Benvenuto in Termometro Politico - Forum.
Visualizza Feed RSS

Il Derviscio

Il sordo e il malato

Valuta Questa Inserzione
Di , 05-11-16 alle 15:28 (496 Visite)



Un ricco disse a un sordo: „Uno dei tuoi vicini si è ammalato”
Il sordo pensò fra sé e sé: “Dal momento che il mio udito e cattivo, come farò a capire ciò che quel ragazzo mi dirà? Specialmente ora che è malato e la sua voce è debole; eppure devo andare a trovarlo, non ho vie di scampo. Quando lo vedrò muovere le labbra, trarrò le mie conclusioni.
Quando io gli dirò ‘Come stai, oh povero malato?’ lui mi risponderà ‘Sto bene grazie’ oppure ‘Sto molto bene, grazie’.
Allora io risponderò ‘Sia ringraziato Dio! Che cosa ti hanno dato da bere?’ e lui risponderà ‘Un succo di frutta’ oppure ‘Un succo di carote’.
Allora io gli dirò ‘Possa tu tornare in salute! Chi è il tuo medico?’ e lui mi risponderà ‘Tizio Caio’.
‘È la tua fortuna’ risponderò ‘Quando lui sarà qui, ti sentirai subito meglio. Ho avuto la mia esperienza con la sua bravura; ovunque lui vada ha sempre raggiunto i risultati voluti.”
Il nostro uomo preparò queste risposte e si recò a visitare il malato.
“Come stai?” chiese.
“Sto per morire” rispose.
“Sia ringraziato Dio”, disse il sordo.
“E cosa ti hanno dato da bere?” chiese.
“Del veleno” rispose il malato.
“Possa questo farti bene e ridonarti la salute. E quale dottore è venuto a visitarti?”
“Azrail, l’angelo della morte”
“Ah, lui ti porterà fortuna, rallegrati!”
“Sia ringraziato il cielo, pensò il sordo, ora posso andare”

Jalaluddin Rumi
Scipione likes this.

Aggiornato il 05-11-16 alle 21:18 da Abdullah

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di Abdullah
    • |
    • permalink
    Ho corretto i segni del virgolettato e ora il racconto é leggibile integralmente.
    Chiedo scusa per l'inconveniente.
    Buona lettura.
    Abdullah
  2. L'avatar di testadiprazzo
    • |
    • permalink
    Storiella mirabile..andrebbe studiata a scuola e portata obbligatoriamente agli esami per ottenere il diploma..

    Ma così facendo verrebbe imparata a memoria e se ne perderebbe l'insegnamento...che è quello di liberarci dalla potere della mente che progetta sicurezze assolute prescrivendoci un comportamento studiato...

    Chi vuole adeguarsi ad un comportamento stabilito..per non rischiare di trovarsi in impaccio..uccide la possibilità di comprendere la realtà che gli sta di fronte..e quindi si caccia nei guai..

    Se fosse solo un comportamento dei sordi..sarebbe un male trascurabile..ma la realtà è che tutti ci comportiamo così..reagendo meccanicamente secondo l'ideologia o le prescrizioni che sono incapaci di vedere le cose ma solo il pregiudizio che ne abbiamo..

    La prima e ultima qualità per chi vuol capire il mondo e se stesso..è quella di osservare il mondo e se stesso senza gli schermi della mente..che danno sicurezza ma ignoranza..

    Ma chi ci riesce..?

    Solo i Maestri possono.. e noi ..che gonfiamo pancia per assomigliare al bue..ci ritroviamo rossi di vergogna o in guai peggiori..come quello che andò all'esame fidando nella sua improvvisazione..

    Questo succede a chi vuole abbandonare la mente senza avere consapevolezza..

    Intanto comprendiamo questo..che è già un bel passo...!

    .
    Abdullah likes this.
N. Post:

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226