Amina Lawal è una donna nigeriana condannata a morte per aver avuto un figlio fuori dal matrimonio.

Il 19 agosto ha avuto confermata la sentenza che la condanna a morte.

Amnesty International e altre associazioni stanno portando avanti una raccolta di firme per chiedere la grazia. Vi metto di seguito l'indirizzo e-mail al quale connettersi per firmare. Purtroppo lo ho trovato solo in spagnolo. Dovete compilare i campi che vi appaiono (Nombre, il nome; Appelidos, cognome; Provincia; Pais, Stato; e E-mail se volete)

http://amnistiapornigeria.org/

Ad adesso sono già state raccolte 582.914 adesioni. Aggiungete anche la vostra.