PDA

Visualizza Versione Completa : Bravo ministro Frattini



Cuordy
01-02-11, 08:14
UE, SALTA L'ACCORDO SUL TESTO DELLE LIBERTÀ RELIGIOSE

E' stata proprio l'Italia a chiedere di ritirare il documento che non citava esplicitamente la comunità cristiana. Frattini: "Una pagina non bella per l'Europa".

Non c'è accordo a Bruxelles

BRUXELLES - I ministri degli Esteri dell'Unione europea non sono riusciti a trovare un accordo sul testo di conclusioni sulle libertà religiose a causa del mancato riferimento esplicito alla comunità cristiana e hanno quindi deciso di rinviare la questione a una prossima riunione del Consiglio. "Oggi è stata scritta una pagina non bella", ha commentato amaro il titolare della Farnesina Franco Frattini. "Ho ritenuto che l'Europa non sarebbe stata credibile senza questa menzione", ha aggiunto, affermando che "il laicismo esasperato è dannoso per la credibilità" dell'Europa. Frattini ha spiegato che il testo della risoluzione in cui si parlava genericamente di comunità religiose è stato "ritirato" su richiesta dell'Italia dopo che alcuni Paesi hanno rifiutato l'emendamento presentato proprio dall'Italia che proponeva di citare gli attacchi contro i cristiani, ma anche quelli contro la comunità sciita di Kerbala.

LA CONTROPROPOSTA DELLA ASHTON. "La Ashton - ha detto il ministro - ha promesso di ripresentarne un altro". L'Alto rappresentante della politica estera della Ue, in conferenza stampa, è andata oltre: il nuovo testo sulle libertà religiose "terrà conto della situazione delle singole comunità che rischiano di essere oggetto di violenze e discriminazione nelle diverse parti del mondo", ha assicurato la Ashton. Il testo, concordato venerdì dai rappresentanti dei 27 Stati membri, era stato discusso da Frattini con gli altri quindici colleghi ministri della famiglia popolare europea: tutti ritenevano che la menzione della comunità cristiana fosse "indispensabile". La proposta di emendamento puntava "a menzionare gli attentati terroristici contro le comunità cristiane e anche quelli contro la comunità sciita di Kerbala, perché negli ultimi tre mesi questo è stato un altro grande attentato che ha colpito non cristiani, ma sciiti".

"UNA PAGINA NON BELLA". Frattini ha riferito che ci sono stati "Paesi sorprendentemente contrari, come l'Irlanda e la Spagna, e Paesi scontatamente contrari, come il Lussemburgo o il Portogallo, e ciò è bastato perché si proponesse di conservare il testo così com'era". A questo punto, Frattini ha ritenuto "che l'Europa non sarebbe stata credibile presentando un testo dedicato alle violenze contro le minoranze religiose in cui non si dice neanche una volta la parola cristiani. Ho proposto e ottenuto - ha indicato - che il testo fosse ritirato". La discussione riprenderà tra i rappresentanti dei 27 nel Comitato politico e di sicurezza (Cops) e poi ritornerà sul tavolo dei ministri alla prossima riunione del Consiglio. Ma ciò non attenua l'amarezza di Frattini: "Oggi è stata scritta una pagina non bella", ha ripetuto.

lunedì, 31 gennaio 2011


Ue, salta l'accordo sul testo delle libertà religiose (http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/articoli/ContentItem-80bc46bc-8ed9-4d52-93e1-926bd5018658.html)

Cuordy
01-02-11, 08:16
"Laicismo esasperato dannoso a Europa"

Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha commentato la mancata approvazione di una risoluzione da parte del Consiglio Ue sulle libertà religiose a causa dell'assenza di un esplicito riferimento ai cristiani. "Oggi*è stata scritta una pagina non bella. Ho ritenuto - ha*detto il ministro*- che l'Europa non sarebbe stata credibile senza questa menzione". Ciò perché "il laicismo esasperato*è dannoso per la credibilità dell'Europa".

Cristiani Ue,Frattini:brutta pagina. "Laicismo esasperato dannoso a Europa" - mondo -Tgcom - pagina 1 (http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo501979.shtml)

QUINTO
01-02-11, 15:03
per fortuna abbiamo il ministro Frattini e non qualche laicista...

Miles
01-02-11, 15:10
Più che altro non capisco (ma correggetimi se sbaglio) l'inattività del governo e della UE nei confronti delle persecuzioni Cristiane in India.

Essì che da quelle parti spesse volte è stata più cruda che nel medio oriente.

Vero comunque che specialmente in Iraq gli attentati antiCristiani, così come quelli intraislamici han spesse volte presentato caratteristiche così "strane" da far ritenere a più osservatori che essi fossero più congeniali a creare una strategia della tensione intraIraqena che creando un Divide et Impera , facilitasse vieppiù l'occupazione militare statunitense.

Popolare
02-02-11, 12:11
condivido la linea espressa da Mauro e Pittella seppur nelle diverse sfumature. Spero emerga un documento di intenti che dia il via ad azioni concrete.

Cuordy
20-02-11, 12:33
GRR - News - Cristiani perseguitati <br> L’Ue decide di intervenire (http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-4507f015-6365-4443-b78c-7fb3bc8b45ef.html)