User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Homeschooling

  1. #1
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Homeschooling

    Il giorno seguente i discorsi di Ciampi e Moratti sulla scuola, vorrei sapere cosa ne pensate dell'homeschooling.
    Ne ho sentito parlare per la prima volta 5-6 anni fa quando ancora ero iscritto alla mailing list della Sothern Leauge, oggi League of the South, un movimento indipendentista del Sud degli USA. Molti di loro preferivano, per motivi politici, religiosi, economici, razziali, etc.., non servirsi nè della scuola pubblica, nè di quella privata, assumendosi in prima persona l'onore/onere dell'istruzione dei propri figli. Solitamente erano le madri ad occuparsene, di mattina se casalinghe, o di sera se lavoratrici. Immagino che nel secondo caso i bambini avessero qualcuno con cui stare durante la loro assenza. La preparazione, se non ricordo male, veniva poi testata a fine anno da apposite commissioni d'esame.
    Considerando quella che già è, e quella che sempre più sarà, la situazione all'interno delle classi nelle nostre scuole statali (alta percentuale di extra-europei, insegnanti di livello infimo, programmi di 80 anni fa, multiculturalismo, etc...) e che quelle private di un certo livello non sempre sono alla portata di tutti, mi chiedo se anche noi un giorno potremo o dovremo avvalerci di questa risorsa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ovviamente sono favorevolissimo all'homeschooling. La cosa interessante è che, a quanto pare, in media i bambini educati in questa maniera hanno ottenuto risultati (alle superiori e poi all'università) di quelli usciti dalle scuole pubbliche o private.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mi sembra una cosa stupenda.
    saluti padani

  4. #4
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by PINOCCHIO
    mi sembra una cosa stupenda.
    saluti padani
    concordo.

  5. #5
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Penso sia migliore della attuale scuola italiana....che è uguale a quella di sempre.
    Saluti Padani

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Idea suggestiva,con qualche controindicazione sul fattore "socializzazione" e con oggettivi problemi: come accedere, da casa, al complesso mondo dei saperi e delle specializzazioni senza opportune guide? Come poter pensare che un genitore, magari anche laureato, sia talmente eclettico da poter garantire al proprio figlio un'istruzione adeguata in tutti i campi dello scibile?Anche per quanto riguarda l'istruzione elementare, esistono metodologie pedagogiche che necessitano di professionalità, e non di improvvisazione. Esistono gli insegnanti privati, ma in ben pochi potrebbero permettersi tale eventualità. L'istruzione auto-gestita, concludendo, è un'idea ottima da sviluppare in un'altra direzione, soprattutto attraverso le cooperative e le nuove tecnologie.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo al 100%.E anche se saltasse fuori che i ragazzi sono meno preparati dei loro colleghi della scuola istituzionale(cosa che cmq non credo affatto), è cmq un principio MORALE il fatto che i genitori o il genitore possano decidere in piena libertà se avvalersi o meno dell'educazione di stato(pubblica o privata che sia).Io però sarei ancora più radicale nel senso che mi sembra che la scolarizzazione obbligatoria ormai fino ai 17-18 presenti alcuni inconvenienti il primo dei quali è impedire di fatto ai ragazzi/e che scelgono e vogliono inserirsi nel mondo lavorativo il prima possibile una libera autodeterminazione di sè.Perchè mica tutti sono portati o vogliono studiare.Conosco personalmente casi di gente che a 14-15 anni ha già ben chiaro il proprio progetto di vita che è sostanzialmente lavorativo ma vengono obbligati dai genitori o da altri a continuare a studiare o a fingere di studiare in attesa del fatidico diploma, cioè del compimento del 18 anno di età.Perchè se è vero che lo stato non ha alcun diritto a disporre come crede del futuro dei ragazzi lo stesso discorso vale per i genitori e la famiglia.La decisione deve essere presa e deve essere vincolante solo e soltanto per volontà del diretto interessato.Da un recente sondaggio è emerso che sempre più giovani e giovanissimi vogliono entrare nel mondo del lavoro ma non possono.Ormai tutti i lavori richiedono l'aver compiuto i 18 anni di età e quei datori di lavoro che fanno lavorare ragazzi e ragazze-come è sempre stato da che mondo è mondo, ricordo che mio nonno e mio zio iniziarono a 12 anni a lavorare-ormai sono visti come degli schiavisti un po' pedofili.Non molto tempo fa in Liguria, a Ventimiglia credo, si scandalizzarono perchè delle giovani scimmie indiane sui 14-15 anni lavoravano come camerieri o donne delle pulizie nelle case di molti abitanti della città.Dipinsero Ventimiglia come una città schiavista degli Usa anni 30.

