valoro fondanti non vanno mai svenduti, altrimenti ci saremmo chiamati grillini! ;)
Altra cosa è la convergenza su dei temi in cui ci può essere un consenso che vada al di là degli schieramenti. Sto pensando ad esempio alla guerra in Ucraina, che vede gente perplessa o contraria sia a destra o a sinistra. Cmq questi sono temi che in effetti si porranno più in là.

Ma io l'ho detto, pieno accordo o nulla, i valori morali fondanti del partito non vanno mai svenduti, MAI.

Troller
05-08-22, 16:50
Per me va bene, lieto di essere un Socio Fondatore, saremo il successore del PCF

Insomma come la canzone "La Prima Repubblica non si scorda mai..." :cool:

Sucessore... vediamo se ce lo meriteremo! :D

m96m
05-08-22, 16:51
Sucessore... vediamo se ce lo meriteremo! :D

Successore , ti correggo Troller ;)

FrancoAntonio
05-08-22, 22:35
Sono i valori grazie ai quali si può parlare di radici cristiane dell'Europa, ero titubante se lasciarli tutti o meno, si possono anche omettere e lasciare solo la parte successiva.

Risulterebbe così:


Scopo di AS è, attraverso l’unità degli Utenti Cristiani di POL, portare un rinnovamento della politica Polliana in ossequio ai principi Cristiano Cattolici che hanno ispirato e orientato per secoli la politica, il diritto, l'economia, l'arte, il costume morale della società civile europea.

La famiglia costituisce la cellula primigenia di ogni sana società nazionale e della vita politica statale
La Vita è un dono di Dio da promuovere e difendere dal concepimento alla fine naturale
Identità Cristiana: Nello Stato moderno esiste una “distinzione di funzioni” fra Stato e Chiesa, i fini ultimi diversi (che Chiesa e Stato perseguono) non sono indipendenti e sono subordinati fra loro.

E' anche più "snello". :p


Dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI io non mi ritengo piu' cattolico e ritengo che altre religioni cristiane come il protestantesimo e l'ortodossia siano piu' rispondenti alla bibbia e al vangelo, vedere dei preti frustrati che controllano a stento le loro pulsioni per mantenersi casti e puri o che hanno una doppia vita per me non è naturale, come non è naturale la struttura gerarchica cattolica, vescovi, arcivescovi cardinaloni..., il papa che fa tanta politica di parte e non parla dei problemi locali della religione ma dei probmemi della miseria nel mondo, si ma abbiamo problemi e tanti anche in Europa, tipo i gender fluid e amenità varie, ma il papa non ne parla mai...le statue, i santi, le processioni, tutte le sovrastrutture e la religione vissuta come una suggestione, poi pieno rispetto per chi il cattolicesimo lo vive sinceramente ma ci sono altre forme di crstianesimo piu' rispondenti all'uomo nella sua semplicità

m96m
05-08-22, 22:42
Dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI io non mi ritengo piu' cattolico e ritengo che altre religioni cristiane come il protestantesimo e l'ortodossia siano piu' rispondenti alla bibbia e al vangelo, vedere dei preti frustrati che controllano a stento le loro pulsioni per mantenersi casti e puri o che hanno una doppia vita per me non è naturale, come non è naturale la struttura gerarchica cattolica, vescovi, arcivescovi cardinaloni..., il papa che fa tanta politica di parte e non parla dei problemi locali della religione ma dei probmemi della miseria nel mondo, si ma abbiamo problemi e tanti anche in Europa, tipo i gender fluid e amenità varie, ma il papa non ne parla mai...le statue, i santi, le processioni, tutte le sovrastrutture e la religione vissuta come una suggestione, poi pieno rispetto per chi il cattolicesimo lo vive sinceramente ma ci sono altre forme di crstianesimo piu' rispondenti all'uomo nella sua semplicità

Sul culto dei santi non vedo nulla di strano.

Dario
05-08-22, 23:58
[QUOTE=Flaviogiulio;20351387]

1. sulla prima rifacciamoci al Catechismo della Chiesa Cattolica...

Quale, quello che dice di:

- Dar da mangiare agli affamati
- Dar da bere agli assetati
- Vestire gli ignudi
- Alloggiare i pellegrini ??

Ci saranno problemi con i migranti?

m96m
06-08-22, 00:01
[QUOTE=m96m;20351396]

Quale, quello che dice di:

- Dar da mangiare agli affamati
- Dar da bere agli assetati
- Vestire gli ignudi
- Alloggiare i pellegrini ??

Ci saranno problemi con i migranti?

Essendo il partito cattolico o comunque rifacendosi alla dottrina della Chiesa è ovvio che per i migranti è più sicuro affidarsi ad essa, imho.

Dario
06-08-22, 00:27
Noooo.... adesso che è saltato fuori le Sinistre Polliane ci accuseranno di essere Fascisti... :44:

No, secondo me non c'è pericolo. :facepalmi:

FrancoAntonio
06-08-22, 17:00
Sul culto dei santi non vedo nulla di strano.

Il.nuovo testamento non ne parla, sono invenzioni umane

Gesu' hai mai detto i meritori saranno nominati santi? No mai

occidentale
06-08-22, 18:28
Quale, quello che dice di:

- Dar da mangiare agli affamati
- Dar da bere agli assetati
- Vestire gli ignudi
- Alloggiare i pellegrini ??

Ci saranno problemi con i migranti?

Direi di si.
Da nessuna parte nel Vangelo si scrive "fai entrare in casa tua immigrati clandestini".
Anzi gli ebrei erano piuttosto razzisti.

m96m
06-08-22, 23:33
Il.nuovo testamento non ne parla, sono invenzioni umane

Gesu' hai mai detto i meritori saranno nominati santi? No mai
FrancoAntonio, non è affatto vera questa cosa.

m96m
06-08-22, 23:35
FrancoAntonio, non è affatto vera questa cosa.

6. Circa il culto ai santi ho pubblicato una risposta il 7 agosto 2010.
In sintesi vediamo che nella Bibbia è Dio stesso che tesse l’elogio dei santi (Sir 44). Se Dio li elogia, non possiamo farlo noi?:
Nell’Apocalisse si legge che “i quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi si prostrarono davanti all’Agnello, avendo ciascuno un’arpa e coppe d’oro colme di profumi, che sono le preghiere dei santi” (Ap 7,8).
Allora i santi in paradiso pregano e le loro preghiere sono presentate a Dio attraverso la mediazione dei “quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi”, che non toglie nulla alla mediazione di Cristo.

7. Senza dire che Elisabetta, colma di Spirito Santo, ha lodato la Madonna, dice: “Benedetta tu fra le donne”.
Ebbene, se l’ha detto Elisabetta, non possiamo dirlo anche noi?

8. Lo stesso san Paolo, così profondo sostenitore della mediazione unica di Gesù, insiste nel chiedere che le preghiere dei fratelli cristiani, ancora viventi sulla terra, lo soccorrano presso il Signore (Rm 15,30). Segno evidente che le preghiere dei santi in cielo e l’intercessione dei giusti sulla terra non attenuano affatto la gloria di Cristo mediatore.?

Fonte: https://www.amicidomenicani.it/ancora-sul-divieto-di-fare-immagini-e-sul-culto-ai-santi/

Flaviogiulio
06-08-22, 23:49
6. Circa il culto ai santi ho pubblicato una risposta il 7 agosto 2010.
In sintesi vediamo che nella Bibbia è Dio stesso che tesse l’elogio dei santi (Sir 44). Se Dio li elogia, non possiamo farlo noi?:
Nell’Apocalisse si legge che “i quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi si prostrarono davanti all’Agnello, avendo ciascuno un’arpa e coppe d’oro colme di profumi, che sono le preghiere dei santi” (Ap 7,8).
Allora i santi in paradiso pregano e le loro preghiere sono presentate a Dio attraverso la mediazione dei “quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi”, che non toglie nulla alla mediazione di Cristo.

7. Senza dire che Elisabetta, colma di Spirito Santo, ha lodato la Madonna, dice: “Benedetta tu fra le donne”.
Ebbene, se l’ha detto Elisabetta, non possiamo dirlo anche noi?

8. Lo stesso san Paolo, così profondo sostenitore della mediazione unica di Gesù, insiste nel chiedere che le preghiere dei fratelli cristiani, ancora viventi sulla terra, lo soccorrano presso il Signore (Rm 15,30). Segno evidente che le preghiere dei santi in cielo e l’intercessione dei giusti sulla terra non attenuano affatto la gloria di Cristo mediatore.?

Fonte: https://www.amicidomenicani.it/ancora-sul-divieto-di-fare-immagini-e-sul-culto-ai-santi/

Ma che stai pure a rispondergli?

m96m
07-08-22, 00:03
Ma che stai pure a rispondergli?

Lui ha fatto una domanda e io ho risposto Flaviogiulio

Flaviogiulio
07-08-22, 00:39
Lui ha fatto una domanda e io ho risposto Flaviogiulio

A me non è parsa una domanda, cmq buon per te se hai voglia di star dietro alle sue amenità.

m96m
07-08-22, 00:53
A me non è parsa una domanda, cmq buon per te se hai voglia di star dietro alle sue amenità.

Io ho pazienza, molta pazienza, non tutta, ma un poco ce l'ho, imho.

m96m
07-08-22, 01:36
Troller, cimad5 forse un punto di convergenza l'abbiamo trovato.

m96m
08-08-22, 00:07
FrancoAntonio abbiamo trovato un punto di convergenza
Saburosakai sicuro di non voler giocare?

Saburosakai
08-08-22, 00:57
Quale, quello che dice di:

- Dar da mangiare agli affamati
- Dar da bere agli assetati
- Vestire gli ignudi
- Alloggiare i pellegrini ??

Ci saranno problemi con i migranti?

alloggiare i pellegrini? e dove lo hai letto?

Saburosakai
08-08-22, 00:58
FrancoAntonio abbiamo trovato un punto di convergenza
Saburosakai sicuro di non voler giocare?

al momento causa alta stagione lavoro sette giorni su sette anche con doppio turno e no ho realmente tempo per nulla, grazie

m96m
08-08-22, 01:02
al momento causa alta stagione lavoro sette giorni su sette anche con doppio turno e no ho realmente tempo per nulla, grazie

Di nulla.

