User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
Like Tree1Likes

Discussione: "Carrocci" pseudo-templari

  1. #1
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Carrocci" pseudo-templari

    Affari dei Templari leghisti Appalti dei Gran Maestri - affari, templari, appalti, lumbard, leghisti, leonardo piccini - liberoquotidiano.it

    Affari dei Templari leghisti Appalti dei Gran Maestri

    Contratti con Asl, Pirellone e Comune di Brescia, oltre ai ruoli nel Carroccio: così i membri della Suprema Militia hanno piazzato parenti e amici


    Chi sono e, soprattutto, quali sono gli scopi che si sono prefissati gli adepti alla organizzazione templare attiva in Lombardia e in tutta Italia, detta la “Suprema Militia”, composta come abbiamo visto nella prima puntata da uomini politici, prefetti, imprenditori? Persone decise ad assumere le vesti di epigoni del gran maestro Jacques de Molay, seguaci di quei cavalieri dispersi nel quattordicesimo secolo dalle persecuzioni dal Papa e dal re di Francia.

    A colpire sono soprattutto le implicazioni di rapporti cementati dall’appartenenza a un ambiente iniziatico ed esclusivo tra esponenti della pubblica amministrazione, della politica, dell’economia. In teoria questa “Suprema Militia Equitum Christi” dovrebbe promuovere un percorso, per i suoi adepti che assomiglia molto a un lavoro iniziatico di conoscenza e di approfondimento dei temi principali dell’esistenza, da perseguire mediante la carità, la beneficenza, il servizio ai diseredati. Ma al suo interno si trovano affiliati che si occupano di questioni molto mondane e pratiche: consulenze professionali, incarichi pubblici, politica, imprese, strategie delle multiutility lombarde. Senza contare poi la presenza di chi, per dovere istituzionale, è chiamato a rappresentare lo Stato, non ultimo, il prefetto di Pesaro e Urbino, Attilio Visconti, pronto a vestire i panni di cerimoniere e a occuparsi della formazione degli adepti e dei novizi di una cupola riservata. Ieri Visconti ha spiegato: «Ma quale loggia massonica o associazione segreta: la Suprema Militia Equitum Christi è una onlus che fa beneficenza, non politica. Non ha legami con la Lega, ed elenco degli iscritti e bilanci sono pubblici». Visconti s’è detto «onorato di far parte di questa associazione». Fatto sta che insieme a lui ci sono altri esponenti delle istituzioni, come il vicesindaco di Brescia Fabio Rolfi, l’assessore regionale Monica Rizzi, e il dirigente comunale Marco Antonio Colosio, l’ex consigliere regionale e, ora, vicepresidente dell’Aler bresciana, Corrado Della Torre. E che dire poi della presenza, in un gruppo di duri e puri del cattolicesimo più intransigente, di un massone, come Marco Belardi, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia, in forza alla Glri, la Gran Loggia Regolare d’Italia? A suscitare interrogativi è questo mix di rapporti e interessi profani e spirituali, trattati all’ombra di un gruppo coperto e lontano da occhi e orecchie indiscrete.

    È forse in virtù della comune militanza templare con il vicesindaco leghista, che l’ingegnere Belardi ottiene consulenze ben retribuite dal Comune di Brescia? Nel marzo del 2010, la sua società, la “Intertecnica Group” si vede assegnare un incarico per la ristrutturazione di impianti idrotermo-sanitari di una proprietà comunale; mentre nell’aprile del 2011, sempre la sua “Intertecnica” si aggiudica un incarico di progettazione e direzione lavori nell’area archelogica cittadina del Capitolium. Il vicesindaco Rolfi, da qualche mese anche segretario provinciale della Lega Nord, è censito come cavaliere dell’ordine templare già nel 2009 nella “Commanderia San Gottardo” di Brescia; almeno dallo stesso periodo risulta aver incrociato, a San Gottardo, proprio il “novizio” Marco Belardi, che proprio dall’ottobre del 2009 si insedia nella posizione delicata e prestigiosa di presidente dell’Ordine degli Ingegneri.

