User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Lazio in fallimento ?

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lazio in fallimento ?

    Ho sentito prima al TG5 che la Lazio rischierebbe il fallimento causa legame col gruppo Cirio, ho capito bene?

    qualcuno ne sa di più?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cirio dichiara il default e va verso il crac


    Il Trustee, il rappresentante degli obbligazionisti, ha messo in mora la società e convocato l'assemblea degli obbligazionisti. All'orizzonte nessun cavaliere bianco, il gruppo viaggia verso la bancarotta
    di Paolo Fior


    Cragnotti torna nella polvere

    Cirio: storia di un impero in crisi

    ROMA – Il tempo è scaduto: il gruppo Cirio è stato dichiarato inadempiente dal garante degli obbligazionisti, la londinese The Law Debenture Trust, ieri sera. Il mancato rimborso del prestito da 150 milioni di euro scaduto il 3 novembre scorso non consentiva ulteriori indugi ai creditori che – giocoforza – hanno dovuto mettere in mora la società. Del resto, che le cose sarebbero andate così lo si era capito già ieri, in seguito alla diffusione del comunicato Cirio. Cosa accadrà ora? Sergio Cragnotti cerca di prendere ancora tempo, appellandosi alle banche e chiedendo il loro sostegno. Lo testimonia la nota diffusa dal gruppo al termine del lungo cda pomeridiano. Ma di fatti concreti, ancora una volta, non se ne vedono, e - oltre a una generica disponibilità a discutere, ristrutturare, valorizzare... - il patron della Lazio non ha ancora spiegato come mai abbia preferito conquistare il triste primato di primo emittente italiano incapace di far fronte agli impegni assunti, piuttosto che metter mano al portafoglio e ripagare il prestito scaduto entro i termini.

    Si prefigura dunque un lungo e sfibrante braccio di ferro con banche e creditori in genere nel tentativo di salvare il salvabile. Tuttavia, trovare una via d’uscita non sarà affatto semplice per almeno due motivi: in primo luogo, il garante degli obbligazionisti ha convocato urgentemente tutti i possessori di titoli obbligazionari per decidere le ulteriori azioni da intraprendere sulla base della legislazione britannica (le obbligazioni della società del gruppo Cirio sono soggette infatti a quella normativa). Un passo, ormai ritenuto quasi scontato, è la dichiarazione del cosiddetto “cross default”, ossia la richiesta di pagamento immediato del capitale e degli interessi maturati per tutte le obbligazioni emesse dal gruppo. Si tratta, considerando solo il capitale, di qualcosa come 1,133 miliardi di euro, una cifra enorme.

    L’unica possibilità sarebbe quella di una profonda ristrutturazione finanziaria del gruppo attraverso la cessione di asset importanti e l’immissione di nuovi capitali da parte di Cragnotti che, finora, si è mostrato restio a ogni sacrificio.Un ostacolo che però rischia di diventare insormontabile è costituito dalle inevitabili azioni legali e dai risvolti giudiziari della vicenda. Da tempo Cragnotti e il suo gruppo sono sotto i riflettori delle autorità di controllo italiane e estere. La Consob ha chiesto chiarimenti sulle ultime operazioni finanziarie infragruppo e sui recenti comunicati emessi dalla società che, alla luce dei fatti, appaiono in netta contraddizione con l’effettiva situazione finanziaria del gruppo. Non solo Cragnotti, ma anche i sindaci e i revisori della società potrebbero essere chiamati a rispondere del loro operato, mentre le associazioni dei consumatori e dei piccoli azionisti annunciano già battaglia a suon di esposti alla magistratura.

    Intanto, le banche si chiamano fuori, così come i potenziali acquirenti di asset del gruppo. Oggi Parmalat ha smentito qualunque interesse per il gruppo Cirio e in particolare ''qualsiasi interessamento per l'insediamento zootecnico di Caserta'' che, secondo indiscrezioni, avrebbe potuto finire a breve nelle mani del gruppo alimentare di Parma. Quanto alle banche, SanPaolo Imi, Bnl e Capitalia si sono affrettate a confermare che la loro esposizione nei confronti di Cragnotti è minima. In particolare, Bnl rileva che non ha nemmeno partecipato al consorzio di collocamento e garanzia del prestito obbligazionario per il quale è stata dichiarata l’insolvenza del gruppo e Capitalia precisa che i crediti nei confronti di Lazio e Cirio ammontano complessivamente a 135 milioni di euro, “per la maggior parte garantiti”. Dunque gli istituti di credito hanno deciso di restare alla finestra e non sembrano minimamente preocupati per le sorti del gruppo. Motivo in più per ritenere che il finale della vicenda sia già scritto e non preveda affatto il salvataggio in extremis del gruppo.

    Il sistema finanziario questa volta sembra deciso a chiudere definitivamente la partita con Cragnotti e di cavalieri bianchi in vista non se ne vede nemmeno l’ombra.

    Intanto, in Borsa, il titolo Cirio vive il suo terzo giorno di sospensione dalle contrattazioni; e la Lazio, malgrado il piano di rilancio della società , è stata sospesa oggi per eccesso di ribasso e ha poi chiuso in calo del 3,7% a 0,55 euro. In recupero, dunque, dopo che la Lega Calcio è intervenuta dicendo che al momento non sembra profilarsi un altro "caso Fiorentina". Ma sul capo della società sportiva pende la spada di Damocle del Manchester United e del Valencia che hanno citato la Lazio al tribunale civile di Roma per il mancato pagamento di Stam e Mendieta. I crediti richiesti dai due club ammonterebbero a rispettivamente a 18 e 12 milioni .

    (8 NOVEMBRE 2002, ORE 109 aggiornato alle 20:00)

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    10 Oct 2009
    Messaggi
    32,649
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CARRARO: "LA CIRIO NON E' LA LAZIO"

    Il presidente federale Franco Carraro, al termine del Consiglio Figc, ha commentato i problemi che sta vivendo la Cirio, problemi che potrebbero coinvolgere la Lazio.
    "Cirio e Lazio non sono chilometricamente lontane - ha detto Carraro - ma non sono la stessa cosa. La Figc vigila attraverso la Covisoc sulle societa' e segue in modo particolare questo caso. Ma la vicenda della Cirio non e' collegata a quella della Lazio. E comunque la situazione finanziaria del calcio e' difficile in generale".

    A proposito delle modifiche delle norme organizzative interne, chieste proprio dalla Lazio per favorire il progetto di scorporo della societa', Carraro ha spiegato: "Abbiamo preso in esame una modifica, in merito alle scissioni societarie e ai loro effetti: il Consiglio tuttavia per il momento non ha deciso niente in proposito".

    La Lazio puntava molto sul via libera della federcalcio per dare avvio a quest'operazione di scorporo, che a giudizio di Sergio Cragnotti avrebbe favorito il rilancio societario.

 

 

Discussioni Simili

  1. GM a rischio fallimento?
    Di Tommmy nel forum Politica Estera
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 11-11-08, 21:14
  2. USA in fallimento ?
    Di titus27 nel forum Politica Estera
    Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 08-06-07, 11:05
  3. FS in fallimento?
    Di lupin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-11-06, 18:38
  4. Un Fallimento!!!
    Di vandeano2005 nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-05-06, 01:11
  5. Lazio, i soldi ci sono!! La Regione Lazio crea un kosher point
    Di Guido Keller nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-12-05, 13:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226