Benvenuto in Termometro Politico - Forum.
Visualizza Feed RSS

GILANICO

Le ethne transpadane attraverso i tratti fenotipici che la contraddistinguono.

Valuta Questa Inserzione




Questo personaggio nanico ubriaco che sembra essere uscito da un racconto di Tolkien, dovrebbe sapere che i Celti non erano di statura bassa, nemmeno quelli transpadani e cispadani. Si potrebbe catalogare come un preromano transpadano ne nordico ne celtico dal punto di vista fenotipico.



Fenotipo teuto scandinavo





Fenotipo scandinavo



Fenotipo gallo ligure antico?



Fenotipo meso lombardico.



Fenotipo slavo



Fenotipo germanico






Il link è questo:

http:///www.youtube.com/watch?v=G1PtrNT2SqM&t=115s

Si passa dal nano barba verde con il gonnellino, ai 3 barbuti sul finale. Una transpadana quale frutto di un ethne misto germanica e pre germanica, oltre che pre romanica. Talune tracce si possono intravedere in alcune delle caratteristiche fenotipiche di codesto filmato.

Si che il processo di romanizzazione della transpadana non influii sul tessuto dei sostrati etnici preesistenti, e di certo fu etnicamente meno incisivo rispetto al processo di germanizzazione della transpadana e di gran parte della Pianura Padana.

Il retaggio etno/fenotipico della cosiddetta Padania è sicuramente medioevale, attraverso migrazioni/invasioni di popolazioni germaniche e slave, ma anche meso-lombardiche, oltre che ispano/andaluse/iberiche..

Mi piacerebbe fare un test del DNA per sapere quali origini hanno i 3 barbuti finali, compreso il nano in gonnellina con la barba tinta di verde
@Non occidentale.

Sono portato a ritenere che i popoli nativi di epoca preromana di questa penisola fossero di statura bassa originariamente, mentre le stirpi alloctone si distinguessero per la loro statura alta, a prescindere se di stirpe celtica o germanica - slava, oppure, come nel caso del centro sud Italia, di stirpi meso elleniche/mesopotamiche, o meso etrusche per la Toscana, ma anche meso lombardiche.

Questo metro di misura potrebbe essere sufficiente anche per stabilire caratteristiche fenotipiche native da quelle alloctone pure al giorno d'oggi?

Aggiornato il 21-09-21 alle 11:46 da GILANICO

Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di GILANICO






    Aggiornato il 07-05-21 alle 17:09 da GILANICO
  2. L'avatar di GILANICO


    Paolo Bargiggia
  3. L'avatar di GILANICO
    Giovanni Storti:



    Preromano transpadano ne nordico ne celtico dal punto di vista fenotipico.

    Giacomo poretti:



    Preromano transpadano ne nordico ne celtico dal punto di vista fenotipico.
N. Post: