User Tag List

Pagina 1 di 68 121151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 672
Like Tree42Likes

Discussione: Terryes

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Oct 2010
    Messaggi
    5,298
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Terryes

    «Da De Magistris un premio alla camorra».
    E il Corriere scassa il sindaco scassatore
    Redazione
    Antonio Polito firma sul Corriere della Sera un editoriale molto istruttivo sull’idea di giustizia promossa in Italia dai cosiddetti “cultori della legalità” (anche detti “partigiani della Costituzione”), oggi in parte organizzati in veri e propri partiti o movimenti (arancioni). Questi manettari invocano l’invasione giudiziaria di ogni campo della vita dei cittadini ma, scrive Polito, «non appena possono premiano l’illegalità», e lo fanno «per demagogia o per calcolo elettorale» se non addirittura per «connivenza vera e propria».
    LO SCANDALO. Polito ce l’ha con la Napoli di Luigi De Magistris, «città-faro del movimento giustizialista visto che ha eletto sindaco un pm, dove è stata appena approvata, praticamente all’unanimità, la sanatoria degli occupanti abusivi delle case comunali». Quello delle occupazioni abusive, spiega l’editorialista del Corriere, è nel capoluogo campano «un fenomeno vastissimo: sono circa 4.500 le domande di condono giunte al Comune per altrettanti alloggi». Domande accettate.
    INGIUSTIZIA SOCIALE. De Magistris – ricorda sempre il giornalista – ha anche avuto la faccia tosta di spiegare che «non è una sanatoria. Io la chiamerei delibera sul diritto alla casa». Sarebbe dunque una questione di “giustizia sociale”? Proprio per niente. Anzi, è vero il contrario. Perché, scrive furioso Polito, perché «per ogni famiglia che vedrà legalizzato un abuso, una famiglia che avrebbe invece diritto all’abitazione secondo le regole e le graduatorie perderà la casa. Non c’è modo migliore di sancire la legge del più forte, del più illegale».
    QUEI FORTINI DELLA MALAVITA. E non è finita. «La sanatoria non è solo iniqua, è anche un premio alla camorra organizzata». Infatti, come ormai sanno tutti in Italia, e come è stato anche «provato da inchieste giornalistiche e giudiziarie», «”l’occupazione abusiva di case è per i clan la modalità privilegiata di occupazione del territorio”, come ha detto un pubblico ministero». Nella mani della camorra, i palazzoni popolari si trasformano in «fortini, canyon chiusi da cancelli, garitte, telecamere, posti di blocco, praticamente inaccessibili dall’esterno e perfetto nascondiglio per latitanti, armi e droga».
    A PROPOSITO DI LEGALITÀ. Può essere che il sindaco De Magistris non sappia tutto questo? Certo che lo sa. Gigetto ha fatto il pm, ricorda Polito, e forse non a caso «ha evitato di assumersi in prima persona la responsabilità di questa scelta», lasciandola fare però al Consiglio comunale. L’ex magistrato promise che a Napoli, una volta al potere, avrebbe “scassato tutto”, egemonia camorrista compresa. Ma «se De Magistris volesse dare un colpo serio alla criminalità organizzata nella sua città, potrebbe forse cominciare col guardare nell’elenco di occupanti abusivi che il suo Comune ha appena deciso di legalizzare».
    Napoli, sulle case occupate «De Magistris premia la camorra» | Tempi.it





    L’INCREDIBILE VICENDA DEGLI ABUSIVI A NAPOLI
    Antonio Polito
    Circola in Italia una strana idea di legalità. I suoi cultori chiedono alle Procure di esercitare il ruolo improprio di «controllori» ma non appena possono premiano l’illegalità, per demagogia o per calcolo elettorale. È il caso di Napoli, città-faro del movimento giustizialista visto che ha eletto sindaco un pm, dove è stata appena approvata, praticamente all’unanimità, la sanatoria degli occupanti abusivi delle case comunali. Nel capoluogo partenopeo si tratta di un fenomeno vastissimo: sono circa 4.500 le domande di condono giunte al Comune per altrettanti alloggi. Per ogni famiglia che vedrà legalizzato un abuso, una famiglia che avrebbe invece diritto all’abitazione secondo le regole e le graduatorie perderà la casa. Non c’è modo migliore di sancire la legge del più forte, del più illegale; e di invitare altri futuri abusivi a spaccare serrature e scippare alloggi destinati ai bisognosi.
    Ma nelle particolari condizioni di Napoli la sanatoria non è solo iniqua; è anche un premio alla camorra organizzata. È stato infatti provato da inchieste giornalistiche e giudiziarie che «l’occupazione abusiva di case è per i clan la modalità privilegiata di occupazione del territorio», come ha detto un pubblico ministero. In rioni diventati tristemente famosi, a Secondigliano, Ponticelli, San Giovanni, cacciare con il fuoco e le pistole i legittimi assegnatari per mettere al loro posto gli affiliati o i clientes della famiglia camorristica è il modo per impadronirsi di intere fette della città; sfruttando le strutture architettoniche dell’edilizia popolare per creare veri e propri «fortini», canyon chiusi da cancelli, garitte, telecamere, posti di blocco, praticamente inaccessibili dall’esterno e perfetto nascondiglio per latitanti, armi e droga.
    Non che tutto questo non lo sappia il sindaco de Magistris, che a Napoli ha fatto il procuratore. E infatti ha evitato di assumersi in prima persona la responsabilità di questa scelta. L’ha però lasciata fare al consiglio comunale, Pd e Pdl in testa, difendendola poi con il solito eufemismo politico: «Non è una sanatoria. Io la chiamerei delibera sul diritto alla casa». E in effetti è una delibera che riconosce il diritto alla casa a chi già ce l’ha, avendola occupata con la forza o l’astuzia.
    Come premiare l'illegalità - Corriere.it






