User Tag List

Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 141
Like Tree7Likes

Discussione: Sud Tirolo

  1. #1
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Sud Tirolo

    George Klotz, perfetta metafora della lotta per l’autodeterminazione


    di GILBERTO ONETO



    Del libro di Eva Klotz
    , Georg Klotz: una vita per l’unità del Tirolo, il nostro giornale ha già dato indicazione; è stato anche presentato dall’autrice al recente convegno organizzato da Terra Insubre a Varese e la stessa ne parlerà lunedì pomeriggio prossimo a Radio Padania con Roberto Ortelli.
    Serve però molto più di una recensione perché non è un semplice libro, neppure la biografia di un mito dell’indipendentismo moderno scritto da sua figlia, che è essa stessa l’incarnazione della parte più vitale della voglia di libertà di un popolo e di tutti i popoli.
    La vicenda umana di Georg Klotz è molto più che una dolorosa e gloriosa avventura e una saga epica della libertà: è la più perfetta metafora della lotta per l’autodeterminazione declinata ai suoi più alti livelli di amore, fede, coraggio e spirito di sacrificio. In meno di sessant’anni Georg Klotz è stato un valoroso soldato decorato con due Croci di ferro, un abile artigiano, un marito e un padre affettuoso, un intelligente apostolo di identità e la vivente testimonianza della passione del suo popolo. La sua vita è stata segnata da lunghi anni di esilio, persecuzione, incarcerazione: una Via Crucis sopportata con forza e determinazione. Georg Klotz è davvero il Christus Patiens della fede nell’autonomismo e nel diritto all’autodeterminazione di tutte le comunità umane.
    Il libro va letto, assaporato e meditato con attenzione: è una inesauribile fonte di riflessioni.
    Vediamone alcune.
    Klotz aveva ben chiara la funzione fondamentale dei simboli e delle tradizioni nella difesa e nell’affermazione dell’identità: si è dedicato con passione alla ricostruzione del corpo degli Schützen e nella riscoperta delle forme dell’abbigliamento affidando al loro utilizzo un fondamentale ruolo di affermazione e riconoscimento identitario. Dopo la guerra è stato uno di quelli che hanno recuperato antiche immagini e rivitalizzato forme e materiali che due decenni di oppressione fascista avevano cercato di cancellare.
    Klotz aveva idee chiarissime sull’impiego “giusto” della violenza come strumento di “accompagnamento” e di supporto dell’azione politica. La sua è sempre stata testimonianza di “violenza non violenta”, esercitata solo contro le cose, contro le proprietà pubbliche e i simboli più evidenti e fastidiosi dell’oppressione. Pur essendo un eccellente tiratore, Klotz non ha mai sparato addosso a nessuno ma ha sempre impiegato le armi per spaventare e per disorientare, teorizzando il loro uso cruento solo per legittima difesa. Il suo corpo era coperto di vecchie ferite di guerra e di recenti ferite inflittegli nel tentativo di assassinarlo ma nessuno ha mai portato addosso suoi segni di violenza. Le bombe servivano contro i tralicci e i monumenti, contro le costruzioni militari: servivano a rincuorare gli amici e a spaventare gli avversari costringendoli – come effettivamente è avvenuto – a scendere a patti. Gli italiani erano così terrorizzati da averne fatto una sorta di “pericolo pubblico numero uno”, di imprendibile “Primula Rossa”, capace di materializzarsi e svanire, dotato di un alone di invincibilità: se ne stavano rintanati nelle caserme e uscivano solo di giorno e in gruppi numerosi, pronti a scompigliarsi al solo sospetto che il più famoso dei “terroristi” fosse nei paraggi.
    Klotz non era solo. Una delle constatazioni più entusiasmanti e commoventi che si traggono dal libro che – pur con l’inevitabile presenza di spie, traditori, delatori e opportunisti – i patrioti tirolesi si muovevano in mezzo alla loro gente circondati da affetto e concreta solidarietà. Le pagine appassionate e drammatiche con cui Eva descrive la fuga di suo padre, ferito, scalzo, parzialmente paralizzato e febbricitante dal luogo in cui si è cercato di assassinarlo fino al confine austriaco, raccontano la grande forza d’animo e fisica di un uomo straordinario ma anche il commovente, affettuoso e coraggioso aiuto di tanta gente umile che non ha esitato a sfidare punizioni e rappresaglie per sostenere il “suo eroe” nei momenti più difficili.
    Una ultima considerazione va fatta sulle inevitabili differenze di atteggiamento dei patrioti sudtirolesi, dalla bella inflessibilità indipendentista di Klotz e dei suoi fino al tatticismo un po’ democristiano della SVP di Sylvius Magnago. Questi ultimi non si sono sempre comportati con linearità e con correttezza nei confronti dei loro compatrioti più “duri” ma – nel loro opportunismo – sono riusciti in ogni caso a raggiungere parecchi risultati concreti che hanno sicuramente annacquato la lotta del Sud Tirolo ma che non impediscono che altri possano partire dalle autonomie raggiunte per puntare a obiettivi più ambiziosi e radiosi. Una prospettiva che oggi proprio Eva Klotz incarna nel migliore dei modi.
    Questo dovrebbe fare riflettere tutti gli indipendentisti: occorre senso della comunità e chiarezza – pur diversificata – di obiettivi. Suona doloroso questo ragionamento in una situazione – come quella padanista – dove i “duri e puri” stanno dolorosamente cercando una loro strada ma dove la SVP locale, i dorotei leghisti, vagolano nella più nebbiosa confusione, sballottati fra cadreghe e fragili slogan.
    Ma si può imparare. Certo avremmo bisogno di gente tosta come Georg Klotz e come quella straordinaria combattente – palluta e dolce – di sua figlia Eva. Con esempi come questi non possiamo non essere oggi tutti un po’ tirolesi. E domani, chissà, padani.