Troller
08-08-22, 08:07
Ciao a tutti...
Alternativa Sociale non ha intenzione di innescare polemiche in merito alla dolorosa divisione tra Cristiani.
Intento di Alternativa Sociale è l'applicazione dei principi della Dottrina Sociale, ma non in maniera "scismatica".

Detto questo, io credo che ci sia spazio per tutti quelli che si riconoscono in quei principi.

Evidente che AS è di chiara connotazione Cristiano Cattolica. Ma non credo che tutto ciò sia di ostacolo a chi si riconosce nei principi universali che la Chiesa esprime.

Non perdiamoci in polemiche che portano divisione, esprimiamo le nostre idee politiche e confrontiamoci su quelle.

Grazie ragazzi, perchè comunque state tenendo viva AS!

Troller
08-08-22, 09:00
Dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI io non mi ritengo piu' cattolico e ritengo che altre religioni cristiane come il protestantesimo e l'ortodossia siano piu' rispondenti alla bibbia e al vangelo, vedere dei preti frustrati che controllano a stento le loro pulsioni per mantenersi casti e puri o che hanno una doppia vita per me non è naturale, come non è naturale la struttura gerarchica cattolica, vescovi, arcivescovi cardinaloni..., il papa che fa tanta politica di parte e non parla dei problemi locali della religione ma dei probmemi della miseria nel mondo, si ma abbiamo problemi e tanti anche in Europa, tipo i gender fluid e amenità varie, ma il papa non ne parla mai...le statue, i santi, le processioni, tutte le sovrastrutture e la religione vissuta come una suggestione, poi pieno rispetto per chi il cattolicesimo lo vive sinceramente ma ci sono altre forme di crstianesimo piu' rispondenti all'uomo nella sua semplicità


Sono convinto che la Chiesa Cristiana Cattolica sia la diretta portatrice dei valori che Gesù ha affidato agli Apostoli, e in particolare a Pietro.

Come dicevo nel post precedente, Alternativa Sociale è un partito che ha connotazione dichiaratamente Cristiano Cattolica, che garantisce la partecipazione a tutti coloro che si riconoscono nei principi universali declinati dalla Chiesa stessa.

Io vedo la Chiesa come Madre e Maestra... non soffermarti solo sulle manchevolezze degli uomini che la formano... ;)

Troller
08-08-22, 09:09
In merito agli accordi con altri Partiti, al momento sembra prematuro...

In ogni caso il punto in comune trovato col PDR sembra un pò deboluccio. :D

Troller
08-08-22, 09:34
m96m Flaviogiulio FrancoAntonio

Io convocherei il primo Congresso del Partito (Assemblea Costituente) a settembre.

Programma:


Raccolta nuove e conferma iscrizioni Soci Fondatori
Formazione del Comitato Direttivo
Approvazione dello Statuto, del Simbolo e della Carta dei Valori.
Determinazione cariche sociali (oltre al Presidente, quali e chi).
Scelta candidature per le Elezioni


Definirei il tempo limite di due settimane per la determinazione della qualifica di "Fondatore", e il Congresso lo farei della durata di 4 settimane.
Passate le prime due settimane, in cui verrà formato il Comitato Direttivo, l'accettazione del nuovo iscritto sarà soggetta a valutazione del Comitato stesso.

Una volta ratificati Statuto, Carta dei Valori e Simbolo, ci iscriveremo alla lista ufficiale dei Partiti.

Definiremo anche eventuali candidati alle Elezioni o all'Assemblea Costituente, in funzione di come si svilupperà il gioco.

Troller
08-08-22, 09:36
Una volta definito l'assetto di ALTERNATIVA SOCIALE,
vorrei anche mettere allo studio la possibilità di accogliere in AS come Associati Ordinari eventuali giocatori che abbiano provato a fondare un Partito ma che non vi siano riusciti, per evitare che rimangano esclusi dal gioco.

Troller
08-08-22, 09:40
ROADMAP:


Agosto: discussione e stesura Statuto e Carta dei Valori
Settembre: Assemblea Costituente (I Congresso di AS)

Troller
08-08-22, 10:13
STATUTO DEL PARTITO “ALTERNATIVA SOCIALE”



Art. 1 – Denominazione
È costituito sotto forma di associazione il partito politico polliano denominato “ALTERNATIVA SOCIALE” in breve “AS”.

Art. 2 – Scopo e Principi Fondanti
ALTERNATIVA SOCIALE propone un maggiore sviluppo politico dei principi espressi dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica partendo dalla "Rerum Novarum"

Scopo di AS è, attraverso l’unità degli Utenti Cristiani di POL e comunque di tutti gli Utenti che vi si riconoscano, portare un rinnovamento della politica Polliana in ossequio ai principi universali Cristiano Cattolici che hanno ispirato e orientato per secoli la politica, il diritto, l'economia, l'arte, il costume morale della società civile europea.


La famiglia costituisce la cellula primigenia di ogni sana società nazionale e della vita politica statale
La Vita è un dono di Dio da promuovere e difendere dal concepimento alla fine naturale
Identità Cristiana: Nello Stato moderno esiste una “distinzione di funzioni” fra Stato e Chiesa, i fini ultimi diversi (che Chiesa e Stato perseguono) non sono indipendenti e sono subordinati fra loro.


Art. 3 - Associati
Gli associati sono classificati nelle seguenti categorie:
FONDATORI: i soggetti indicati tali nell’atto costitutivo o successivamente deliberati come tali con delibera dei fondatori, e costituiscono il primo Comitato Direttivo
ASSOCIATI ORDINARI: sono tutti coloro che si iscrivono ad AS aderendo al programma e alle disposizioni del presente Statuto, in conformità con lo Statuto stesso e con i Regolamenti emanati dal Comitato Direttivo.

Art.4 – Iscritti

L’iscrizione ad AS è su base annuale e viene rinnovata di anno in anno, su richiesta dell’interessato da inviarsi al Comitato Direttivo.
L’appartenenza ad AS ha carattere libero e volontario, tutti gli associati hanno diritto di elettorato attivo e passivo, di partecipare alla scelta degli organismi dirigenti e dei rappresentanti di AS, l’elezione degli organismi rappresentativi e di controllo interni è improntata al principio proporzionale.
La richiesta di iscrizione può essere validamente accettata da un membro del Comitato Direttivo, o dal Presidente o da un suo delegato. Se uno dei membri del CD o il Presidente o un suo delegato contesta l'accettazione della richiesta di iscrizione entro un termine di giorni 15, l'iscrizione stessa rimane in sospeso e necessita, per l'approvazione, di una deliberazione a maggioranza dei 3/5 dei membri del CD
Gli iscritti ad AS possono essere espulsi con maggioranza di 3/5 del CD
Non è permesso ad un iscritto ad AS di essere iscritto ad un altro partito contemporaneamente.
L’iscritto ha il dovere di promuovere l’attività politica in maniera costruttiva, e il diritto compartecipare alle riunioni e alle attività di AS che si terranno.


Art. 5 - Comitato Direttivo

Organo dell’Associazione è un Comitato Direttivo di cinque membri.
L'elezione dei membri del CD avviene in occasione del Congresso di AS, a suffragio universale degli iscritti, se vi sono più di cinque candidati.
Sono eleggibili coloro che - fra gli iscritti ad AS - decidono di candidarsi per tale carica entro l'inizio della apposita votazione. In tale occasione ogni iscritto può esprimere un numero massimo di preferenze pari a tre. Risultano eletti al CD i 5 candidati che hanno ricevuto più preferenze, in caso di parità conta il maggior numero di post.
I compiti del CD sono: approvare o meno le iscrizioni, se necessario espellere o sanzionare un iscritto, tutelare o modificare il presente Statuto, sfiduciare se necessario per gravi motivi il Presidente all'unanimità e stabilire con quest'ultimo la linea politica.
In caso di dimissioni o impedimento di uno dei membri del CD, ed in attesa del successivo congresso, i restanti membri del CD designano un nuovo componente fra gli iscritti ad AS. L'impedimento può essere constatato da una votazione all'unanimità dei restanti 4 membri del CD.


Art. 6 – Presidente

L'assemblea degli iscritti elegge il Presidente di AS che rappresenta l’Associazione e ne determina la linea politica in conformità con la Carta dei Valori di Alternativa Sociale e in collaborazione con il Comitato Direttivo.
Il Presidente può delegare alcune funzioni ad altri iscritti.
Il Presidente presiede il CD ma non vi ha diritto di voto.
Il Presidente può essere rimosso per grave causa con una votazione all'unanimità del Comitato Direttivo e sostituito temporaneamente da altro iscritto designato dal CD. In tal caso, entro il termine di un mese deve in ogni caso essere convocato un Congresso per l'elezione del nuovo Presidente.


Art. 7 – Il Congresso

Il Congresso, riunione di tutti gli iscritti, viene convocato dal Presidente o da uno dei membri del CD su richiesta del Presidente, o da 3/5 del CD, o dalla metà più uno degli iscritti.
Il Congresso elegge il Presidente e i membri del Comitato Direttivo e delibera su proposte di modificazione della Carta dei Valori.


Art. 8 - Accettazione Statuto
Tutti gli iscritti prendono visione ed accettano il presente regolamento all’atto dell’iscrizione.

Troller
08-08-22, 10:22
Nel post sopra trovate lo Statuto aggiornato. Fatemi sapere se può andare.

m96m
08-08-22, 12:30
m96m Flaviogiulio FrancoAntonio

Io convocherei il primo Congresso del Partito (Assemblea Costituente) a settembre.

Programma:


Raccolta nuove e conferma iscrizioni Soci Fondatori
Formazione del Comitato Direttivo
Approvazione dello Statuto, del Simbolo e della Carta dei Valori.
Determinazione cariche sociali (oltre al Presidente, quali e chi).
Scelta candidature per le Elezioni


Definirei il tempo limite di due settimane per la determinazione della qualifica di "Fondatore", e il Congresso lo farei della durata di 4 settimane.
Passate le prime due settimane, in cui verrà formato il Comitato Direttivo, l'accettazione del nuovo iscritto sarà soggetta a valutazione del Comitato stesso.