    Massacrarono un uomo: 4 arrestati
    Dopo aver palpeggiato la sua fidanzata
    Redazione
    MILANO
    Quattro incensurati sono stati arrestati dai carabinieri, per aver picchiato a sangue un giovane che aveva tentato di difendere la ragazza dalle loro pesanti molestie. La vittima, che ha riportando una prognosi di 180 giorni, durante le indagini è stata minacciata dagli amici degli arrestati affinché non parlasse con i carabinieri. L'aggressione risale al 26 maggio alla nota discoteca Toqueville di corso Como dove Domenico Procopio 28 anni ha allungato le mani su una giovane ucraina in compagnia di D. P., 33 anni. Al primo abbozzo di reazione Procopio, spalleggiato dai cugini Giuseppe Carapi, 38 anni, e Gabriele e Giuseppe Battaglia, di 23 e 28 anni, più altri due rimasti ignoti, ha scatenato un pestaggio bestiale. Dopo l'aggressione i carabinieri hanno individuato Procopio e via via gli altri che hanno mandato amici e parenti e minacciare la vittima. L'altro giorno i quattro, TUTTI DI ORIGINE CALABRESE, sono finiti in cella, mentre sono ricercati almeno altri due compari, al momento ancora ignoti.
    Massacrarono un uomo: 4 arrestatiDopo aver palpeggiato la sua fidanzata - IlGiornale.it

    "Hanno mandato amici e parenti e minacciare la vittima".... pare che i meridionali amino tanto tanto i vincoli amicali....e la famigghia, "cellula fondamentale della [onorata] società"!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    39,225
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    È una questione di sangue, di DNA.
    cgs71 and ventunsettembre like this.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  3. #3
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,566
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    È una questione di sangue, di DNA.
    è una questione di razze.



  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    31,303
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio
    è una questione di razze.
    OT
    Dopo lunga, voluta, e penso prossima e quasi continua assenza, sono andato a rivedere dove ero rimasto ed ho trovato la tua risposta.
    Il 3D è chiuso, ti rispondo qui, per dovere.
    Robert ha postato cose da codice penale, ottime per far chiudere il forum. Motivazioni ribadite, seppur con la benevolenza del caso, dovuta al rispetto per l'anzianità di ... servizio, pure dall'amministrazione.
    Ceslom, alias General del cacchiom, ha tentato in passato di impossessarsi del forum, aiutato da altri esseri pari suoi. Ha cercato, dopo il fallimento dei suoi progetti, dopo il flop della sottosezione, e dopo aver cambiato nome, di entrare nuovamente, in punta di piedi, e dopo aver capito di essersi sputtanato e aver ammesso di volersene andare ci ha ancora riprovato col solito aiutino e la solita scorrettezza.
    In entrambi i casi sono intervenuto, a difesa del forum, io ed io solo.
    Tu in entrambi i casi sembravi spalleggiare, tollerandoli e difendendoli, tali interventi, cosa che lascia molti sospetti, solo in parte mascherati dalla tua ... liberalità.
    Anch'io non voglio riprendere antiche polemiche, l'ho già detto.
    Gli argomenti che vengono trattati qui sopra sono i più svariati, il nostro è, e a mio avviso deve rimanere, un pianeta a parte, ed i pianeti sono fatti di ogni genere di cose. A parer mio sono ancora infiniti gli argomenti da trattare. Ed è ovvio che nelle discussioni si faccia pure riferimento a ciò che accade nell'universo mondo, del quale Padania è comunque parte, e che finisce per avere risvolti che ci riguardano.
    Quello che ho fatto contro certi interventi è stato unicamente a difesa del forum, perchè non venga chiuso con motivazioni che esulino da quelle nostre, perchè non venga occupato da gente che NON è padana o per smascherare, come accaduto più di una volta, i marescialli che sotto varie e mentite spoglie vengono qui a provocare.
    Ed il cui lavoro tu pari apprezzare, come ben fece notare a suo tempo animal.
    Altro motivo di attacco da parte mia è stato il referendum per l'indipendenza del Veneto che a mio avviso non può che portare danno mortale alla causa indipendentista.
    Per il resto ognuno è ovviamente libero di scrivere le cazzate che desidera. io e te per primi.
    Con questi pensieri in testa, porgo i miei auguri al forum per una lunga e serena vita, penso ne abbia bisogno.
    E porgo un caldo saluto agli amici più veri, i fratelli padani tutti.
    Chi sa con sincerità di esserlo nel cuore capirà e spero apprezzerà.
    Gli altri per me sono OUT.
    Un abbraccio.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #5
    Venetia
    Data Registrazione
    06 Sep 2011
    Località
    Venetia
    Messaggi
    4,065
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Ciao Ventunsettembre,
    io invece ti esorto a continuare ad intervenire quando lo riterrai opportuno!
    Freezer likes this.
    sklöpp & kanù