    Eva Klotz
    Georg Klotz: una vita per l’unità del Tirolo
    Edizioni EFFEKTBUCH – Egna-Neumarkt (Tel. 0471 813482 – 0471 981064, [email protected]).
    pag. 360, prezzo 19 Euro.

    George Klotz, perfetta metafora della lotta per l?autodeterminazione | L'Indipendenza


    Ultima modifica di Eridano; 08-06-13 alle 19:48
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    288 amu
    Data Registrazione
    19 Sep 2009
    Località
    115
    Messaggi
    21,155
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Sinceramente non mi dispiacerebbe se se ne andassero meno gente da mantenere. Il problema è che per una questione di principio devono rimanere legati all'Italia.

  3. #3
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,892
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da mirkevicius Visualizza Messaggio
    Sinceramente non mi dispiacerebbe se se ne andassero meno gente da mantenere. Il problema è che per una questione di principio devono rimanere legati all'Italia.
    Se se ne andasse anche la polentonia staremmo tutti molto meglio.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #5
    288 amu
    Data Registrazione
    19 Sep 2009
    Località
    115
    Messaggi
    21,155
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Se se ne andasse anche la polentonia staremmo tutti molto meglio.
    La polentonia non ha motivi per andarsene rassegnati.

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da mirkevicius Visualizza Messaggio
    La polentonia non ha motivi per andarsene rassegnati.
    Al contrario. Solo voi mediterranei avete l'interesse che la nuova beozia resti prigioniera dello stato italiano.
    Ultima modifica di Eridano; 10-06-13 alle 07:52
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,437
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da mirkevicius Visualizza Messaggio
    Sinceramente non mi dispiacerebbe se se ne andassero meno gente da mantenere. Il problema è che per una questione di principio devono rimanere legati all'Italia.
    Quale principio?

  8. #8
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da mirkevicius Visualizza Messaggio
    Sinceramente non mi dispiacerebbe se se ne andassero meno gente da mantenere. Il problema è che per una questione di principio devono rimanere legati all'Italia.
    di sicuro tu non stai mantenendo nessuno ne in Padania ne meno ancora in Sud Tirol che trattiene TUTTA la fiscalità (stabilita dallo stato itagliota) con cui paga tutti i servizi comunali, regionali e ANCHE statali, erogati nelle province di Bozen e Trent

  9. #9
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da mirkevicius Visualizza Messaggio
    La polentonia non ha motivi per andarsene rassegnati.

    paura che non vi arrivino più i danèe ?

  10. #10
    288 amu
    Data Registrazione
    19 Sep 2009
    Località
    115
    Messaggi
    21,155
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Sud Tirolo

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    paura che non vi arrivino più i danèe ?
    Sinceramente non me ne frega tanto

 

 
Pagina 1 di 15 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Religiosità del Tirolo
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-04-09, 23:17
  2. Dialetto in Sud Tirolo
    Di chris nel forum Trentino Alto Adige/Süd Tirol
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 18-10-08, 13:47
  3. Sud Tirolo e dintorni
    Di Eridano nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 04-09-06, 13:50
  4. Euroregione Tirolo
    Di Alvise nel forum Politica Europea
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-03-06, 17:28

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226