Una volta ratificati Statuto, Carta dei Valori e Simbolo, ci iscriveremo alla lista ufficiale dei Partiti.

Definiremo anche eventuali candidati alle Elezioni o all'Assemblea Costituente, in funzione di come si svilupperà il gioco.
Troller, per me va bene, hai in mente una data?

Troller
08-08-22, 12:32
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html), per me va bene, hai in mente una data?

Non so se 1/9 o 5/9.
In ogni caso il Congresso è un evento che durerà 3/4 settimane, per dare modo a tutti di poter partecipare.:)

m96m
08-08-22, 12:40
Non so se 1/9 o 5/9.
In ogni caso il Congresso è un evento che durerà 3/4 settimane, per dare modo a tutti di poter partecipare.:)
Troller un altra cosa, permetterai a chi non è iscritto al Partito di partecipare come osservatore?

Flaviogiulio
08-08-22, 12:43
Va benissimo anche per me!:encouragement:

Troller
08-08-22, 13:01
@Troller (https://forum.termometropolitico.it/members/56076.html) un altra cosa, permetterai a chi non è iscritto al Partito di partecipare come osservatore?

L'Assemblea Costituente è aperta solo a chi vuole far parte di Alternativa Sociale. Nel 3D di apertura del Congresso sarà specificato nelle regole di partecipazione.
Ovviamente il 3D è pubblico, quindi tutti potranno vedere, ma in quel caso la partecipazione sottende all'iscrizione al Partito.
Altrimenti si crea confusione, IMHO.

Comunque, più che un 3D di dibattito, sarà un 3D di votazioni e approvazione.

Il 3D con il dibattito è questo. E come vedi non cacciamo nessuno... :D
Anzi personalmente mi onora che i MOD abbiano avuto interesse a postare sul 3D del Partito!

Troller
08-08-22, 13:03
Se invece ti riferisci a possibili candidature esterne, al momento non le condivido. Preferisco esprimere candidati alle cariche pubbliche che provengano dall'interno del Partito.

Questo ci garantirà maggior coerenza e ci permetterà di avere una identità precisa. Anche a scapito del risultato elettorale.
Il desiderata è quello di avere un Partito coeso.

m96m
08-08-22, 13:13
Se invece ti riferisci a possibili candidature esterne, al momento non le condivido. Preferisco esprimere candidati alle cariche pubbliche che provengano dall'interno del Partito.

Questo ci garantirà maggior coerenza e ci permetterà di avere una identità precisa. Anche a scapito del risultato elettorale.
Il desiderata è quello di avere un Partito coeso.

No, niente candidature esterne, imho.

Dario
08-08-22, 14:15
A me non è parsa una domanda, cmq buon per te se hai voglia di star dietro alle sue amenità.

Vero, invece la storia dei "quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi" non è una amenità.

Dario
08-08-22, 14:17
alloggiare i pellegrini? e dove lo hai letto?

Nelle Sette Opere di Misericordia Corporale della Chiesa Cattolica Romana.


Dar da mangiare agli affamati.
Dar da bere agli assetati.
Vestire gli ignudi.
Alloggiare i pellegrini.
Visitare gli infermi.
Visitare i carcerati.
Seppellire i morti.

Andiamo male in Religione, eh?

Troller
08-08-22, 14:26
Dario, per quanto riguarda i migranti, bisogna ricordare che prima che il diritto a migrare, esiste quello di non migrare, cioè quello di essere in condizione di rimanere nella propria terra.

Il cammino di integrazione comprende diritti e doveri, attenzione e cura verso i migranti perché abbiano una vita decorosa, ma anche attenzione da parte dei migranti verso i valori che offre la società in cui si inseriscono.

Non si può ridurre a mero assistenzialismo l'accoglienza dei migranti...

Troller
08-08-22, 14:28
Nelle Sette Opere di Misericordia Corporale della Chiesa Cattolica Romana.



Andiamo male in Religione, eh?

Ci sono anche le Opere di Misericordia Spirituale:


Consigliare i dubbiosi.
Insegnare agli ignoranti.
Ammonire i peccatori.
Consolare gli afflitti.
Perdonare le offese.
Sopportare pazientemente le persone moleste.
Pregare Dio per i vivi e per i morti.

m96m
10-08-22, 15:05
Il partito propone la flat tax oppure no?

Troller
10-08-22, 15:06
Il partito propone la flat tax oppure no?

Come la declineresti tu?

m96m
10-08-22, 15:09
Come la declineresti tu?

Ancora non so, ma ritengo che sia una questione importante per il partito.

In principii di economia, il partito si dichiara contro l'usura e favorevole alla responsabilità sociale d'impresa, imho.

Troller
10-08-22, 15:10
Ancora non so, ma ritengo che sia una questione importante per il partito.

In principii di economia, il partito si dichiara contro l'usura e favorevole alla responsabilità sociale d'impresa, imho.

Il rischio della flat tax è di aumentare la disparità sociale. Non sono convinto appieno della sua bontà...

m96m
10-08-22, 15:19
Il rischio della flat tax è di aumentare la disparità sociale. Non sono convinto appieno della sua bontà...

Non lo sapevo, allora il partito deve optare per una diversa soluzione che non provochi ingiustizie, imho.

Troller
10-08-22, 15:59
In generale il mio intento è quello di far rimanere la tassazione proporzionale alle propria capacità contributiva. Una flat tax è progressiva, ma non proporzionale.

Ad avere maggior vantaggio dalla flat-tax sono i più "abbienti". Se è un modo per ridurre la pressione fiscale alle imprese... forse è meglio studiare un altra soluzione.

m96m
10-08-22, 16:00
In generale il mio intento è quello di far rimanere la tassazione proporzionale alle propria capacità contributiva. Una flat tax è progressiva, ma non proporzionale.

Ad avere maggior vantaggio dalla flat-tax sono i più "abbienti". Se è un modo per ridurre la pressione fiscale alle imprese... forse è meglio studiare un altra soluzione.

La tua soluzione mi sembra più sensata della mia, imho.

Flaviogiulio
10-08-22, 16:02
Il rischio della flat tax è di aumentare la disparità sociale. Non sono convinto appieno della sua bontà...

Sono dello stesso parere. Sono per il principio della progressività delle aliquote, magari combinato con un tetto massimo al prelievo fiscale.

m96m
10-08-22, 23:43
Il partito dovrebbe proclamare la sua incompatibilità con le ideologie anticristiane.
In merito, potrei avere una proposta.

Flaviogiulio
11-08-22, 13:09
Il partito dovrebbe proclamare la sua incompatibilità con le ideologie anticristiane.
In merito, potrei avere una proposta.

Dicci pure!

Troller
11-08-22, 13:15
Il partito dovrebbe proclamare la sua incompatibilità con le ideologie anticristiane.
In merito, potrei avere una proposta.


Dicci pure!

Si, nella carta dei valori possiamo essere molto diretti. Quale è la tua proposta?

m96m
11-08-22, 13:25
Vi ringrazio, il partito dovrebbe fondare una Lega Anti Comunista, una sorta di Patto Anti Comintern per combattere le ideologie anticristiane.
Ho fatto l'esempio del comunismo perché è la più famosa di quelle da me citate, ma ve ne sono altre odierne.
Il partito potrebbe fare entrare nel suo gruppo tutti i partiti che hanno in programma l'avversione verso le suddette ideologie.

Troller
11-08-22, 13:38
Vi ringrazio, il partito dovrebbe fondare una Lega Anti Comunista, una sorta di Patto Anti Comintern per combattere le ideologie anticristiane.
Ho fatto l'esempio del comunismo perché è la più famosa di quelle da me citate, ma ve ne sono altre odierne.
Il partito potrebbe fare entrare nel suo gruppo tutti i partiti che hanno in programma l'avversione verso le suddette ideologie.

Secondo me necessitiamo di fare le cose con ordine.


Decliniamo per bene la Carta dei Valori, di cui abbiamo un abbozzo ma che va resa più "convincente".
Rendiamo AS un partito coeso attorno a quegli ideali, con un programma ed esponenti che lavorano all'unisono.
Successivamente penseremo ad eventuali alleanze. Comunque non andrei mai a formare una coalizione dichiaratamente anti-qualcosa.

Questo è quello che al momento possiamo fare: avere una idea condivisa da contrapporre alle idee socialiste e liberiste.
Io sono per una politica propositiva, non per una politica di pura contrapposizione.

m96m
11-08-22, 13:43
Secondo me necessitiamo di fare le cose con ordine.


Decliniamo per bene la Carta dei Valori, di cui abbiamo un abbozzo ma che va resa più "convincente".
Rendiamo AS un partito coeso attorno a quegli ideali, con un programma ed esponenti che lavorano all'unisono.
Successivamente penseremo ad eventuali alleanze. Comunque non andrei mai a formare una coalizione dichiaratamente anti-qualcosa.

Questo è quello che al momento possiamo fare: avere una idea condivisa da contrapporre alle idee socialiste e liberiste.
Io sono per una politica propositiva, non per una politica di pura contrapposizione.

Va bene, tanto sei tu il presidente, mettiamo per iscritto nella nostra carta dei valori l'avversione per le ideologie anticristiane, allora.

Troller
11-08-22, 13:47
Va bene, tanto sei tu il presidente, mettiamo per iscritto nella nostra carta dei valori l'avversione per le ideologie anticristiane, allora.

Diciamo che in quanto presidente so essere risoluto, ma non credere che non tenga conto delle istanze sollevate dai soci... :D

Ascoltami, si può essere anti senza scrivere dichiaratamente che siamo anti. Non so se cogli la finezza...
Se segui alcuni principi, è ovvio che principi diversi non ti appartengono.

Se ti dichiari "anticomunista", un utente che è stato comunista fino a ieri e che è disposto a rivedere le sue convinzioni, come mai potrà scegliere un partito che dichiaratamente lo vuole "eliminare"? :)

m96m
11-08-22, 13:58
Diciamo che in quanto presidente so essere risoluto, ma non credere che non tenga conto delle istanze sollevate dai soci... :D

Ascoltami, si può essere anti senza scrivere dichiaratamente che siamo anti. Non so se cogli la finezza...
Se segui alcuni principi, è ovvio che principi diversi non ti appartengono.