    È forse grazie a questa consorteria così profondamente annidata nel cuore della Lega Nord che Fabio Rolfi, fallito il primo tentativo di sistemare la moglie Silvia Raineri attraverso un concorso pubblico indetto dalla provincia di Brescia, la piazza all’Asl di Milano? Il concorso della provincia di Brescia aveva suscitato un clamore nazionale, perché delle sei vincitrici ben cinque erano leghiste e parenti di esponenti politici leghisti di primo piano del bresciano. Un tale clamore da rendere necessaria una commissione d’inchiesta e da indurre il presidente della provincia Molgora, pure leghista ma estraneo all’ambiente di Rolfi e dei cavalieri, a congelare le assunzioni. Così Rolfi si rivolge prima al gruppo leghista in regione Lombardia, che conferisce a Silvia Raineri un incarico, poi al leghista Giacomo Walter Locatelli, potente direttore generale dell’Asl di Milano: la Rainieri si piazza diciottesima in un concorso per l’assunzione di un solo impiegato, ma viene ugualmente assunta; si dimette dall’incarico in Regione, prende possesso dell’impiego all’Asl, ottiene immediatamente dal direttore generale un’aspettativa e riassume il suo incarico in Regione.

    C’è poi chi fa notare certe coincidenze: recentemente eletto alla carica di segretario provinciale della Lega Nord, Rolfi affronta il nodo di Montichiari, importante comune della provincia in cui la Lega governa dagli anni 90 e dove ha sofferto, in occasione delle ultime elezioni, una secessione che ha portato fuori dal partito tutto il gruppo dirigente locale, compreso sindaco e vicesindaco. Dopo anni la spaccatura viene ricucita e l’incarico di commissario della sezione leghista di Montichiari, tutt’ora percorsa da forti tensioni, va a Corrado Della Torre, il Grand Commandeur dei cavalieri di San Gottardo dei quali fa parte lo stesso Rolfi. Quel Della Torre che, intervistato da Marta Calcagno, su il Giornale del 09/10/2010, dichiarava che «nell’Ordine dei Templari ci sono vari gradi di cavalleria, che sono immutabili dal 1100. C’è una composizione sociale varia: dal generale dei carabinieri, a professionisti di diversi livelli, sino ad imprenditori e industriali».

    A San Gottardo non mancava mai un altro abitué del Tempio, il prefetto Attilio Visconti: nato a Benevento il 21 ottobre del 1961, per due anni, dal 1990 al 1992, presta servizio nel Comitato Esecutivo per i Servizi di Informazione e Sicurezza (Cesis). Nel 2006 è trasferito alla Prefettura di Brescia, dove gli viene conferito l’incarico di Capo di Gabinetto. Nel 2007 è chiamato a svolgere il ruolo di commissario straordinario per i Comuni di Offlaga, Travagliato e Borno. Il 12 dicembre del 2007 è nominato viceprefetto Vicario di Brescia. Nel giugno del 2008 è nominato commissario prefettizio del comune di Edolo (il paese di Bruno Caparini, il Gran Baylo dell’ordine templare in cui milita lo stesso Visconti). Poi l’incarico di viceprefetto vicario a Torino, l’arrivo a Caserta e la tanto agognata nomina a Prefetto di Urbino.

    In molti di questi incarichi, soprattutto in quelli di commissario prefettizio in comuni bresciani, Visconti è sempre accompagnato da due giovani leghisti: il fido Marco Antonio Colosio, presente nell’elenco dei templari bresciani, e l’architetto Franco Claretti, oggi sindaco leghista di Coccaglio, un paesone del bresciano. E l’amministrazione comunale di Brescia, in cui Fabio Rolfi è vicesindaco e dominatore assoluto, nomina entrambi dirigenti fin dal debutto della giunta di centrodestra.