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    31,303
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Citazione Originariamente Scritto da Scarpon Visualizza Messaggio
    Ciao Ventunsettembre,
    io invece ti esorto a continuare ad intervenire quando lo riterrai opportuno!
    Vedrò, penserò a queste tue parole, ma sai ci sono tante altre cose al mondo.
    E tanti problemi.
    Inoltre occorrerebbe dare un po' di soddisfazione a chi non vede l'ora che mi tolga dalle palle.
    Chissà!
    Grazie di cuore, comunque, per ora.
    Scarpon and Uraia like this.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #7
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,566
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    OT

    In entrambi i casi sono intervenuto, a difesa del forum, io ed io solo.
    Tu in entrambi i casi sembravi spalleggiare, tollerandoli e difendendoli, tali interventi, cosa che lascia molti sospetti, solo in parte mascherati dalla tua ... liberalità.
    Anch'io non voglio riprendere antiche polemiche, l'ho già detto.
    Gli argomenti che vengono trattati qui sopra sono i più svariati
    visto che sei franco ti dirò che anch'io nutro qualche sospetto, ma a parte questo ti eri accorto che ormai postavi da solo? non partecipava più nessuno?

    Bentornato.



  8. #8
    Cancellato
    Data Registrazione
    01 Oct 2012
    Messaggi
    2,333
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Ceslom, alias General del cacchiom, ha tentato in passato di impossessarsi del forum, aiutato da altri esseri pari suoi. Ha cercato, dopo il fallimento dei suoi progetti, dopo il flop della sottosezione, e dopo aver cambiato nome, di entrare nuovamente, in punta di piedi, e dopo aver capito di essersi sputtanato e aver ammesso di volersene andare ci ha ancora riprovato col solito aiutino e la solita scorrettezza.
    Ma piantala una volta per tutte, pagliaccio.

    Quando Pirzio assecondava la mia proposta di creare un forum etnonazionalista, strumentalizzandola per le sue ambizioni personalistiche, io stesso MI SONO OPPOSTO alla decisione di aprirla in seno al forum Padania, proprio per rispettarne l'autonomia e gli spazi, e tu HAI LODATO questo mio atteggiamento considerandolo onesto e coerente.

    E ora ti metti a frignare ininterrottamente come se tutte le presunte ambizioni di sovvertimento del forum fossero partite da me, e non da Pirzio.

    Memoria corta?

    Comunque, a testimonianza che di sovvertire il forum non me importa nulla, ti riporto la mia proposta all'amministrazione di cancellare la sezione etnonazionalista:http://forum.termometropolitico.it/p...-new-post.html

    E se preferisci evitare che io intervenga qui, evita di calunniarmi e di coinvolgermi nelle tue puerili paranoie del tutto infondate che, guarda caso, sono tutte rivolte contro di me, che nelle beghe interne di questo forum non intervenivo se non per tentare di giungere ad una mediazione fra le "fazioni" in lotta.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    31,303
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Ecco, bravo, lasci in pace le nostre varie "fazioni" in lotta e le loro beghe interne: ce la sbrighiamo benissimo da soli senza la Sua inutile (per non dire di peggio) interferenza.
    Io la memoria, purtroppo per Lei, ce l'ho molto buona e lunga.
    E grazie per il pagliaccio.
    Stesso stile dell'amico da Lei nominato: insultare senza ammetterlo.
    Evidentemente una strana prerogativa da "Generali".
    Come pure la megalomania di sentirsi al centro del miei pensieri.
    Ma mi faccia il piacere!
    Sappia mantenere la parola data, Generale dei mie stivali.
    Già glielo chiesi una volta: un po' di dignità, se sa cosa significhi.
    Ultima modifica di ventunsettembre; 18-09-13 alle 23:08
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  10. #10
    Cancellato
    Data Registrazione
    01 Oct 2012
    Messaggi
    2,333
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Terryes

    Ovviamente non poteva mancare il consueto vittimismo che non ha altro fine se non quello di sminuire i punti cruciali del mio intervento, che testimoniano l'infondatezza delle calunnie.

    E la dignità credo che dovrebbe iniziare a conoscerla lei: frignare per mesi accanendosi contro un singolo utente per eventi accaduti sei mesi fa, e negare in seguito di essere paranoici, non è certo dignità.

    In breve: evita di calunniarmi e io non scriverò più qui, buffone.
    Ultima modifica di Ceslom; 18-09-13 alle 23:26

 

 
Pagina 1 di 68 121151 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225