Se ti dichiari "anticomunista", un utente che è stato comunista fino a ieri e che è disposto a rivedere le sue convinzioni, come mai potrà scegliere un partito che dichiaratamente lo vuole "eliminare"? :)

Grazie per la sollecitazione...:)

Sarebbe meglio evitare ogni genere di ambiguità, meglio un messaggio forte e chiaro.

Il comunismo, essendo naturaliter anticristiano, non lo si può approvare in alcun modo, oltretutto volendo offrire un alternativa al socialismo, al comunismo e a tutte le ideologie che promettevano il paradiso in terra, per forza di cose ti devi distinguere onde evitare confusioni.
Questo per il sistema valoriale a cui fa riferimento il partito.
Se intendi il metodo, un approccio gentile e fermo allo stesso tempo, potrei essere d'accordo, imho.

emv
11-08-22, 14:04
Aascoltate, come valutate questa idea: riformare la Giustizia. I giudici dovrebbero occuparsi solo di accertare le responsabilità del reo. Alla pena ci pensa l’Istituto di pena, penitenza e conversione.
Si fa un accordo con la Santa sede che crea un ordine di sacerdoti dedito solo a quella missione. I sacerdoti confesseranno ogni giorno il reo, lo condurranno sulla via della conversione se il detenuto è cattolico, se non lo è e non intede convertirsi al cattolicesimo, il sacerdote lo porta alla “conversione naturale” (il concetto teologico è di mia elaborazione) che è il miglior stato spirituale possibile, secondo la legge morale naturale valutando che sia aperto al desiderio di Cristo (Battesimo di desiderio). Quando il sacerdote lo reputa recuperato il detenuto è libero.

Nessuna ridicola pena in anni, mesi, giorni, come sono costretti a fare i giudici di questo stupido Diritto politico voluto dal laicismo.

I giudici laicisti non hanno alcun mezzo, alcuna cognizione, competenza per stabilire quanto occorra al reo per redimersi, né può stabilire un sensato obiettivo di recupero.

Troller
11-08-22, 14:31
Aascoltate, come valutate questa idea: riformare la Giustizia. I giudici dovrebbero occuparsi solo di accertare le responsabilità del reo. Alla pena ci pensa l’Istituto di pena, penitenza e conversione.
Si fa un accordo con la Santa sede che crea un ordine di sacerdoti dedito solo a quella missione. I sacerdoti confesseranno ogni giorno il reo, lo condurranno sulla via della conversione se il detenuto è cattolico, se non lo è e non intede convertirsi al cattolicesimo, il sacerdote lo porta alla “conversione naturale” (il concetto teologico è di mia elaborazione) che è il miglior stato spirituale possibile, secondo la legge morale naturale valutando che sia aperto al desiderio di Cristo (Battesimo di desiderio). Quando il sacerdote lo reputa recuperato il detenuto è libero.

Nessuna ridicola pena in anni, mesi, giorni, come sono costretti a fare i giudici di questo stupido Diritto politico voluto dal laicismo.

I giudici laicisti non hanno alcun mezzo, alcuna cognizione, competenza per stabilire quanto occorra al reo per redimersi, né può stabilire un sensato obiettivo di recupero.

E' una idea degna di riflessione, ma "a caldo" mi viene il dubbio sulla riparazione del male commesso. Quali pene dovranno comminare i sacerdoti ai detenuti?
In più, i sacerdoti diverrebbero giudici essi stessi...

Ti aggiungo che il metodo della "conversione coatta" a me non piace molto, preferisco che un individuo diventi aperto al desiderio di Cristo attraverso la testimonianza di noi credenti, piuttosto che a seguito di espiazione di pena.

E' interessante il concetto di come far desistere una persona da compiere atti criminali, perchè in carcere attualmente le condizioni disumane portano a peggiorare piuttosto che migliorare le persone.

Aspetto anche i commenti degli altri iscritti.

A proposito, vorresti partecipare anche tu? AS ti accoglierebbe con entusiasmo. ;)

Troller
11-08-22, 14:46
Grazie per la sollecitazione...:)

Sarebbe meglio evitare ogni genere di ambiguità, meglio un messaggio forte e chiaro.

Il comunismo, essendo naturaliter anticristiano, non lo si può approvare in alcun modo, oltretutto volendo offrire un alternativa al socialismo, al comunismo e a tutte le ideologie che promettevano il paradiso in terra, per forza di cose ti devi distinguere onde evitare confusioni.
Questo per il sistema valoriale a cui fa riferimento il partito.
Se intendi il metodo, un approccio gentile e fermo allo stesso tempo, potrei essere d'accordo, imho.


Non saremo ambigui, la declinazione dei nostri principi non sarà generatrice di ambiguità. ;)

Flaviogiulio
11-08-22, 15:45
Secondo me necessitiamo di fare le cose con ordine.


Decliniamo per bene la Carta dei Valori, di cui abbiamo un abbozzo ma che va resa più "convincente".
Rendiamo AS un partito coeso attorno a quegli ideali, con un programma ed esponenti che lavorano all'unisono.
Successivamente penseremo ad eventuali alleanze. Comunque non andrei mai a formare una coalizione dichiaratamente anti-qualcosa.

Questo è quello che al momento possiamo fare: avere una idea condivisa da contrapporre alle idee socialiste e liberiste.
Io sono per una politica propositiva, non per una politica di pura contrapposizione.

Concordo al 100%
Che il comunismo sia un'ideologia perniciosa e anticristiana non ci piove, ma mi pare di tutta evidenza che oggi i più pericolosi nemici del Cattolicesimo siano ben altri, mi pare persino superfluo nominarli. Gente che propaganda aborto libero, eutanasia, gender nelle scuole, scristianizzazione della società... e che tra l'altro non avrebbe alcun problema a dichiararsi anticomunista al 100%!
Vogliamo fare la lega anticomunista insieme a loro?
È abbastanza ridicola la sinistra che parla di pericolo fascista a un secolo esatto dalla marcia su Roma, eviterei di imitarli.

m96m
11-08-22, 15:55
Concordo al 100%
Che il comunismo sia un'ideologia perniciosa e anticristiana non ci piove, ma mi pare di tutta evidenza che oggi i più pericolosi nemici del Cattolicesimo siano ben altri, mi pare persino superfluo nominarli. Gente che propaganda aborto libero, eutanasia, gender nelle scuole, scristianizzazione della società... e che tra l'altro non avrebbe alcun problema a dichiararsi anticomunista al 100%!
Vogliamo fare la lega anticomunista insieme a loro?
È abbastanza ridicola la sinistra che parla di pericolo fascista a un secolo esatto dalla marcia su Roma, eviterei di imitarli.

Ho capito, io ho parlato di Lega Anti Comunista come esempio, ovvio che conoscendomi non mi alleerei con partiti che propagandano aborto, eutanasia, ecc...
Potremmo parlare di una Lega Anti Progressista contro le ideologie comuniste, socialiste, anarchiche, nazionalsocialiste, progressiste, ecc...

Troller
11-08-22, 16:08
Ho capito, io ho parlato di Lega Anti Comunista come esempio, ovvio che conoscendomi non mi alleerei con partiti che propagandano aborto, eutanasia, ecc...
Potremmo parlare di una Lega Anti Progressista contro le ideologie comuniste, socialiste, anarchiche, nazionalsocialiste, progressiste, ecc...

E' proprio il concetto di "anti" che secondo me è superato.

Mettere in pratica il Cristianesimo è già di per se opporsi alle ideologie socialiste, comprese tutte le evoluzioni successive (progressismo, ecc.). ;)

m96m
11-08-22, 16:16
E' proprio il concetto di "anti" che secondo me è superato.

Mettere in pratica il Cristianesimo è già di per se opporsi alle ideologie socialiste, comprese tutte le evoluzioni successive (progressismo, ecc.). ;)

Si, ma preferirei evitare confusioni tipo socialismo cristiano, anarchismo cristiano, ecc...

Kavalerists
11-08-22, 16:52
Grazie per la sollecitazione...:)

Sarebbe meglio evitare ogni genere di ambiguità, meglio un messaggio forte e chiaro.

Il comunismo, essendo naturaliter anticristiano, non lo si può approvare in alcun modo, oltretutto volendo offrire un alternativa al socialismo, al comunismo e a tutte le ideologie che promettevano il paradiso in terra, per forza di cose ti devi distinguere onde evitare confusioni.
Questo per il sistema valoriale a cui fa riferimento il partito.
Se intendi il metodo, un approccio gentile e fermo allo stesso tempo, potrei essere d'accordo, imho.


E' proprio il concetto di "anti" che secondo me è superato.

Mettere in pratica il Cristianesimo è già di per se opporsi alle ideologie socialiste, comprese tutte le evoluzioni successive (progressismo, ecc.). ;)

...e non pensate che voler "mettere in pratica il Cristianesimo" sia anch'esso un modo di voler il "paradiso in Terra"?

Troller
11-08-22, 17:05
...e non pensate che voler "mettere in pratica il Cristianesimo" sia anch'esso un modo di voler il "paradiso in Terra"?

Il famoso "centuplo quaggiù", che si raggiunge mettendo in pratica gli insegnamenti di Cristo, è diverso dal "paradiso in Terra".

Siamo invitati a vivere in pienezza la nostra condizione umana, è quando saremo "strappati" da questa condizione che avremo la "vita eterna", il Paradiso.

m96m
14-08-22, 00:15
La leva obbligatoria. Il Partito la vede come una misura utile per far si che la gioventù sviluppi un sano amore di patria oppure la considera inutile?

occidentale
14-08-22, 00:22
La leva obbligatoria. Il Partito la vede come una misura utile per far si che la gioventù sviluppi un sano amore di patria oppure la considera inutile?

Posso offrire il mio parere da ex-militare?

La Leva serve se la si imposta alla svizzera.
La nostra NON serviva a nulla.
Non spetta allo stato educare i figli al posto dei genitori.
:)

m96m
14-08-22, 00:42
Posso offrire il mio parere da ex-militare?