    Il capo del gruppo lombardo è Bruno Caparini, cofondatore assieme a Bossi della Lega e attuale membro del consiglio di sorveglianza di A2A. Di lui, fino a poco tempo fa, Monica Rizzi, assessore regionale allo Sport (una adepta della loggia templare fino all’anno scorso, espulsa, forse, per la vicenda della finta laurea in psicologia, più credibilmente per incompatibilità con l’ambiente e gli altri cavalieri leghisti, ormai di stretta osservanza maroniana), conservava una foto in assessorato: abito nero con mantello bianco e croce templare rossa sul cuore, spada Carlo V e decorazione dell’ordine appesa al collo. Questa è la divisa del cavaliere della Suprema Militia.
    di Leonardo Piccini


    27/02/2012

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    Suprema Militia Equitum Christi, il prefetto: "Non è una loggia" - Il Resto Del Carlino - Pesaro

    Suprema Militia Equitum Christi, il prefetto: "Non è una loggia"

    La replica


    Dopo aver letto l'articolo di Libero 'I Gran Maestri della Lega Nord', Visconti ribatte: "Non ho nulla da nascondere"


    Il prefetto Attilio Visconti

    Pesaro, 25 febbraio 2012 - "Il gran priorato della Suprema Militia Equitum Christi è una onlus che fa volontariato e beneficenza. Non è una loggia e non c'entra niente con la politica ed in particolare con la Lega Nord. Inoltre non è segreta visto che l'elenco degli iscritti ed i bilanci sono pubblici".

    Il prefetto di Pesaro Urbino Attilio Visconti si dice "onorato di far parte di questa associazione". "Non ho nulla da nascondere - aggiunge - sono iscritto alla onlus dal 2009, anche se da due anni non pago la quota associativa (250 euro, ndr), e da quando sono stato trasferito prima a Torino e poi a Pesaro non ho avuto piu' tempo per partecipare agli incontri".

    E' stata una mattinata complessa quella del prefetto Attilio Visconti, a Pesaro da poco più di un anno, dopo la pubblicazione di un articolo di Libero intitolato "I Gran Maestri della Lega Nord", dove il Gran Priorato viene definito "una strana organizzazione esoterica di cui fanno parte molti esponenti lumbard e un prefetto vicino al ministro Annamaria Cancellieri". Cioè lo stesso Attilio Visconti, indicato anche come vicino all'ex-ministro Bobo Maroni ed a quella parte di Lega Nord. E' evidente, anche se il prefetto Visconti non lo dice, che articoli di questo genere sono figli dello scontro interno alla Lega Nord. Il prefetto Visconti ci tiene soprattutto ad evitare ''strumentalizzazioni indebite''.

    In particolare il riferimento a rituali massonici: "Il vero spirito della Militia, che si riunisce pochissimo, una messa e un pranzo con le famiglie una volta l'anno può essere frainteso per colpa di cappe e spade, del mantello bianco con la croce, simboli comuni ai cavalieri del Santo Sepolcro, all'Ordine Costantiniano di San Giorgio, di cui sono commendatore, o all'Ordine di Malta, di cui spero di entrare presto a far parte".

    Il presidente della Militia e' Marcello Piergentili, ''una persona umile e semplice, pronta a mettere a disposizione della stampa tutti i dati della onlus - aggiunge Visconti - che viste le nevicate che hanno colpito la provincia di Pesaro Urbino stava organizzando una sottoscrizione, un piccolo contributo per ricostruire una palestra danneggiata".

    E il suo incarico di 'maestro di cerimonie e responsabile della formazione'? "E' un titolo onorifico, risponde, me lo hanno assegnato sulla carta per la mia attività di vice prefetto, non ho mai visto un 'novizio' in vita mia. E non mi risulta che ci sia alcuna scuola".

