Benvenuto in Termometro Politico - Forum.
Visualizza Feed RSS

mirkevicius

L'edilizia in ottica ambientalista (A.S.)

Valuta Questa Inserzione
Di , 07-06-12 alle 17:01 (588 Visite)
I cinquant’anni che sono appena trascorsi hanno visto uno sviluppo innaturale del settore dell’edilizia civile. Sebbene all’inizio degli anni 60 fino ai 70 era necessario creare nuove soluzioni abitative, già negli anni 80 la richiesta e quindi la necessità di nuovi appartamenti cominciò a vedere una prima flessione arrivando negli anni 90 e nel nuovo millennio a divenire quello degli immobili un mercato saturo.
Da ciò ha avuto la genesi di una tra le più gravi crisi economiche del mondo post industriale. La bolla immobiliare nasce dall’avarizia dell’uomo e dalla sua incapacità di integrarsi con la natura. Quindi non avendo più mercato i costruttori, in concomitanza con le attività finanziarie corrotte, hanno creato un mercato drogato.
La creazione di nuove soluzioni abitative in surplus provoca molteplici danni alla natura ed al paesaggio che perde in questo modo il suo equilibrio innato. In ultima istanza si deve avere come principio che la costruzione di nuovi edifici non deve mai eccedere la domanda. Ambientalismo Solidale propone quindi di agire su due piani ben distinti: la distruzione e la rinascita. Tutte le strutture che violano la natura ed il suo ecosistema sono da ritenersi da abbattere. Tutti gli edifici che non possono essere recuperati devono essere abbattuti e sostituiti da aree verdi. La logica del guadagno non deve in nessun caso prevalere sui bisogni della natura e sui suoi equilibri. Dopo la questione della distruzione bisogna parlare della rinascita. La rinascita dei vecchi edifici lasciati a macerare dal tempo e dall’incuria dell’uomo rendendole utili per il tessuto sociale. Infatti questi edifici, riportati ai loro “antichi fasti”, potranno essere adoperati come ricovero temporaneo per cittadini che si vanno a trovare in difficoltà e sono quindi impossibilitati di pagare l’affitto, asili nido e molte altre finalità sociali. Gli appartamenti, mediante una serie di incentivi, devono dotarsi di tutti gli accorgimenti per ovviare al problema delle cosiddette perdite di calore quindi principalmente ristrutturazioni e doppi infissi . Inoltre ogni edificio deve dotarsi di pannelli solari e termici per arrivare all’indipendenza energetica.

Commenti

  1. L'avatar di Ludis
    • |
    • permalink
    A me piacciono di più i comunisti di un tempo che facevano capolavori come il lago d'Aral.
    morfeo likes this.
  2. L'avatar di sugarbabe
    • |
    • permalink
    "La bolla immobiliare nasce dall’avarizia dell’uomo e dalla sua incapacità di integrarsi con la natura."
    questa però non l'ho capita. dovremmo vivere nelle caverne?
    Jared likes this.
  3. L'avatar di Ludis
    • |
    • permalink
    Guarda melusine che c'hai poco da scherzare. Se non hai la casa ecosostenibile questi vengono a prendertela a picconate.
  4. L'avatar di sugarbabe
    • |
    • permalink
    li aspetto.
    Ektor Baboden likes this.
  5. L'avatar di Theremin
    • |
    • permalink
    Che bello! Questi vogliono farci vivere come le formiche nei deprimenti palazzoni comunisti in cemento armato!
  6. L'avatar di Theremin
    • |
    • permalink
    Maledetti rossi!
  7. L'avatar di Ludis
    • |
    • permalink
    Terenzio tu ce l'hai la casa in fango e argilla che rispetta la natura?
    Aggiornato il 09-06-12 alle 14:05 da Ludis
  8. L'avatar di Theremin
    • |
    • permalink
    Vivo in una tenda con lo scheletro fatto con zanne di elefante, ricoperte poi con pelli di panda. Più naturale di così!
  9. L'avatar di mirkevicius
    • |
    • permalink
    Citazione Originariamente Scritto da Melusine
    "La bolla immobiliare nasce dall’avarizia dell’uomo e dalla sua incapacità di integrarsi con la natura."
    questa però non l'ho capita. dovremmo vivere nelle caverne?
    Non bisogna vivere nelle caverne ma bisogna vivere cambiando il punto di vista uomocentrico. La natura non deve essere trattata come una cosa in più in quanto permette a tutti gli animali, uomini compresi, di vivere. Bisogna, prendendo spunto anche da Chico Mendes, ritornare in armonia con essa senza cercare di distruggerla. Bloccare i piani edilizi significa non rubare più spazi vitali ad essa, riportare in condizioni ottimali vecchi edifici è un piccolo passo in tal senso. Rendere la casa eco compatibile significa inquinare di meno, risparmiare e moderare lo sfruttamento delle risorse terrestri.
  10. L'avatar di Ektor Baboden
    • |
    • permalink
    le stesse cose che dice Grillo da anni.
    insomma, cosa ci avresti detto di nuovo?
  11. L'avatar di mirkevicius
    • |
    • permalink
    Citazione Originariamente Scritto da Ektor Baboden
    le stesse cose che dice Grillo da anni.
    insomma, cosa ci avresti detto di nuovo?
    Sai che Grillo ha solo intenzione di fare affari
  12. L'avatar di sugarbabe
    • |
    • permalink
    le case ecosostenibili bisogna costruirle. non mi dire che non è un business pure quello. come le dannate pale eoliche. come tutte quelle cose che appena diventano legge qualcuno ci fa un sacco di soldi. e stranamente a farci i soldi sono quelli che hanno fatto la legge e i loro amici.
N. Post:

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226