La Leva serve se la si imposta alla svizzera.
La nostra NON serviva a nulla.
Non spetta allo stato educare i figli al posto dei genitori.
:)

Ma certo, sempre ben accetto un parere da un esperto :encouragement:

Ma perchè la nostra non serviva assolutamente a niente?

Comunque per leva intendevo una sorta di preparazione militare, per preparare i ragazzi in caso di invasione militare, una sorta di coscrizione occidentale

occidentale
14-08-22, 00:45
Ma certo, sempre ben accetto un parere da un esperto :encouragement:

Ma perchè la nostra non serviva assolutamente a niente?

Comunque per leva intendevo una sorta di preparazione militare, per preparare i ragazzi in caso di invasione militare, una sorta di coscrizione occidentale

Perchè la nostra serviva per il modello di esercito adatto per la guerra in Europa Centrale, contro l'URSS.
Poco e male, tra l'altre.
Grosse masse di truppa male addestrata e molto, molto molto sfavata di 12 mesi a vegetare.

In Marina avevamo (ed abbiamo) un modello migliore, ce la caviamo.

m96m
14-08-22, 00:47
Perchè la nostra serviva per il modello di esercito adatto per la guerra in Europa Centrale, contro l'URSS.
Poco e male, tra l'altre.
Grosse masse di truppa male addestrata e molto, molto molto sfavata di 12 mesi a vegetare.

In Marina avevamo (ed abbiamo) un modello migliore, ce la caviamo.

In effetti, ora come ora, visto che l'Urss non esiste più e visto che i nostri problemi sono nel Mediterraneo, al massimo la leva si potrebbe fare al mare, imho.

occidentale
14-08-22, 00:53
"La Svizzera non ha un esercito, la Svizzera è un esercito": si riassumeva la dottrina militare elvetica in questo modo durante la Guerra fredda.
La difesa militare era un elemento indiscutibile dell'identità nazionale.
Ogni cittadino svizzero maschio era tenuto a dare il suo contributo.

L'Esercito svizzero è organizzato secondo il principio di milizia e si basa sull'obbligo di prestare servizio militare per tutti i cittadini svizzeri.
Le cittadine svizzere possono iscriversi volontariamente per prestare il servizio militare.


L’obbligo di prestare servizio militare inizia con la registrazione nel controllo militare all’inizio dell’anno in cui le persone soggette all’obbligo di prestare servizio militare compiono 18 anni e termina con il proscioglimento. Questo avviene, a seconda dello status militare della persona, al più presto alla fine del decimo anno civile che segue la promozione a soldato (per i militari con gradi di truppa e una parte dei sottufficiali) e al più tardi alla fine dell’anno in cui compie 50 anni (per gli specialisti e gli ufficiali superiori). Eccezionalmente, l’obbligo di prestare servizio militare per i militari (con grado di soldato fino a sergente capo) che adempiono il totale obbligatorio di giorni di servizio d’istruzione senza interruzione (militari in ferma continuata) dura fino alla fine del settimo anno civile che segue la promozione a soldato.

Totale obbligatorio di giorni di servizio d'istruzione

L’articolo 47 dell’ordinanza concernente l’obbligo di prestare servizio militare (OOPSM) disciplina il totale obbligatorio di giorni di servizio d’istruzione per tutti i gradi.

I militari con i gradi di truppa (soldati e appuntati) che hanno assolto la scuola reclute dopo il 1° gennaio 2018, prestano per la durata dell’obbligo di prestare servizio militare, al massimo 3 giorni per il reclutamento, 124 giorni di scuola reclute, 6 corsi di ripetizione di 19 giorni ciascuno e 4 giorni per lavori di preparazione e licenziamento.

Se prestano altri servizi di durata superiore o inferiore, il totale obbligatorio dei loro giorni di servizio ammonta a 245 giorni o a 280 giorni per i granatieri.

Per i sottufficiali e i sottufficiali superiori, il totale obbligatorio di giorni di servizio ammonta a:

a) sergenti: 440 giorni (come granatiere: 475 giorni, come esploratore paracadutista: 865 giorni);

b) sergenti capo: 450 giorni (come granatiere: 485 giorni, come esploratore paracadutista: 865 giorni);

c) sergenti maggiori: 510 giorni (come granatiere ed esploratore paracadutista: 545 giorni);

d) sergenti maggiori capi e furieri: 650 giorni (come granatiere ed esploratore paracadutista: 685 giorni);

e) aiutanti sottufficiali: 680 giorni.

Gli ufficiali subalterni (tenenti e primotenenti) prestano 680 giorni di servizio d’istruzione obbligatorio.

Gli aiutanti di stato maggiore, gli aiutanti maggiori, gli aiutanti capi, i capitani e gli ufficiali superiori per i quali vale quanto segue, prestano servizio d’istruzione come indicato qui appresso:

a) non è previsto alcun avanzamento a un grado superiore: a partire dalla loro ultima promozione prestano 240 giorni al massimo; dopo 120 giorni di servizio d’istruzione è possibile prescindere da una chiamata in servizio;

b) è previsto un perfezionamento per l’assunzione di una nuova funzione con lo stesso grado: dall’assunzione della nuova funzione prestano 240 giorni al massimo; dopo 120 giorni di servizio d’istruzione è possibile prescindere da una chiamata in servizio.

emv
14-08-22, 12:27
E' una idea degna di riflessione, ma "a caldo" mi viene il dubbio sulla riparazione del male commesso. Quali pene dovranno comminare i sacerdoti ai detenuti?

Nessuna pena. Solo la preghiera, attività lavorative e confessione quotidiana.

I detenuti stanno in un complesso di conventi a misura d'uomo. Non ci sono guardie, niente. Dentro i conventi.
Intorno al complesso conventuale ma distante, in mezzo ci stanno delle aree verdi, una cinta muraria con guardie che sparano a vista e il terreno è minato. Quindi conviene stare in convento.




In più, i sacerdoti diverrebbero giudici essi stessi...

I sacerdoti non sarebbero giudici ma liberatori. I giudici non comminando una pena ma mandando il reo in carcere senza una scadenza in pratica condannano all'ergastolo per qualsiasi reato. Il concetto è che chi un certo momento nuoce alla società deve essere isolato ma il giudice emette il giudizio in un certo giorno. Che ne sa il giorno dopo in che stato psichico è il reo? E il giorno dopo ancora.
Quello lo stabilisce il sacerdote che quindi è un liberatore.






Ti aggiungo che il metodo della "conversione coatta" a me non piace molto, preferisco che un individuo diventi aperto al desiderio di Cristo attraverso la testimonianza di noi credenti, piuttosto che a seguito di espiazione di pena.


La testimonianza ce già nel fatto che i sacerdoti cercano di tirarti fuori da un posto da cui non usciresti mai più.








A proposito, vorresti partecipare anche tu? AS ti accoglierebbe con entusiasmo. ;)

So di non avere la concentrazione necessaria per seguire un gioco, vi ringrazio.

emv
14-08-22, 12:31
E' proprio il concetto di "anti" che secondo me è superato.

Mettere in pratica il Cristianesimo è già di per se opporsi alle ideologie socialiste, comprese tutte le evoluzioni successive (progressismo, ecc.). ;)


Ogni "ismo" si oppone al cristianesimo (ismo-esimo). L'ismo intende l'assolutismo di un'idea. E l'unico assoluto è solo quello cristiano.

Flaviogiulio
14-08-22, 16:06
La leva obbligatoria. Il Partito la vede come una misura utile per far si che la gioventù sviluppi un sano amore di patria oppure la considera inutile?

L'ho già scritto in passato, l'idea del ritorno alla leva obbligatoria non mi ha mai convinto. Militarmente è una cosa ormai totalmente inutile, residuato di tempi in cui le guerre si combattevano con gli eserciti di massa e anche l'idea che abbia una funzione educativa non mi persuade. Se i valori di una società sono guasti, non credo che metterci sopra il cappello dell'anno di leva cambi molto, l'educazione ai valori deve iniziare molto prima. Il tema centrale se mai dev'essere la scuola, fin dalla più tenera età, insieme alla costruzione di un sistema di regole per cui chi sbaglia poi paga sul serio.

emv
15-08-22, 15:36
Nel Medioevo, che dovrebbe essere l’ideale di un pensiero politico controrivoluzionario, l’esercito era di professionisti. La leva è una forma sviluppata dagli stati moderni ed è da rigettarsi completamente. È dannosa, perchè alla fine di una guerra la Stato si ritrova senza una generazione di maschi adulti, con gravi problemi sociali. Come si sono osservati alla fine della I Guerra Mondiale.
E’ un’idea irrazionale per soddisfare la volontà di potenza di un governo che non può permettersi di acquistare i servizi di professionisti. Espressione di tirannide, quindi.
Perchè chi non può non deve nemmeno volere.

occidentale
15-08-22, 15:48
Nel Medioevo, che dovrebbe essere l’ideale di un pensiero politico controrivoluzionario, l’esercito era di professionisti. La leva è una forma sviluppata dagli stati moderni ed è da rigettarsi completamente. È dannosa, perchè alla fine di una guerra la Stato si ritrova senza una generazione di maschi adulti, con gravi problemi sociali. Come si sono osservati alla fine della I Guerra Mondiale.
E’ un’idea irrazionale per soddisfare la volontà di potenza di un governo che non può permettersi di acquistare i servizi di professionisti. Espressione di tirannide, quindi.
Perchè chi non può non deve nemmeno volere.

L'esercito di leva nasce dall'impostazione propria delle Rivoluzioni americana e francese.
Eserciti di cittadini liberi contro eserciti di mercenari.
Hanno vinto i primi, vorrei ricordare.

emv
15-08-22, 17:24
L'esercito di leva nasce dall'impostazione propria delle Rivoluzioni americana e francese.
Eserciti di cittadini liberi contro eserciti di mercenari.
Hanno vinto i primi, vorrei ricordare.

Forse, anche, perchè sono stati finanziati meglio.

Troller
16-08-22, 08:08
Per quanto riguarda la leva obbligatoria, direi che non trovo nessuna utilità nel reintrodurla. Anzi, sarebbero costi aggiuntivi che toglierebbero risorse a progetti più utili socialmente.

Piuttosto, vendita a privati di tutte le aree militari dismesse e con il ricavato finanziamento ai corpi di elite dell'Esercito.