    Conclusione personale di Visconti: "Sono figlio e nipote di due generali di Corpo d'Armata dei carabinieri, mio nonno venne deportato perche' rifiuto' di aderire alla Repubblica di Salo' - dice Visconti, che ha lavorato anche al Cesis, il Comitato esecutivo per i servizi di informazione e sicurezza, e nel Gabinetto del ministero degli Interni -, la mia famiglia ha solidissimi principi ed e' da sempre fedele alle istituzioni: non cerco e non ho bisogno di 'massonerie' o di scorciatoie, lo dimostrano il mio percorso professionale, e i 24 trasferimenti di sede che fra me e mio padre abbiamo affrontato".

    ... è sempre rassicurante sapere che un prefetto ogni tanto si vesta così :giagia:

  3. #3
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    ... un vero peccato però che "Mona" Rizzi sia stata esplulsa ... c'è bisogno invece di presenze femminili tra i bastioni di Orione :giagia:

    Monica Rizzi, il figlio del Senatur, le storie di corna e il malocchio elettorale - Milano

    L'assessore accusata di aver confezionato dossier per favorire renzo bossi

    Monica Rizzi, il figlio del Senatur,
    le storie di corna e il malocchio elettorale

    «La cosa che mi dà più fastidio è quando dicono che ho look vistosi». Ha assunto una sensitiva al Pirellone

    Monica Rizzi (Imagoeconomica)

    MILANO - I pellegrinaggi a Medjugorje e l'attrazione per l'occulto. La passione per gli animali e per la cucina «sana» e le feste infinite nella maxi-villa del fidanzato con i fuochi d'artificio e gli elicotteri che atterrano sul prato di casa. In mezzo a questi due poli vive la personalità di Monica Rizzi, l'assessore lombarda allo Sport accusata di aver confezionato dossier illeciti contro altri lumbard per favorire l'elezione al Pirellone di Renzo Bossi. «Eppure, tra tutte le cose, quella che mi ha dato più fastidio leggere sui giornali è che io sfoggerei look vistosi. Da quando sono assessore più che tailleur non porto». È fatta così, la «Monica della Valcamonica», come la chiamavano i primissimi nuclei leghisti del Bresciano. Educazione cattolica, s'è detto. Dalle suore di Santa Dorotea, prima del diploma da ragioniera. Poi, invece della laurea in psicologia buttata lì furtivamente in qualche bigliettino da visita, una serie di corsi al locale centro omeopatico. «I fiori di Bach, la cromoterapia, cose così», spiega lei: «Ma guardi che io lavoravo da ragazza. Anche la sguattera nei bar, ho fatto».

    Minetti, Penati, Rizzi: indagati in consiglio regionale

    «Se vuoi indagare sulla vita privata degli altri, comincia a render pubblica la tua», le manda ora a dire Enio Moretti, uno dei leghisti silurati per far spazio all'ascesa del giovane Trota e oggetto del presunto dossieraggio della Rizzi. La vicenda della mancata laurea riporta fatalmente a quella scena in tv, con la troupe delle Iene che la insegue per chiedere conto del «pezzo di carta» millantato, e lei che scappa come una lepre rifugiandosi in un bar. «È stata un'aggressione. Potevano chiedermi un'intervista. Oltretutto ero reduce dal funerale dello zio».

    Ma la storia che la porta dritta nel registro degli indagati della procura di Brescia è un'altra e inizia meno di due anni fa, in occasione della campagna per le Regionali 2010. Una storia nata da un esposto in procura dell'ex portavoce Marco Marsili, licenziato su due piedi dopo la pubblicazione di un libro sul bunga bunga. La Rizzi in quei giorni è incaricata dal «capo» in persona di spianare la strada elettorale al figlio candidato nella circoscrizione di Brescia. Lei, che conosce Bossi junior da sempre per la comune frequentazione di Ponte di Legno, affronta l'impegno come una sfida. Renzo trova ospitalità nel villone di Roè Volciano, a due passi da Salò. Ne fa il suo quartier generale. Compagno di scorribande notturne è Valerio Merola, in arte Merolone. In quei giorni il fidanzato della Rizzi, Alessandro Uggeri, è l'ombra del Trota. Body-guard, autista, confidente.