  8. #8
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by ZENA
    Idea suggestiva,con qualche controindicazione sul fattore "socializzazione" e con oggettivi problemi: come accedere, da casa, al complesso mondo dei saperi e delle specializzazioni senza opportune guide? Come poter pensare che un genitore, magari anche laureato, sia talmente eclettico da poter garantire al proprio figlio un'istruzione adeguata in tutti i campi dello scibile?Anche per quanto riguarda l'istruzione elementare, esistono metodologie pedagogiche che necessitano di professionalità, e non di improvvisazione. Esistono gli insegnanti privati, ma in ben pochi potrebbero permettersi tale eventualità. L'istruzione auto-gestita, concludendo, è un'idea ottima da sviluppare in un'altra direzione, soprattutto attraverso le cooperative e le nuove tecnologie.
    Io credo che per quanto riguarda il fattore "socializzazione" se il bambino svolge altre attività sportive, ricreative, etc... non ci siano grossi problemi.
    Pensando alla preparazione degli insegnanti elementari itagliani, parlare di "istruzione adeguata in tutti i campi dello scibile" sinceramente fa scappare da ridere. Penso che qualsiasi persona di media cultura e media intelligenza (ovvero generalmente superiore alla "maestra" media) possa, con l'aiuto di testi validi, preparare il proprio figlio all'esame di quinta elementare.

    E comunque sia, anche ammettendo che l'homeschooling abbia gravi carenze, di fronte ad una scuola statale che rappresenta lo strumento primario usato dagli stati per "forgiare i cittadini del domani", ovvero indottrinarli secondo i crismi della "cultura ufficiale", qualsiasi alternativa è migliore della situazione attuale. Provate a prendere in mano un "sussidiario" delle elementari, io sono rimasto sconvolto, articoli presi da riviste sinistroidi (Sette, Famiglia Cristiana, etc...), foto e illustrazioni copiati dalle pubblicità della Benetton, e così via. Stanno cercando di creare il perfetto cittadino della società multiculturale, e ahimè, credo che di questo passo ci riusciranno perfettamente. Tralasciando ovviamente tutte le falsità storiche che anche noi abbiamo dovuto obbligatoriamente studiare.
    Bisogna correre ai ripari.

  9. #9
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by aran banjo
    Dipinsero Ventimiglia come una città schiavista degli Usa anni 30.
    Magari, mi ci trasferirei subito. Anche gli anni '60 pre-civil rights mi andrebbero bene.

    Tornando al discorso, anch'io credo che l'innalzamento dell'obbligo scolastico possa essere negativo. Tanto più che ormai quelli che smettono dopo le scuole medie inferiori (o come si chiamano oggi) sono veramente casi rari e solitamente (almeno per la mia esperienza personale) una parte di quei pochi dopo qualche anno di lavoro torna a scuola coi corsi serali per conseguire un titolo di studio che gli permette una migliore posizione lavorativa.

  10. #10
    Globalization Is Freedom
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    2,486
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo in linea di massima con quel che dice Aran Banjo: l'innalzamento dell'obbligo scolastico va avversato con ogni mezzo. E' un modo per rapire i bambini alle famiglie e affidarli alla scuola pubblica, autentica fabbrica per forgiare "buoni cittadini", cioè persone che non rompano le scatole al potere.

    L'obiezione di Zena è sensata, ma ha almeno due contro-obiezioni. La prima è morale: io resto convinto che la famiglia abbia il diritto (e il dovere) di scegliere come educare i propri bambini, e che questo diritto sia superiore al "diritto" dello Stato di rapire il bimbo e ficcarlo in un campo di prigionia, pardon scuola pubblica. La seconda obiezione è invece pratica: quello che accade nella maggioranza dei casi non è che un genitore istruisca suo figlio in tutte le materie. In generale, gruppi di famiglie si assumono l'impegno, per cui uno insegnerà, chessò, la matematica a tutti i bambini di quelle stesse famiglie, un altro la letteratura, un altro ancora la storia e così via. Si creano, insomma, delle classi su basi volontarie, con programmi estremamente flessibili e--dato l'affetto che i genitori nutrono per i propri figli e i figli degli amici--metodi di insegnamento, sempre in termini generali, appropriati.
    "Non spargerai false dicerie; non presterai mano al colpevole per essere testimone in favore di un'ingiustizia. Non seguirai la maggioranza per agire male e non deporrai in processo per deviate la maggioranza, per falsare la giustizia. Non favorirai nemmeno il debole nel suo processo" (Esodo 23: 1-3)

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Homeschooling
    Di cristiano72 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 29-01-06, 14:19
  2. Homeschooling
    Di asburgico nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 21-09-02, 09:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226