Introdurrei piuttosto un reparto di Volontari in Ferma Breve con regole meno stringenti per l'ingresso, in maniera tale da disporre di più persone addestrate in caso di necessità.

Il concetto di guerra combattuta da Eserciti composti esclusivamente da professionisti non è impraticabile, anche perchè il Diritto internazionale protegge i civili, ma nella realtà, anche a dispetto dell'uso di armi altamente tecnologiche, ciò sembra non accadere più.
E non per motivi ideologici, ma per motivi legati alla strategia militare.

m96m
16-08-22, 13:44
E allora come risolviamo il problema gioventù?

Troller
16-08-22, 13:51
E allora come risolviamo il problema gioventù?

Come già suggerito da Flaviogiulio, uno dei temi centrali deve essere la scuola.

m96m
16-08-22, 13:53
Come già suggerito da Flaviogiulio, uno dei temi centrali deve essere la scuola.

Come riformare la scuola?
Un educazione più religiosa, come minimo.

emv
16-08-22, 14:20
Va assolutamente abolito l’insegnamento di contenuti delle altre religioni, per non insegnare l’indifferentismo religioso. Va insegnata la religione cristiana in tutto gli aspetti, compreso l’aspetto storico, delle leggende nere.

Nella scuola considero fondamentale insegnare la filosofia di Aristotele fin dalle elementari. Il nome della materia non deve contenere il termine “filosofia” per non dare il senso del relativismo ma dovrebbe essere qualcosa tipo “Comprensione della realtà”.
Dalle medie superiori introdurre anche il tomismo.

Va anche modificato l’insegnamento delle scienze. Non si può più insegnare solo il darwinismo, ma anche il darwinismo autocritico e nella stessa misura il disegno intelligente e il creazionismo. L’insegnamento della scienza va rivoltato in senso critico.

Troller
16-08-22, 16:50
Va assolutamente abolito l’insegnamento di contenuti delle altre religioni, per non insegnare l’indifferentismo religioso. Va insegnata la religione cristiana in tutto gli aspetti, compreso l’aspetto storico, delle leggende nere.

Nella scuola considero fondamentale insegnare la filosofia di Aristotele fin dalle elementari. Il nome della materia non deve contenere il termine “filosofia” per non dare il senso del relativismo ma dovrebbe essere qualcosa tipo “Comprensione della realtà”.
Dalle medie superiori introdurre anche il tomismo.

Va anche modificato l’insegnamento delle scienze. Non si può più insegnare solo il darwinismo, ma anche il darwinismo autocritico e nella stessa misura il disegno intelligente e il creazionismo. L’insegnamento della scienza va rivoltato in senso critico.

Anche questi sono spunti che ritengo interessanti, a mio avviso però, per poter essere introdotti necessitano di maggior mediazione.

Per esempio, già bisognerà lottare per lasciare inserita nei programmi scolastici la cosiddetta "ora di religione"; se vogliamo fare in modo di trovare consenso dovremmo introdurla "generica" con programmi che diano maggior risalto alla religione Cristiana.

La sfida sui programmi scolastici sarà comunque critica.

m96m
16-08-22, 16:53
Anche questi sono spunti che ritengo interessanti, a mio avviso però, per poter essere introdotti necessitano di maggior mediazione.

Per esempio, già bisognerà lottare per lasciare inserita nei programmi scolastici la cosiddetta "ora di religione"; se vogliamo fare in modo di trovare consenso dovremmo introdurla "generica" con programmi che diano maggior risalto alla religione Cristiana.

La sfida sui programmi scolastici sarà comunque critica.

Questo è vero, ma qui si va a parare sui rapporti tra Stato e Chiesa.

Troller
16-08-22, 16:56
Questo è vero, ma qui si va a parare sui rapporti tra Stato e Chiesa.

Anche, ma farei una battaglia culturale, più che di diritto.

Vorrei una maggioranza che vedesse opportuno insegnare i valori Cristiani ai propri figli, e ci vorranno azioni di "controinformazione" pressanti.

m96m
16-08-22, 17:00
Anche, ma farei una battaglia culturale, più che di diritto.

Vorrei una maggioranza che vedesse opportuno insegnare i valori Cristiani ai propri figli, e ci vorranno azioni di "controinformazione" pressanti.

Oddio, qua preferirei incidere con una vera educazione religiosa, poi il resto vien da sè, imho.

emv
16-08-22, 17:15
Vabbeh, se si vuole avere una visione laica allora la cosa fondamentale sarebbe una sola: insegnare la Comprensione della Realtà con Aristotele.

A causa dell'Idealismo hegeliano penetrato ovunque, grazie alle grandi ideologie totalitarie, oggi la gente sragiona completamente invertendo la causa finale con la causa materiale, il fine con i mezzi.

Se uno impara bene Aristotele automaticamente sarà molto critico verso il darwinismo e molto a portato a riconoscere il valore della Religione Cattolica.

Supermario
16-08-22, 17:39
Anche, ma farei una battaglia culturale, più che di diritto.

Vorrei una maggioranza che vedesse opportuno insegnare i valori Cristiani ai propri figli, e ci vorranno azioni di "controinformazione" pressanti.


Immagino non obbligatoria per chi non e' religioso o per chi non e' cristiano.

m96m
16-08-22, 17:53
Vabbeh, se si vuole avere una visione laica allora la cosa fondamentale sarebbe una sola: insegnare la Comprensione della Realtà con Aristotele.

A causa dell'Idealismo hegeliano penetrato ovunque, grazie alle grandi ideologie totalitarie, oggi la gente sragiona completamente invertendo la causa finale con la causa materiale, il fine con i mezzi.

Se uno impara bene Aristotele automaticamente sarà molto critico verso il darwinismo e molto a portato a riconoscere il valore della Religione Cattolica.

Anche insegnare Platone potrebbe andare, ma Platone potrebbe risultare difficile, forse occorre spostarne lo studio alle superiori, all'Università si potrebbe cominciare a studiare il tomismo.

emv
16-08-22, 18:08
Anche insegnare Platone potrebbe andare, ma Platone potrebbe risultare difficile, forse occorre spostarne lo studio alle superiori, all'Università si potrebbe cominciare a studiare il tomismo.


No. Platone va proprio abolito. Inevitabile citarlo, ma niente di più. Anche la sua importanza va ridimensionata nei testi, va ridotto a livello di un qualsiasi altro filosofo greco, non più di un Eraclito o un Parmenide.

Le sue idee aristocratiche sullo Stato, sono la base dei pensieri totalitari. Le sue idee sull'essere come Idea sono la base colta e nobile della Gnosi e dell'esoterismo, che tanto male hanno portato nel mondo, purtroppo, perchè le idee della Rivoluzione si basano su quelle dottrine. E' stata una parte importante della prima cristianità ma è completamente superata.

Il giornale più famoso della Sinistra liberal radical chic italiana si chiama La Repubblica, mica per caso.

m96m
16-08-22, 18:14
No. Platone va proprio abolito. Inevitabile citarlo, ma niente di più. Anche la sua importanza va ridimensionata nei testi, va ridotto a livello di un qualsiasi altro filosofo greco, non più di un Eraclito o un Parmenide.

Le sue idee aristocratiche sullo Stato, sono la base dei pensieri totalitari. Le sue idee sull'essere come Idea sono la base colta e nobile della Gnosi e dell'esoterismo, che tanto male hanno portato nel mondo, purtroppo, perchè le idee della Rivoluzione si basano su quelle dottrine. E' stata una parte importante della prima cristianità ma è completamente superata.

Il giornale più famoso della Sinistra liberal radical chic italiana si chiama La Repubblica, mica per caso.

Da Platone si sono abbeverati tutti, ma da come lo descrivi sembra la sentina di ogni male.
Ad entrambi i filosofi, Platone ed Aristotele deve essere dato il giusto peso, imho.

emv
16-08-22, 19:17
Da Platone si sono abbeverati tutti, ma da come lo descrivi sembra la sentina di ogni male.
Ad entrambi i filosofi, Platone ed Aristotele deve essere dato il giusto peso, imho.


Perchè devi approfondire ancora tante cose, per cui certe parole sono vuote o hanno poco peso. Il mio sembra un attacco brutale a Platone ma è un dato di fatto che i movimenti anticristiani a partire dal Rinascimento sono stati movimenti neoplatonici e se oggi la società è piena di idealismo e non di realismo il motivo è questo. Evidentemente il pensiero di Platone è pieno di falle che hanno permesso determinate appropriazioni. Da a Plotino, alla Gnosi, all'Ermetismo, Esoterismo e Occultismo. Quindi occorre una forte dose di Aristotelismo per compensare la situazione. Il discorso che sto facendo io è educativo, non strettamente filosofico.

Ma credo che quello che manca è la comprensione di come le idee influiscano veramente sul mondo.

m96m
16-08-22, 19:23
Che da Platone abbiano attinto i Rinascimentali e poi abbia ispirato i Comunisti e i Nazisti non ci piove, tuttavia Platone se non sbaglio ha ispirato Sant'Agostino d'Ippona, per il tramite di Plotino.
Oltre a tante altre cose, insomma non è un filosofo che si può rigettare totalmente.
La mia spiegazione è un poco striminzita, ci sarebbero molte più cose da scrivere, ma da tablet non posso scrivere molto, imho.

Kavalerists
16-08-22, 19:48
Nonostante che su molti temi mi stiate politicamente a distanza siderale, mi siete pure simpatici, molto più di certi liberalprogressisti e pseudo-socialdemocratici infarciti fino al midollo di becero "mondialismo". :)

m96m
16-08-22, 20:11
Grazie per la stima, Kava, che da parte mia ricambio.
Grazie, anche nella sezione che moderi, siete abbastanza tolleranti :)

emv
16-08-22, 20:28
Che da Platone abbiano attinto i Rinascimentali e poi abbia ispirato i Comunisti e i Nazisti non ci piove, tuttavia Platone se non sbaglio ha ispirato Sant'Agostino d'Ippona, per il tramite di Plotino.
Oltre a tante altre cose, insomma non è un filosofo che si può rigettare totalmente.
La mia spiegazione è un poco striminzita, ci sarebbero molte più cose da scrivere, ma da tablet non posso scrivere molto, imho.