    La futura assessora lavora nell'ombra. Per mettere a tacere i probabili malumori di chi viene fatto da parte ordina i primi dossier. Storie di corna, per lo più. Secondo l'accusa l'uomo chiave dell'attività di intelligence è il maresciallo delle Fiamme Gialle Francesco Cerniglia. L'uomo che sarebbe entrato nei database protetti è il trait d'union con un altro emisfero del pianeta Rizzi. Perché Cerniglia è amico di Adriana Sossi, la «maga» che la Rizzi porta con sé ovunque. Anche al Pirellone, dove la fa assumere in qualità di responsabile della rassegna stampa.

    Sull'attività della sensitiva, titolare di un'agenzia investigativa, circolano in assessorato leggende di ogni genere. «Non faceva solo le carte. Serviva alla Rizzi per fare il malocchio agli avversari», suggerisce qualche anonimo. «Ma figuriamoci», ribatte lei: «Ho assunto la Sossi perché era la sorella di un nostro assessore. Certo sono convinta che esistano persone con sensibilità particolari, diverse». Tredicimila preferenze: per Bossi jr sarà un trionfo. «Ho girato tutta la provincia di Brescia per più di due mesi - ha spiegato Renzo ieri al Pirellone - : E tutti sanno che in questa inchiesta io non c'entro, sono i giornali che usano il mio nome per pompare la notizia». Su un aspetto però nessuno trova niente da dire contro la Monica. La passione leghista. «Quest'anno festeggio i venticinque anni di tessera, le nozze d'argento. Ho conosciuto Bossi in un ristorante e non l'ho più mollato». Ma qualcosa nel rapporto con la mitica base inizia a scricchiolare. Domenica sera, alla festa della Lega di Brescia, per pochi minuti è apparso uno striscione dei giovani padani: «Clandestini e maghe di Orion tornate a casa vostra».

    Andrea Senesi
    29 luglio 2011 11:45

  4. #4
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    news ?

  5. #5
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    "Oh, io ho una sensazione, quando mi prude il naso, sta arrivando una disgrazia..." - tombolotto Belsito Bewitched - Vita da strega - YouTube

  6. #6
    Estinto
    Data Registrazione
    28 Mar 2010
    Località
    Eurasia
    Messaggi
    9,390
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    Che squallore.
    Bisogna adattarsi al presente, anche se ci pare meglio il passato.

  7. #7
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    Citazione Originariamente Scritto da Italiano Visualizza Messaggio
    Che squallore.
    Le "tre marie" che si travestono da pseudo streghe-wicca ?
    O i "gran priorati delle supreme militie equitum christi ecc ecc" con i prefetti che si travestono da pseudo cavalieri delle tavole rotonde ?
    Ultima modifica di P 6; 11-04-12 alle 12:01

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jan 2012
    Località
    lunge dalla pugna
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    politica e magia è sempre risultato essere un binomio inscindibile come dice lo storico arabo del XII secolo azzoinhul e riportano le croniche odierne

  9. #9
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    Citazione Originariamente Scritto da Gavaliero Visualizza Messaggio
    politica e magia è sempre risultato essere un binomio inscindibile come dice lo storico arabo del XII secolo azzoinhul e riportano le croniche odierne
    dal nome ... sembra proprio un gran filosofo ...
    Gavaliero likes this.

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    14 May 2011
    Messaggi
    147
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: "Carrocci" pseudo-templari

    contemporaneo di averlotè

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 59
    Ultimo Messaggio: 05-09-12, 14:23
  2. La pseudo-destra cavalca un "nuovo tema": il rimpatrio dei rom
    Di destradipopolo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 26-08-10, 00:04
  3. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 14-02-08, 12:09
  4. su Il Giornale "La vera storia dei templari "
    Di uva bianca nel forum Storia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 28-10-05, 18:59
  5. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-05-05, 16:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226