Lutero era un monaco agostiniano............ segno che la filosofia platonica di quel pur grandissimo santo, e Dottore della Chiesa, aveva delle falle non da poco.

Kavalerists
16-08-22, 20:58
Grazie per la stima, Kava, che da parte mia ricambio.
Grazie, anche nella sezione che moderi, siete abbastanza tolleranti :)

Sempre disponibilità e sano confronto, almeno con tutti coloro che non vengono per trollare, insultare, e provocare flame gratuiti. :)

m96m
16-08-22, 21:32
Lutero era un monaco agostiniano............ segno che la filosofia platonica di quel pur grandissimo santo, e Dottore della Chiesa, aveva delle falle non da poco.

Ma più che a sue "falle", si trattava di una cattiva interpretazione della sua filosofia.
L'unica giusta è solo quella della Chiesa Cattolica.

emv
16-08-22, 22:33
Ma più che a sue "falle", si trattava di una cattiva interpretazione della sua filosofia.

L'unica giusta è solo quella della Chiesa Cattolica.

La filosofia della Chiesa è sostanzialmente aristotelica (S.Tommaso) non si scappa. È lui Il filosofo” che non serve nemmeno nominare, per l’Aquinate.
Bisogna tener presente che fino al X sec. i testi di Aristotele erano meno diffusi di quelli di Platone. Quando la conoscenza dei due colossi si pareggiò la Chiesa, ha fatto la sua scelta.

Ma eravamo partiti dalla materia che ho proposto “Comprensione della realtà”, in una scuola laica, che deve prevedere solo l’insegnamento di Aristotele. Se si insegna anche Platone allora tanto vale insegnare Nietzsche e Foucault... Non bisogna confondere la Cultura con la Comprensione della realtà.

Traiano
17-08-22, 00:14
Il brutto è che ste cazzate cattoliche le pensano davvero, non solo su un giochino su internet...il che mi fa ricordare come i repubblicani spagnoli facevano bene ad ammazzarli tutti, sia per ripulire il mondo, sia per risposta alla violenza (infatti i preti erano alleati dei fasci e del porco di Franco)

m96m
17-08-22, 00:24
La filosofia della Chiesa è sostanzialmente aristotelica (S.Tommaso) non si scappa. È lui Il filosofo” che non serve nemmeno nominare, per l’Aquinate.
Bisogna tener presente che fino al X sec. i testi di Aristotele erano meno diffusi di quelli di Platone. Quando la conoscenza dei due colossi si pareggiò la Chiesa, ha fatto la sua scelta.

Ma eravamo partiti dalla materia che ho proposto “Comprensione della realtà”, in una scuola laica, che deve prevedere solo l’insegnamento di Aristotele. Se si insegna anche Platone allora tanto vale insegnare Nietzsche e Foucault... Non bisogna confondere la Cultura con la Comprensione della realtà.

Oddio, con Aristotele il percorso per integrarlo non è stato facile, ci sono stati vari problemi.
Comunque non trascurare neanche l'importante apporto dello Pseudo-Dionigi l'Aeropagita.

m96m
17-08-22, 00:26
Il brutto è che ste cazzate cattoliche le pensano davvero, non solo su un giochino su internet...il che mi fa ricordare come i repubblicani spagnoli facevano bene ad ammazzarli tutti, sia per ripulire il mondo, sia per risposta alla violenza (infatti i preti erano alleati dei fasci e del porco di Franco)

Perchè mai non dovremmo credere a questa Vera Dottrina?...Se i cattolici hanno simpatizzato per Franco o comunque lo preferivano ai suoi avversari, era per difendersi dalle violenze dei Repubblicani contro il clero, imho.

occidentale
17-08-22, 02:20
Il brutto è che ste cazzate cattoliche le pensano davvero, non solo su un giochino su internet...il che mi fa ricordare come i repubblicani spagnoli facevano bene ad ammazzarli tutti, sia per ripulire il mondo, sia per risposta alla violenza (infatti i preti erano alleati dei fasci e del porco di Franco)

Bella dimostrazione di tolleranza politica.
A parte la sua ignoranza sulla storia spagnola, eh.
I repubblicani erano appoggiati da quell'assassino di Stalin, peraltro.

Troller
17-08-22, 08:09
Immagino non obbligatoria per chi non e' religioso o per chi non e' cristiano.

Se togli l'aggettivo Cristiani e metti Universali dopo la parola valori cambierebbe?
Io ti dico di no, perchè le due cose coincidono.

Ciò che viene insegnato a scuola per me è già oggetto di una battaglia culturale. Bisogna rieducare i Cristiani a non avere paura di esserlo, in un momento storico in cui sono stigmatizzati.
Non sono liberista tout court, non credo che ci debbano essere mille scuole con programmi diversi. Credo che ci debba essere una educazione condivisa con la maggioranza della popolazione.

Troller
17-08-22, 08:16
Il brutto è che ste cazzate cattoliche le pensano davvero, non solo su un giochino su internet...il che mi fa ricordare come i repubblicani spagnoli facevano bene ad ammazzarli tutti, sia per ripulire il mondo, sia per risposta alla violenza (infatti i preti erano alleati dei fasci e del porco di Franco)

La coerenza è una cosa che spaventa, lo capisco.

Vedere che ci sono persone che nonostante innumerevoli tentativi di screditamento della loro cultura vadano avanti imperterrite e profondamente convinte deve porre delle domandine scomode...

Altrimenti perchè disturbarsi a sottolinerare il proprio disappunto?

Troller
17-08-22, 10:17
Nonostante che su molti temi mi stiate politicamente a distanza siderale, mi siete pure simpatici, molto più di certi liberalprogressisti e pseudo-socialdemocratici infarciti fino al midollo di becero "mondialismo". :)

Lo prendo come un complimento... :D

Supermario
17-08-22, 11:06
Se togli l'aggettivo Cristiani e metti Universali dopo la parola valori cambierebbe?
Io ti dico di no, perchè le due cose coincidono.
.

Si cambierebbe.

Perche intenderesti i valori cristiani come i soli valori universali.

Mentre io ti dico che i valori cristiani sono una minima ( ma importante ci mancherebbe ) parte dei valori universali.

A prescindere da questo la domanda era un altra, se lo studio di questa materia ( a prescindere dai contenuti ) e' obbligatorio oppure no.

Troller
17-08-22, 13:31
Si cambierebbe.

Perche intenderesti i valori cristiani come i soli valori universali.

Mentre io ti dico che i valori cristiani sono una minima ( ma importante ci mancherebbe ) parte dei valori universali.

A prescindere da questo la domanda era un altra, se lo studio di questa materia ( a prescindere dai contenuti ) e' obbligatorio oppure no.

Diciamo che le nostre posizioni sono chiare... :)

In merito all'insegnamento della Religione, io sarei propenso a introdurla tra le materie di studio obbligatorie.

Dò ancora per scontato che la cultura dominante sia quella Cristiano Cattolica (gli stessi progressisti non la rinnegano).
Chi professa una religione diversa dal Cristianesimo non avrà problemi a spiegare al proprio figlio che l'insegnamento dei valori fondanti la nostra società è necessario, e questo non interferisce in nessun modo con ciò in cui crede.

m96m
17-08-22, 13:37
Diciamo che le nostre posizioni sono chiare... :)

In merito all'insegnamento della Religione, io sarei propenso a introdurla tra le materie di studio obbligatorie.

Dò ancora per scontato che la cultura dominante sia quella Cristiano Cattolica (gli stessi progressisti non la rinnegano).
Chi professa una religione diversa dal Cristianesimo non avrà problemi a spiegare al proprio figlio che l'insegnamento dei valori fondanti la nostra società è necessario, e questo non interferisce in nessun modo con ciò in cui crede.

Anche perchè i valori quelli veri sono fondati sulla Legge Morale Naturale e quella Divina, quindi...

m96m
17-08-22, 14:12
Tra i valori del partito aggiungerei la Libertas Ecclesiae e la Legge Morale Naturale.

Supermario
17-08-22, 16:15
In merito all'insegnamento della Religione, io sarei propenso a introdurla tra le materie di studio obbligatorie.


Ora mi è piu' chiaro.

emv
17-08-22, 17:28
Mentre io ti dico che i valori cristiani sono una minima ( ma importante ci mancherebbe ) parte dei valori universali.


Una minima parte? E quali sarebbero gli altri valori???

emv
17-08-22, 17:52
Sarebbe necessario un duro lavoro di ricostruzione dell'antropologia umana. Il problema durissimo da superare è la visione progressista che considera solo il presente.

Per loro un individuo ha un valore puramente presente. E per questo che siamo tutti uguali, e non può esserci un primato religioso.

Per loro non esiste una memoria storica collettiva che si associ al presente dell'individuo. La storia è il passato ed è staccata dal presente. Mentre per i tradizionali il passato è sempre presente e fa parte dell'antropologia dell'individuo.
Per loro l'immigrato che viene dall'Africa quando viene italianizzato è italiano a tutti gli effetti come i cristiani, non c'è antropologia che conti. Per noi il passato collettivo da valore al presente dell'individuo, per loro no. E allora chiunque può leggitimante sentirsi discriminato, sentirsi solo un ospite di questa società.

E' durissima ricostruire un senso tradizionale nella società moderna.

Supermario
17-08-22, 18:56
Una minima parte? E quali sarebbero gli altri valori???

Non interferiro' ulteriormente con i vostri lavori.

emv
17-08-22, 20:36
Non interferiro' ulteriormente con i vostri lavori.

Mi spiace se ti sei offeso ma la prima provocazione l'hai fatta tu. Definire i valori cristiani una minima parte dei valori universali...

m96m
17-08-22, 20:48
Mi spiace se ti sei offeso ma la prima provocazione l'hai fatta tu. Definire i valori cristiani una minima parte dei valori universali...

Non so se Supermario si sia offeso, imho.

Supermario
17-08-22, 20:59
Non so se Supermario si sia offeso, imho.

Ma no figurati, di cosa ? Il punto e' che questa pagina e' dedicata alle vostre idee e ai vostri lavori congressuali, non al dibattito libero fra chi la pensa in modo diverso. Ci sono altri luoghi per quello.

Supermario
17-08-22, 21:04
Mi spiace se ti sei offeso ma la prima provocazione l'hai fatta tu. Definire i valori cristiani una minima parte dei valori universali...

Non era una provocazione, lo penso veramente.
I valori universali, proprio perche sono universali e proprio perche ho avuto la fortuna di viaggiare tanto e conoscere tante culture sono tantissimi, fra cui ( e lo riconosco ) anche quelli cristiani.
Dire che i veri universali sono solo quelli cristiani oppure che sono la stessa cosa.. scusami ma.. mi fa sorridere :) pare che tu non sia mai uscito di casa.
Detto questo se vuoi continuare ( a me non frega piu' di tanto io volevo solo una risposta sul obbligo del ora di religione in classe ) meglio farlo in altra sede perche altrimenti rischiamo solo di mandare ot il thread.

Dario
17-08-22, 21:14
Immagino non obbligatoria per chi non e' religioso o per chi non e' cristiano.Anche secondo me, come parere di un esterno che spero non disturbi, se spingete troppo sulla religiosità vi perdete una parte non secondaria di iscritti. Neppure nella DC l'aspetto religioso era così marcato.

Parlando di scuola sembra che si punti più sull'indottrinamento che sullo sviluppo culturale e di crescita dello studente. Parere personale ovviamente.

Dario
17-08-22, 21:26
Mi spiace se ti sei offeso ma la prima provocazione l'hai fatta tu. Definire i valori cristiani una minima parte dei valori universali...Questo sottintende che chi non è cristiano non ha e non riconosce i valori universali?

m96m
17-08-22, 21:29
Ma no figurati, di cosa ? Il punto e' che questa pagina e' dedicata alle vostre idee e ai vostri lavori congressuali, non al dibattito libero fra chi la pensa in modo diverso. Ci sono altri luoghi per quello.

Tranquillo, non hai disturbato, come puoi vedere anche altri utenti di altri orientamenti politici hanno espresso le loro idee e non abbiamo avuto problemi ad accettare pareri da "esterni".

m96m
17-08-22, 21:33
Anche secondo me, come parere di un esterno che spero non disturbi, se spingete troppo sulla religiosità vi perdete una parte non secondaria di iscritti. Neppure nella DC l'aspetto religioso era così marcato.

Parlando di scuola sembra che si punti più sull'indottrinamento che sullo sviluppo culturale e di crescita dello studente. Parere personale ovviamente.

Come puoi leggere dal post iniziale, noi ci basiamo sulla Dottrina della Chiesa Cattolica da cominciare dalla Rerum Novarum di papa Leone XIII.
Più che sull'indottrinamento, si punta sullo sviluppo spirituale dello studente, oltre a quello culturale e di crescita dello studente.
Ma di questo dovrei parlare con il presidente Troller.

emv
17-08-22, 22:18
Non era una provocazione, lo penso veramente.
I valori universali, proprio perche sono universali e proprio perche ho avuto la fortuna di viaggiare tanto e conoscere tante culture sono tantissimi, fra cui ( e lo riconosco ) anche quelli cristiani.
Dire che i veri universali sono solo quelli cristiani oppure che sono la stessa cosa.. scusami ma.. mi fa sorridere :) pare che tu non sia mai uscito di casa.
Detto questo se vuoi continuare ( a me non frega piu' di tanto io volevo solo una risposta sul obbligo del ora di religione in classe ) meglio farlo in altra sede perche altrimenti rischiamo solo di mandare ot il thread.

Supermario, penso che c'è un misunderstanding su cosa sia universale.

Googglo e vedo che nel mondo ci sarebbero 30.547 religioni, dottrine, scuole filosofiche, credenze, sette, culti tribali. In questo senso i valori cristiani sono una minima parte dell'universo di valori. Ma per "universale" io penso si intenda la capacità di determinati valori di rappresentare un minimo comun denominatore per tutte le culture, in cui eschimesi, hawaiani, ecc. si riconoscono. Poi ognuno ne ha di propri, molto particolari, che restano esclusi.

In genere si dice che il Decalogo rappresenterebbe quella Legge morale naturale che mette tutti d'accordo. Se poi si mette sullo stesso piano i valori del Decalogo e i valori più particolari ad es. di quella tribù di tagliatori di teste che ancora sopravvive, i Konyak, allora va tutto bene. Ma in realtà anche i tagliatori di teste si riconosceranno in qualche valore cristiano, ma se si guarda a ciò che ci divide e non a ciò che ci unisce si esaltano i valori con cui i Konyak scelgono la testa da tagliare...

E' vero non ho viaggiato molto ma se viaggiassi di più penserei lo stesso.

Dario ...

m96m
17-08-22, 22:20
Qua bisogna fare una distinzione tra Natura e Cultura, la prima comune a tutti, la seconda contingente.

m96m
18-08-22, 12:33
Riscoprire Toniolo (https://forum.termometropolitico.it/156855-riscoprire-toniolo.html)

Ragazzi, ecco uno spunto interessante per il nostro partito.

Troller
22-08-22, 08:17
Ciao a tutti.

Un post riassuntivo: ;)
Questo 3D fondante Alternativa Sociale lo intendo come contenitore aperto al confronto e allo sviluppo di idee.
Sono benvenuti tutti quelli che vogliono esprimere un parere, idee, opinioni anche contrastanti con quelle del Partito. È utile anche ad AS, per permetterci di adottare strategie vincenti per perseguire i nostri obbiettivi.
Mi riservo di aprire un 3D apposito per il Congresso, dove ci saranno regole stringenti (ci si iscrive ufficialmente e si votano Statuto, Carta dei Valori e programmi).

"Ama Dio con tutto il cuore..." " Ama il prossimo tuo come te stesso" riassumono il concetto di universalità del Cristianesimo, e penso siano concetti validi e applicabili in tutte le culture.

La politica è fatta dalle persone, le persone cercano di applicare i propri valori alla società. È anche questo ciò che vuole AS.
Chiamiamola presunzione: abbiamo la presunzione di proporre un modo di intendere la società migliore di quello attuale.
E in questo non siamo per nulla diversi dalle altre forze politiche.

FrancoAntonio
22-08-22, 10:17
La leva obbligatoria. Il Partito la vede come una misura utile per far si che la gioventù sviluppi un sano amore di patria oppure la considera inutile?

sono d'accordo, io il militare l'ho fatto ed è stata una bella esperienza

FrancoAntonio
22-08-22, 10:25
Non era una provocazione, lo penso veramente.
I valori universali, proprio perche sono universali e proprio perche ho avuto la fortuna di viaggiare tanto e conoscere tante culture sono tantissimi, fra cui ( e lo riconosco ) anche quelli cristiani.
Dire che i veri universali sono solo quelli cristiani oppure che sono la stessa cosa.. scusami ma.. mi fa sorridere :) pare che tu non sia mai uscito di casa.
Detto questo se vuoi continuare ( a me non frega piu' di tanto io volevo solo una risposta sul obbligo del ora di religione in classe ) meglio farlo in altra sede perche altrimenti rischiamo solo di mandare ot il thread.

Ho sempre pensato che Supermario è un corpo estraneo alle idee di Centrodestra, poi massimo rispetto per lui e per tutti quelli che la pensano come lui

so che a queste elezioni del reale tanti libertari/ laici/filomassoni voteranno CDX perchè a tanti piace la Flat tax e una certa severità per arginare le migrazioni
dobbiamo stare attenti ad accogliere questi laici nelle nostre file perchè saranno sempre una spina nel fianco e una quinta colonna alle nostre idee e ai nostri programmi

Berlusconi nei suoi governi ha pagato caro l'avere accolto gente come Casini, Follini e Fini ( costui è impazzito, non mi so spiegare diversamente il suo spostamento dall'estrema destra al centrosinistra)

Le basi dell'umanità per uno che vive in occidente devono per forza ispirarsi alle proprie radici e tradizioni
e queste radici sono cristiane

Le idee cristiane possono fare schifo a qualcuno ma sono idee di pace, amore, tolleranza, sono idee rivoluzionarie

Le radici pagane, buddiste, maya o quelle scaturite da Woodstock non mi rappresentano, quella è la decadenza di origine USA che ci sta appestando

Kavalerists
22-08-22, 10:30
...per uno che vive in occidente devono per forza ispirarsi alle proprie radici e tradizioni e queste radici sono cristiane


sì, ma possibilmente cristiane-cattoliche, non certo le folli eresie calviniste.:)

FrancoAntonio
22-08-22, 10:37
sì, ma possibilmente cristiane-cattoliche, non certo le folli eresie calviniste.:)di quali eresie parli? i cattolici hanno montato una sovrastruttura di santi e una gerarchia che Gesu' non ha certo previsto, la religione deve rimanere semplice, il rapporto con Dio personale e diretto, senza preti costretti a fare la doppia vita perchè la chiesa cattolica li vuole casti

e poi la bellezza dell'ortodossia, torno da un viaggio nell'est europa dove ho assitito ai rituali ortodossi, una religione che ti fa sentire vicino a Dio

m96m
22-08-22, 11:54
di quali eresie parli? i cattolici hanno montato una sovrastruttura di santi e una gerarchia che Gesu' non ha certo previsto, la religione deve rimanere semplice, il rapporto con Dio personale e diretto, senza preti costretti a fare la doppia vita perchè la chiesa cattolica li vuole casti

e poi la bellezza dell'ortodossia, torno da un viaggio nell'est europa dove ho assitito ai rituali ortodossi, una religione che ti fa sentire vicino a Dio

Ti ho spiegato cosa si intende per culto dei santi.

Kavalerists
22-08-22, 12:05
di quali eresie parli? i cattolici hanno montato una sovrastruttura di santi e una gerarchia che Gesu' non ha certo previsto, la religione deve rimanere semplice, il rapporto con Dio personale e diretto, senza preti costretti a fare la doppia vita perchè la chiesa cattolica li vuole casti

e poi la bellezza dell'ortodossia, torno da un viaggio nell'est europa dove ho assitito ai rituali ortodossi, una religione che ti fa sentire vicino a Dio

per l'Ortodossia massimo rispetto, ma "la salvezza per predestinazione" è qualcosa di profondamente anticristiano.